PRIMO CONTATTO

Volkswagen up!: con la nuova batteria fa più strada

Grazie a una “pila” di maggiore capacità, la nuova Volkswagen e-up! cresce nell’autonomia. Inoltre, costa meno della vecchia e si guida con piacere; sempre per quattro l’omologazione.
Pubblicato 22 novembre 2019
  • Prezzo (al momento del test)

    € 23.350
  • Autonomia (dichiarata)

    260 km
  • Tempo di ricarica (dichiarato)

    4 h 15' a 7,2 kW ora
  • Capacità batteria

    32,3 kWh
Volkswagen up!
Volkswagen up! e-up!
Ricarica in un’ora

A sei anni dal lancio della prima Volkswagen e-up! nel 2013, arriva ora la nuova versione: condivide con la vecchia le dimensioni, la base meccanica e la carrozzeria, ma beneficia di un’inedita batteria da 36,8 kWh (32,3 utilizzabili), che è quasi il doppio di quella precedente (da 18,7 kWh). Un incremento che, per la casa, garantisce 100 km di autonomia in più: da 160 a 260 km. Il nuovo accumulatore è composto da 168 celle, raggruppate in 14 moduli da 12 unità e poste in parte sotto i sedili anteriori e in parte sotto il divano; serve un’ora per arrivare all’80% della carica da una colonnina pubblica “rapida”, a corrente continua (la potenza massima accettata dall’auto è di 40 kW). Se, invece, si utilizza una wallbox da 7,2 kW servono 4 ore (sempre per arrivare all’80%), mentre ne sono necessarie 16 da una presa domestica da 2,3 kW (in questo caso, per raggiungere il 100%). 

Prezzo in picchiata

La Volkswagen e-up! si rinnova anche nel prezzo, che scende dai 27.000 della vecchia a 23.350 euro, ulteriormente ridotti a 20.900 euro grazie alla promozione  della casa. A questo importo vanno poi sottratti gli incentivi statali (6.000 euro con rottamazione, 4.000 senza) e quelli locali, se previsti. Per esempio, sfruttando tutte le agevolazioni disponibili in Lombardia legate alla rottamazione è possibile avere una nuova e-up! a 6.900 euro. Anche altre regioni, come Veneto e Friuli Venezia Giulia , e le province autonome di Trento e Bolzano offrono incentivi consistenti che permettono di portare il prezzo finale a 14.900 euro a Bolzano (senza rottamazione) e a 9.900 in Friuli Venezia Giulia (con rottamazione). 

Interni ampi, ma solo per quattro

Quanto all’abitacolo, restano i pregi e i difetti delle altre Volkswagen up!. Ovvero, un abitacolo spazioso ma omologato solo per quattro, privo delle maniglie di appiglio al soffitto e con l’economico sistema di apertura dei finestrini posteriori a compasso. Non pochi, invece, i miglioramenti nella dotazione: oltre alla frenata automatica d’emergenza, ci sono il sistema di mantenimento in corsia, il cruise control e il “clima” automatico. Non male, in rapporto alla compattezza della carrozzeria, è il bagagliaio, che mantiene la stessa capacità (251/959 litri) delle altre up! (a benzina e a metano).

Ci si può anche divertire

Ma veniamo alla prova dinamica della Volkswagen e-up! Il motore elettrico, da 61 kW (83 CV, la vecchia e-up! ne aveva 82) offre una spinta sostanziosa non appena si posa il piede sul pedale dell’acceleratore, e continua a spingere con forza fino a 80-90 km/h. Diventa invece un po’ meno pronto nelle due modalità di guida Eco ed Eco+ (si selezionano premendo un pulsante nel tunnel centrale, vicino alla leva del cambio), che aumentano l’autonomia. Il traffico urbano e le strette vie cittadine sono senza dubbio il teatro dove la piccola tedesca si esprime al meglio. La lunghezza di soli 360 cm la rende una vettura agile, capace di sgusciare fra gli altri veicoli e di trovare più facilmente il parcheggio; la marcia silenziosa e con la giusta dose di vivacità rendono davvero appagante la guida. A velocità comprese tra 5 e 22 km/h, un altoparlante trasmette all’esterno un suono che simula il rumore di un motore, molto discretamente, per avvertire i passanti della presenza dell’auto.

Per accrescere la capacità di recupero dell’energia in frenata (che ricarica la batteria, aumentando l’autonomia) ci sono quattro modalità, oltre a quella standard che entra in funzione col cambio in “D”: si selezionano spostando la leva del cambio lateralmente per i primi tre livelli e indietro, in posizione “B”, per quello più energico, che in città consente quasi di non usare il pedale del freno, tanto è forte la decelerazione (e infatti togliendo il piede dall’acceleratore si accendono le luci posteriori di stop, per indicare il forte rallentamento). Uscendo dal perimetro urbano si apprezzano il comfort della Volkswagen e-up!, che non è penalizzato dalla taratura “consistente” delle sospensioni, la spinta del motore e la buona tenuta di strada. Infine, l’autonomia: pare che le promesse della casa siano veritiere. Il nostro test, effettuato in gran parte in città, oltre che su statali e in autostrada, ha coperto 86 km; ebbene, alla fine il computer di bordo indicava un’autonomia residua di 199 km (invece dei 267 mostrati alla partenza, con batteria al 100%). Un buon risultato, che rende quest’auto davvero indicata per l’uso prevalente in città.

Secondo noi

PREGI
> Abitabilità.  Lo spazio a bordo non manca: quattro adulti viaggiano comodi.
> Prezzo. Rispetto alla versione precedente è diminuito parecchio. 
> Spunto. Il motore elettrico da 83 CV spinge bene, tanto da rendere divertente la guida. 

DIFETTI
> Finestrini posteriori. Lasciano entrare poca aria: si aprono solo a compasso.
> Maniglie. Manca qualsiasi appiglio al soffitto. 
> Posti. Lo spazio c’è, ma l’auto è omologata solo per quattro.

SCHEDA TECNICA

Motore  
Tipologia elettrico trifase
Potenza massima kW (CV)/giri 61 (83)/2750-11000
Coppia max Nm/giri 212/n.d.
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori tamburi
   
Batteria  
Tipologia ioni di litio
Capacità kWh 40
Tensione Volt 307
Tempo di ricarica ore 16 (a 2,3 kW)
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 130
Accelerazione 0-100 km/h (s) 11,9
Autonomia (km) 260 (ciclo WLTP)
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 360/165/150
Passo cm 242
Peso in ordine di marcia kg 1154
Capacità bagagliaio litri 251/959
Pneumatici (di serie) 185/50 R16
Volkswagen up!
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
248
105
89
81
286
VOTO MEDIO
2,9
2.935725
809
Aggiungi un commento
Ritratto di desmo3
22 novembre 2019 - 18:16
l'unica auto elettrica che al momento comprerei! questa sì che ha senso di esistere
Ritratto di AndyCapitan
24 luglio 2020 - 15:42
ma costa come la XEV iev 7s....(anche DR evo electric) ma quella e' un monovolume/suv!!!!!....scusate eh....comprerei la seconda che e' arrivata alla settima generazione elettrica in cina!!!!......sono piu' avanti nell'elettrico c'e' poco da fare!!!!
Ritratto di desmo3
24 luglio 2020 - 15:51
chissà se ne vedrò mai una in giro...
Ritratto di Andrea Zorzan
22 novembre 2019 - 18:51
Ora ha molto più senso, anche se la Skoda offre qualcosina in più in quanto ad autonomia.
Ritratto di Gwent
22 novembre 2019 - 19:32
2
Da sei anni in vendita e non ne ho mai vista una in giro. Questo fa capire quanto successo riscuotano le auto elettriche e il loro roseo futuro. Però oh, questa in sei anni ha guadagnato ben...1 CV di potenza in più. Secondo me grazie a questo plus il botto nelle vendite è assicurato. Questo naturalmente imho & con rispetto parlando. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di AlessioStraforiniGay
23 novembre 2019 - 08:23
Che le auto elettriche non si vedano in giro per Sabaudia è assolutamente una cosa normale. Siete dei morti di fame con il potere d'acquisto pari all'Africa e delle case costruite dopo la seconda guerra mondiale. Non c'è assolutamente modo di potervele comprare o caricare in quel terzo mondo nel quale vi ritrovate. Tuttavia questo non toglie le centinaia e centinaia di commenti di apprezzamento che hai scritto nei confronti delle auto elettriche (più precisamente Tesla) e di come col reddito di cittadinanza ti vorresti comprare una Model 3. Nei numerosi deliri ci sono anche le centinaia e centinaia di commenti entusiasti e di apprezzamento fatti nel canale di Matteo Valenza. Di questo passo con questi tuoi cambiamenti radicali va a finire che fra poco diventi pure etero così la smetterai di fartelo sbattere nel **** da quella scimmia che hai come fidanzato con il prefisso "Bear Boss" su Facebook.
Ritratto di Gwent
23 novembre 2019 - 15:44
2
Sulle auto cambio opinione spesso. Sui gusti sessuali non si discute: Sono sempre stato fieramente & dichiaratamente gaio nonché amante del genere "bear". A ognuno il suo. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di Leonal1980
23 novembre 2019 - 09:30
4
gwent sei ridotto.... ormai si legge spesso
Ritratto di Gwent
23 novembre 2019 - 15:49
2
Leonal, in realtà ho molti meno pensieri dei top manager del tuo gruppo preferito. Tanto mi basta. Colgo l'occasione per riconsiderare l'acquisto da fare col reddito di cittadinanza: Lexus CT 200h post restyling 2017 chiaramente d'occasione. Se non ci sarà grande differenza sull'RCA potrei considerare l'acquisto di un IS 300h F-Sport, preferibilmente bianca, del 2015-2016. Noi morti di fame a Sabaudia non ci possiamo permettere più di questo e chi si accontenta gode. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di Andre_a
23 novembre 2019 - 10:25
5
@Gwent: la vecchia aveva 160 km di autonomia e costava 27000€, questa ne ha 260 e credo sia l’auto nuova più economica sul mercato se abiti in Lombardia. Io dico che almeno li se ne vedranno presto, insieme alle due gemelle.
Pagine