PROVATE PER VOI

Alfa Romeo Giulietta: si sveglia sopra i 2000 giri

Prova pubblicata su alVolante di
luglio 2010
Listino prezzi Alfa Romeo Giulietta non disponibile
Pubblicato 11 luglio 2010
  • Prezzo (al momento del test)

    € 23.700
  • Consumo medio rilevato

    17,2 km/l
  • Emissioni di CO2

    134 grammi/km
  • Euro

    Euro 5
Alfa Romeo Giulietta
Alfa Romeo Giulietta 1.4 Turbo MultiAir 170 CV Distinctive

L'AUTO IN SINTESI

Spinta da un 1.4 turbo a benzina da 170 CV, è una berlina dalla marcata impostazione sportiva: lo spazio per chi sta dietro è solo discreto e le sospensioni sono rigide, ma l’agilità e la frenata convincono anche i palati più fini.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
5
Average: 5 (1 vote)
Sterzo
5
Average: 5 (1 vote)
Tenuta di strada
5
Average: 5 (1 vote)
Dotazione
3
Average: 3 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)

PERCHÉ COMPRARLA

Una sportiva da famiglia

Rispetto alla 147, modello che va a sostituire, è cresciuta un po’ in lunghezza e di conseguenza ha un baule più ampio. Lo spazio a bordo, però, è solo discreto: davanti tutto bene, ma sul divano due adulti ci stanno di misura. La scocca, le sospensioni e lo sterzo sono stati progettati appositamente per questo modello con lo scopo di esaltare la guidabilità: anche se sullo sconnesso il comfort non è un granché, nei percorsi tortuosi l’auto è agilissima e molto rapida a entrare in curva. In più, c’è il sistema DNA: agisce su motore, sterzo, Abs ed Esp e permette di modificare il comportamento della vettura scegliendo fra la posizione Normal, All weather (adatta a fondi scivolosi) e Dynamic (la più sportiva). Il motore 1.4 turbo a benzina ha ben 170 CV e vanta un’erogazione vivace e regolare, ma con il DNA in posizione Normal risulta un po’ pigro sotto i 2000 giri. In compenso consuma poco, anche grazie al sistema Start&Stop di serie. La Distinctive ha una dotazione di serie piuttosto completa, che giustifica ampiamente la differenza di prezzo rispetto alla più accessibile Progression.
 

La linea è tipicamente Alfa Romeo: dinamica e filante, non rinuncia al carattere sportivo. Rispetto alla 147 le dimensioni sono un po’ cresciute (la lunghezza è superiore di 13 cm, per un totale di 435 cm) e questo è andato soprattutto a vantaggio del bagagliaio, passato da 292 a 350 litri di capacità. Lo spazio interno, invece, non stupisce: l’abitabilità è quella giusta per quattro adulti, ma si sta davvero comodi soltanto davanti.

La Giulietta è un’auto da famiglia, ma più che sul comfort – che è discreto e nulla più – i progettisti hanno privilegiato le qualità di guida: scocca, sospensioni e sterzo sono stati specificamente progettati per questo modello. Il risultato si traduce in qualità dinamiche rare da riscontrare sulle rivali, dal momento che la vettura – oltre che davvero sicura – è prontissima nei cambi di traiettoria. Molto efficace anche la frenata.

Anche qui troviamo il dispositivo DNA già visto nella più piccola MiTo, che permette di modificare la risposta del motore, dello sterzo, dell’Esp e dell’Abs: in pratica, agendo su una levetta si può scegliere fra posizione Normal, All weather (fondi scivolosi) e Dynamic. Quest’ultima è la più adatta alla guida sportiva e fa sentire tutta la grinta del 1.4 turbo a benzina da 170 CV, eliminando la pigrizia sino ai 2000 giri che si riscontra, invece, in posizione Normal. Discreti i consumi, anche grazie al sistema Start&Stop che spegne il motore nelle soste al semaforo o in coda.

La Distinctive è la versione meglio equipaggiata della Giulietta e, anche se costa un po’ di più della Progression, offre di serie i cerchi in lega anziché in acciaio, il “clima” automatico bizona al posto di quello manuale, i retrovisori elettrici, la radio e il regolatore di velocità. Chi ama la guida sportiva può aggiungere i cerchi di 17” e i potenti freni maggiorati con pinze verniciate di rosso, ma sempre a proposito di accessori a pagamento conviene mettere in preventivo i sensori di parcheggio posteriori (dal piccolo lunotto, infatti, si vede poco).

VITA A BORDO

3
Average: 3 (1 vote)
L’estetica soddisfa, lo spazio un po’ meno

La plancia è originale ed elegante, con un elevato livello di finitura: i rivestimenti sono morbidi e non mancano dettagli in alluminio che impreziosiscono l’insieme. Soltanto le plastiche impiegate per la parte inferiore dell’abitacolo sono un po’ sotto le aspettative. In perfetto stile Alfa Romeo la strumentazione con il tachimetro e il contagiri piuttosto incassati (ma comunque non scevri da qualche riflesso) e lo schermo del computer di bordo al centro. I comandi sono tutti correttamente dislocati tranne la levetta del sistema DNA, un po’ distante da raggiungere. L’abitabilità è buona soprattutto davanti, grazie a poltrone ben conformate che accolgono comodamente anche persone di taglia robusta; dietro, invece, a causa della limitata larghezza del divano si sta comodi soltanto in due. Scarso lo spazio per riporre gli oggetti: i vani sono piccoli e anche il cassetto di fronte al passeggero, per quanto ben fatto, non è molto capiente. Lo spazio per i bagagli è simile a quello offerto dalle principali rivali, ma dà fastidio il dislivello fra il pavimento e la soglia di carico.

Plancia e comandi
L’estetica della plancia è personale, ma senza esagerazioni: punta all’eleganza senza rinunciare alla sportività. Sulla consolle spiccano cinque tasti a bilanciere e le comode manopole del clima con ghiera in alluminio, lo stesso materiale del pomello del cambio. Le finiture sono molto buone, a partire dal rivestimento in pelle del volante per arrivare alle plastiche, per lo più di qualità elevata (fanno eccezione quelle utilizzate nella parte inferiore dell’abitacolo). Tipicamente Alfa il cruscotto, che fra i due strumenti molto incassati reca lo schermo del computer di bordo; quest’ultimo visualizza anche l’impostazione del DNA (la cui levetta è davanti al cambio e costringe ad allungare il braccio); peccato, però, che in talune condizioni si formino riflessi che riducono la leggibilità. Ben visibile lo schermo del navigatore (optional), che si solleva dalla plancia a ogni avviamento, ma che si può anche chiudere premendo un tasto.

Abitabilità
I sedili anteriori della Giulietta sono comodi anche per chi ha la corporatura robusta, risultano ben profilati e, in curva, trattengono a dovere il corpo; peccato, però, che la manopola per regolare lo schienale risulti scomoda da azionare. A pagamento si possono aggiungere la registrazione lombare elettrica e i rivestimenti in pelle. Dietro, l’abitabilità è condizionata dalla limitata larghezza del divano: è ok per due adulti, ma per l’eventuale passeggero centrale lo spazio è limitato. Non molto capiente ma ben fatto il cassetto di fronte al passeggero, refrigerato dall’aria del “clima” e rivestito in materiale morbido. Peccato che per riporre i piccoli oggetti di uso frequente non ci siano molte possibilità: i restanti vani, infatti, sono molto piccoli.

Bagagliaio
Fra pavimento e tendalino ci stanno un paio di grosse valigie sovrapposte, ma in fatto di capacità il baule non supera la media della categoria. Risulta, inoltre, piuttosto scomodo a causa dell’apertura che si restringe notevolmente verso il basso, e della soglia che forma un gradino di ben 22 cm rispetto al fondo. Un altro scalino si viene a formare quando si reclina lo schienale (suddiviso asimmetricamente). Chi va spesso a sciare troverà utile il bracciolo con botola passante, ma per averlo bisogna pagare un sovrapprezzo.

COME VA

4
Average: 4 (1 vote)
Piacere di guida senza controindicazioni

Il DNA in posizione Normal rende un po’ pigra la risposta del motore, ma alleggerisce notevolmente lo sterzo e rende la guida in città facile e piacevole, tanto più che la visibilità anteriore e laterale è molto buona; dietro, però, non è così, e per fare manovra tranquilli è meglio dotarsi dei sensori di distanza. Le sospensioni rigide, però, fanno sentire le buche, in particolare se la vettura è dotata di cerchi di 17 pollici (optional). Nei percorsi tortuosi utilizzare la modalità Dynamic è praticamente obbligatorio: in questo modo si accentua la prontezza del motore, e si possono sfruttare appieno le notevoli qualità dinamiche della vettura. Ma se agilità e tenuta di strada sono da vera sportiva, il comfort resta quello di una berlina e anche i lunghi viaggi autostradali si affrontano piacevolmente: la rumorosità delle gomme e i fruscii dell’aria non si fanno sentire troppo e anche il rombo del motore si mantiene sempre discreto. Inappuntabili la precisione dello sterzo e il comportamento dell’impianto frenante.

In città
Se la levetta del DNA è in posizione Normal è meglio non aspettarsi sprint brucianti dalla Giulietta: il motore gira fluido ma per avere brio si deve “pestare” sull’acceleratore. In compenso lo sterzo si dimostra molto leggero e pronto nel rispondere ai comandi: nessun problema in città, dunque, anche perché malgrado la linea di cintura alta e i finestrini piccoli, la visibilità è molto buona. Non dietro, però: il lunotto piccolo rende i sensori di parcheggio un optional praticamente obbligatorio. Il comfort è discreto finché il fondo è buono, mentre sul pavè la rigidità delle sospensioni si fa sentire.

Fuori città
Fra le curve è difficile resistere alla tentazione di impostare la modalità Dynamic, che esalta la maneggevolezza a consente di sfruttare fino in fondo le ottime doti di tenuta di strada dell’Alfa Romeo Giulietta, godendo di un rollio e di una tendenza al sottosterzo decisamente contenuti. Accompagnato da un rombo piacevole e per nulla fastidioso, il motore spinge con vigore e con un’ottima progressione, peraltro bene assecondato da un cambio rapportato come si deve e dagli innesti precisi. A meno di non esagerare con il piede destro, il consumo risulta più che accettabile: si percorrono tranquillamente più di 15 chilometri con un litro di “verde”.

In autostrada
La generosità del 1.4 turbo, che ai 130 orari lavora a 3300 giri, permette di riprendere rapidamente velocità anche in sesta e assicura una notevole souplesse di marcia. Buono anche l’isolamento acustico, tanto che i fruscii aerodinamici e il rumore di rotolamento delle gomme si fanno sentire soltanto ad andature superiori a quelle imposte dal Codice. In modalità Dynamic viene esaltata la precisione e la consistenza dello sterzo, che s’apprezza in particolare nei curvoni affrontati con decisione. Rassicuranti la stabilità e la potenza dell’impianto frenante, che richiede poca pressione sul pedale e resiste bene anche sotto stress.

QUANTO È SICURA

5
Average: 5 (1 vote)
Sportività fa rima con sicurezza

Una completa dotazione di airbag, cinture con doppio pretensionatore, scocca realizzata quasi interamente con acciai altoresistenziali: gli ingredienti per la sicurezza passiva ci sono tutti, e la conferma arriva dalle cinque stelle ottenute nei crash test EuroNcap. Di alto profilo anche le qualità stradali: agile e gratificante da guidare, la Giulietta non riserva brutte sorprese grazie ai sofisticati dispositivi di controllo elettronico, la cui taratura viene “adattata” sulla base della regolazione del sistema DNA.
 

Un impianto frenante dall’efficienza non comune (soprattutto se arricchito con i dischi maggiorati, optional), doti elevatissime di tenuta di strada e stabilità, controlli elettronici la cui taratura si adegua in base all’impostazione del sistema DNA scelta dal guidatore e, in più, il differenziale autobloccante elettronico Q2 che migliora la trazione in uscita di curva quando si imposta la modalità Dynamic: la Giulietta è una vettura reattiva e divertente, ma anche in grado di mettere il guidatore poco “navigato” al riparo dalle conseguenze di piccoli errori. Non è da meno la sicurezza passiva: oltre ai doppi pretensionatori sulle cinture anteriori, ci sono anche i poggiatesta attivi e gli airbag laterali trivalenti (viene, cioè, impiegato un unico “cuscino” per riparare la testa, il torace e il bacino). Positivo il responso dei crash test EuroNcap, superati con il massimo punteggio (cinque stelle), corroborato da parziali del 97% per quanto riguarda la protezione degli occupanti, dell’85 % per i bambini sistemati su seggiolini Isofix e del 63% per la tutela dei pedoni in caso di investimento; elevata anche la valutazione assegnata ai dispositivi di assistenza, pari all’86%.

NE VALE LA PENA?

4
Average: 4 (1 vote)
Un’auto da famiglia che gioca a fare la coupé

D’accordo che la dotazione di base è buona, ma la Giulietta non è una berlina economica, soprattutto se si aggiungono accessori che per un verso o per l’altro sono irrinunciabili: non ci riferiamo soltanto ai sensori di parcheggio, ma pure ai cerchi e ai freni maggiorati che esaltano ulteriormente le già ottime doti dinamiche di questa berlina. Che non è l’optimum per le famiglie numerose o con grandi esigenze di carico, ma che comunque riesce a coniugare la sportività con le esigenze di tutti i giorni. Senza dimenticare che, oltre alla linea grintosa e al piacere di guida, questa Alfa Romeo offre anche una notevole sicurezza, sia attiva, sia passiva.
 

Si tratta di una berlina dalla marcata caratterizzazione sportiva, evidente non solo nell’estetica – peraltro riuscita, personale e priva di soluzioni gratuitamente vistose – ma anche e soprattutto nel comportamento dinamico: la precisione dello sterzo, l’efficacia dell’impianto frenante e la grande agilità fanno sì che, in fatto di piacere di guida, risulti superiore alle concorrenti. Riuscito anche il motore, che sebbene un po’ troppo pigro ai bassi regimi con il DNA in modalità Normal, è molto potente e ha un funzionamento vivace e regolare. E, cosa importante di questi tempi, si difende bene anche sul fronte dei consumi. Il rovescio della medaglia sta nell’abitabilità, che dietro è tutt’altro che eccezionale, e nel bagagliaio, che seppure allineato alla concorrenza in fatto di capienza, non è molto pratico. Il prezzo elevato appare giustificato dalla dotazione di serie, più che soddisfacente anche sotto il profilo della sicurezza, e dal fatto che si riferisce a un modello tutto nuovo, tecnologicamente raffinato e costruito con cura.

PERCHÉ SÌ

Consumo
Per essere un 1.4 a benzina turbocompresso, progettato per offrire elevata potenza e prestazioni sportive, ha consumi tutt’altro che esagerati: guidando in condizioni favorevoli (per esempio fuori città) non è difficile percorrere 15 km/l.

Frenata
L’esemplare in prova montava freni maggiorati e cerchi di 17” con gomme larghe e ribassate (optional disponibili a un costo tutto sommato ragionevole): una combinazione che in frenata permette risultati degni di una sportiva di rango.

Guida
La rapidità di ingresso in curva è notevole, e la precisione in traiettoria si mantiene elevata anche quando si “pesta” a fondo sull’acceleratore. Adeguata alle esigenze della clientela sportiva anche la risposta dello sterzo, abbastanza leggero in manovra ma solido in velocità.

Motore
Un bel “pezzo” di meccanica che si riconosce anche dal rombo: sebbene non invadente in velocità, in accelerazione è davvero appagante. I cavalli sono tanti in rapporto alla cilindrata e per far rispondere il motore con vivacità va tenuto alto di giri.

PERCHÉ NO

DNA “Normal”
Poter variare il “carattere” della vettura attraverso la levetta DNA è una possibilità utile e divertente, ma quand’è impostata la posizione Normal il motore ha una risposta troppo pigra, soprattutto nello sprint da fermo.

Portaoggetti
Nell’abitacolo vani e ripostigli per riporre gli oggetti sono disseminati un po’ ovunque, ma il problema è che la maggior parte di essi ha una capienza limitata: la praticità ne risente.

Posti dietro
L’accessibilità al divano è solo discreta, ma è soprattutto l’abitabilità che si rivela inferiore alle aspettative: dietro viaggiano comodi due adulti, e solo a patto che non siano di statura elevata (si sfiora il soffitto con la testa)

Visibilità posteriore
Il design della coda è personale, ma sacrifica la visuale posteriore: in retromarcia il lunotto, piccolo e inclinato, non aiuta di certo: i sensori di distanza (piuttosto cari) diventano un optional praticamente obbligatorio.

SCHEDA TECNICA

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 5400 giri   213,4 km/h 218 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 8,0   7,8 secondi
0-400 metri 15,8 142,9 km/h non dichiarata
0-1000 metri 28,9 178,4 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 5a 35,2 168,3 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 6a 32,4 161,1 km/h non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 6a 10,7   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   10,9 km/litro 12,8 km/litro
Fuori città   15,2 km/litro 21,7 km/litro
In autostrada   11,5 km/litro non dichiarato
Massimo   4,0 km/litro non dichiarato
Medio   12,7 km/litro 17,2 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   34,9 metri non dichiarata
da 130 km/h   59,9 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   136 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,3 metri 10,9
Cilindrata cm3 1.368
No cilindri e disposizione 4
Potenza massima kW (CV)/giri 125 (170)/5500
Coppia max Nm/giri 230/2500 (250/2500 con Dna in Dynamic)
Emissione di CO2 grammi/km 134
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 (manuale) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 435/180/146
Passo cm 263
Peso in ordine di marcia kg 1290
Capacità bagagliaio litri 350/1045
Pneumatici (di serie) 205/55 R 16

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 5400 giri   213,4 km/h 218 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 8,0   7,8 secondi
0-400 metri 15,8 142,9 km/h non dichiarata
0-1000 metri 28,9 178,4 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 5a 35,2 168,3 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 6a 32,4 161,1 km/h non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 6a 10,7   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   10,9 km/litro 12,8 km/litro
Fuori città   15,2 km/litro 21,7 km/litro
In autostrada   11,5 km/litro non dichiarato
Massimo   4,0 km/litro non dichiarato
Medio   12,7 km/litro 17,2 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   34,9 metri non dichiarata
da 130 km/h   59,9 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   136 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,3 metri 10,9
Cilindrata cm3 1.368
No cilindri e disposizione 4
Potenza massima kW (CV)/giri 125 (170)/5500
Coppia max Nm/giri 230/2500 (250/2500 con Dna in Dynamic)
Emissione di CO2 grammi/km 134
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 (manuale) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 435/180/146
Passo cm 263
Peso in ordine di marcia kg 1290
Capacità bagagliaio litri 350/1045
Pneumatici (di serie) 205/55 R 16
Alfa Romeo Giulietta
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
0
0
0
0
VOTO MEDIO
5,0
5
1
Aggiungi un commento
Ritratto di bubu
12 agosto 2010 - 10:26
Proprio ieri ne ho vista una parcheggiata...era bianca (non è proprio il mio colore preferito per un auto).. mi piace molto.. si assomiglia alla mito ma la Giulietta ha anche qual tocco di eleganza e raffinatezza che mi piace! bell'auto..anche gli interni con quel pizzico di retrò! bella!!!
Ritratto di Simov6
12 agosto 2010 - 10:33
Concordo su tutto,io l'ho vista nera!
Ritratto di carloleader
12 agosto 2010 - 12:04
Ne ho incrociata una ieri nera con sport pack e cerchi da 18" a turbina, molto bella....
Ritratto di fandialvolanten.1
14 agosto 2010 - 11:25
Salve, ragazzi di alvolante, e alvolante stesso...Sono Samuele di Roma e ho 12 anni...sono nuovo e vorrei sapere alcune dritte, come per esempio, come scrivere delle mie prove...ovviamente non mie mie, ma di parenti con i quali ho fatto parecchi giri in macchina...grazie in anticipo. FANDIALVOLANTEN.1
Ritratto di davitonin
14 agosto 2010 - 11:51
1
ciao fandialvolanten.1, sono davitonin e ho visto il tuo appello; innanzitutto ben venuto al portale dei lettori registrati di alVolante; per quanto riguarda le prove, è sufficiente puntare il pulsante "Prove" nella striscia blu nella parte alta della pagina e selezionare il pulsante "Prove dei lettori" nella tendina; una volta aperta la pagina, devi solo confermare con la manina nel riquadro "Scrivi la prova della tua auto e diventa nostro tester", dopodiché appare la pagina del regolamento e poi si conferma in fondo alla pagina nel pulsante "Scrivi la prova", dove si aprirà la pagina con i campi della prova vera e propria; buon divertimento (serio però)
Ritratto di fandialvolanten.1
14 agosto 2010 - 14:30
Caro davitonin, grazie dell'aiuto...ho una carrellata di prove da scrivere, e, guarda, mi metterò d'impegno per farle più sostanziose di alcune che ho già letto qui su alvolante...veramente deludenti...vabbè, ci provo. a dopo
Ritratto di davitonin
14 agosto 2010 - 14:56
1
ok, se ti va commenta anche il Blog che ho fatto x il listino di alVolante: http://davitoninautotecnica.blogspot.com/ leggerò attentamente le tue prove congratulazioni
Ritratto di davitonin
12 agosto 2010 - 11:52
1
pur essendo una "sportiva da famiglia", potrebbe avere un bagagliaio un po meno misero; larghezza e passo ok, ma lo spazio posteriore per i passeggeri lascia a desiderare
Ritratto di liinkss
12 agosto 2010 - 13:31
9
Mi spieghi come fai ad aver tanto bagaglio e tanto spazio per i passeggeri assieme? :) Devi scegliere un compromesso... altrimenti, la macchina diventa talmente lunga che cambi segmento... a questo punto perderebbe di agilità e sportività ;)
Ritratto di davitonin
12 agosto 2010 - 13:52
1
infatti la Giulietta resterà così com'è a prescindere dai nostri commenti
Ritratto di alecsxss
17 agosto 2010 - 23:12
.
Ritratto di alecsxss
17 agosto 2010 - 23:11
.
Ritratto di alecsxss
17 agosto 2010 - 23:10
io ho la golf V e col bagagliaio ci fai anche 10 giorni in 3 e lo spazio dietro è molto e se assere anche sportiva
Ritratto di Puglio
12 agosto 2010 - 13:49
6
La linea sportiva e il motore brillante fa dimostrare ciò che l'Alfa era una volta..........può andar bene ad una famiglia giovane con due figli ma è puntata soprattutto x chi vuole un'auto sportivissima..........e questa merita tutte le attenzioni...................................
Ritratto di mitico80
12 agosto 2010 - 14:02
è una delle poche ultime alfa che mi piace però solo nei colori chiari, ne ho vista 1 bianca 1750qadrif. èra bellissima con tetto in vetro e cerchi a turbina, ne ho vista sempre una rossa però 170cv col pak sport e cerchi a turbina...meravigliosa.. il rosso alfa è leggenda.. poi ne ho vista una blu scuro sempre 1750qv identica a quella nella foto sopra con i stessi cerchi e devo dire che sembrava un 'altra auto un po goffa non mi è piaciuta per nulla... in sintesi è un bel mezza peccato che con qualche accessorio gustoso costa un patrimonio..
Ritratto di Mirco1980
12 agosto 2010 - 17:09
Aspetto di provarla con il cambio a doppia frizione TCT , perchè il cambio manuale mi ha stancato .
Ritratto di edocas
13 agosto 2010 - 04:47
a volte i titoli di alvolante sono proprio no sense...."si sveglia sopra i 2000 giri" lol. è un turbo benzina, cosa dovrebbe fare...svegliarsi da 600 giri? ma dai...se proprio bisogna elencare un difetto nel titolo almeno scrivetene uno sensato, non delle boiate assurde please. lo stesso vale per molte altre auto ad esempio i titoli del primo contatto di nissan juke, audi a1, suziki swift e molte altre recensioni.
Ritratto di Mirco1980
13 agosto 2010 - 07:20
Fanno tutte letteralmente vomitare , quindi qualsiasi titolo sarebbe superfluo se non : "Lo schifo su quattro ruote" Questo sarebbe un titolo adatto alle 3 sopracitate .
Ritratto di money82
13 agosto 2010 - 20:22
1
boiate...secondo me sono quei particolari che possono indurre all' acquisto o meno un appassionato, se la concorrenza fa meglio è giusto che sia sottolineato. Come è giusto sottolineare anche gli aspetti positivi..
Ritratto di giuseppe26
30 gennaio 2011 - 14:29
è vero no è un motore a gasolio, anzi è gia tanto a 2000 giri
Ritratto di riccardo_1973
13 agosto 2010 - 09:17
" Si sveglia sopra i 2500 giri " Considerando che tecnicamente col manettino in Dynamic raggiunge i 250 Nm di coppia massima a 2500 giri al minuto. Col manettino in Normal la vettura eroga 230 Nm a 2250 giri. Ma con con quest' ultima non si può certo dire che goda di doti sportive. A limite sarebbe da correggere: "Consumo Misto: 17.2 Km\l" (anche se dichiarato) a cui non ci si può proprio credere. 213 Km/h in VI a 5.400 giri al minuto... WoW!
Ritratto di Limousine
13 agosto 2010 - 21:57
Come tutti gli ultimi, patetici BIDONI Fiat RICARROZZATI (e pure male), quest'auto indossa un BLASONE che NON merita!!! Rimarchiatela subito col simboletto Fiat su sfondo rosso, perchè questa NON è un'Alfa Romeo! Alfista DOC!!!
Ritratto di bravoemotion
13 agosto 2010 - 22:00
1
io l'ho provata e MERITA DAVVERO IL LOGO ALFA ROMEO.. prima di sputare sentenze prove le cose..
Ritratto di Limousine
14 agosto 2010 - 10:34
Però, si da il caso che son pure un Alfista di vecchia data, collezionista di Alfa Romeo d'epoca (insieme ad altre vetture coeve), per cui conosco PERFETTAMENTE ciò di cui parlo. Questa vettura qui, è un'onesta berlina che - con qualsiasi altro stemma - fa discretamente il proprio lavoro. Ma per indossare il NOBILISSIMO scudetto della Casa di Arese ci vuole BEN ALTRO d'una - seppur dignitosa - Bravo ricombinata. Ergo, questa è tutto, fuorchè un'Alfa Romeo!
Ritratto di wiliams
14 agosto 2010 - 11:30
Una curiosità,a livello meccanico tu come l avresti fatta una nuova GIULIETTA?
Ritratto di Limousine
14 agosto 2010 - 11:42
Comunque, avrei evolute delle sospensioni più sofisticate (già quelle della 147 son più da Alfa, di queste schifezze attuali), telaio e meccanica specifiche e più sportive e, soprattutto, TRAZIONE POSTERIORE!!! Ma finchè sarà in mano Fiat, all'Alfa possiamo scordarci simili peculiarità. Come detto dallo stesso Montezemolo poco tempo fa (notizia riportata pure da AlVolante), è stato un errore l'acquisto della Casa di Arese da parte di Fiat. Parole SANTE che condivido appieno!!!
Ritratto di ita80
14 agosto 2010 - 13:11
come la vorresti tu l'alfa fallirebbe all'istante anche perchè una macchina con quelle caratteristiche partirebbe da un prezzo di 30000€. Dai accontentati, la giulietta con la bravo non ha nulla in comune e soprattutto a detta dei tedeschi è superiore dinamicamente alla serie 1 che ha la trazione posteriore, e poi questo tipo di macchine dell'alfa non hanno mai avuto la T.P., come categoria la giulietta è l'erede della all'alfa sud, progenitrice del segmento della nuova giulietta e l'alfa sud era T.A. come la 33 come la 145 come la 147
Ritratto di Limousine
14 agosto 2010 - 13:48
Effettivamente, per la "straordinaria" reputazione che Fiat ha saputo costruirsi negli anni, dici bene che pochi sarebbero disposti a pagare oggi una Fiat-Alfa 30.000 € (o giù di lì). Perchè pure i più incalliti appassionati della Casa torinese, sanno bene che un'auto Made in Fiat - storicamente - non vale codeste cifre. Viceversa, perchè molti acquirenti (in Italia e nel mondo) son più propensi di sborsare tali cifre per una Golf-A3 o una BMW Serie 1? Perchè le Case tedesche in questione, da SEMPRE investono sulla qualità! Ammetto pure che - oramai - oltre la qualità si fanno pure pagare la "griffe", per cui ci "marciano" un po', ma la sostanza non cambia e gli acquirenti (tu compreso, dal momento che giustamente lo sottolinei) son più propensi a sborsare certe cifre per le tedesche, piuttosto che per l'Alfa ricombinata. Soluzioni? Se l'andazzo di mediocrità - cui Fiat ha oramai fatto il callo - prosegue, nessuna! Ben pochi, infatti, spenderebbero certe cifre per ritrovarsi in mano basi tecniche ordinarie e qualità medio-bassa. Viceversa, a Torino (finalmente) decideranno di elevare il proprio target tecnico e qualitativo, oggi magari no, ma tra qualche anno (di continui miglioramenti e affinamenti) il Pubblico Pagante avrà un'altra percezione del prodotto italiano e sarà più ben disposto ad acquistare dei prodotti da un lato più costosi, ma dall'altro più particolari, proprio come oggi Golf, A3, Serie 1 ed altre ottime medie di pregio. La Golf, tanto per citare un esempio valido per tutte, non è diventata best-seller in un giorno, ma dal lontano 1974. Per cui, o ci si rimbocca le maniche e si comincia a far bene sul serio (OGGI per DOMANI), oppure tra dieci anni discuteremo ancora che la decima serie della Golf, la quinta Serie della BMW e così via, son sempre le migliori, mentre la Fiat XYZ è buona, ma non vale manco 20.000 €.
Ritratto di ita80
14 agosto 2010 - 14:01
quella di vendere l'alfa alla volkswagen, così ad esempio io non spenderei mai 30000 euro per una giulietta ma se dietro c'è la vw magari si, più che altro per una tenuta del valore....
Ritratto di money82
14 agosto 2010 - 11:50
1
diciamo che sotto queste alfa romeo si "nasconde" un cuore fiat, così come è stato da 20 anni a questa parte...e per fortuna si sono accorti che allo stato attuale la loro unica concorrente è la vw e non più le irraggiungibili bmw/audi/mercedes...cosa che ho sempre affermato e la maggiorparte degli utenti mi ha sempre criticato dicendomi che ero esterofilo...sarà, ma alla fine avevo ragione, quest' auto non si avvicina nemmeno alle vendite della golf (come avevo previsto), sebbene la tedesca sia in vendita da 2 anni. Perchè la redazione non ci da i volumi di vendita di una e dell' altra così facciamo i confronti? gRazie
Ritratto di Limousine
14 agosto 2010 - 12:59
Il problema di fondo della Casa torinese, è l'ASSOLUTA mancanza di volontà nel voler competere ad armi pari con la miglior concorrenza. Stop! Non vedo altre cause nella mediocrità ASSOLUTAMENTE VOLUTA dal Gruppo Fiat. Dal punto di vista tecnologico, infatti, ritengo la Casa italiana tra i migliori gruppi industriali del mondo. Ciò che - invece - manca del tutto, è la volontà di perseguire una politica che miri al rinnovamento rapido di gamma (la maggior parte dei concorrenti presenta novità a raffica, Fiat ha in listino sempre i soliti vecchiumi, tranne 500 e Bravo) e, soprattutto, conformare la qualità dei propri veicoli all'alto standard raggiunto attualmente da Costruttori come Ford, Opel, Renault, Citroen-Peugeot e Volkswagen. La qual cosa, fa ancor più rabbia se consideriamo che Fiat - se vuole - può davvero competere ad armi pari con la miglior concorrenza. Un esempio? 500 e Bravo, pur non essendo due Opere d'Arte, si possono però considerare vetture - oltrechè moderne - realizzate con un livello qualitativo superiore alla media Fiat. Ergo, come quegli studenti svogliati ma potenzialmente capaci di ben altro, la Casa italiana potrebbe far di più e meglio. Ma, misteriosamente, non vuole impegnarsi oltre. Perchè? Alfa Romeo e Lancia, in questo contesto, dovevano essere i due fiori all'occhiello di Fiat. E invece? Sono ancor peggiori della media produttiva della Casa madre. Praticamente un disastro! Ovvio che non puoi competere ad armi pari con Audi, BMW e Mercedes, se prima non ti livelli alla media - ripeto, già molto elevata - degli altri Costruttori europei (per non parlare di giapponesi e coreani). Fiat, attualmente, è qualitativamente appena appena sopra a Case come Dacia, DiRisio e Tata, per cui come fa a lottare con i "mostri sacri" tedeschi? I mezzi per far bene non le mancano certo, la volontà - purtroppo - si!
Ritratto di MIK_HF
14 agosto 2010 - 14:07
qualitativamente appena appena sopra a case come Dacia, DiRisio e Tata? Alfa e Lancia un disastro?" Certi commenti mi lasciano proprio senza parole...
Ritratto di Limousine
14 agosto 2010 - 14:29
Non limitarti a leggere commenti e impressioni altrui. Non appena hai del tempo disponibile (e ti va di farlo, ovviamente) visita i principali competitor della Casa italiana e osserva attentamente (dentro e fuori) i vari modelli. L'ideale sarebbe certamente provarle approfonditamente una ad una. Ma, non essendo così facile, passale con la "lente d'ingrandimento" e poi raffronta i modelli esaminati con gli omologhi Fiat. Ovviamente, superfluo visitare - che so - la Mercedes, in quanto attualmente non esistono modelli comparabili tra le due gamme. Se - come immagino - possiedi un po' di senso critico, ti accorgerai da solo della realtà. Ovviamente, per un raffronto critico, non basarti sull'estetica - in quanto soggettiva - ma su parametri oggettivi quali tipologia e qualità dei materiali impiegati, cura degli assemblaggi e delle finiture, ecc.
Ritratto di mattypinna
16 agosto 2010 - 14:47
mi vuoi spiegare perchè dici tali assurdità??? sei mai salito sugli ultimi modelli del gruppo fiat? gli hai mai provati? (mi riferisco a bravo, punto evo, 500, nuovo doblò, fiorino qubo, lancia delta, musa, ypsilon e phedra, mito, giulietta, brera e spider e 159)?? bene, vai a vederli e levati di dosso i pregiudizzi sentiti da cretini che non sono mai saliti su una fiat e parlano a sproposito.... non pretendere il livello di finitura wolksvagen, audi, bmw o mercedes, ma marchi come ford o opel sono stati più che eguagliati.... tanti saluti.
Ritratto di mattypinna
16 agosto 2010 - 14:47
mi vuoi spiegare perchè dici tali assurdità??? sei mai salito sugli ultimi modelli del gruppo fiat? gli hai mai provati? (mi riferisco a bravo, punto evo, 500, nuovo doblò, fiorino qubo, lancia delta, musa, ypsilon e phedra, mito, giulietta, brera e spider e 159)?? bene, vai a vederli e levati di dosso i pregiudizzi sentiti da cretini che non sono mai saliti su una fiat e parlano a sproposito.... non pretendere il livello di finitura wolksvagen, audi, bmw o mercedes, ma marchi come ford o opel sono stati più che eguagliati.... tanti saluti.
Ritratto di Limousine
16 agosto 2010 - 22:04
Escluse 500 e Bravo, abbastanza ben fatte per la media Fiat, le altre son solo plasticume scadente e mal assemblato. Ford, Opel e altre Case analoghe, per il momento, Fiat può solo SOGNARSELE!!! Inoltre, se citi Doblò, Fiorino-Qubo et similia, mi chiedo davvero a che standard di vetture sei abituato. Forse guidi motocarri? Suvvia, ragazzo, non scrivere ERESIE onde evitar figure barbine!
Ritratto di KOBRA
4 ottobre 2010 - 10:41
Fermo restando che la Fiat, è e rimane l'Azienda che vende più in Italia ed è tra le prime in Europa (sono fatti non parole), lo dimostra il fatto che gente che "disprezza" il prodotto italiano continua a "commentare" qui....questo la dice lunga. Io sul sito Wolkswagen non ci vado in quanto sono auto che personalmente non piacciono, pertanto non permetto di commentare in modo negativo, rispetto le scelte di chi sceglie una WW. Io possego una Giulietta 1750 tbi Q.V. 235 cv, è sono felicissimo sia dell'estetica degli interni e soprattutto delle prestazioni che ritengo all'avanguardia rispetto ad una sua pari (golf) ora se qualcuno mi dice che la golf è più bella, è giovane, è solo perchè non può permettersi di avere un'ALFA. Io, come tanti altri Alfisti, ce ne freghiamo e consigliamo a tutti i detrattori, di andarsi a consolare sul sito WW (golf. In merito a Mercedes BMW ricordo che per tali segmenti la Fiat contrappone (sono di un segmento superiore a fiat) il marchio Maserati e Ferrari....scusete se è poco. Ora diranno che la Ferrari è antica che la tecnologia Fiat che monta è di qualità scadente ed è solo di poco superiore ad una Dacia o Tata. Andate a commentare le auto che vi piacciono poi se l'alfa vende 10 100 1000 auto in meno della golf a me non me ne frega niente, l'importante che esista. Io non vado sul sito della Golf a dire che è un auto antica o il frontale della BMW è sempre lo stesso da più di venti anni, o che la mercedes da decenni fa sempre le stesse auto, stessi motori (con qualche modifica, altrimenti come giustificano i prezzi che aumentano a dismisura). E' inconcepibile spendere 70.000 euro per un'Audi o Mercedes, meglio una Maserati (per chi può permettersela). Ora vi saluto vado a lavoro con mia Giulietta. Bye Bye detrattori!!
Ritratto di wiliams
14 agosto 2010 - 17:02
Be non ci vuole tanto per prevedere che la GIULIETTA non può fare gli stessi numeri della GOLF.E dal tronde anche le altre auto di marca diversa non sono mai riusciti a scavalcare la GOLF.Ma comunque prima di sparare sentenze definitive aspettiamo,in fin dei conti è appena stata lanciata sul mercato.Anche l attuale GOLF all inizio stentava un po a decollare nelle vendite....................La stessa FIAT ha dichiarato che l obbiettivo è di vendere a regime 100mila GIULIETTA all anno,numeri ben lontani da quelli della GOLF.
Ritratto di MASSIMO69
14 agosto 2010 - 20:02
Ti faccio notare che golf è giulietta appartengono a 2 categorie diverse, la giulietta la devi paragonare alla passat che ormai è PASSATA a miglior vita!
Ritratto di wiliams
14 agosto 2010 - 21:36
Scusami ma questa non l ho capita.
Ritratto di MASSIMO69
16 agosto 2010 - 17:49
battuta stupida ho giocato col nome passat!
Ritratto di blitz
15 agosto 2010 - 00:20
mi dispiace contraddirti ma golf e giulietta sono del segmento C
Ritratto di MASSIMO69
16 agosto 2010 - 09:10
Evidentemente ho sbagliato mi sembravano viste le dimensioni auto di categoria diversa.
Ritratto di money82
14 agosto 2010 - 20:38
1
non sono stato io a dire che la giulietta avrebbe venduto più della golf...
Ritratto di blitz
15 agosto 2010 - 00:27
la golf vende più della giulietta come la gpunto più della polo
Ritratto di money82
16 agosto 2010 - 12:20
1
ora scrivi diversi commenti in varie notizie per non far vedere che rispondi solo ai miei commenti? ahahahah sei proprio patetico, ma credi che non se ne renda conto nessuno?....allora se la mettiamo così posso tranquillamente dire che la VW (senza audi o seat o ecc...) vende molto più della FIAT punto e stop. Battaglia persa in partenza. Comunque leggiti questo link, e poi ne riparliamo del confronto Polo vs Punto evo : http://www.omniauto.it/magazine/11877/volkswagen-polo-world-car-of-the-year-2010
Ritratto di blitz
21 agosto 2010 - 15:49
la punto vende più della polo in Italia che non ti piaccia poco importa, ricordaci cos'è il rapporto di compressione visto che l'hai scritto, sono ignorante
Ritratto di money82
21 agosto 2010 - 19:14
1
l' italia è un piccolo mercato, è ovvio che il marchio di casa vende bene le sue automobili, come da descrizione allegata la polo è migliore in maniera indiscutibile alla punto...come ti ho già detto svariate volte, non mi metto a cercare per fare i copia incolla come te, sono una perdita di tempo...vuoi ricordare a tutti quante auto aziendali hai? No perchè tempo fa in uno dei tuoi diversi commenti, mi segnalasti la tua flotta aziendale...non ti ricordi nemmeno delle b#lle che racconti, possiamo acnora prenderti sul serio? ahahah
Ritratto di blitz
22 agosto 2010 - 00:47
perchè non ricordi alla gente che fai i turni con un contratto a progetto per pagare il finanziamento della Golf che dici costi come il 160 cavalli mentre la tua è una 122, per te l'assicurazione va in base ai cavalli dell'auto e non sai che sono i cavalli fiscali, i diesel come hai scritto devono essere scaldati, CHIEDO SCUSA AL PUBBLICO MA SE EL BOCIA NON è IGNORANTE DITEMI VOI COS'è! io non posso scrivere se chi commenta non conosce nulla dell'auto, oramai in questo sito c'è un sacco di EL BOCIA che non sanno altro che dire boiate, se era logico che la grandepunto in italia vende più della polo cosa contraddici ignorante, era logico e basta, ora vado a scaldare il diesel che tra due ore parto, ahahah
Ritratto di blitz
22 agosto 2010 - 01:05
se mi scrivi che la tua auto ha un rapporto 10:1 devi sapere cosa scrivi, non devi andarlo a cercare devi saperlo e basta, RAGAZZI NON CONOSCE IL SIGNIFICATO DI "RAPPORTO DI COMPRESSIONE", lo scrive ma non lo sà e dovremmo credere che sai di auto?, da cosa dovremmo capirlo? perchè copi i dati della tua auto senza sapere cos'è, cambia argomento, c'è un sito che parla di fiori, ti si addice di più.
Ritratto di money82
23 agosto 2010 - 20:09
1
si certo, un diesel si scalda velocemente tanto quanto un benzina...e l' assicurazione di un' auto da 160 cv costa come una da 122...se vuoi vivere nell' ignoranza fai pure, tu in questo sito non sei mai entrato per parlare di auto e oggi non ho voglia di giocare con te, preferisco occuparmi del mio cane che è molto più intelligente ahahahah
Ritratto di blitz
23 agosto 2010 - 21:09
sicuramente il tuo cane ti capisce è ignorante come te, se vuoi ci troviamo al parco con il mio, così mangia gratis, ahahah, sul resto attendo i tuoi fans che scaldino il diesel, sapendo che i diesel hanno un rapporto di compressione più alto, vero? ahahah non sai nemmeno questo, ahahah, sull' assicurazione , lettori andate su internet e cercate su cosa si basa le assicurazioni, o chiedete al vostro assicuratore anche se sono convinto che se pagate sapete il perchè, non come money che paga senza sapere che i cavalli fiscali, l'età, l'alimentazione, sono dei fattori importanti, ringrazio Dio per non avermi creato ignorante come lui
Ritratto di money82
24 agosto 2010 - 21:08
1
ahahahah ricordiamo com' era partito il discorso...consigliai a Carloleader l' acquisto della golf con 122 cv perchè rispetto alla 160 avrebbe anche risparmiato sull' assicurazione...capisco che per te sia difficile da comprendere ma pensi di girarti la frittata come ti pare? ahahahah mi fai proprio ridere se vieni qui per dire che l' assicurazione costa la stessa cifra per entrambe le "cavallerie" ahahahah si si, scalda pure il tuo inesistente diesel, il venditore ti ha detto che si scalda velocemente come i benzina e tu come un allocco ci sei cascato ahahahahahahah
Ritratto di blitz
25 agosto 2010 - 23:14
a mangiar gatti ragioni come loro, RIPETO CHE TI HO DATO 2 LINK DOVE SI DICE CHE VANNO I CAVALLI FI SCALI, se non sai leggere e sei ignorante non è colpa mia, se non sai che i diesel sono cambiati rispetto all'auto di tuo padre che non ha i soldi per un nuovo diesel non è colpa mia ma del suo titolare che non gli danno l'aumento, piangi dai sindacati turnista non da me, scusa dimenticavo che sai di auto, spiegami come si scalda i diesel, ahahah, allocco io ho dimostrato di sapere quello che tu non sai, hai letto che il rapporto di compressione dei diesel è diverso dal benzina? non sapevi? ahahah, se io sono allocco tu sei proprio il co. che va dal venditore che gli dice "ho un 122cv che nessun cogl. compra ma a te va bene" e tu "si si perchè di auto ne sò" pensa il venditore quando sei uscito dalla concessionaria, ahahah si è pisciato addosso dal ridere, bravo, ora vado a scaldare il diesel perchè domani vado a lavorare, ahahahah, scusa tu sai di auto, a volte mi dimentico, hai pagato l'assicurazione? sai che costa meno del 160 cv? ahahah, sei il classico che tutti prendono per i fondelli
Ritratto di KOBRA
4 ottobre 2010 - 10:52
e chi se no frega!!!!
Ritratto di davitonin
14 agosto 2010 - 14:48
1
Una volta la Lancia era una signora divisione del gruppo torinese; avevo una Lancia Dedra 1.8 benzina 16V 130CV VVT del 1996, era uno spettacolo, raggiungeva i 210 Km/h circa con un comfort e finiture interne da fare invidia a molti dei "mostri sacrosanti", superaccessoriata, solo che dopo con la Lybra già non era più lo stesso, sopratutto per il frontale di tendenza retrò che sfigurava completamente l'immagine del veicolo. Speriamo con la nuova Thesis e perché no una versione di Delta che non sia semplicemente una Bravo mascherata?
Ritratto di druido83
15 agosto 2010 - 16:05
ero possessore di una lancia delta seconda serie 2.0 16v ls un disastro sotto tutti i punti di vista,dal meccanico alle finiture,ai materiali..ne avrei da riempiere pagine,ma lascio perdere e concludo dicendo che io su fiat e lancia c'ho fatto la croce sopra..
Ritratto di davitonin
15 agosto 2010 - 18:00
1
Mi dispiace, ma sono esperienze personali; nel globale sono i fatti e i numeri quelli che contano veramente. Saluto. Ah, visto che ci sei dai una occhiata nel mio Blog: http://davitoninautotecnica.blogspot.com/
Ritratto di elakos
14 agosto 2010 - 16:28
1
tutte stupidaggini..quest'auto è ottima sotto tutti i punti di vista, inutile stare a recriminare per la trazione posteriore etc..per chi è attaccato alle alfa d'epoca ricordo una cosa: le vecchie auto, sprovviste dei benchè minimi congegni di sicurezza e di comfort, avevano dei pesi piuma, ergo bastava un niente per avere sterzi diretti, reattività impensabile per una macchina moderna, rapidi inserimenti in curva etc...ma svegliatevi, perchè i tempi sono cambiati, un alfa come la vorreste voi sarebbe una sorta di maserati borghese, un targhet troppo alto rispetto a ciò che è ed è stato il naturale posizionamento del marchio. Ricordo che la bmw stessa intende avvicinarsi alla trazione anteriore su alcuni modelli, e che tutte le altre case ce l'hanno anteriore (mercedes a parte che tra l'altro è tutto tranne che sportiva). Intanto se vogliamo fare il punto, tra le curve fino ad una certa soglia di potenza, è più efficace una TA, come dimostrano gli innumerevoli test comparativi in cui la serie 1 era costantemente indietro nei tempi proprio a causa del nervosismo della TP in uscita di curva che doveva essere sempre smorzato dai controlli. Personalmente avrei mantenuto il quadrilatero alto, quello si, ma l'importante è offrire una macchina competitiva anche qualitativamente e con quel piglio sportivo che le si addice. Non si può negare che sia una macchina dal carattere sportivo questa giulietta, con soluzioni all'avanguardia in fatto di motori, telaio in leghe leggere, bracci sospensivi in alluminio ed un raffinato multilink al posteriore, senza considerare il diff elettronico di cui è provvista, i dischi optional maggiorati che le permettono spazi d'arresto impensabili alle rivali etc..quindi signori ben venuta ALFA ROMEO Giulietta!!
Ritratto di Valerio75
14 agosto 2010 - 16:35
Il Multiair è installato su Giulietta ...... Mito, Fiat Grande Punto, Fiat 500, Fiat Bravo, Fiat/Abarth Grande Punto, 500, sarà installato Lancia Delta ecc. Gli interni di una Giulietta in cosa differiscono essenzialmente da quelli di una Fiat Bravo 2010 ? Le differenze più importanti credo rimangano il pianale C-EVO ( alla fine è la rivisitazione e alleggerimento del pianale della Bravo/Delta/Stilo ), Il selettore DNA (che già installano su Grande Punto Abarth Evo 165cv ), probabilmente le sospensioni perchè al retrotreno monta bracci longitudinali in alluminio, una grande varietà di cerchi in lega. Sono sempre più convinto che se ora Henry Ford vedesse passare una Alfa Romeo per strada... se la darebbe a gambe levate !!!
Ritratto di elakos
14 agosto 2010 - 16:39
1
gli interni sono completamente diversi da quelli della bravo, rifiniti con cura nemmeno comparabile, i motori sono comuni nel gruppo fiat proprio come per audi, wv, bmw etc...e non c'è nulla di male purchè siano buoni, il pianale C-EVO non è una rivisitazione ma completamente nuovo e progettato pensando a lei e ai futuri modelli del gruppo, un pianale modernissimo e leggerissimo oltre che sicuro, il Dna è comune alla gamma alfa e non c'è nulla di male se ce l'ha anche la giulietta, non puoi mica metterne uno diverso per ogni modello! l'innovazione sta nel complesso, una qualità, una silenziosità, un confort sconosciuti alle vecchie alfa, sempre snobbate all'estero (giustamente gli interni erano ridicoli) uniti ad un piacere di guida sopra la media. eccola l'innovazione. e scusa se è poco.
Ritratto di Limousine
14 agosto 2010 - 18:21
...ma mantengo i miei fortissimi dubbi sulle Alfa attuali. Come ha ben detto ita80, neppure io sborserei un solo centesimo in più per le vetture attuali. Spiacente, ma se in Fiat non si danno una regolata (e alla svelta) non sono minimamente disposto a pagare un loro bidonazzo come una tedesca (e siamo in molti a pensarla così). Né ora, né mai!!! Non sono esterofilo e da MILLENNI anelo di tornare al volante d'una vettura italiana prestigiosa e di qualità, ma se Marchionne spera di fare numeri con G. Punto e Bravo variamente ricombinate (MiTo e Giulietta/Delta), o con le prossime PORCATE basate su delle anonime Chrysler, può SCORDARSELO! Finchè parliamo di "giocattoli" come 600, Panda e 500, possiamo ancora discutere. Ma se ci spostiamo su vetture dal target medio-alto, i tedeschi sono ancora il TOP dell'appetibilità, con francesi e giapponesi in rapida ascesa. Per cui, attualmente, non sborserei oltre 15.000 € per un prodotto Fiat Group. Oltre questo limite, ci sono ben altre vetture che VALGONO davvero il costo. Ma Fiat/Alfa/Lancia NO!!!
Ritratto di mpresti
14 agosto 2010 - 19:55
Mi ero assentato da queste pagine proprio per non sentire te parlare di porcate e bidonazzi. Non appena ci ritorno eccoti qui, sempre a dire le stesse cose! Non posso leggere una prova in santa pace che appari subito. Non mi metto a parlare di tecnica e di estetica con te, non vale la pena, sei miope e vedi e senti solo ciò che vuoi. Ma DEVI FARMI UN FAVORE, smettila con i tuoi commenti di insultare il lavoro di tante persone e i gusti e le scelte degli altri automobilisti usando termini come porcate e bidonazzi. E POI FICCATI IN TESTA CHE IL TELAIO DELLA GIULIETTA NON E' QUELLO DELLA BRAVO. Continui a ripeterlo a destra e a sinistra, fossi in Marchionne vedrei chiaramente gli estremi per querelarti. Saluti
Ritratto di Limousine
14 agosto 2010 - 21:34
Anzitutto, povero Fiattaro col paraocchi, trovami UN SOLO rigo in cui - come affermi - critico le scelte altrui. Se lo trovi, ti pago una cena! L'unica cosa che esprimo nei miei commenti che - beninteso - NON sei tenuto a leggere, è un mio personale parere sulle vetture, NON sugli acquirenti che son LIBERISSIMI di scegliere ciò che a ciascuno pare e piace. Quindi, cortesemente, se devi riportare STUPIDATE (come tuo costume, del resto) sei cortesemente pregato di collegare prima il cervello. Se a te piace la Fiat, buon per te. Fatti assumere da loro e così sei più contento. Io sono LIBERISSIMO di disquisirne come più e meglio m'aggrada. Se ancora non lo sai, questa si chiama DEMOCRAZIA!!! Se non ti va giù, pazienza. Quanto alla base telaistica e meccanica della Giulietta, caro mio, lo sanno pure i sassi che è derivata da quella della Fiat Bravo, con le ovvie modifiche del caso. Capito una buona volta?
Ritratto di mpresti
16 agosto 2010 - 09:00
Ecco la dimostrazione che il sasso sei tu. Il telaio della Giulietta è inedito, condivide con i prececenti telai "c" solo le pedane, per il resto è strutturalmente nuovo e le sospensioni multilink al posteriore sono esclusive della giulietta, anche il nuovo mcpherson all'anteriore, per quanto meno raffinato del precedente quadrilatero alto, è comunque esclusivo e realizzato con componenti in alluminio, la prova è nel crash test di gran lunga migliore a quello della bravo, anche se sulla bravo stessa ho poco da dire, è una berlina onesta che fa bene il suo lavoro e piace anche per la grinta della linea, la Giulietta è più avanti, è premium. Se poi io mi compro la Giulietta e tu mi dici che è una porcata e un bidonazzo MI OFFENDI, non vedo quindi come fai a ritenerti innocente di quello che dici, quindi la cena me la devi. In democrazia si tutela la libertà dell'individuo finchè la stessa non limita o turba la libertà di un altro, e tu mi turbi parecchio e mi infastidisci, vorrei non leggerti ma andare a vedere chi ha firmato il commento prima di leggerlo e una limitazione alla mia libertà e quindi sarebbe antidemocratico.
Ritratto di MASSIMO69
16 agosto 2010 - 09:13
Lascia stare con limousine è così appare critica, offende, comanda e poi sparisce magari cambia nome e poi ritorna. Io ci ho discusso spesso è inutile vive nel suo mondo!
Ritratto di MASSIMO69
14 agosto 2010 - 19:59
Mi tocca leggere.................povera Italia piena di italiani che sputano nel piatto in cui mangiano! Corcordo con mpresti IL TELAIO DELLA GIULIETTA NON é QUELLO DELLA BRAVO! Ma sai qui è un sito così la gente parla parla e sopratutto SPARLA ma solo per il gusto di farlo!
Ritratto di money82
14 agosto 2010 - 20:40
1
io non sputo nel piatto in cui mangio perchè una fiat non la comprerei mai....o mi devo sentire in obblilgo di acquistare italiano perchè sono italiano? bel modo di pensare...andava di moda 400 anni fa.
Ritratto di Limousine
14 agosto 2010 - 21:37
Vorrei proprio vederli questi "presunti italianofili" se son davvero così pure nella vita di tutti i giorni, oppure guardano pure (e spesso) l'erba del vicino trovandola sempre più verde!
Ritratto di wiliams
14 agosto 2010 - 22:03
Comunque sia a me questa GIULIETTA piace,certo non sarà ALFA al 100%,ma non la vedo nemmeno al 100% una FIAT.Offre ottime prestazioni e grande guidabilità,come le ALFA devono essere.E poi lo dice anche AL VOLANTE,basta leggere alcuni titoli della prova su strada:"una sportiva da famiglia","l estetica soddisfa,lo spazio un pò meno","sportività fa rima con sicurezza","piacere di guida senza controindicazioni,"un auto da famiglia che gioca a fare la coupè".E trà i"perchè sì",vengono citati:consumo,frenata,guida,motore.Be niente male per una FIAT ricarrozzata,come alcuni sostengono.Oppure AL VOLANTE scrive c_a_z_z_a_t_e?
Ritratto di Limousine
14 agosto 2010 - 22:27
Anzitutto, nessuno contesta le tue sacrosante preferenze, né quelle di alcuno. Ci mancherebbe! Evitiamo, cortesemente, di fingere di non capire cosa stiamo leggendo. Inoltre, non mi sembra d'aver MAI citato il giudizio - condivisibile o meno - riportato dalla rivista. Del resto, non si tratta certo d'un "dogma di fede" ciò che viene riportato, ma - giustamente - di dati oggettivi e impressioni soggettive di ciascuna vettura provata. Ciascun lettore, poi, ne fruirà come meglio crede. Idem il parere espresso poi da ciascuno di noi. Trattasi - almeno per quanto mi riguarda - di opinioni del tutto personali, che non hanno alcun fine diverso da quanto riportato. Ergo, mi ripeterò, ma rispetto assolutamente il tuo pensiero, la tua preferenza e quella - positiva o negativa - di ciascuno. Qui - per quanto mi riguarda - si parla di AUTOMOBILI, non dei GUSTI degli altri. Saluti!
Ritratto di wiliams
14 agosto 2010 - 23:54
Ma guarda non volevo proprio tirare per la giacchetta AL VOLANTE,figurati!Così come so bene che non è tutto oro colato quello che scrive,questo riguarda anche altre riviste.O solo voluto riportare alcuni titoli sulla prova della GIULIETTA.Certo non puoi usufruire della scusa che quello che ce scritto sono "dati oggettivi"e "impressioni soggettive" e "ciascun lettore,poi,ne fruirà come meglio crede",solo perchè ti fa comodo a te,perchè forse ti fa fatica ammettere che questa GIULIETTA non è poi così FIAT come tu continui a credere.
Ritratto di elakos
14 agosto 2010 - 22:35
1
senza prima documentarsi: basterebbe leggere per far insabbiare ogni polemica come quella del telaio. Documentandosi saprebbero subito che è nuovo di zecca il pianale C-EVO, ma dicono che il paraocchi lo abbiamo noi...comunque io sono sempre stato molto critico col gruppo fiat, ma è un dato oggettivo lo sforzo profuso in questi anni per migliorare la qualità, ed altrettanto oggettivo è che hanno sfornato ottime auto vedi 500, g punto, bravo, delta, giulietta e mito. Se poi si continua a dire che la giulietta è ricarrozzata allora è ignoranza...lo puoi fare per la mito sto discorso, che poi ci sta essendo la entry level, la stessa cosa che accade in audi per a1 e polo...ma per il resto su..diamo tempo al tempo, la giulietta è solo il primo ottimo prodotto di una gamma che in questi anni si rivoluzionerà. (e comunque, anche se fosse per assurdo, in un mondo immaginario, e tutti sanno che nn lo è, una bravo ricarrozzata, non vedo cosa ci sarebbe di male essendo quest'ultima una bellissima auto). Polemiche vecchie e senza senso. Ma è anche vero che gente così accanitamente esterofila è nata da noi per colpa della vecchia fiat...quindi le colpe sono anche le loro.
Ritratto di Limousine
15 agosto 2010 - 16:15
Prima dell'uscita in commercio della Giulietta, per mesi e mesi su tutte le riviste di settore e non, era riportata la stretta derivazione della base telaistica e meccanica della nuova "149-Milano" da quella della sorella Bravo. Ci fu una levata di scudi generale contro tale scelta della Casa torinese. Ergo, rapido dietrofront e dalla Fiat giunsero le prime "smentite" che dichiaravano per la sostituta della 147 un telaio nuovo di zecca! Dal momento che l'italiano medio è - notoriamente - un IGNORANTE PATENTATO che si beve pure che gli asini volano e che i bambini li porta la cicogna, il giochetto della Fiat è andato alla grande in porto. La prossima "149-Milano" è un'auto tutta nuova ed esclusiva. Ah, ah, ah, ah!!! Mai sentita barzelletta più divertente in vita mia. Fiat, che da quando (ahimè!) ha preso l'Alfa Romeo, NON ha MAI progettata neppure una VITE esclusiva per le vetture del Biscione, improvvisamente realizza un telaio esclusivo (con tutto ciò che questo comporta), avendo già in casa quello bello pronto della Bravo. Incredibile!!! Purtroppo per i poveri allocchi che si bevono tutte le favolette, il telaio (e la meccanica) in questione, NON sono affatto totalmente nuovi ed esclusivi, ma semplicemente modificati alla bisogna quel tanto che basta per abbagliare i soliti polli. Ad ogni modo, continuate pure a credere alla cicogna e a Babbo Natale, perchè la realtà dei fatti NON cambia certo per questo. Saluti!
Ritratto di druido83
15 agosto 2010 - 16:15
non hanno fatto altro che chiedere aiuto allo stato negli anni (quindi i nostri soldi) e alla fine i vertici fiat sfoderano questo capolavoro di ingegneria??? Complimentoni.. Magari l'erede della 159 sarà Giulio come bravo e brava..ahahahahaha!
Ritratto di Limousine
15 agosto 2010 - 16:17
volano e che i bambini li porta la cicogna, il giochetto della Fiat è andato alla grande in porto. La prossima "149-Milano" è un'auto tutta nuova ed esclusiva. Ah, ah, ah, ah!!! Mai sentita barzelletta più divertente in vita mia. Fiat, che da quando (ahimè!) ha preso l'Alfa Romeo, NON ha MAI progettata neppure una VITE esclusiva per le vetture del Biscione, improvvisamente realizza un telaio esclusivo (con tutto ciò che questo comporta), avendo già in casa quello bello pronto della Bravo. Incredibile!!! Purtroppo per i poveri allocchi che si bevono tutte le favolette, il telaio (e la meccanica) in questione, NON sono affatto totalmente nuovi ed esclusivi, ma semplicemente modificati alla bisogna quel tanto che basta per abbagliare i soliti polli. Ad ogni modo, continuate pure a credere alla cicogna e a Babbo Natale, perchè la realtà dei fatti NON cambia certo per questo. Saluti!
Ritratto di Limousine
15 agosto 2010 - 16:15
Prima dell'uscita in commercio della Giulietta, per mesi e mesi su tutte le riviste di settore e non, era riportata la stretta derivazione della base telaistica e meccanica della nuova "149-Milano" da quella della sorella Bravo. Ci fu una levata di scudi generale contro tale scelta della Casa torinese. Ergo, rapido dietrofront e dalla Fiat giunsero le prime "smentite" che dichiaravano per la sostituta della 147 un telaio nuovo di zecca! Dal momento che l'italiano medio è - notoriamente - un IGNORANTE PATENTATO che si beve pure che gli asini volano e che i bambini li porta la cicogna, il giochetto della Fiat è andato alla grande in porto. La prossima "149-Milano" è un'auto tutta nuova ed esclusiva. Ah, ah, ah, ah!!! Mai sentita barzelletta più divertente in vita mia. Fiat, che da quando (ahimè!) ha preso l'Alfa Romeo, NON ha MAI progettata neppure una VITE esclusiva per le vetture del Biscione, improvvisamente realizza un telaio esclusivo (con tutto ciò che questo comporta), avendo già in casa quello bello pronto della Bravo. Incredibile!!! Purtroppo per i poveri allocchi che si bevono tutte le favolette, il telaio (e la meccanica) in questione, NON sono affatto totalmente nuovi ed esclusivi, ma semplicemente modificati alla bisogna quel tanto che basta per abbagliare i soliti polli. Ad ogni modo, continuate pure a credere alla cicogna e a Babbo Natale, perchè la realtà dei fatti NON cambia certo per questo. Saluti!
Ritratto di wiliams
15 agosto 2010 - 18:22
Prima dell uscita in commercio della GIULIETTA sui giornali si facevano solo delle suposizzioni,perchè nessuno ancora sapeva che base tealistica sarebbe stata costruita.All inizio si credeva che sarebbe nata sul pianale della 159,poi con il passare del tempo ci si rese conto che si sarebbe partiti con il pianale BRAVO opportunatamente modificato.Questo è sempre stato scritto sulle varie riviste specilizzate,la stessa FIAT lo disse e continua a dirlo.Basta alzare su un ponte di un officina qualsiasi, sia la GIULIETTA che la BRAVO,per vedere e capire che la GIULIETTA dispone di un retrotreno specifico e quindi diverso da quello della BRAVO,così come si vede che anche l avantreno non è proprio uguale,senza contare che pure il servosterzo elettrico è specifico per la GIULIETTA,ce ne sarebbe già abbastanza per dire che a livello dinamico GIULIETTA è diversa dalla BRAVO (ovviamente in meglio).Va bene,il pianale deriva da quello della BRAVO,anche se è stato aggiornato per contenere il peso e per superare le severe norme di PROVA D URTO EURO NCAP.Non mi sembra che non sia stato fatto nulla per differenziare la GIULIETTA dalla BRAVO,e non solo a parole.E poi non è vero che FIAT non ha mai progettato ne anche una vite diversa per l ALFA ROMEO,perchè ti sei già dimenticato che la 147 aveva l avantreno a quadrilateri?Sai per caso se ci sono FIAT o LANCIA con questo raffinato avantreno?Senza contare che ancora oggi ALFA a in listino modelli con avantreno a quadrilateri e retrotreno multi link(159,BRERA,SPYDER).Almeno per il momento........................
Ritratto di Claus90
15 agosto 2010 - 18:54
spendere 30.000 euro diesel 170 cv più acessori optional indispensabili che dovrebbero essere di serie per una giulietta che poi altro non è che una bravo meglio rifinita ma il gruppo fiat dove vuole andare a parare non capisco fa la fiat idea altro cesso di auto e poi in lancia hanno la musa che è una idea meglio rifinita e costa tante migliaia di euro in più non fa altro che ricarrozzare e ricarrozzare con prezzi non bassi e a livello di affidabilità e qualità è ancora un passo indietro alla concorrenza peccato che l'alfa dice che senza cuore saremmo solo auto questo slogan era azzeccato quando c'era la trazione posteriore e quei motori a carburatore erano melodici meno male che lo scempio a suo tempo non fu fatto per ferrari e maserati che ci invidiano nel mondo uno dei tanti milioni di motivi che mi fa essere fiero di essere italiano ma è giusto che si guardi anche in faccia alla realtà delle volte
Ritratto di MASSIMO69
15 agosto 2010 - 18:56
Spenderli magari per una replica della replica cioè la golf è giustificato? Gusti son gusti non discuto ma il centro stile alfa sai cos'è? Inoltre se 90 è il tuo anno di nascita mi chiedo come fai a sapere come si guida un'auto a trazione posteriore?! Io si molto bello ma non è indispensabile per guidare una bella auto come la nuova giulietta che ho appena configurato con una miriade di accessori tra cui il navigatore satellitare integrato nella versione 1.4 turbo benzina da 170 Cv vincitore del premio engine of the year, costo totale 26.800 euro. Non mi sembrano tanti?!
Ritratto di druido83
16 agosto 2010 - 08:42
semmai il tsi per la seconda volta di fila..
Ritratto di MASSIMO69
16 agosto 2010 - 08:47
Sito alfa romeo, home page leggi prima di criticare ! Ottino motore comunque il tsi!
Ritratto di druido83
16 agosto 2010 - 13:08
ha vinto il titolo new engine ovvero come motore novità...ma il titolo di engine of the year l'ha vinto per il secondo anno filato il tsi..leggi bene te prima di spararle!http://www.ukipme.com/engineoftheyear/categories.html Comunque multiair è un bel motore
Ritratto di druido83
16 agosto 2010 - 13:16
vorrei farti notare come nella classifica compaia soltanto 1 motore italiano (che è il 1.4 in questione) in mezzo allo strapotere tedesco. Non lo dico perchè mi fa piacere,anzi,preferirei che ci fossero solo motori italiani lì in mezzo,ma purtroppo l'ingegneria tedesca è ancora a livelli superiore la nostra. Noi riusciamo magari a trovare prima degli altri l'innovazione giusta (vedi turbo-volumetrico o commonrail) gli altri però poi ci investono,si evolvono e ci superano. la realtà a mio parere è questa.
Ritratto di Simon99
16 agosto 2010 - 14:58
Da qualche parte ho letto che l'engine of di year è il nuovo 900 bicilindrico della Fiat.
Ritratto di MASSIMO69
16 agosto 2010 - 15:35
Hai letto bene! Infatti i motori italiani sono quelli che da sempre hanno inventato tutto ma nessuno se li ricorda, avranno la memoria corta. Ripeto TSI ottimo motore ma la genialità dei motori italiani è tutta un'altra cosa. p.s Best New Engine of the Year al motore Fiat 1.4-litre MultiAir Turbo!!!!
Ritratto di druido83
16 agosto 2010 - 15:43
Results points 1. Volkswagen 1.4-litre TSI Twincharger (VW Golf, Scirocco, Jetta, Touran, Tiguan, Seat Ibiza Cupra) 384 2. BMW 3-litre DI Twin Turbo (135i, 335i, 535i, X5 35i, X6 35i, Z4) 365 3. Mercedes-AMG 6.2-litre (C 63 AMG, S 63 AMG, SL 63 AMG, CL 63 AMG, E 63 AMG, CLS 63 AMG, ML 63 AMG) 258 4. BMW Diesel 2-litre Twin Turbo (123d, X1 23d) 218 5. BMW M 4-litre V8 (M3) 169 6. Audi 2.5-litre five-cylinder turbo (Audi TT RS) 155 7. BMW-PSA 1.6-litre Turbo (MINI Cooper S, Clubman Cooper S, Peugeot 207, 308, MINI JCW, Clubman JCW) 153 8. Toyota 1-litre (Aygo, IQ, Yaris/Vitz, Citroën C1, Peugeot 107, Subaru Justy) 98
Ritratto di Limousine
15 agosto 2010 - 19:09
Purtroppo, caro utente Claus90, coloro che lamentiamo lo SCEMPIO che Fiat (Costruttore di giocattoli) ha perpetrato con Alfa Romeo (Costruttore di auto sportive di prestigio), siamo - fortunatamente - in tanti. Ergo, o siam tutti "poveri nostalgici incompetenti", oppure non ci lasciamo pigliare per il c.u.l.o. e, conseguentemente, non gettiamo il nostro denaro nella spazzatura! Del resto, gli osannatori del nulla, mica se le comprano neppure loro le Alfa-Tarocco per cui tanto sbavano e già questo la dice lunga. Inoltre, basta osservarli i "meravigliosi" dati di vendita di queste Alfa "originali". Una ogni morte di papa. Ma, del resto, pure i cinesi - ogni tanto - vendono qualcosa.
Ritratto di Claus90
15 agosto 2010 - 19:27
chi te lo dice che sono del 90 quello è un numero magari ho 50 anni almeno audi bmw e volkswagen tengono il valore dell'usato negli anni. ho guidato una 33 e una 75 se ti interessa e poi vogliono essere i concorrenti delle tedesche con 1.4 che fa ridere da 170 cv a caso cito la bmw che auto ne sa fare arriva a produrre auto a trazione posteriore benzina oltre i 300 cv in bmw rideranno per quei 170 cv 1.4 .ho gudato una 130i del mio amico 3.0 265 cv che mostro di auto.Gia se ti paragono la più piccola bmw serie 1 è superiore di 100 volte alla giulietta che dovrebbe essere una rivale di una serie 3 berlina ma che parlo a fare sei cieco e basta con questa fiatromeo auto col cuore ma non prendiamoci in giro dai
Ritratto di wiliams
15 agosto 2010 - 19:56
Guarda è inutile che insistete con i vostri commenti anti FIAT-ALFA-LANCIA.Perchè sono sicuro che se anche fanno ALFA a trazione posteriore e con motori boxer in grado di superare 300 cv e se anche dovessero spostare tutta la produzione dall estero all ITALIA,voi continuerete lo stesso a comprare estero,l italiano ce l ha nel sangue,gli piace darsi delle martellate sui c.o.g.l.i.o.n.i,perchè pensa che tutto quello che non è ITALIA è tutta roba buona.E poi basta con stà trazione posteriore,avete rotto,nemmeno l AUDI ha macchine a trazione posteriore,tra un po anche BMW farà un auto del segmento B a trazione anteriore,vedremo come commenterete quel auto,così come sarò curioso di vedere cosa scriverete sulla prossima ed imminente BMW SERIE 1 con i nuovi motori a 3 CILINDRI.
Ritratto di Limousine
15 agosto 2010 - 20:39
1) Se Fiat cambierà atteggiamento con le vetture Alfa Romeo e Lancia, ovvero non si limiterà a ricarrozzare i suoi stessi modelli, curandone maggiormente la personalità e l'esclusività (qualitativa e meccanica) sarò il primo a considerarne il probabile acquisto. Purchè, ripeto, non si tratti di mere operazioni di camuffatura come le vetture attuali. Inoltre, se le prossime Alfa (ma pure Lancia) di prestigio saranno a trazione posteriore, è un ulteriore plus a vantaggio del prodotto che ne conseguirà. Come hai già letto, ritengo che Fiat abbia tutte le capacità tecniche e pratiche di operare molto meglio di quanto fatto finora. Attendo impaziente le prossime novità Alfa/Lancia e poi ne riparleremo; 2) Ritengo una MEGA-PORCATA la prossima utilitaria a trazione anteriore della Casa di Monaco. BMW è sinonimo di trazione posteriore come, un tempo, l'Alfa Romeo. Spero proprio rivedano i propri disegni; 3) Idem per i prossimi propulsori a tre cilindri. Sono motori - per "natura" - dal funzionamento ruvido e irregolare, rumorosi e dal consumo, a volte, non proprio contenuto. In poche parole, disapprovo totalmente tale scelta per alcune prossime BMW; 4) Non l'hai citata, ma non mi piace neanche un po' neppure la recente Audi A1. Vettura insulsa, inutile e brutta! Come vedi, più che esterofilo, mi considero persona attenta e pronta a valutare qualsiasi soluzione, ma assolutamente indisponibile a lasciarmi prendere per il naso da ogni "canto delle sirene".
Ritratto di wiliams
15 agosto 2010 - 22:12
Ero convinto che a te l AUDI A1 piacesse.Il fatto che sia brutta alla fine dipende dai gusti,ma spiegami perchè secondo te è insulsa e inutile.Preciso che non me la comprerei mai,però non la trovo così brutta,sembrerebbe anche rifinita molto bene,come tradizione AUDI.
Ritratto di Limousine
16 agosto 2010 - 22:38
L'A1 - al pari di 500, MiTo e Mini - la ritengo vettura-immagine dalla dubbia utilità. Non è una vera e propria utilitaria (scarsa abitabilità). Non è una vera e propria sportiva (per questo, il mercato è ricco di fior di coupè e spyder). Costa quanto e - in alcune versioni - più d'una buona media per famiglie. Ergo, per me è del tutto superflua. Apprezzo l'Audi, ma non tutto ciò che produce. Idem per molte altre Case automobilistiche. Sai, caro Wiliams, cosa mi distingue da alcuni ultras col paraocchi che frequentano pure questa comunità? Che io non mi lascio "incantare" da NESSUNO (neppure dai "mostri sacri" tedeschi), perchè con il MIO denaro, son assolutamente PADRONE di scegliere e rivolgermi a chi mi pare e piace, per cui me ne STRA-FREGO di qualsiasi Casa automobilistica. Amo, naturalmente, la vecchia scuola Alfa Romeo, mentre l'attuale neppure la considero (e mi duole, non poco, vederla in mano Fiat). Oggi guido Jaguar. Ne sono ampiamente soddisfatto, ma non è detto che ne acquisterò un'altra. Non subito almeno. Probabilmente la prossima sarà Volkswagen o BMW. Ma pure in questo caso non è detto. Io, con i MIEI soldi, non sbavo per nessuno. MAI!!! Son le Case Automobilistiche che devono farsi in quattro per convincermi, NON il contrario! E non faccio nomi, perchè tra i frequentatori del blog, alcuni NOTI a TUTTI, si farebbero flagellare per una Fiat. Poveretti! Chissà quanto guadagnano da cotanto ardore?
Ritratto di wiliams
17 agosto 2010 - 00:51
Be penso che qualsiasi persona con il proprio denaro sia padrone e libero di scegliere e comprare quello che vuole.Detto questo, l utilità di una automobile dipende dalle proprie esigenze.Certo una A1 o una 500 oppure una MITO saranno inutili per quelle persone che cercano auto con spazio in abbondanza e con un bagagliaio enorme,forse per loro sarebbe più conveniente comprarsi una familiare.Mentre invece per altre persone come neopatentati,single,mogli o ragazze giovani,di una familiare non saprebbero che cosa farsene.Poi ci sono quelli che per forza di cose devono comprarsi auto piccole,perchè magari abitano in città,anche in questo caso ce chi è disposto a viaggiare in PANDA e chi invece non vuole rinunciare a un certo lusso(A1)oppure a un po di grinta(MITO)o alla moda(500,MINI,ecc....).Così come ci sono persone che non spenderebbero 70mila-80mila euro per una JAGUAR XF,andandosi a comprare magari una BMW SERIE5 o una MERCEDES CLASSE E.
Ritratto di mpresti
17 agosto 2010 - 09:47
Mi fai venire l'ulcera! HO CAPITO il tuo punto di vista sull'eccellenza meccanica, sarebbe bello ma non è proponibile, la maggiore personalità un'afa romeo c'e' l'ha già, esteticamente sono tutte molto belle e si distinguono CHIARAMENTE sia dalle "cugine" sia del resto della concorrenza, meccanicamente non si possono raggiungere i risultati che vorresti e che obiettivamente in passato alfa aveva, NON AVREBBE MERCATO. Le alfa di oggi vanno considerate come le premium del loro segmento, la Giuliertta ha delle soluzioni meccaniche più raffinate rispetto alla focus, alla bravo, alla megane, all'astra alla golf ed è PIU' AVANTI, non arriva alla BMW serie 1 che, fra l'altro, ha la trazione posteriore, ma è l'unico esempio del genere e costa uno sproposito, la Giulietta è per un utente medio evoluto, che vuole di più da un'auto media e vuole distinguersi con una linea ricercata e particolare senza spendere uno sproposito. Se anche la BMW sta investendo nello sviluppo di auto a trazione anteriore un motivo ci sarà no? primo perchè con la tecnica attuale queste ultime sono divertenti da guidare e molto sicure e poi perchè è il mercato che le richiede sia per contenere i costi sia perchè obiettivamente con potenze sotto i 200 cavalli la trazione posteriore non è proprio necessaria. Sul tre cilindri stendo un velo pietoso e, per una volta, sono daccordo con te.
Ritratto di MASSIMO69
16 agosto 2010 - 08:56
Asserito non ti scaldare! Io dico che siete tutti bravi ad elogiare la trazione posteriore chissà perchè? Se l'hanno tolta tutti ci sarà un perchè! Solo pochi nolstalgici la esaltano ancora che con 3 cm di neve non riuscivano a uscire dalla rampa del box.
Ritratto di KOBRA
5 ottobre 2010 - 15:26
compratela questa BMW (anni 70-80-90 etc tanto sono tutte uguali...), e non venirci a rompere quìììììì. Ti piace la BMW serie 1, 3 5 7 etc sono contanto per te!! La Giulietta piace così com'è, ne ho acquistata appena una, per la precisione la 1750 235 cv. Q.V.e le BMW, Golf, mercedes, gli faccio mangiare solo polvere!! Non vado sui siti di queste auto a "commentare" perchè non piacciono e non mi interessano, per me non valgono i soldi richiesti. Una serie 3 BMW costa il 60/70% in più della mia Q.V., non esiste il confronto, non ne vale la pena sono soldi buttati. ciao da un Alfista vero!!
Ritratto di Claus90
15 agosto 2010 - 20:19
williams allora perchè la 8c è stata fatta in serie limitata e con quel mostro di motore a più di 100.000 euro sono state apprezzate tutte e vendute tutte?quella è una vera alfaromeo e poi se bmw farà motori a 3 cilindri con trazione anteriore perderà i clienti stai sicuro nessuno ce l'ha con l'alfa però ha creato la giulietta l'ho vista e l'ho toccata da vicino è una bravo a tutti gli effetti solo che è meglio rifinita se la prendi diese 170 cv lche la mggior parte della clientela compra quella perchè del 1.6 diesel non se ne farebbe nulla costa più di 30.00o euro e sono troppi limousine fai delle perfette analisi bravo
Ritratto di wiliams
15 agosto 2010 - 22:03
Concordo con te sulla 8C,grande auto,anzi,grande ALFA!!!Alla fine gli ordini avevono superato abbondantemente le 1000 unità,peccato che abbiano deciso di farne solo 500 pezzi,anche se poi si è aggiunta la SPYDER con lo stesso notevole successo.Si parlava poco tempo fa di una versione GTA,speriamo che non abbiano cambiato idea.Certo che il marchio ALFA,nonostante tutto,riesce ancora ad essere molto apprezzato(quando fa auto degne del suo nome),anche se costano oltre i 100 mila euro.E nello stesso tempo,fa sempre discutere di se.Sia nel bene che nel male.Per quanto riguarda la BMW,tu hai scritto che farà motori 3 cilindri a trazione anteriore,vero,ma i nuovi motori a 3 cilindri verranno montati anche sulle trazioni posteriori di SERIE 1 e,si vocifera,sulle versioni "base"della prossima SERIE 3.
Ritratto di emy82vts
16 agosto 2010 - 15:42
su questa auto la fiat ha fatto centro!!! l'unica cosa è il m-air che continua a non convincere, visto i 170 cv solo 213 km/h?? un po poco... meglio i diesel secondo me!! cmq veramente bella, se continua cosi la fiat ritorno alfista!!!
Ritratto di emy82vts
16 agosto 2010 - 15:42
su questa auto la fiat ha fatto centro!!! l'unica cosa è il m-air che continua a non convincere, visto i 170 cv solo 213 km/h?? un po poco... meglio i diesel secondo me!! cmq veramente bella, se continua cosi la fiat ritorno alfista!!!
Ritratto di MASSIMO69
16 agosto 2010 - 17:40
O MI HAI DATO UN SITO SBAGLIATO O NON LO SO! COL LINK CHE MI HAI NELLA HOME PAGE IL MOTORE CHE HA VINTO è QUELLO FIAT! COMUNQUE IO NON DEVO DIMOSTRARTI NULLA SO DI AVERE LA RAGIONE DALLA MIA PARTE.................ITALIA INSEGNA RESTO DEL MONDO INSEGUE!
Ritratto di druido83
16 agosto 2010 - 19:05
http://www.quattroruote.it/news/articolo.cfm?codice=257337 Se poi ti vuoi autoconvincere del contrario beh allora ok mi arrendo!!
Ritratto di MASSIMO69
17 agosto 2010 - 09:32
Ma resto ovviamente della mia idea che italia insegna e resto del mondo INSEGUE! Mi permetto di aggiungere che vincere il premio novità dell'anno non è roba da poco! Resta il fatto che il costo per una golf indipendentemente dal motore valido o meno è decisamente alto e non accettabile dato che lo standard qualitativo delle due autovetture negli ultimi anni è equilibrato purtroppo per la golf è sceso di molto, questo è un dato di fatto, se non lo vuoi ammettere ok io ci rinuncio! Allego però questa tabella: Classifica miglior nuovo motore del 2010 Pos. Motore Punti 1 Fiat 1.4 MultiAir Turbo (Alfa MiTo, Giulietta) 228 2 Ferrari 4.5 V8 (458 Italia) 200 3 Volkswagen 1.2 TSI (VW Polo, Golf, Seat Ibiza ST, Skoda Octavia, Yeti) 134 4 Mercedes 4.0 Hybrid (S400) 76 5 Volkswagen 3.0 TSI Hybrid (VW Touareg, Porsche Cayenne) 71 6 BMW 4.4 V8 (X5 M, X6 M) 68
Ritratto di druido83
17 agosto 2010 - 11:52
chi ha detto che vincere il premio novità dell'anno non è roba da poco??chi ha detto il contrario??Ho detto semplicemente che il premio internazionale engine of the year 2009 e 2010 l'ha vinto il tsi.. sul fatto che la golf è cara ti dò ragione,ma tiene molto meglio il mercato della concorrenza e quindi negli anni quello che spendi di più prima lo recuperi con gli interessi dopo. Sulla qualità poi che sia scesa lo dici solo te. la golf 6 è impeccabile sotto tutti i punti di vista (obbiettivi chiaramente) a livello stilistico poi i gusti sono gusti. Poi non capisco perchè non solo in questo articolo ma anche negli altri tutte le volte che si parla di berline medie di riffa o di raffa la golf centra sempre.
Ritratto di mpresti
17 agosto 2010 - 09:53
Si è vero, il motore volkswagen merita perchè ha una bella erogazione e un buon allungo, il risultato è ottimo, ma raggiunto con due compressori, non è proprio una perla di tecnologia. Il Mair ha un solo turbo, ma ha un sistema di fasatura delle valvole sofisticato ed evoluto avrebbe meritato di più,ma comunque ha già ottenuto un premio lusinghiero e se in powertrain non fano gli gnorri c'e' spazio per migliorarlo magari con 2 compressori come il VW oppure con mair anche allo scarico!!!
Ritratto di wiliams
17 agosto 2010 - 11:14
A breve arriverà anche l iniezione diretta..................
Ritratto di donatosss
18 agosto 2010 - 12:51
ma quant'è brutta!!!! sicuramente da silva che ha disegnato le bellissime 147 e 156 si rivolta lo stomaco quando guarda la giulietta!! è orribile!! guardate lo stile della astra, della megane, della leon, della civic, e confrontatele con sto rimmato e come farete a dire ancora che è bella?? siete dei pazzi scatenati se la comprate!!! speriamo che la fiat e l'alfa romeo FALLISCANO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1
Ritratto di mpresti
30 agosto 2010 - 07:32
speriamo invece che sia tu a fallire, così ci risparmi di leggere le tue cavolate-
Ritratto di KOBRA
5 ottobre 2010 - 15:33
....stai guardando la TUA auto....
Ritratto di wiliams
18 agosto 2010 - 23:44
Speriamo che FIAT e ALFA ROMEO falliscano?E perchè speri che falliscano?Ti danno così fastidio?Ma che ragionamenti fai.Dimmi che macchina hai tu,sono proprio curioso.Siete dei pazzi se la comprate?Ma a te che te frega!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ritratto di druido83
19 agosto 2010 - 10:55
leggetevi bene l'articolo,soprattutto chi difende sempre e comunque a spada tratta fiat-alfa romeo. Questa è la bella immagine che diamo davanti al paese e non solo. http://www.auto.it/news/alfa_romeo/2010/08/18-5912/Pininfarina+termina+la+produzione+di+Alfa+Brera+e+Spider
Ritratto di MASSIMO69
19 agosto 2010 - 15:40
Sono però auto di nicchia, costose dove per chi ha molti soldi fa il salto di qualità aggiungendo qualche migliaia di euro e si compra una porche! Ti ricordo che la scirocco fra un pò farà la stessa fine ed è in commercio da molto di meno!
Ritratto di wiliams
19 agosto 2010 - 18:15
Be guarda dovrebbe fare così anche la VOLKSWAGEN con i loro modelli EOS,PHAETON e PASSAT CC,visto il mega flop che hanno avuto,trà un pò ci sarà nella lista anche la SCIROCCO.
Ritratto di druido83
19 agosto 2010 - 19:44
quando ciò avverrà..per ora il dato di fatto è questo.
Ritratto di money82
21 agosto 2010 - 19:19
1
ma se con la scirocco hanno già superato le 100 mila unità prodotte...invece la brera, la spyder, la gt, la thesis, l' idea, l' ulysse, la sedici, la phedra...tutti modelli campione d' incasso eh...
Ritratto di MASSIMO69
21 agosto 2010 - 19:35
Le vedi solo dove abiti tu? Secondo me il dato si riferisce per tutte l'europa, infatti in Italia non se ne vedono molte! Concordo con te su i modelli del gruppo fiat che hai critto tranne l'ulisse!
Ritratto di wiliams
21 agosto 2010 - 21:46
?????????
Ritratto di wiliams
21 agosto 2010 - 21:47
Si è vero,ma alla fine sono sempre poche.Quante EOS hai visto in giro?E di PASSAT CC?E di PHAETON?100mila SCIROCCO in 2anni non mi sembra un gran chè,e poi prodotte non vuol dire vendute.Per non parlare della FOX,un aborto su quattro ruote,quante ne hanno vendute,3,4,5,mai vista una.E di GOLF VARIANT?Non ne hanno mai vendute.Alla VOLKSWAGEN sembra che riescano a fare solo la GOLF,finchè dura.............
Ritratto di donatosss
19 agosto 2010 - 13:53
avete visto i dati di consumo dichiarati e RILEVATI???? HAH AH AHA HAH HAHA H CI SONO ALMENO 7 LITRI DI DIFFERENZAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! CONSUMA COME UNA DUEMILA DI CILINDRATAAAAAAA!!!!!!!!!! la fiat fa schifo per non parlare dell'alfa romeo!! non comprate quei cessi, sennò starete sempre dal meccanico!!! QUEST'AUTO E' UN ABORTOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!
Ritratto di donatosss
19 agosto 2010 - 16:45
qualkuno mandi un'ambulanza con camicia di forza x elakons(elakoglions) e massimo69, un trimone
Ritratto di MASSIMO69
19 agosto 2010 - 17:03
Ma quanti nomi cambi per continuare a dire fesserie su questo sito? solo una domanda e poi mi dissocio da questa faida: cos'è il trimone? Nella lingua italiana NON esiste, forse in qualche dialetto del sud, qui siamo in italia quindi almeno esprimiti in maniera tale che tutti possono conprendere.
Ritratto di donatosss
20 agosto 2010 - 02:29
SI PROPRIJ NU CIOLANGUL !! CHE NON CAPISCH NU 'AZZ È NIENT!! VAI A VEDERE FUORI STO IO??
Ritratto di MASSIMO69
20 agosto 2010 - 08:05
...................Appunto!!!!
Ritratto di perché no
21 agosto 2010 - 15:20
Lascia perdere...purtroppo, noi meridionali, grazie a soggetti simili, non perdiamo mai occasione di fare figure orribili
Ritratto di donatosss
20 agosto 2010 - 03:05
fatti mprestare un paio di occhiali e un cervelletto nuovo o usato perchè quello tuo non va più bene! la giulietta ha una meccanica con tecnologia migliore della focus, astra, megane e golf? ahah ah aha ha ha che ridere, che ridereeeee!!!!!! se vai ai meccanici e ti elencano tutti i problemi che hanno le alfa romeo, sanno pure tutti i problemi a memoria!!!, perdono i bulloni, la 159 è anche un fallimento, all'estero scoppia la risatomania sulla fiat e co.!!!!!!!!!!! meccanica superiooreee.....!!! ah aha ha ah ahahah di la verità, lo hai sognato di notte? e sì, sarà perchè c'è lo stemma alfa romeo! ma lo sai o no che abbiamo fatto ridere per l'ennesima volta mezza auropa??? ci stiamo facendo prendere in giro da tutti!! voi vedete pianale nuovo, multiair motore nuovo, ma la giulietta è un aborto imbarazzantee!!! che tecnologia ha?? me la spieghi?? anzi, tu che lo sai, vedi di dirlo alla volksvagen, così a quelli li fai morire dalle risate a crepapelle!!! lo slogan dice:senza cuore, saremmo solo macchine, oppure, la materia dei sogni|! ebbene, gli italiani sognano, gli altri ci prendono in giro e senza paraocchi, saremo più furbi!!! addirittura dicono che le giulietta contrasterà l'audi a3!!!!!! m*donna s*nta, non ce la faccio più non riesco a fermarmi dalle risateeeee!!! già la tecnologia attuale di volkswagen, audi e altri marchi (giapponesi) sono 100 spanne sopra, pensate un pò quando uscirà la golf 7, la nuova audi a3, la nuova civic... cosa rimarrà della giulietta??? da dentro è orripilante, con le plastiche del doblò, in quella foto, poi, con quel colore e quei cerchi... che orrore, questa è la stilo 2, il ritorno...!!!!! le varie vecchie 147 si rivoltano in mezzo alla strada!!! rinchi*dete questo mpresti nel manic*mio, è peggio di quel massimo e elakoglions! ci vuole ambulanza, camicia di forza, legare le mani, imbavagliarli e fargli fare un corso di recupero sulle varie tecnologie fuori dall'italia, un paese di n*zionalisti che nascono già col paraocchi!!!
Ritratto di mpresti
30 agosto 2010 - 07:54
Sei un pazzo che non sa quello che dice, intanto mi infastidisci perchè sei un italiano indegno che vede l'erba del vicino sempre più verde. Anche se NOI ITALIANI abbiamo le nostre difficoltà c'e' la stiamo mettendo tutta per creare AUTOMOBILI belle e competitive e i risultati sono sotto gli occhi tutti, negli ultimi dieci anni sono stati fatti passa da gigante proprio nella qualità dei NOSTRI veicoli. Per quanto riguarda la tecnologia è inutile andarti a rispolverare le numerose innovazioni che il gruppo fiat ha introdotto perchè non le capisci. Parli solo perchè sei un esterofilo e non capisci nulla di automobili e i guai meccanici di cui parli sono inesistenti, Alfa romeo e fiat hanno una difettosità inferiore alla media e anzi sono OGGI considerate piuttosto affidabili, se poi ti va di parlare a vanvera giusto per sputare fango ricordati che devi dimostrare ciò che dici, e io vedo alfa romeo con 350.000 km che vanno ancore benone ai quali è stata fatta solo la manutenzione ordinaria (al volante di settembre), la mia è a 250.000 ed è lontanissima dal pensionamento ho solo fatto i regolari tagliandi e non sono mai rimasto a piedi e ho una marea di esempi e di amici da presentarti soddisfattissimi dell'affidabilità delle loro auto italiane. Qualcuna si sarà pure rotta. è ovvio, ma nè più ne meno di una vettura di un altra marca, Audi invece si sta faccendo una pessima reputazione e sono sempre di più le persone rimaste a piedi e ne conosco, e se vuoi te le presento. La qualità costruttiva della Giulietta è su livelli molto alti e compete senza problemi con le sue concorrenti del segmento "C" premium, ed e' superiore alla marmaglia di vetturete francesi e pseudo tedesche che hai elencato, i gusti sono gusti ok, ma i fatti sono fatti e in TUTTE le prove delle riviste specializzate questo concetto è ben espresso, chi sei tu per sovvertirlo? Con quali fatti poi? La tua cecità?
Ritratto di Claus90
20 agosto 2010 - 14:20
fai delle ottime analisi bravo
Ritratto di salvo94
20 agosto 2010 - 17:31
A me piace molto lo stile ALFA e trovo meraviglioso lo stile della nuova GIULIETTA,sono andato in una concessionaria ALFA per ammirare la nuova giulietta ed è veramente meravigliosa,,a riguardo le finiture della fiat è vero lasciano un pò a desiderare come per esempio nella fiat stilo per cambiare una lampadina del faro davanti si deve smontare il paraurti anteriore ed è una seccature e lo dico perchè l'ho vissuto quindi le finiture della fiat non saranno certi come quelli della volswagen o della bmw o della mercedes e ne tanto meno della volvo o saab o dell'audi,,quindi io preferirei comprare auto di marche che mi darebbero sicurezza,affidabilità e comfort.
Ritratto di druido83
20 agosto 2010 - 17:36
hai pienamente ragione,ma ognuno i soldi li spende come vuole..io le auto italiane le ho avute in famiglia e ahimè le ho ancora tutt'ora(per fortuna ancora per poco ce ne stiamo liberando) e come finiture rispetto alla concorrenza non c'è paragone.
Ritratto di salvo94
20 agosto 2010 - 18:03
io per esempio in famiglia ho una cinquecento anno 1997 di cilindrata 900,e ti dico la verità al più presto me ne libererò ma non tanto per la carrozzeria ma per il motore che non riesco a fare strade di montagne perchè già la temperatura dell'acqua supera di più i 90 e non ne posso più,,quindi la fiat non fa più motori e carrozzeria come una volta.
Ritratto di MASSIMO69
21 agosto 2010 - 17:48
é una superutilitaria, ha 13 anni magari una caterba di km cosa pretendi? Compra una volkswagen e poi tra 13 anni ci scrivi come è andata!
Ritratto di salvo94
21 agosto 2010 - 19:20
bhe veramente ha ancora 105.000 km
Ritratto di mpresti
30 agosto 2010 - 07:57
E sono questi gli esempi di riferimento dai quali giudicate la qualità delle auto italiane? NO COMMENT !!!!!
Ritratto di wiliams
21 agosto 2010 - 12:52
Certo a pretendere che le finiture della FIAT devono essere come quelle della BMW,VOLKSWAGEN,MERCEDES,AUDI,VOLVO,ecc.......è assurdo.E le prestazioni come devono essere?Come quelle della FERRARI?O della MASERATI?A proposito,ci sono diverse auto tedesche che per cambiare una lampadina del faro anteriore bisogna smontare mezzo frontale,non è una cosa che riguarda solo alcune auto italiane.Chiedi ai possessori di FORD FIESTA o SMART,ecc...........
Ritratto di salvo94
21 agosto 2010 - 16:35
bhe io sto solo dicendo che la fiat potrebbe migliorare su finiture e carrozzeria cioè la carrozzeria di qualsiasi auto fiat se ve ne accorgete è plastica, l'altro ieri ho visto 2 auto incidentate,la prima era una fiat grande punto e la seconda una vw golf 4 serie,ho subito notato che la punto era da andare a buttare nello sfasciacarrozze mentre la golf ha resistito bene all'urto,questo vuol dire che la vw produce carrozzerie più solide mentre la fiat e lasia un pò a desiderare,come avevo detto prima avevo una fiat stilo e il paraurti davanti e di dietro,il tetto e le fiancate sono di plastica mentre gli altri componenti sono un pò più solide ma non come le carrozzerie di alfa o lancia o auto straniere,,poi come prestazioni non dico come la ferrari o maserati ma motori ben più spinti di quelli che oggi la fiat produce.
Ritratto di wiliams
21 agosto 2010 - 19:20
A SALVO94 ma che stai dicendo?Le auto FIAT sono di plastica?La STILO ha i paraurti in plastica?Ma davvero?E di che materiale devono essere secondo te i paraurti,in cemento?di ferro?in legno?in ceramica?di stoffa?I paraurti della VOLKSWAGEN di cosa sono fatti?E quelli della BMW?E quelli della RENAULT?Ma lo sai che sono tutti di plastica si o no?Poi scrivi che il tetto e le fiancate della STILO sono di plastica?Ma ci stai prendendo per il c.u.l.o spero!!Oppure credi veramente a quello che scrivi.!!!Per quanto riguarda l incidente,ricordati che l importante è che chi vi è a bordo non si sia fatto nulla di grave,la PUNTO è un auto abbastanza curata sotto questo aspetto,lo confermano il punteggio di 5 stelle prese nella prova d urto.Se cerchi un auto in plastica,guardati le RENAULT,che per esempio,per la CLIO,adotta oltre che ovviamente i paraurti di plastica,anche i parafanghi anteriori e posteriori dello stesso materiale,cioè plastica.Altro che FIAT STILO di plastica.............ma fammi il piacere!!!!!!!!!!!!!!
Ritratto di salvo94
22 agosto 2010 - 09:50
senti per il c.u.l.o mi stai prendendo tu me,intanto se tu premi nel tetto della fiat silo con la tua manina sentirai che la carrozzeria si deforma e poi ritorna al suo posto mentre se fai lo stesso procedimento in una bmw,vw,o che ne so pure un alfa questo non accade,,lo dico per esperienza caro.
Ritratto di wiliams
22 agosto 2010 - 14:43
Guarda che la lamiera si deforma in qualsiasi auto e di marca diversa,poi dipende dove premi,se premi dove non passa nessun rinforzo ovvio che si deforma di più,viceversa se premi in un punto dove passa un rinforzo allora la lamiera sarà più rigida.Prova a premere su tutta la lunghezza del tetto,vedrai che ci sono zone dove la lamiera cede di più che in altri punti.Ma questo non stà a significare che la macchina non è robusta,anzi,per assicurare una protezione adeguata ai passeggeri in caso di incidente,le lamiere e la scocca si devono deformare il più possibile,in modo da ammortizzare l impatto,in questo modo chi è a bordo del veicolo subirà basse decelerazioni e avrà più possibilità di soppravvivere.Ovviamente bisogna ricordarsi di allacciare le cinture di sicurezza.L importante poi,è che l abitacolo non subisca forti deformazioni,quello si che deve essere robusto,ma la sua robustezza non la si misura certo premendo con la mano sulla carrozzeria.Ritornando alla STILO,ti ricordo che nella prova del CRASH-TEST di qualche anno fa,aveva ottenuto le 4 stelle,non il massimo,ma comunque un buon risultato,alla pari dell AUDI A3,BMW SERIE 5,PEUGEOT 307.Hai capito adesso?
Ritratto di perché no
21 agosto 2010 - 15:14
Scusate faccio una breve domanda a tutti coloro che criticano il fatto che le Alfa possano essere delle Fiat "ricarrozzate" (e non é così...): per caso tra Audi e Vw non ci sono cse in comune? Sono tutte progetti sviluppati autonomamente? A chi dice che gli altri generalisti sono migliori di Fiat...personalmente, dico di avere conoscenza di Ford, Opel, Citroen: ad oggi dire che sono fatte meglio é solo un voler parlare con i paraocchi
Ritratto di SteVr
23 agosto 2010 - 14:28
... e difatti i tempi della prova di AlVolante lo confermano: come può una media teoricamente sportiva, con 170cv, accelerare da 0-100 in ben 8 secondi??? Ricordimoci che solo 10 anni fa lo stesso tempo lo faceva la Passat 1.8 T 150cv, vettura meno potente e ben più grande, sia di categoria che di dimensioni e pesi. E' un dato deludente, perfettamente in linea con tutte le altre auto dello stesso segmento e della stessa potenza. Colpa dell'Alfa quindi?? Non credo: recentemente ho avuto modo di provare delle auto di ultima generazione con motori analoghi a quelle delle generazioni precedenti (Nuova Astra J 5p. 1.7 Cdti 16v 125cv Cosmo, stesso identico motore della precedente Astra H 5p. 1.7 Cdti 125cv Cosmo e Nuova Scenic III X Mod 1.5 Dci 110cv che monta lo stesso motore della vecchia Scenic II 1.5 Dci) e posso dire che, sebbene i motori appunto fossero identici (magari rivisti nelle normative, ma sempre quelli), davvero non si riconoscevano. Oltretutto 2 diesel, quindi nemmeno dei benzina aspirati che hanno bisogno di quei 20/25.000 km per uscire dal rodaggio. Motore uguale, dicevo, ma diverse reazioni: in entrambi i casi la risposta del motore è più tranquilla rispetto a prima, specie nel caso dell'Astra J (la nuova) dove si avverte molto bene la sensazione che il motore risponda ma qualcosa tra te e il motore intervenga per frenarlo ... Riallacciandomi a quanto già scritto nella mia prova su strada per questa Giulietta 1.4 T Multiair mi è venuto il sospetto che in tutti e 3 i casi non c'entrino le case e le loro (eventualmente scarse) messe a punto ma bensì che sia un problema di normativa tra le vecchie Euro4 e le nuove Euro5 (sia la Giulietta che l'Astra e Scenic sono infatti Euro5). Sospetto alimentato anche dal fatto che, a mio avviso, anche i consumi siano cresciuti sensibilmente rispetto al passato e questo si riallaccia a quanto già dichiarato da molti giornali dove si diceva infatti che con più la normativa cresce e più cresceranno anche i consumi ma caleranno le emissioni inquinanti (cosa da francamente mai accettata). Oltretutto c'hanno già anticipato che anche il divario tra consumo dichiarato ed effettivo aumenterà. Tutto questo alla fine non so quanto sarà a favore del cittadino anche perchè, come già detto, non credo alla storia che con più il consumo cresce meno s'inquina, lo trovo un controsenso. Ma credo che sia una giustificazione per quanto sta accadendo alle (sempre più scarse) prestazioni delle nuove automobili, anche marchiate Alfa ...
Ritratto di riccardo_1973
24 agosto 2010 - 09:15
Hai perfettamente evidenziato la problematica esistente a monte del discorso prestazioni-consumi delle attuali vetture le quali devono rispettare sempre più le normative vigenti in termini di riduzione emissioni.
Ritratto di shadow28
24 agosto 2010 - 17:03
Per rispettare le norme purtroppo le case stanno agendo sulla logica di programmazione delle centraline che consentono di avere iniezioni più regolari e un controllo acceleratore più tardivo da quello l'effetto ralenty che si è visto sui recenti motori euro 5 basta prendere vetture come la Bravo con lo stesso motore della giulietta euro 4 aggiornale alla euro 5 cosa che fa lo stesso concessionario fiat per avere una vettura che perde in media 4 decimi in accelerazione ma in sostanza si nota una peggiore salita del contagiri....che diventa più costante e piatto. inoltre non bisogna dimenticare che le vetture moderne a parità di motore continuano a ingrassare fate sempre un rapporto peso potenza quando raffrontate modelli di anni o epoche diverse!
Ritratto di donatosss
30 agosto 2010 - 11:53
vi ricordo un pò di cose, a cominciare dagli alfisti incalliti che non capisco perchè dicano alfa romeo, marchio più blasonato, vi ricordo che non è così! in passato TUTTI I MARCHI hanno avuto la loro storia e oggi come oggi sono quasi tutti sullo stesso piano, perchè ormai cambiano solo dettagli su plastiche e rifiniture. innanzitutto se qualcuno davvero non lo sa la giulietta fa parte del segmento C, come golf, astra, megane, ecc. oggi come oggi la fiat (devo riconoscerlo) ha fatto notevoli passi avanti e ormai non dista molto dalla onnipresente VOLKSEAGEN con golf che ormai è uno status simbol, come lo sono le alfa per gli alfisti, ma ripeto: gli alfisti pensano che l'alfa sia blasonata, ma l'alfa non la pensa nessuno...solo in italia.. vi spiego perchè: ormai l'alfa non fa altro che auto con finiture leggermente migliori a quelle della fiat, se non le stesse, poi le migliori le detiene la LANCIA.. l'alfa ormai produce delle auto normali (ma non si capisce da quanto tempo fa!) per soddisfare una certa clientela che predilige auto con una tendenza sportiva! ricordiamoci che c'è una citycar come la mito(quando mai c'è stata una citycar nell'alfa) la giulietta che oltre ad essere un auto uscita male come design(è accettabile, appena sufficiente, si aspettavano tutti di più)avrà anche un pianale novo, motori e materiali nuovi, ma sono sicuro che non sarà proprio un successone perchè la concorrenza è super agguerrita! sprattutto che tra un pò usciranno auto nuove del calibro come A3 e la stessa golf, che sbricioleranno le vendite della giulietta.. in definitiva: SMETTETE DI DIRE CHE L'ALFA È L'ALFA, NESSUNA COME LORO, E CHIACCHIERE SULLA STORIA ECC, GUARDATE I FATTI....ma davvero credete che l'alfa romeo sia rispettato all'astero??? è solo un marchio con un'ottimo design(pardon, ERA, perchè rovinato totalmente con la giulietta) e solo per questo è conosciuto all'astero... ma per quanto riguarda i motori, abbiamo solo da imparare dagli altri. l'alfa è solo una parte del gruppo fiat che fa auto con tendenza sportiva, con una normale sufficienza sui materiali (meno male) che hanno messo le pezze a colori sui difetti delle 147 e 156 che davano una marea di problemi, (meccanici e non) ma dico che nonostante i difetti, sono state le ultime migliori alfa romeo, con quello spirito da vera alfa.... se dovete spendere quei soldi per la giulietta, guardatevi attorno e vedete che avrete di meglio..... P.S.si accettano risposte garbate e ragionevoli, perchè se continuate a dire: ALFA QUA, ALFA LÀ, RINCHIUDETEVI NELLO STABILIMENTO DELL'ALFA E VEDETE COME LE FANNO... UN SALUTO A TUTTI...E RICORDATE: LA STORIA È FINE A SE STESSA........
Ritratto di shadow28
30 agosto 2010 - 17:17
L'Alfa all'estero è talmente non considerata che ci hanno dedicato il noto festival della velocità di Goodwood quest'anno è talmente non considerata all'estero che se dici di venderla si presentano Ford, Mercedes e ultima VW...!
Ritratto di manuel12
1 settembre 2010 - 15:37
2
l'alfa giulietta e un auto stupenda e ben incollata alla strada e sono d'accordo con il primo utente che ha detto
Ritratto di wiliams
1 settembre 2010 - 22:01
Il tuo ragionamento non stà proprio in piedi.In più quello che dici è tutto falso.ALFA non ha mai fatto citycar?Vero,allora?E quando mai PORSCHE costruiva fuori strada?E con motori turbo diesel!!!!!!!!!!!!E MERCEDES con la CLASSE A?E BMW che a breve venderà una citycar a trazione anteriore?E AUDI con l A1?Perchè loro sì e l ALFA no?Lo sò che ti da fastidio,ma l ALFA ROMEO è apprezzata in tutto il mondo,ogni marchio ha la sua storia,ma come quella dell ALFA penso nessuna.Posso tranquillamente affermare che il marchio ALFA ROMEO come blasone,prestigio,storia,ecc......sia allo stesso livello di MASERATI e FERRARI.
Ritratto di salvo94
2 settembre 2010 - 11:21
su questo sono d'accordo con te williams,l'ALFA è un marchio molto conosciuto in tutto il mondo..
Ritratto di shadow28
2 settembre 2010 - 19:04
Ormai il dictat del mondo dell'auto e occupare tutte le nicchie di mercato dove poter attingere clianti sfruttando moduli e piattaforme in comune...quindi ci sta l'utilitaria premium...ma l'inspiegabile è invece l'abbandono dell'alto di gamma dove l'alfa è di casa!
Ritratto di wiliams
2 settembre 2010 - 21:43
Sono d accordo con quello che scrivi.
Annunci

Alfa romeo Giulietta usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Alfa romeo Giulietta usate 20189.49714.20066 annunci
Alfa romeo Giulietta usate 20196.30016.51055 annunci
Alfa romeo Giulietta usate 202014.90018.85027 annunci
Alfa romeo Giulietta usate 20218.80018.36019 annunci