PRIMO CONTATTO

Volkswagen ID.4: sempre ampia. E più brillante

Con 299 cavalli, la GTX è la versione più potente della suv elettrica Volkswagen ID.4 e anche l’unica 4x4. Oltre che scattante, è confortevole e spaziosa. Migliorabili, però, le finiture.
Pubblicato 13 dicembre 2021
  • Prezzo (al momento del test)

    € 56.850
  • Autonomia (dichiarata)

    480 km
  • Tempo di ricarica (dichiarato)

    7,3 ore a 11 kW
  • Capacità della batteria

    77 kWh
Volkswagen ID.4
Volkswagen ID.4 GTX
Anche sportiva

L’offerta della suv elettrica Volkswagen ID.4 si arricchisce della grintosa versione GTX. Al motore che muove le ruote posteriori, già presente nelle altre versioni e che in questo caso eroga 204 CV, se ne aggiunge un secondo (da 109 CV) collegato a quelle anteriori: la GTX è l’unica ID.4 a trazione integrale, e con i suoi 299 CV di potenza combinata è anche la più prestante. Normalmente, funziona solo il motore posteriore. Quando sono richiesti più dei suoi 204 CV o se le condizioni di guida lo suggeriscono (come affrontando una curva a forte velocità), interviene anche quello davanti. La gestione della trazione è fluida, e difficilmente ci si accorge dell’alternarsi fra le due unità a corrente. Con la modalità Traction, delle cinque selezionabili dallo schermo nella consolle, la trazione integrale diventa permanente: fino a 20 km/h il sistema tiene attivi i due motori, e le quattro ruote restano sempre in presa. Una funzione utile per affrontare i fondi più scivolosi, come neve e fango.

Una sola versione

La Volkswagen ID.4 GTX è già in vendita a 56.850 euro; inclusi nel prezzo il cruise control adattativo, un raffinato impianto multimediale con un chiaro schermo di 10” (e di 12” scegliendo il pacchetto Plus, che include l’head-up display a realtà aumentata e costa 1.625 euro), il navigatore e svariati servizi on line (gratuiti per i primi tre anni). Sempre di serie i sedili riscaldabili e i sensori anteriori e posteriori di distanza. Fra gli optional, le sospensioni a controllo elettronico (1.225 euro nel pacchetto Sport Plus), presenti nella Volkswagen ID.4 GTX del test, e i sedili più sportivi visibili nelle foto (pacchetto Top Sport Plus, a 3.500 euro): dispongono di poggiatesta integrato, supporto per le cosce allungabile, regolazioni elettriche e funzione di massaggio.

La Volkswagen ID.4 GTX mantiene le linee sobrie, con il frontale arrotondato e le fiancate sinuose, delle altre Volkswagen ID.4. Oltre alle ruote di 20”, a differenziarla sono alcuni dettagli, come lo spoiler anteriore e i fascioni nella parte inferiore delle porte in tinta con la carrozzeria. Rivisto anche il paraurti posteriore, più vistoso.

Comoda pure per cinque

L’abitacolo della Volkswagen ID.4 GTX si conferma spazioso, come nelle altre versioni. C’è agio a sufficienza anche per cinque adulti e chi siede al centro del divano non ha il tunnel fra i piedi: il pavimento è piatto. L’atmosfera è minimalista, anche troppo considerato il prezzo dell’auto, e alcune finiture lasciano a desiderare. Per esempio, le plastiche economiche scelte per il tunnel, il cassetto di fattura un po’spartana e la mancanza della rotella per regolare il flusso d’aria dei diffusori del climatizzatore. Gli assemblaggi, comunque, sono curati e a impreziosire l’abitacolo della GTX c’è il rivestimento in finta pelle blu e con cuciture rosse per plancia e porte. 

Tutta virtuale

Passando ai comandi della Volkswagen ID.4 GTX, il pur piccolo cruscotto digitale (5,3”) è di agevole lettura e fornisce le informazioni necessarie. I comandi secondari si gestiscono con eleganti tasti a sfioramento. Quelli nel volante, però, si possono attivare involontariamente e quelli del climatizzatore bizona nella consolle sono meno immediati delle classiche manopole. La posizione di guida alta è comoda e il sedile di serie, presente nell’auto che abbiamo guidato, è ben sagomato, non eccessivamente avvolgente, e completo di regolazione in altezza. Generosa la disponibilità di portaoggetti, fra cui l’ampio vano richiudibile nel tunnel. Grande, oltre che ben sfruttabile, è anche il bagagliaio con il pratico doppio fondo (può contenere i cavi di ricarica della batteria). 

Bella vispa

Nel test su strade collinari, la Volkswagen ID.4 GTX ha messo in mostra una notevole verve, con scatti decisi (specie nella modalità Sport), e molto grip sull’asfalto (a tratti viscido) grazie ai pneumatici di 20” e alla trazione 4x4. Complici le sospensioni attive opzionali, e tenendo conto di un peso che supera i 2100 kg, i cambi di direzione sono rapidi, gli inserimenti nelle curve precisi e la guida poco impegnativa. Lo sterzo rimane consistente anche nella modalità Comfort, è diretto quel tanto che basta ma, per una sportiva, ha una risposta un po’ “artificiale”. Potenti i freni, con un pedale leggermente spugnoso nella risposta.

Tuttavia, in certe condizioni, come nel traffico, non è sempre necessario premerlo: può bastare la “frenata rigenerativa”, quando in fase di rilascio il motore posteriore viene trascinato dalle ruote fungendo da generatore per ricaricare la batteria e rallentando l’auto. L’elettronica può variare la sua intensità in base ai dati forniti dal navigatore, come in prossimità di una curva o di un incrocio. Il guidatore della Volkswagen ID.4 GTX può, comunque, accentuare la frenata rigenerativa (per recuperare maggiore energia) inserendo la modalità Brake con la levetta a destra del cruscotto. Manca, però, la funzione “one pedal”, che non si limita a rallentare l’auto rilasciando l’acceleratore, ma anche ad arrestarla: nelle code è una comodità. 

Nonostante l’impostazione sportiva la Volkswagen ID.4 GTX non trascura il comfort. Anche impostando la taratura più rigida (la Sport), le sospensioni attive non fanno sobbalzare sulle buche. Convincente l’insonorizzazione dell’abitacolo: i fruscii sono ben attutiti. Quanto all’autonomia, la casa dichiara fino a 480 km con una ricarica. In attesa di una più precisa prova strumentale, possiamo dire che alla partenza del nostro test il computer di bordo indicava energia sufficiente per 358 km. Affrontati con brio 158 km di strade collinari, alla fine della prova il display ne prometteva altri 153. 

Secondo noi

PREGI
> Guida. Pur pesante, l’auto è scattante e anche agile.
> Funzione Traction. Questo sistema che mantiene le quattro ruote sempre in presa è utile per trarsi d’impaccio su neve e fango.
> Spazio. L’abitacolo è grande e il baule ha una buona capienza.

DIFETTI
> Finiture. Alcune plastiche, come quelle del tunnel, e dettagli quali il cassetto anteriore, non sono all’altezza del prezzo dell’auto.
> “One pedal”. Manca questa funzione utile nel traffico, che permette di arrestare l’auto senza premere il freno.
> Tasti a sfioramento. Si possono attivare involontariamente e non sono sempre pratici.

SCHEDA TECNICA

Motori (anteriore e posteriore)elettrici trifase
Potenza massima kW (CV)/giri220 (299)/n.d.
Coppia max Nm/giri460/n.d.
  
Batteriaioni di litio
Capacità kWh77
Tensione volt288
Tempo di ricarica7 ore 30 min (a 11 kW)
Potenza max di ricarica11 kW in corr. alternata
 125 kW in corr. continua
  
Trazioneintegrale
Freni anterioridischi autoventilanti
Freni posterioritamburi
  
Le prestazioni dichiarate 
Velocità massima (km/h)180 (autolimitata)
Accelerazione 0-100 km/h (s)6,2
Autonomia (km)480 (ciclo WLTP)
  
Quanto è grande 
Lunghezza/larghezza/altezza cm458/185/162
Passo cm277
Peso in ordine di marcia kg2149
Capacità bagagliaio litri543/1575
Pneumatici (di serie)235/50 R20 ant. 255/45 R20 post.

VIDEO

Volkswagen ID.4
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
90
76
46
41
93
VOTO MEDIO
3,1
3.083815
346
Aggiungi un commento
Ritratto di Sprint105
13 dicembre 2021 - 19:18
Certo che i prezzi ormai sono impazziti. Cento milioni delle vecchie Lire per una suv senza troppe pretese. Da quello che leggo, almeno sembra che sia una bella macchina.
Ritratto di Truman200
13 dicembre 2021 - 19:28
Con k inflazione fra un Po non si riuscirà più ad acquistare le auto, solo i ricchi come una volta, e lo sciopero è ingiusto x governo e industriali
Ritratto di Matteo Bramucci
13 dicembre 2021 - 21:27
3 mila lire per un litro di latte 10 mila lire per un kilo di pane 4 mila lire per il corriere della sera quando ha l'inserto..... Tutto è cambiato!!!!
Ritratto di deutsch
14 dicembre 2021 - 17:35
4
beh non ha un prezzo diverso da un suv plugin di pari potenza, prestazioni e pari dimensioni, vedi su tutte rav 4 o omologa suzuki
Ritratto di OB2016
15 dicembre 2021 - 00:31
1
@Sprint105, non so in che bolla temporale lei continua a vivere, ma dopo 20 anni di €uro, come ha anche scritto Matteo Brambucci, lei dovrebbe aggiornare la sua borsa.
Ritratto di Er sentenza
16 dicembre 2021 - 12:48
Ob2016, non so in che bolla temporale lei continua a vivere, ma dopo 20 anni di €, lei dovrebbe accorgersi che lo stipendio dell'italiano medio non si e' mai aggiornato a queste speculazioni sui prezzi. Se poi parliamo dei prezzi delle auto elettriche....chiamare speculazione 57k per questo furgoncino e' fargli un complimento.
Ritratto di maomar61
13 febbraio 2022 - 01:15
@Er sentenza Quoto in toto
Ritratto di Siux
30 dicembre 2021 - 13:04
Nel 1993 mio padre comprò una Thema da £40.000.000 e mio nonno lo sfotteva che con £1.500.000 nel 1963 comprò una fiat 1300 a suo dire anche superiore...
Ritratto di ConteBerengario
6 gennaio 2022 - 13:51
Che comparazione e'?! I salari con la Scala mobile salivano e coprivano l inflazione. Con l Euro si e aumentata la ricchezza di chi ha e diminuito il potere di acquisto di chi non ha. Sono dati incontrovertible.
Ritratto di Alvolantino
13 dicembre 2021 - 19:52
L'elettrico ormai é diventato un nuovo standard, le termiche hanno sempre meno senso con le loro prestazioni inferiori, problemi vari e inquinamento continuo. Go Electric!
Ritratto di Verde Passero
13 dicembre 2021 - 20:06
Qualcuno si offende se a questo punto, proprio qui sotto, io invoco LORENZ?
Ritratto di Verde Passero
13 dicembre 2021 - 20:06
Che ieri si è pure manifestato fra l'altro
Ritratto di Tu_Turbo48
13 dicembre 2021 - 21:36
Alvo Go Cassapanca Electric!
Ritratto di robcor27
3 gennaio 2022 - 12:27
Nuovo standard? Si, vediamo quanto e' pratico, quanto dura e chi se lo puo' permettere. Io con 45000 km all'anno e l'auto parcheggiata in strada dell'elettrico non me ne faccio nulla. Inoltre le prestazioni a parita' di potenza non sono diverse, anzi... Poi vediamo anche l'inquinamento quanto migliora se il parco auto mondiale fosse fatto solo di elettrico tra batterie da smaltire e consumo spropositato di energia elettrica non certo tutta prodotta senza inquinare. Viva ancora il diesel euro 6 e superiore che ormai inquina meno di un benzina!!
Ritratto di Flavio8484
13 dicembre 2021 - 19:58
Non metto in dubbio la bontà del progetto e l efficienza, ma come linea mi sa di vecchio, magari il buon pedrali può aiutarmi in questo!
Ritratto di Flavio8484
13 dicembre 2021 - 19:59
E poi una domanda: non avere il one pedal, é davvero così peccaminoso?davvero é un difetto premere due pedali diversi, uno per accellerare ed uno per frenare?
Ritratto di Meandro78
13 dicembre 2021 - 20:07
Boh. Forse il troll potrebbe aiutarti a capire.
Ritratto di Verde Passero
13 dicembre 2021 - 20:07
Questo si chiama essere in cerca di rogne :) :) :)
Ritratto di Alfiere
13 dicembre 2021 - 21:24
2
Beh con l'elettrico il one pedal è piu efficiente e piu in linea con il tipo di motore.
Ritratto di Tonio K.
14 dicembre 2021 - 07:53
Io guido la mia prima elettrica (model Y SR) da un paio di mesi. All'inizio la funzione "one pedal" senza compromessi della Tesla mi lasciava sconcertato. Lo trovavo troppo violento e non capivo perche' non avessero lasciato la possibilita' di regolarne l'intensita' (in realta' c'e' una regolazione ma cambia poco). Poi ho visto che si impara in fretta a dosarlo e diventa presto un automatismo. Si puo' dosare con la velocita' di rilascio dell'acceleratore ottenendo una frenata secca se la situazione lo richiede o una progressiva e dolce. Si riesce pure a "veleggiare". La maggior parte delle volte che guido non tocco il freno neppure una volta e si, e' una comodita'. Non indispensabile ovviamente... se non ci fossero i finestrini elettrici useremmo la manovella! O forse un esempio piu' calzante e' il cambio automatico: e' un difetto non averlo? per alcuni si per altri no... ma indubbiamente e' una comodita' nel traffico e in manovra.
Ritratto di ConteBerengario
6 gennaio 2022 - 13:56
Si perche e' l essenza del risparmio. Gia costa di suo, almeno tra ricarica gratis in frenata e Meno dischi dei freni da cambiare il one pedal e' un must.
Ritratto di giulio 2021
14 dicembre 2021 - 16:12
Devo dire che le elettriche VW e VAG (anche le Audi) mi piacciono parecchio, hanno quell'innovazione che manca un pò alle sorelle termiche, anche se la più riuscita resta la ID3, questa è leggermente inferiore alla Nio Es8 a cui parzialamente si ispira essendo anche uscita 3 anni dopo, però è un design abbastanza distinguibile e senza eccessi, certo che sarebbe da dire: coi SUV sono buoni tutti.
Ritratto di Meandro78
13 dicembre 2021 - 20:05
Chiedo ufficialmente alla redazione l'adozione di volanti negativi.
Ritratto di Flavio8484
13 dicembre 2021 - 20:08
Mi associo
Ritratto di deutsch
14 dicembre 2021 - 17:37
4
potreste chiedere di splittare la rivista in due, ovvero al volante termico ed al volante elettrificato così nessuno dei due mondi deve entrare in contatto con l'altro
Ritratto di RubenC
16 dicembre 2021 - 10:47
1
deutsch, mi sa che verrebbero comunque a commentare nella sezione "elettrificata"...
Ritratto di Volpe bianca
13 dicembre 2021 - 20:19
Ha interni che potrebbero andar bene su una Yaris, non su un'auto da 57k. È una versione gtx ma ha una velocità max di 180km/h. Si potrebbe criticare la scelta dei tamburi al posteriore, più che per l'efficienza, per ribadire che si tratta di un'auto da 57k. Mah...
Ritratto di Matteo Bramucci
13 dicembre 2021 - 21:29
Classica persona che parla e non ha mai guidato un auto elettrica. Continua a vivere di teorie....
Ritratto di Volpe bianca
13 dicembre 2021 - 22:00
Certo che non ho mai guidato un'elettrica, ma lo hanno scritto anche nell'articolo che gli interni hanno plastiche e alcuni dettagli non all'altezza del prezzo, poi io penso che se fai una versione più potente e la chiami gtx, non la limiti così tanto per salvaguardare l'autonomia. La coperta appare troppo corta, i 180km/h sono la velocità massima. E comunque sempre per 57k....
Ritratto di Arreis88
14 dicembre 2021 - 10:17
Sono d'accordo con te Volpe. Ho altresì il presentimento che l'elettrico sia stato l'ennesimo pretesto per gonfiare i prezzi e allargare la forbice tra costi e guadagni (per loro...) del/dal prodotto. Pratica che sui marchi più in, è maggiormente evidente perché già in voga sul termico.
Ritratto di RubenC
14 dicembre 2021 - 10:58
1
Arreis88, è falso: i costruttori (almeno per ora e per i prossimi anni, poi si vedrà) guadagnano di più sulle termiche che non sulle elettriche.
Ritratto di Vecchio Caprone
14 dicembre 2021 - 17:30
@RubenC, ti pareva che non sarei stato d'accordo? Sulle elettriche perdono.
Ritratto di yumak
15 gennaio 2022 - 11:27
1
Sulla autostrada a140 quanti km farà? 200?
Ritratto di Vecchio Caprone
14 dicembre 2021 - 17:28
@Arreis88, questo non é così semplice, i costruttori devono fare soldi verissimo, ma il discorso per l'elettrico é relativo alla massa critica. Se investono 60 miliardi, dipende che ammortamento unitario (per macchina) hanno previsto. Se contano di produrre (nello stesso periodo) 60 milioni di auto (non credibile), fanno 1000 euro per macchina sopra gli altri costi. Se fanno 6 milioni di macchine (numero un pò basso) siamo a 10.000 euro per macchina. I motori elettrici sono economici, ma il corollario necessario é caro. Il motore a pistoni é caro, ma il corollario é meno caro (parlo carrozzeria esclusa). Se Toyota fra 5 anni? farà 3 milioni di auto elettriche all'anno ecco che l'investimento necessario verrà recuperato in tre anni, con un costo di 7.500 euro extra (non dimentichiamo i costi finanziari extra), ma dopo il costo riscende a circa 1000/1500 Euro per macchina (ricerca e sviluppo normali) e potete star certi che i prezzi non scenderanno anche se le batterie scendono a 50 Euro per kWh. A spanne quindi si potrebbe dire che Toyota di media carichera 7.500 euro per ogni elettrica prodotta, che non ha niente a che vedere con il costo di produzione reale. Se avessimo lasciato fare il mercato, i 60 miliardi sarebbero stati spalmati su 10/15 anni, e 30 milioni di auto e, quindi, il costo preventivato sarebbe stato quasi in linea con il normale costo di R&D. Questo é un esempio empirico e accorciato non menzionando migliaia di altri fattori che aumentano il costo globale.
Ritratto di ConteBerengario
6 gennaio 2022 - 13:59
Chiaro! Tutte le aziende automotive sono alla canna. L elettrico e' la manna dal cielo. Prendi una fiesta 2006, notore 1.4 diesel, plastiche morbinde e air conditioning: costava 11500 euro. Se la aggiorni un po, oggi la pagheresti 8-9mila euro con infotainment. Invece Col giochino elettrico, la 500 parte da 33.000...
Ritratto di deutsch
14 dicembre 2021 - 17:58
4
per la cronaca l'ultima suv elettrica bmw che costa il doppio va solo a 20km/l in più, e comunque quasi tutte le altre sono limitate tra i 160 ed i 200. chissà poi dove dovete andare con tutta sta velocità .....
Ritratto di Volpe bianca
14 dicembre 2021 - 18:09
@deutsch più che altro è perché viene presentata come la versione più potente, la chiami gtx e poi.....un filo di delusione c'è
Ritratto di deutsch
14 dicembre 2021 - 18:22
4
infatti le normali fanno 160. e questa fa 6.2 in accelerazione, non proprio un valore da auto del nonno, e cmq 2 secondi in meno delle normali. poi ognuno ha i propri parametri di riferimento
Ritratto di Volpe bianca
14 dicembre 2021 - 18:52
@deutsch sì ma intendevo anche come velocità max. Per quel prezzo piuttosto mi prendo una C40 recharge che non ha denominazioni sportive, ma 100cv in più....e sempre 180 come velocità max
Ritratto di deutsch
14 dicembre 2021 - 19:01
4
hanno in comune il prezzo per il resto visto i 15 cm in più ed i 100 litri in più di bagagliaio della id4 mi sembra che quest'utlima abbaimo una maggior connotazione da famiglia rispetto a volvo che da parte sua offre pià cv ed anche uno scatto migliore, ma entrambe si fermano a 180 (velocità da molti ritenuta insufficiente mentre pe altri non è un problema) che era il motivo della critica
Ritratto di maomar61
15 dicembre 2021 - 00:13
Mercedes A250 e: 218 cv in combinato. 0-100 in 6,6 secondi. 235 kmh. In modalità full hybrid 18 km/l a velocità codice italiano. Circa 58'000 euro full optional. Ma di cosa stiamo parlando???
Ritratto di Flynn
15 dicembre 2021 - 03:06
Gia il confronto tra una berlina di segmento C solo anteriore a un SUV di segmento D a trazione integrale è degno della miglior etichetta “mele con pere”. Laurea al CEPU?
Ritratto di maomar61
17 dicembre 2021 - 23:59
I confronti li faccio perché i soldi sono miei e non tuoi. Io non comprerei mai una SUV finta 4x4 elettrica pura a 58'000 Euro senza praticamente optional. Ognuno la pensa come vuole. A proposito, la mia laurea non è al cepu, ma alla facoltà di ingegneria informatica di Torino. Tu? dove ti sei laureato? Così per curiosità, visto il tuo livello di preparazione posso sconsigliare la tua eventuale facoltà.
Ritratto di Flynn
18 dicembre 2021 - 01:05
Maomar61: sconsiglia piuttosto la tua facoltà visto che sei finito in Svizzera “ a barcamenarti con uno stipendio tra i 3000 e 4000 CHF mensile”. Persino un idraulico prende meglio ...
Ritratto di maomar61
19 dicembre 2021 - 00:39
@Flinn Scusa, ma chi ti ha detto che il mio salario è tra i 3'000 e 4'000 mensili?
Ritratto di Flynn
19 dicembre 2021 - 08:09
Ovviamente lo stipendio e di sua moglie non possono essere inferiori ai 68.000 CHF annui è più probabilmente saranno intorno a 7200 chf mensili lordi. Il che però contrasse ci la sua perla” maomar61: 12 dicembre 2021 - 23:29 @flynn lei sbaglia i conti di brutto. 5'400 CHF di salario medio significa che ci sono circa 5'000 persone che guadagnano circa 10'000 CHF/mese e tutti gli altri (circa 150'000) si barcamenano intorno ai 3'000-4'000/mese.”
Ritratto di maomar61
20 dicembre 2021 - 00:01
@Flinn a parte che io e mia moglie siamo lavoratori indipendenti (lei sa che cosa significa, spero) e quindi non parliamo di salario, io conosco molte persone qui, non bado quindi più di quel tanto alle statistiche. Diciamo che per vivere decentemente in Svizzera devi portare a casa circa 10'000 chf/mese in famiglia, quindi salari sommati di marito e moglie (e qualche volta figli). Questo significa che la maggior parte delle persone guadagna dai 3'000 a 4'500 chf/mese, molto più che in Italia ovviamente. Ma bisogna considera che il costo della vita in Svizzera è almeno il doppio se non il triplo in alcuni settori. Quindi, di fatto, con lo stipendio medio svizzero (Ticino) di circa 5'400 chf/mese, non si vive da ricchi ma si vive molto similmente a un italiano che porta a casa circa 2'000 euro/mese
Ritratto di Flynn
20 dicembre 2021 - 01:09
@Maomar61: non insisto sulle cifre perché, mi pare evidente, conosciamo persone diverse. Comunque se lei fosse stato dipendente si sarebbe accorto che quello elvetico è un mercato dal lavoro poco tutelativo ma molto meritocratico. Io non ho alcun motivo di dubitare di quando scritto da Ivan.
Ritratto di maomar61
19 dicembre 2021 - 00:50
@Finn un idraulico in Svizzera ha un incasso decisamente più alto di 3-4'000 chf mese. Ho da poco comprato un appartamento di circa 100 mq a pochi km da Bellinzona, e ho rifatto completamente il bagno. Lasciando stare i sanitari e la rubinetteria che ho comprato direttamente in fabbrica (Galassia, fatti un giro per vedere di cosa si tratta), visto che mia moglie è architetto è ha il 60% di sconto, per il resto, per posa, attacchi lavatrice e lavastoviglie e lavello cucina ho speso un botto. Quindi qui gli idraulici (come tutti gli altri artigiani) costano almeno il doppio rispetto all'Italia. Io posso permettermelo.
Ritratto di Flynn
19 dicembre 2021 - 08:30
Grazie per il consiglio ma arriva tardi. I miei bagni sono stati realizzati insieme al resto della casa nel 2018. Mi lasci usare una frase le piace tanto: villetta da 210m3, ma di che parliamo?
Ritratto di maomar61
4 gennaio 2022 - 00:37
@Flynn ma quale consiglio? Dei tuoi bagni e della tua casa non mi interessa nulla. Era solo un esempio. E, comunque, 100 mq in Svizzera, in un'area vicino alla capitale del Ticino, hanno un prezzo che è paragonabile a 300 mq in Italia. Ed in ogni caso posseggo una casa di circa 150 mq in Umbria. Fatti un giro su immoscout24.ch e guarda i prezzi qui. La tua villetta non vale un tubo.
Ritratto di Flynn
4 gennaio 2022 - 01:20
Maomar61: me la rido di gusto perché vedo che ancora non ha capito nulla. Saluti dai Grigioni..
Ritratto di maomar61
13 gennaio 2022 - 00:48
@Flynn abiti anche tu nei Grigioni??? E allora come mi spieghi che hai una villetta da 210 m3 (ovvero circa 84 mq visto che qui le altezze delle stanze sono di circa 2.50 m)? Sono solo curioso, non c'è polemica anzi vero interesse.
Ritratto di RubenC
16 dicembre 2021 - 10:48
1
maomar61, di elettrico a quel prezzo ti prendi una Model 3 Performance, altro che Classe A...
Ritratto di maomar61
17 dicembre 2021 - 23:53
Si, e rimani a piedi dopo 200 km
Ritratto di RubenC
18 dicembre 2021 - 00:11
1
200 km? Ma stai scherzando? È un'auto con 547 km di autonomia WLTP, il che significa che nelle condizioni peggiori fai almeno 300 km, mentre di media si sta sui 450...
Ritratto di maomar61
19 dicembre 2021 - 00:38
Appunto, io ne faccio 600 tra benzina e elettrico. Di cosa stiamo parlando?
Ritratto di RubenC
19 dicembre 2021 - 00:53
1
Stiamo parlando di auto con cui si fanno viaggi lunghi più o meno nello stesso tempo.
Ritratto di maomar61
4 gennaio 2022 - 00:33
Si ma la mia li fai senza ansia da ricarica perchè male che vada trovi la benzina ovunque...
Ritratto di RubenC
4 gennaio 2022 - 09:53
1
Perché, io li faccio con "l'ansia da ricarica"? Non saprei nemmeno dire che cos'è!
Ritratto di yumak
15 gennaio 2022 - 21:03
1
Proviamo a fare Milano Roma con la mia MB 300 SE del 89 a Metano?
Ritratto di RubenC
18 dicembre 2021 - 00:12
1
Ma poi, neanche con una Honda e si "rimane a piedi"...
Ritratto di deutsch
16 dicembre 2021 - 11:54
4
al di la della diversità di mezzi e di motorizzazione la classe a250 costa tra i 43 ed i 46, gli optional sono una scelta ed anche la gtx avrà un listino optional. qui si parlava del prezzo di listino
Ritratto di maomar61
17 dicembre 2021 - 23:55
Infatti. 58'000 full optional contro quasi 57'000 senza optional. Di cosa parliamo?
Ritratto di Flynn
18 dicembre 2021 - 03:02
E si l’importante è poter dire al paesello “ho la fullopscional” , poi che sia un’auto da ragazzetto poco importa
Ritratto di Miti
14 dicembre 2021 - 14:02
1
Volpe ... ho solo io l'impressione di un pugno nello stomaco ogni volta che leggo 'sti prezzi ?
Ritratto di Volpe bianca
14 dicembre 2021 - 14:08
@Miti, trovo molto difficile riuscire a giustificare dei prezzi così alti. Capisco che è elettrica, la qualità costruttiva ecc. ecc. però in cambio non è che hai chissà che modello strepitoso....
Ritratto di Miti
14 dicembre 2021 - 14:18
1
Volpe , scordiamoci la bellezza. Non è più attuale. O una necessità. Ma come accidenti pensi che puoi tirrrare dalla m.... il settore automobilistico a questi prezzi ? Io ti dico subito che io nemmeno per sogno non spenderò 50k in un ferro !!! Cavolo , col prestito in banca a quanto arrivi di sborsare ??? (Adesso spero che non arrivino i paladini degli incentivi ...)
Ritratto di giulio 2021
14 dicembre 2021 - 16:14
Però la Suzuki Across allora costa uguale o anche poco più di questa GTX ed è "solo" plug-in, qualità confrontabile però marchio Suzuki poco legato all'elettrico oltre che al prezzo.
Ritratto di Miti
14 dicembre 2021 - 17:14
1
Giulio ...le vie del automobile sono infi....sono finite.
Ritratto di Volpe bianca
14 dicembre 2021 - 18:04
@giulio 2021, per 57k piuttosto mi prendo una C40 recharge che è di un altro livello rispetto a questa...
Ritratto di giulio 2021
14 dicembre 2021 - 19:01
Che è cinese... Ma comunque qualsiasi cosa elettrica va bene, cioè sono tanti soldi ma lo stra peggio è appunto la Suzuki Across che è plug-in...
Ritratto di deutsch
14 dicembre 2021 - 18:01
4
ma quanto costa una suv da famiglia 4x4 lungo 4.6m che fa 6.2 da 0 a 100 con qualsiasi motorizzazione. se uno non cerca le prestazione esiste una versione da poco più di 40 e con marchio skoda da circa 36
Ritratto di giulio 2021
14 dicembre 2021 - 19:02
Comunque meglio non GTX appunto e hai sempre una ID4 anzi meglio la ID3...
Ritratto di deutsch
14 dicembre 2021 - 19:16
4
li è una questione molto personale. a me non interessano le prestazioni della gtx ma posso capire che qualcuno potrebbe sceglierla più che per i cavalli per la trazione integrale. in effetti il delta con la 2wd da 200 cv non è molto importante considerando cosa ti da in più
Ritratto di ConteBerengario
6 gennaio 2022 - 14:07
Scusa l intrusione, ma ho appena visto che la Sharan nuova (ma il concept e' vecchissimo) nuova diesel con pochi accessori viene la bellezza di 46000euro in Germania!
Ritratto di Vecchio Caprone
14 dicembre 2021 - 17:46
@Volpe, la consideresti a 15000 euro in meno? Io no.
Ritratto di Volpe bianca
14 dicembre 2021 - 18:07
@Vecchio Caprone, nemmeno io, non mi piace proprio...
Ritratto di Flynn
14 dicembre 2021 - 19:06
Io l’ho provata (e anche recensita) A me è piaciuta, ma per un’auto del genere ho tmm
Ritratto di Volpe bianca
14 dicembre 2021 - 19:08
tmm?
Ritratto di Flynn
14 dicembre 2021 - 19:10
Tmm ????? :-)))))) è partito il post a metà
Ritratto di Volpe bianca
14 dicembre 2021 - 19:12
Tmm :)))) cercavo d'interpretare, ma non mi veniva in mente nulla....
Ritratto di Flynn
14 dicembre 2021 - 19:09
ho trovato il bagagliaio troppo piccolo, non avrebbe risposto alla mie necessità. Mi stranisce che non sia ancora uscito lo stesso powertrain sulla Skoda con la Enyaq RS
Ritratto di deutsch
15 dicembre 2021 - 01:40
4
La Skoda la fanno in versione 265 cv
Ritratto di Flynn
15 dicembre 2021 - 03:00
Tuttavia avevo letto, da più parti, che sarebbe uscita una versione RS, il che mi ha fatto titubare non poco e propendere più altro.
Ritratto di deutsch
15 dicembre 2021 - 12:43
4
tutto può essere, ma non troverei giustificata una enyaq ancora più potente delle attuale perchè poi chiaramente cresce il prezzo finale
Ritratto di BZ808
13 dicembre 2021 - 20:41
Mah... 'sta cosa di fare diverse le elettriche dalle termiche non la capisco. L'aspetto è troppo giocattoloso. L'assenza dello one pedal una grave pecca.
Ritratto di giulio 2021
14 dicembre 2021 - 16:17
Che siano diverse per il momento ci sta anche per giustificare l'esborso maggiore, non capisco chi possa prendere una Mokka (o Corsa, 208, 2008) elettrica nel senso che dargli quasi il doppio dei soldi per la stessa auto che troveresti elettrica ad un prezzo inferiore quasi della metà è difficile da comprendere, più ovvia la mossa dei modelli del tutto diversi tra elettriche e termiche.
Ritratto di giulio 2021
14 dicembre 2021 - 16:33
Scusate : che trovereste termica per metà prezzo, volevo dire.
Ritratto di Check_mate
13 dicembre 2021 - 20:52
La Id.4 dal vivo non m'ha fatto una gran impressione. Sembra più monovolume di quanto non sia
Ritratto di domila
14 dicembre 2021 - 00:41
A me invece ha "convinto" di più rispetto alle immagini dal vivo. Resta il fatto che preferisco la iD.3
Ritratto di Check_mate
14 dicembre 2021 - 09:59
Probabilmente anche io.
Ritratto di giulio 2021
14 dicembre 2021 - 16:18
Più indovinata ed iconica la ID3 che si lega anche di più al mito Maggiolino / Golf.
Ritratto di deutsch
14 dicembre 2021 - 18:04
4
è una questione di esigenze di spazio. se non ne serve tanto o si usa come seconda auto va bene la id3, se invece come prima e necessiti di più spazio andrai su id4 e sorelle in base ai gusti e budget
Ritratto di giulio 2021
14 dicembre 2021 - 19:04
Come immagine questa ID4 si confonde con una messe di altre SUV elettriche che stanno tutte arrivando, la ID3 non si confonde granchè, è quasi come prendere un Maggiolino...
Ritratto di deutsch
14 dicembre 2021 - 19:17
4
hanno target diversi
Ritratto di Check_mate
15 dicembre 2021 - 09:49
Certo, erano considerazioni meramente estetiche.
Ritratto di Pintun
13 dicembre 2021 - 21:06
Lunga vita al Tiguan e non perché termica: interni orribili a parte il volante e posteriore con lunotto che non dovrebbe essere omologato per le dimensioni ridicole. Se la Enyaq, per restare in famiglia, avesse interni decenti sarebbe anche bella
Ritratto di Ale94
13 dicembre 2021 - 21:10
L’unica cosa buona e che queste motorizzazioni non pagano il bollo e sono scattanti
Ritratto di Alfiere
13 dicembre 2021 - 21:23
2
Si aggiornassero, ormai siamo alle RTX. No, seriamente, la critica rimane sempre la stessa 21fottuti49 kg di peso, non può essere sportiva.
Ritratto di FollowMe
14 dicembre 2021 - 01:00
Concordo con lei Alfiere, 2149 Kg di peso..... è più pesante di una BMW X3 3.0 diesel (1895kg) che ha 1/3 di coppia in più e senza poter paragonare le capacità di traino che per chi ha questa necessità con l'elettrico non se ne parla proprio. Ma di che vogliamo parlare?
Ritratto di deutsch
14 dicembre 2021 - 18:09
4
da quando i suv da famiglia sono sportivi? se uno vuole diversi alla guida di solito prende una 2 posti o 2+2 leggera, con trazione posteriore, bassa da terra e bagagliaio piccolo?
Ritratto di Alfiere
14 dicembre 2021 - 19:25
2
eh lo so, ho una rcz. Però ci sono anche vie di mezzo, al massimo una wagon tipo Levorg o serie 3. Ma una roba da 2 tonnellate non potrà mai essere accostata a quel termine.
Ritratto di deutsch
14 dicembre 2021 - 19:36
4
beh una levorg non la metterei proprio tra le sportive, sia per la potenza che per l'altezza da terra e non ultimo il cambio. un serie 3 sw xdrive con cavalli simili pesa 1.8 tonnellate. più che altro sfrutta la minor altezza da terra rispetto ad un suv, poi chiaro che le elettriche pesano di più delle termiche. sono cmq, suv e sw, auto da famiglia che esistono anche in versione potente, non sportive nel senso della guida quanto piuttosto nel senso delle prestazioni
Ritratto di Tu_Turbo48
13 dicembre 2021 - 21:48
Auto orrenda quasi in tutto tranne nella qualità costruttiva ormai una garanzia con VW. Vista dal vivo questa id4 in una concessionaria Volkswagen, più la guardavo è più mi dava l'impressione di vedere una vecchia cassapanca del mercatino dell'antiquariato. Auto esteticamente imbarazzante sia dentro che fuori, per me bocciata questa VW id4.
Ritratto di giulio 2021
14 dicembre 2021 - 16:20
Ci sono stato dentro e devo dire le MG (E-HS e Marvel R) convincono di più visto che alla fine costano anche meno, comunque notevole lo sforzo di VW di creare un'elettrica universale che possa piacere piuttosto trasversalmente
Ritratto di Tu_Turbo48
14 dicembre 2021 - 21:53
Mah...insomma è una bella lotta come bruttezza estetica!!
Ritratto di Cilindrata
13 dicembre 2021 - 22:32
Le auto della famiglia ID sono un bel flop globale. Vendono solo in Europa (ma solo grazie agli incentivi). In Cina sono derise, pensate che i Cinesi le ritengono inaffidabili, poco attraenti e tecnologiche.. in effetti con tutti i guai software che hanno.. da evitare, conviene spendere qualcosa in più e prendersi una Tesla, che seppur non perfetta è tutto un altro mondo.
Ritratto di Tonio K.
14 dicembre 2021 - 08:10
Qui in Cina, oltre al pessimo customer care della volkswagen locale - non puoi neppure fare un test drive delle ID prima di acquistare!, il loro problema e' che non sono considerate abbastanza "cool". I Cinesi coi soldi sono disposti a spendere molto per marchi percepiti come di lusso: le elettriche Tesla, Nio, Li, HiPhi... o le elettrificate Porsche, Mercedes... Se invece si sta nella categoria "auto normali" (la ID4 qui costa meno di 30mila euro) ci sono una miriade di marche locali che offrono lo stesso o di piu' a prezzi inferiori.
Ritratto di nafto
14 dicembre 2021 - 08:46
Sarà anche perché per anni hanno fatto anni e anni di stravendite con auto praticamente low cost, segmento C quasi D come dimensioni ma con interni e spesso anche motori al livello della Polo. Un nome per tutte Lavida. Adesso un cambio di percezione non è impossibile ma sicuramente complicato e sicuramente improbabile se il termine di riferimento diventa Tesla. Interessante poi il dato sul prezzo della ID.4 a 30k, che se è senza incentivi sarà quanto più o meno dovrebbero costare auto di questo tipo. E non che i costruttori ci starebbero a rimettere. Qua invece si grida al miracolo per la Spring a 20k, la Spring è quella che in Cina trovi come Renault City K-ZE
Ritratto di deutsch
14 dicembre 2021 - 18:11
4
invece qui in europa quali sono le cinesi che vanno forte?
Ritratto di Tu_Turbo48
14 dicembre 2021 - 21:52
Le MG e le Aiways...Cit pedrali. ;-)
Ritratto di domila
13 dicembre 2021 - 22:45
Sinceramente io opterei per due alternative rispetto a questa: O spendere meno per prendermi la pur spaziosa iD3, o spendere qualcosina in più per una bella Model 3.
Ritratto di nik66
14 dicembre 2021 - 06:46
freni a tamburo?!?!?! ma stiamo scherzando!!!!! forse lo hanno fatto per mantenere il prezzo basso
Ritratto di Flynn
14 dicembre 2021 - 08:15
Bhe intanto frena meglio di una Punto
Ritratto di nafto
14 dicembre 2021 - 08:11
In pochi anni tutto cambiato come percezione e ammissibile concesso. Lasciamo perdere il prezzo e va bene, si fa per dire va bene. Ma fino a poco fa per 300CV uno non avrebbe mai accettato una velocità limite di 180km/h, se non forse ma molto forse su un fuoristrada puro. Cioè accogliamo pure il discorso che correre non è ammesso per limiti e quindi non te ne fai nulla delle velocità, ma allora perché 300CV? Mettine 150, mettine al limite 180 che l’auto è sveglia il giusto, ma 300 perché? Non vedo l’ora che le elettriche inizino a pagare il bollo per riassegnare un po di cognizione di causa alle cose, altrimenti di questo passo auto da 500CV e 80k ma limitate a 135km/h sarà il prossimo paradosso. Come portarsi in casa e tenere acceso un set di fari dello stadio, quelli che illuminano un campo intero di calcio, ma solo per fare luce la sera a letto dove leggere un libro, e questo perché qualcuno ha avuto l'idea geniale che la corrente che sprechi quando ti acculturi leggendo non la paghi
Ritratto di Vecchio Caprone
14 dicembre 2021 - 09:02
@Nafto, hanno solo dimenticato (direi omesso di proposito) che si tratta di potenza di picco, non quella a libretto. In ogni caso meno male che si ricomincia a parlare di auto in quanto tali.
Ritratto di nafto
14 dicembre 2021 - 09:08
Vecchio, una volta tanto se riusciamo avrei piacere si chiarisse una cosa. Potenza di picco che si intende in termini pratici per un'elettrica? Anche la mia auto ha X cavalli, ma se vado al minimo ne sfrutta 1/10, e all'andatura che porto solitamente non mi spingerò oltre la metà dei cavalli per il 90% dell'uso
Ritratto di nafto
14 dicembre 2021 - 09:13
Non che abbia qualche tipo di avversione per la tua indicazione che mi hai voluto dare per completezza. Ma perché trovo che è proprio che ci stanno inculcando un gergo e una serie di idee sulla situazione che tende a portare verso non voglio dire convenienze ma sicuramente deformazioni dello stato dei fatti per come veramente è
Ritratto di Vecchio Caprone
14 dicembre 2021 - 09:57
I produttori dicono ai clienti quelli che i clienti di oggi vogliono sentire: grande potenza e accelerazione da 0 a 100. Non ho mai comprato una macchina per la potenza annunciata ne per lo 0 a 100, tutte cose che ho sempre lasciato agli Americani.
Ritratto di Vecchio Caprone
14 dicembre 2021 - 09:51
@Nafto, che io sappia é la prerogativa del motore elttrico, la potenza di picco la potrei chiamare di spunto, come se tu mettessi la nitro in un motore a scoppio, poiché non é possibile sfruttarla sempre ma solo appunto, per uno spunto, non é vera potenza. Se non sbaglio il libretto Tesla parla di potenza di circa 190 (non mi ricordo se kW o CV). A spanne la potenza di picco é sul 60% di quella di picco (ma dipende anche dai motori usati). il vantaggio della coppia del motore elettrico sull'ICE é enorme, nella mia ignoranza ho personalmente diviso così le cose: 100 kW elettrico = 130 kW Diesel = 170 Benzina (naturalmente dipende anche da cilindrata e coppia). Non vuol dire niente ma é per regolarmi, quindi variazioni in più o meno anche del 10% non mi disturbano. Per tranquillità dovresti chiedere a Oxy o Check, loro hanno sicuramente i dati esatti.
Ritratto di nafto
14 dicembre 2021 - 10:31
Mezza bella battuta (: Mezza perché hai dimenticato alvolantino. Lascia perdere dico io. C’è una chimica in fermento sia quando la batteria è in carica e sia quando si sta scaricando. Se mantieni la batteria nel range temperatura ottimale, tramite l’apposito sistema di raffreddamento, riesci a limitare tale fermento e ottimizzare i suddetti processi. Ora che si tratti di caricare velocemente, quando attacchi l’auto a una colonnina da centinaia di kW, o che si tratti di scaricare mettendo alla frusta la parte motrice durante l’uso, che cambierà alla fine? Cioè può essere che un sistema di raffreddamento dimensionato per farti ricaricare a 200-300kW che significa non meno di 3kWh al minuto, non sia più o meno tale da permetterti di fare il processo inverso ossia di andare tanto forte da scaricare fino anche 3kWh al minuto? In verità lo dovrebbe permettere, perché si è visto che a 230km/h un’auto, l’elettrica più famosa, dal pacco batterie di 75kWh permetterebbe un’autonomia di circa 150km, che alla suddetta velocità copre in circa 40 minuti, ossia scarica nemmeno 2kWh ogni minuto. A livello d’impegno 2, in scarica, è minore di 3, in carica. Trai tu le deduzioni su quanto ci sia da parlare di potenze di picco vedendole come dei brevissimi momenti in cui l’auto la spingi ma poi ti devi calmare altrimenti si scioglie tutto, cioè e poi riesci a ricaricare a 300kW!?!
Ritratto di Vecchio Caprone
14 dicembre 2021 - 10:44
@nafto, mi hai perso per strada, scusami, deve essere l'età. non parlavo di tecnologia, ma di manipolazioni di marketing. La tecnologia personalmente non mi fa comprare una macchina o l'altra, ho anche una ibrida e mio fratello ha anche una full electric. Abbiamo comprato valutando il piacere potenziale e le nostre necessità, punto. Il resto per me sono discorsi da caffé che mi danno fastidio solo perché si pretende di cambiare il mondo forzando il cambiamento con delle scuse.
Ritratto di nafto
14 dicembre 2021 - 11:16
Vecchio se il discorso tecnico, forse troppo numerico, ti risulta astruso ti faccio una considerazione più semplice che taglia la testa al toro. La Taycan è andata al Nurburgring ed è rimasta in pista quasi per 8 minuti, non 8 secondi ma ben quasi 8 minuti. Credi che se, come qualcuno si beve sia possibile, avesse utilizzato, tranne brevi momenti, solo il 60% circa dei suoi 670-760CV, ossia 400-450CV, che non si è capito se era la Turbo o la Turbo S ad aver girato, be credi un'auto da circa 2400kg con quella potenza relativamente ridicola avrebbe fatto quel tempo giro? Qua stiamo veramente arrivando al punto che fra poco ci sarà la fila di persone che ci vorrà spiegare, che loro l'hanno studiato bene e per questo lo hanno capito, che gli asini volano
Ritratto di Vecchio Caprone
14 dicembre 2021 - 11:49
@nafto, per me, ma io sono fatto a modo mio, sono tutte considerazioni tecniche che lasciano il tempo che trovano. Quanta potenza usi, quanti chilometri fai, non me ne sbatte sinceramente le maniche. La teoria la lascio a chi vuole. Non m'importa quanta potenza ed autonomia ha la Taycan, so che quella della cross S é limitata per i miei gusti, ma va bene a mio fratello per l'uso che ne fa. Che poi mi possa dare fastidio l'annunciare la potenza di picco e non quella del libretto, é una questione puramente filosofica di odio della presa in giro. Per me quello che conta é cosa succede quando guido io, non gli altri. E non scherzavo quando dicevo di chiedere ad oxy o check, perché io non ero sicuro delle percentuali, loro le sanno.
Ritratto di deutsch
14 dicembre 2021 - 18:18
4
se indichi la potenza a libretto non corrisponde alla prestazione delle elettriche, di tutte. questa dovrebbe avere 95 cv, ma chiaramente un'auto del genere non potrebbe mai fare 6.2 da 0 a 100 con tale potenza, con 300 si
Ritratto di nafto
14 dicembre 2021 - 11:43
Non dar retta Vecchio. Il problema non è il cavo di collegamento o la spina piuttosto che qualsiasi altro elemento di passaggio in fase IN piuttosto che OUT. Il problema è proprio sulle batterie con relativo sistema di raffreddamento, e le batterie più annesso sistema di raffreddamento sono sempre quelle sia quando carichi che quando in uso scarichi. Lo vado a dire non tanto a te che mi hai detto hai anche esperienze dirette in famiglia come uso e quindi saprai, ma per chi magari si inizia ad approcciare all’argomento da profano: gente non fatevi buggerare da eventuali venditori o pesudo esperti, la vostra eventuale auto elettrica non avrebbe 2 circuiti di pacchi batteria con differenti finalità uno dei quali lo ricaricate e un altro lo scaricate, ce ne ha uno solo, col suo unico sistema di regolazione delle temperature. Se vogliono farvi pagare per 2 vi stanno frekando. Detto ciò torno a te Vecchio per aggiungere che a questo punto penso concorderemo senza dubbio che una volta pure volessimo ammettere per assurdo, un classico doverlo fare oramai quando si parla di bev, che il problema non fosse sulle temperature delle batterie ma su altri elementi che stanno fra batterie e motore sarebbe ancora più tragico che ti vendessero a 60 mila euro un’auto per 400CV e poi quest'auto non può dartene, a parte qualche secondo sporadicamente, più di 240CV perché si sono voluti risparmiare qualche centinaio al limite migliaio di euro su componenti che fossero più adatti al ruolo, visto che dicono il bello delle elettriche rispetto alle termiche è che tolte le batterie il resto costa poco, ma quindi se non sono le batterie e le relative temperature il problema perché perdersi per pochi spicci?
Ritratto di Vecchio Caprone
14 dicembre 2021 - 12:01
@nafto, la cosa, e ripeto per me, quindi non necessariamente valido per altri, la potenza non m'interessa, m'interessa come va la macchina, se poi la gente vuole comprare la macchina in funzione della potenza, accelerazione o il Nurbrgring, li compatisco. Ai bei tempi Rolls e Bentley avevano l'intelligenza di rispondere alle domande sulla potenza: adeguata. Ognuno poi decide come vuole. Per me, che ci siano oggi macchine, e poco importa la motorizzazione, che sparano 400 cv a meno di 100.000 euro é un'assurdo, ma io sono vecchio. Quanto al risparmio sui componenti meglio non guardare nelle termiche. Buon appetito.
Ritratto di Vecchio Caprone
14 dicembre 2021 - 12:02
dimenticata una u.
Ritratto di Check_mate
14 dicembre 2021 - 10:48
L'unica battuta, per altro molto sagace, che leggo è la convinzione con la quale si sono accomunati due processi duali, come quello di carica e quello di scarica di una batteria. L'ipotesi fatta a monte è meglio della battuta: entrambe sono accomunate da "fermenti" chimici. Sì, peccato siano l'uno l'esatto opposto dell'altro. Peccato anche che quando carichi usi i componenti dell'OBC, quando scarichi alimenti l'azionamento elettrico. Usando quindi dispositivi completamente differenti. Quindi l'aver ritenuto la batteria come un elemento a sé stante ha costituito l'elemento contraddittorio di tutto il ragionamento, facendolo decadere. Gli elementi circuitali usati per trasformare energia elettrica in energia elettrica.s sono diversi da quelli che trasformano l'energia elettrica in meccanica. @vecchio caprone: i dati sono più o meno corretti, magari prossimamente entriamo nel merito.
Ritratto di Vecchio Caprone
14 dicembre 2021 - 12:49
@check, sempre disposto ad informarmi
Ritratto di FG
14 dicembre 2021 - 13:36
Significa che a libretto hai la potenza che il motore riesce a erogare continuamente per 30 minuti: sulle elettriche la batteria alza "bandiera bianca" prima dei 30 minuti (ma non perché si scarica) e non permette al motore di andare al massimo per così tanto tempo. Quindi, una ID3 da 204 CV di picco ha a libretto 95 CV (potenza continua: su questo valore si paga il bollo). Una tesla da 500 CV ne ha a libretto molto meno della metà, ecc
Ritratto di Check_mate
14 dicembre 2021 - 13:52
Tesla circa 150 se non ricordo male. @vecchio caprone la potenza in kW è la stessa per qualsiasi azionamento. Ciò che cambia, oltre all'erogazione, è la coppia espressa e quando viene espressa. Questo ovviamente incide sulla potenza percepita ma non su quella effettiva. In poche parole, la potenza è sempre misurata al banco, quindi se un 2.0 4 cilindri esprime fino a 250 kW, la sua potenza è sovrapponibile ai 250 kW di un motore elettrico. Tuttavia, mentre la coppia elettrica è istantanea visto che il controller applica o toglie il valore di tensione proporzionale all'intensità della forza con cui premo sull'acceleratore, quella di un motore termico deve raggiungere, secondo una curva caratteristica, il suo picco. Questo ovviamente già lo saprai, ed è proprio questa sensazione trasmessa all'autista che ti ha fatto stilare quelle differenze tra benzina, diesel ed elettrico. Ma la potenza è sempre quella, cambia principalmente l'erogazione della coppia del motore. Ed è questo che, generalmente, può creare confusione quando si vogliono fare paragoni. La differenza tra valore nominale e quello di picco dipende da tante variabili, in special modo da tutto l'azionamento scelto e dal suo dimensionamento. Si potrebbe ricavare una percentuale empirica in base ai valori odierni, ma su di essa incidono tanti fattori. Anche quanto vuole essere conservativo il costruttore/OEM...
Ritratto di Check_mate
14 dicembre 2021 - 14:05
Pardon, non dovevo scrivere tensione, ma corrente. La coppia è direttamente proporzionale alla corrente.
Ritratto di Vecchio Caprone
14 dicembre 2021 - 16:26
@check, la mia proporzione non era relativa alla potenza, ma alla sensazione e appunto alla coppia per il termico ad un numero di giri abbastanza basso, dove il turbo diesel la fa da padrone, salvo utilizzare un compressore volumetrico sul benzina. Io parlo di sensazione al volante, quindi, non della parte tecnica teorica.
Ritratto di Check_mate
14 dicembre 2021 - 16:30
@Vecchio caprone: ah ok, ora ci siamo intesi. :-)
Ritratto di Vecchio Caprone
14 dicembre 2021 - 16:39
@check, ci siamo incrociati
Ritratto di Vecchio Caprone
14 dicembre 2021 - 16:36
@check, per fare un esempio vado sul personale, ho un vecchio (30 anni) Renault 25TX, benzina (4 cilindri), 2500 cc se mi ricordo bene, (ma potrebbe anche essere un 2000, so solo che usa 13 litri ai 100!!!.) Come nuovo sia come km (150000) e che tutto il resto (l'ho messo in vendita oggi perché non lo si usa più) e la Lodgy che uso per i cani (1500 da 95cv diesel, penso). La Lodgy con meno cavalli e cc. non lascia scampo alla 25, che di cavalli ne dovrebbe avere una 30ina in più. La sensazione all'accelerazione modesta, per i maniaci dello 0 a 100, della Lodgy rispitto alla 25 é enorme (Lodgy ha 130000 km e 7 anni). Penso sia chiaro adesso, a volte mi perdo. Un saluto.
Ritratto di giulio 2021
14 dicembre 2021 - 16:48
Belle davvero le Renault 25 pre restyling, prima serie, 1984-89 circa, forse l'ultima auto di classe alta francese: poi il nulla o flop clamorosi.
Ritratto di Vecchio Caprone
14 dicembre 2021 - 16:57
91
Ritratto di giulio 2021
14 dicembre 2021 - 19:05
Orroreeeee! Scherzo dai, cerrto che è molto più macchina la prima serie della Renault 25, l'ultima berlina grande francese.
Ritratto di deutsch
14 dicembre 2021 - 18:15
4
@vecchio caprone - è quello che succede a tutte le elettriche dato che le omologazioni sono basate sui metodi per le termiche. guarda il lato positivo, il neopatentato può guidare auto più potenti rispetto a quelle termiche
Ritratto di Massi VT
14 dicembre 2021 - 08:31
3
Se ha il software e l'infotainment della Golf 8 (penoso), il somaro tutta la vita
Ritratto di Boys
14 dicembre 2021 - 09:53
1
Auto già vecchia,pesante e con i freni a tamburo dietro...un volante è già molto.
Ritratto di sergioxxyy
14 dicembre 2021 - 10:41
Se pensano di venderne molte a 56000 euro.........
Ritratto di Das Driver
14 dicembre 2021 - 11:25
1
il senso di dotare un auto, che poi non è un auto ma un elettrodomestico, di 300CV per poi limitarlo a 180 km/h ? il senso di richiedere 60k per uno pseudo veicolo quando si possono avere infinite alternative spendendo anche meno della metà ma con un motore, che qui non c'è, e un autonomia piu che raddoppiata?
Ritratto di NeuroToni
14 dicembre 2021 - 13:33
L'ho avuta per due giorni. Va che è un piacere. Peccato sia troppo grande per me.
Ritratto di Matteo1908
14 dicembre 2021 - 15:53
2
Tutti quei soldi per un macinino della Volkswagen? Si sono bevuti il cervello
Ritratto di giulio 2021
14 dicembre 2021 - 16:25
Secondo me VW è l'unica fra le Case tradizionali a poter competere con Tesla, Nio, Xpeng, BYD e compagnia, altre più di lusso tedesche sono all'inizio dei giochi in un ambito di fascia più alta: vedremo, però VW nonostante Diesel gate etc risulta piuttosto credibile e universale, più difficile scendere dai 6 cilindri BMW per spendere una caterba ed acquistare 2 motorini elettrici in una BMW o cambiare completamente l'idea su tutta la tecnologia Mercedes: in Italia (e Francia) quanto siamo indietro rispetto a all'auto del popolo tedesca...?
Ritratto di Rav
14 dicembre 2021 - 21:42
3
Ne ho vista una a Milano sabato, non è male però per me è inconcepibile leggere di difetti di finiture su un'auto che costa quasi 60mila euro.
Annunci

Volkswagen Id.4 usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Volkswagen Id.4 usate 202049.95049.9501 annuncio
Volkswagen Id.4 usate 202138.89044.5205 annunci
Volkswagen Id.4 usate 202254.50058.7405 annunci

Volkswagen Id.4 km 0

Prezzo minimoPrezzo medio
Volkswagen Id.4 km 0 202151.90051.9002 annunci
Volkswagen Id.4 km 0 202237.50048.75014 annunci
Volkswagen Id.4 km 0 202345.90046.4907 annunci