PRIMO CONTATTO

Renault Koléos: ora è meno banale

La suv francese ha un nuovo frontale, equilibrato e più accattivante rispetto a quello della versione attuale. La 2.0 dCi automatica da 150 CV con la trazione integrale è comoda e pratica; ma il cambio è troppo lento.

16 settembre 2011

Listino prezzi Renault Koléos non disponibile

  • Prezzo (al momento del test)

    € 34.500
  • Consumo medio

    14,1 km/l
  • Emissioni di CO2

    186 grammi/km
  • Euro

    Euro 5
Renault Koléos
Renault Koléos 2.0 dCi 150CV FAP Proactive 4X4 Dynamique
Cambia faccia

La Renault Koléos, fin dal lancio in Italia, nel 2008, non ha mai convinto per il suo aspetto un po’ dimesso, più da coreana vecchio stile che da francese (del resto è costruita negli stabilimenti Renault Samsung Motors a Busan, nella Corea del sud). Ora, per venire incontro ai gusti europei è stata aggiornata, soprattutto nel muso, che ha nuovi fari allungati, senza spigoli, una mascherina molto più grande e parzialmente cromata al posto della stretta feritoia ai lati del marchio e un paraurti inedito. Anche gli specchi retrovisori sono cambiati: ora integrano gli indicatori di direzione a led che, assieme al frontale rinnovato, hanno svecchiato l’immagine della Koléos, rendendola meno banale.

Gamma semplificata

A listino ci sono solo due versioni, Dynamique e Luxe, entrambe ben equipaggiate, con il 2.0 dCi da 150 cavalli a trazione anteriore e 4x4 e quello da 175 cavalli, solo 4x4. Nel breve test che abbiamo effettuato sulle strade francesi, la Renault Koléos 2.0 dCi 4x4 da 150 cavalli con il cambio automatico ci è sembrata comoda, maneggevole e valida nel fuori strada non troppo impegnativo. Onesto il motore a gasolio, che sopra i 2000 giri è regolare (mentre ai bassi regimi ci è sembrato un po’ vuoto) ed è abbastanza brillante da spingere con disinvoltura i 1634 chili dell’auto (ma tirando le marce fa sentire parecchio la sua voce). Non ci è piaciuto, invece, il cambio automatico Proactive a sei marce (con convertitore di coppia), che se contribuisce a rendere la guida più facile e meno faticosa, risulta però troppo lento negli innesti: alla lunga può diventare fastidioso. Buone notizie, infine, sul piano dei consumi: secondo la casa, tutta la gamma della Koléos dovrebbe “bere” in media il 20% in meno rispetto all’attuale (anche per merito del nuovo sistema di recupero dell’energia in frenata). Per la versione del nostro test, penalizzata dal cambio automatico, i dati di omologazione riportano 14,1 km/l (un valore che, in verità, ci è parso un po’ ottimistico): l’attuale si ferma a 12 km/l.

Gli sterrati non la spaventano

Si mantengono elevate, invece, le prestazioni in fuori strada, grazie alla buona altezza da terra della Renault Koléos (19 cm) e al sistema “All mode 4x4-i, sviluppato dalla Nissan, che attraverso un giunto a controllo elettronico ripartisce automaticamente la coppia sulle quattro ruote, in base all’effettiva aderenza di ciascuna. Le sospensioni assorbono bene le buche e hanno un’elevata escursione. Su asfalto, invece, fanno coricare parecchio l’auto in curva quando si guida sportivamente.

Con la dote non si scherza

All’interno della rinnovata Renault Koléos i cambiamenti sono minimi: sono nuovi il disegno del contagiri, i sedili e alcuni rivestimenti. Le finiture, come nella versione attuale, sono soddisfacenti, i materiali di buona qualità e i montaggi senza sbavature. Il comfort resta di buon livello e la praticità elevata (il portellone è diviso in due parti, con la ribaltina che regge 200 chili, lo schienale del divano è regolabile nell’inclinazione e si abbatte tirando una leva nel baule). Peccato per la relativa scomodità di alcuni tasti, come quello per selezionare la trazione 4x4, troppo in basso sulla consolle. Ricca la dotazione, che per la Dynamique (la versione base) comprende il climatizzatore bizona e il navigatore satellitare, e per la Luxe del nostro test offre anche i cerchi in lega di 18”, i sedili in pelle e un sofisticato impianto hi fi. Sarà nelle concessionarie a partire da fine ottobre.

Secondo noi

PREGI

> Finiture. La plancia e la consolle sono assemblate con cura e sono realizzate con materiali gradevoli alla vista e al tatto.
> Praticità. La Koléos ha tante soluzioni furbe che aumentano la funzionalità dell’auto, come i numerosi portaoggetti (70 litri in totale) e lo schienale del divano regolabile nell’inclinazione.
> Sistema 4x4. La trazione integrale “intelligente” è molto efficace per una suv: fango e neve non sono un problema.

DIFETTI

> Cambio automatico. È troppo lento e non è dolce: fa sentire molto i passaggi di marcia. 

> Comandi. La manopola del navigatore richiede un po’ di pratica per utilizzarla al meglio e il tasto per selezionare il tipo di trazione è un po’ nascosto dalla leva del cambio.

> Rollio. È elevato a causa delle sospensioni tarate per privilegiare il comfort.

 

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1.995
No cilindri e disposizione 4
Potenza massima kW (CV)/giri 110 (150)/4000
Coppia max Nm/giri 320/2000
Emissione di CO2 grammi/km 186
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 (automatico sequenziale) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 452/185/188
Passo cm 269
Peso in ordine di marcia kg 1784
Capacità bagagliaio litri 450/1380
Pneumatici (di serie) 225/60 R 17
La "rinfrescata" Koléos è disponibile con il solo 2.0 turbodiesel declinato in due livelli di potenza: 150 o 175 CV. Con l'allestimento "base" Dynamique e il motore da 150 CV si può avere anche la versione a sola trazione anteriore: le altre hanno le quattro ruote motrici. Le Proactive hanno di serie il cambio automatico a sei rapporti.
Versione Prezzo Alim cm3 CV/kW km/h 0-100 km/l CO2 kg
2.0 dCi 150CV FAP 4X2 Dynamique 28.500 gasolio 1.995 150/110 183 10 17,5 148 1724
2.0 dCi 150CV FAP 4X4 Dynamique 30.500 gasolio 1.995 150/110 182 10,4 15,6 166 1784
2.0 dCi 150CV FAP 4X4 Proactive Dynamique 32.000 gasolio 1.995 150/110 177 12,3 14,1 186 1730
2.0 dCi 150CV FAP 4X4 Luxe 33.000 gasolio 1.995 150/110 182 10,4 15,6 166 1730
2.0 dCi 150CV FAP 4X4 Proactive Luxe 34.500 gasolio 1.995 150/110 177 12,3 14,1 186 1784
2.0 dCi 175CV FAP 4X4 Luxe 34.500 gasolio 1.995 175/127 191 9,9 15,6 166 1730
Renault Koléos
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
8
7
7
21
20
VOTO MEDIO
2,4
2.396825
63
Aggiungi un commento
Ritratto di mattias93
16 settembre 2011 - 18:44
Consuma molto, costa ed è brutta... Magari ci guadagna in finiture e pure meccanicamente sta bene, ma a quel prezzo non credo possa essere (per me) un buon acquisto.
Ritratto di Alessandro
16 settembre 2011 - 20:26
Questa poi è la Luxe da 175cv ha tutto di serie è ovvio che costa tanto..............La mia che ha 150cv fa tranquillamente i 13 e senza badare troppo ai consumi se mi metto faccio anche i 14.......Questa nuova versione è più aerodinamica quindi dovrebbe consumare ancora meno......Che sia brutta è vero arancione lascia perplessi trovala nera....
Ritratto di mattias93
16 settembre 2011 - 22:48
Guarda, i consumi sono comunque alti.. non mi piaciono le forme, e comunque 25mila per me sono troppi per un suv. In realtà non capisco la categoria suv, ne berline, ne fuoristrada... sono per macchine come il frontera per il 4x4.
Ritratto di prinz4ever
17 settembre 2011 - 05:31
3
qualcuno che l' ha comprata al quale posso chiedere il perche'?
Ritratto di east97
19 settembre 2011 - 22:56
sono d accordo è semplicemente orrenda
Ritratto di Limousine
16 settembre 2011 - 18:54
E ciò - beninteso - non è necessariamente un male. Anzi! La nuova edizione della francesina 4x4 è gradevole ed ha un'immagine più moderna. La base tecnica, invece, già di buon livello sul precedente modello, continua ad essere al passo con i tempi (salvo il cambio automatico, da migliorare in fretta). Per il resto, apprezzo moltissimo il gran salto qualitativo realizzato negli ultimi anni dalle Case francesi (oltre Renault, complimenti vivissimi pure a Peugeot e Citroen), che han quasi del tutto colmato il gap di distacco che le separava dalla miglior concorrenza. E basta accomodarsi al volante d'una moderna vettura d'oltralpe per rendersi conto di quanto appena affermato. Buon SUV dalle dimensioni compatte, curato a puntino e ben dotato, con un nuovo look sensibilmente migliorato. Brava Renault!
Ritratto di nello13
16 settembre 2011 - 19:00
7
potrebbe essere una soluzione montare una doppia frizione tipo l'EDC della Mégane..
Ritratto di nello13
16 settembre 2011 - 19:03
7
non ditemi che quello in foto in galleria è il contachilometri della Koleos...mamma mia!!! E' molto più bello quello della mia Clio!!!!
Ritratto di Mister Grr
16 settembre 2011 - 19:21
ma quello della mia C3 è più bello.
Ritratto di nello13
16 settembre 2011 - 20:13
7
cosa ti sei permesso di dire!!!... XD comunque... la C3 non è male...ma il contachilometri della C3 non si vede quando c'è il sole!!
Pagine