PROVATE PER VOI

Alpine A110: supercar in miniatura

Prova pubblicata su alVolante di
gennaio 2023
Pubblicato 05 dicembre 2023
  • Prezzo (al momento del test)

    € 74.050
  • Consumo medio rilevato

    12,8 km/l
  • Emissioni di CO2

    157 grammi/km
  • Euro

    6
Alpine A110
Alpine A110 1.8 TCe S

L'AUTO IN SINTESI

Con 300, esuberanti cavalli chiamati a muovere un “peso piuma” e una messa a punto delle sospensioni studiata ad hoc, la versione S dell’Alpine A110 regala forti emozioni nella guida, soprattutto tra le curve e in pista, dove si apprezzano, in particolare, la precisione dello sterzo e l’agilità nei cambi di traiettoria. Per essere una supersportiva a due posti è anche sorprendentemente comoda, ma, beninteso, la praticità è un’altra cosa: i due piccoli vani (uno anteriore e uno posteriore) bastano per un weekend o poco più, e i portaoggetti scarseggiano. Deludono un po’ le finiture, sottotono in rapporto al prezzo, e, pur considerando la sportività dell’auto, l’impossibilità di avere almeno gli aiuti elettronici alla guida di base, ormai diffusi anche nelle utilitarie più economiche.

Posizione di guida
3
Average: 3 (1 vote)
Cruscotto
3
Average: 3 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
3
Average: 3 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
5
Average: 5 (1 vote)
Sterzo
5
Average: 5 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Aiuti alla guida
1
Average: 1 (1 vote)
Qualità/prezzo
2
Average: 2 (1 vote)

PERCHÉ COMPRARLA

FINEZZA DA CORSA

Nel nome, e nello spirito, l’Alpine A110 omaggia il mito dell’antenata che ha furoreggiato nei rally degli anni 60 e 70. Come allora, la meccanica e il marchio sono di proprietà della Renault. Questa agile e scattante coupé dal look grintoso e vagamente rétro poggia su un’esclusiva piattaforma in alluminio e può contare su finezze da vera auto da corsa, come le sospensioni a quadrilateri deformabili e il fondo piatto che aiuta a far scivolare meglio l’aria nel sottoscocca, riducendo la resistenza all’avanzamento della vettura. L’auto del test montava anche l’Aero Kit, ossia lo spoiler anteriore e l’alettone posteriore che migliorano la stabilità alle velocità più elevate (solo con questi accessori aerodinamici la casa sblocca il limitatore tarato a 260 km/h, portando la punta massima ufficiale a 275 orari). Grandi soddisfazioni arrivano anche dal motore: collocato al centro, a una manciata scarsa di centimetri dalla testa del pilota, è lo stesso 1.8 turbo a benzina della Megane R.S.. Qui ha 300 CV (48 in più rispetto all’Alpine “base”).


 
Escludendo la  “estrema” R, questa versione S è la più rapida fra le Alpine A110. Pur essendo un’auto “pronto pista”, comunque, nella guida di tutti i giorni non spezza affatto la schiena: con una messa a punto delle sospensioni specifica e una barra antirollio anteriore maggiorata, infatti, è rigida “il giusto”. Questo fatto, unito a una diversa taratura del controllo elettronico della stabilità (specialmente nella modalità da guida Track) la rende ancora più maneggevole e immediata nella guida sportiva, impegnativa quel tanto che basta per far divertire in pista i più esperti. Chi non è un pilota fatto e finito, invece, conviene che si goda la precisione dello sterzo e la grande agilità con i controlli elettronici sempre attivi, pena il rischio di finire in testacoda se si esagera con la velocità e con la gestione dell’acceleratore.

Restando in tema di aiuti alla guida, non si può dire che l’Alpine A110 sia un’auto al passo coi tempi: a disposizione c’è solo l’Esp, e non se ne possono avere altri, neppure a pagamento. In questo, come nelle finiture, sottotono in rapporto al prezzo (elevato), alcune rivali fanno meglio. Dal canto suo, però, questa “due posti” è leggera come poche: l’ago della bilancia supera di poco i 1.000 kg, e ciò si traduce non solo cambi di direzione più rapidi, ma anche in meno stress per l’impianto frenante, che infatti è davvero infaticabile. Dove, invece, la coupé transalpina non fa miracoli, è alla voce “praticità”: i due bagagliai sono proprio piccini e, nell’abitacolo, lo spazio per riporre gli oggetti scarseggia. 

VITA A BORDO

0
Nessun voto
È COMODA, MA CARICA PROPRIO POCO

Plancia e comandi
Grazie alla parte superiore rivestita in microfibra (materiale che, abbinato alla pelle, si ritrova anche in altre zone dell’abitacolo), la plancia dell’Alpine A110 guadagna un bel tocco di sportività; da un’auto di questo prezzo, però, ci si attenderebbero finiture un po’ più curate, anche nella qualità delle plastiche (che sono tutte rigide). Anche il sistema multimediale, per quanto migliorato, non è all’altezza: lo schermo di 7 pollici è reattivo al tocco, ma ha una grafica poco definita. Le funzioni restano limitate, ma almeno, rispetto al lancio del modello avvenuto nel 2017, adesso ci sono Android Auto e Apple CarPlay. Ben leggibile, il quadro strumenti digitale cambia in base alla modalità di guida prescelta, ma sempre con un tema blu, bianco e rosso. La feritoia nel tunnel centrale a ponte accoglie la chiave elettronica; appena dietro, trovano posto i pratici tasti della trasmissione. Per azionare il cambio in modalità manuale si usano le palette dietro il volante; fissate al piantone, per far posto ai pulsanti per l’audio non si estendono nella parte bassa: nelle curve più strette, cambiando la posizione delle mani, si rischia di “mancare” la cambiata.


  
Abitabilità 
Le leggere porte dell’Alpine A110 danno accesso a un abitacolo arioso e, trattandosi di una sportiva vera, neanche scomodo da raggiungere; lo spazio in altezza basta anche per chi è alto e indossa il casco. I bei sedili a guscio sono comodi e contengono bene il corpo in curva, ma gli schienali sono fissi e la regolazione in altezza prevede addirittura di svitare i bulloni a lato della seduta. Scarso lo spazio per gli oggetti a bordo: i pannelli delle porte sono privi di tasche e di serie ci sono solo due vani aperti tra i sedili (si pagano a parte sia quello chiuso sul parafiamma, scomodo da raggiungere, essendo posto all’altezza delle spalle, sia la rete fermaoggetti).  

Bagagliaio
Come alcune rivali, anche l’Alpine A110 ha due vani per stivare oggetti e bagagli, ma la capienza di entrambi è ridotta. Il baule anteriore da 100 litri, almeno, ha una forma regolare, mentre quello di dietro, appena più piccolo, non è molto pratico per via della stretta bocca d’accesso. Preferendo borsoni morbidi, comunque, c’è spazio abbastanza per un weekend in coppia.

COME VA

0
Nessun voto
PER SCATENARLA SERVE IL “MANICO”, MA NON TI SPEZZA LA SCHIENA

In città
Ci aspettavamo una scomoda “tavoletta”; invece, le sospensioni lavorano bene sulle irregolarità del fondo e il cambio robotizzato innesta le marce senza contraccolpi. Fuori, però, si vede proprio poco e i sensori di distanza sono solo posteriori: in parcheggio serve attenzione per evitare le “toccatine”. Il consumo da noi misurato tra un semaforo e l’altro è di 10,6 km/l: neanche male.

 

Fuori città
Già in modalità Sport, il 1.8 spinge e si fa sentire di più e le cambiate si velocizzano. Solo in Track, però, la trasmissione mantiene la marcia senza passare in automatico a quella superiore; così si riducono pure gli interventi dell’Esp: serve esperienza per non fare danni, anche se un accenno di rollio aiuta a percepire i limiti di tenuta in curva. Non male i consumi in statale: guidando in maniera fluida, siamo riusciti a percorrere 15,9 km con un litro di benzina.

In autostrada
A 130 km/h il motore lavora a 2850 giri in settima marcia: non si fa sentire, è pronto a riprendere i giri e, secondo i nostri rilevamenti, consuma un litro di benzina ogni 11,6 km. Ridotti i fruscii e le correzioni richieste dallo sterzo. La stabilità nei curvoni e sulle giunzioni dei ponti è buona; tuttavia tra gli aiuti alla guida figura solo il cruise control (con limitatore di velocità): un po’ poco.

PERCHÉ SÌ

FRENI
Come nelle auto da corsa, si modulano più con la pressione sul pedale che sfruttandone la corsa. Non si sono mai affaticati.

GUIDA
Anche per il poco peso, l’auto ha prestazioni elevate e in curva è lesta; assai preciso lo sterzo.

MOTORE
Spinge con gran vigore, e non soltanto ad alto regime. E ha una “voce” molto piacevole.

VERSATILITÀ
Non è un’auto (solo) da track-day: le sue sospensioni assorbono efficacemente le buche.

PERCHÉ NO

AIUTI ALLA GUIDA
Manca pure la frenata automatica, prevista perfino nelle citycar.

PALETTE AL VOLANTE
Bene che siano solidali al piantone, ma sono corte.

PORTAOGGETTI
Di serie ci sono solo due vani aperti, fra i sedili. Quello (chiuso) sul parafiamma, all’altezza delle spalle è scomodo e pure a pagamento.

SISTEMA MULTIMEDIALE
Almeno ora “dialoga” con i cellulari, ma rimane scarno. Piccolo il display.

SCHEDA TECNICA

Carburante benzina
Cilindrata cm3 1798
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 221 (300)/6300
Coppia max Nm/giri 340/2400-6000
Emissione di CO2 grammi/km 157
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 7 (robotizz. doppia friz.) + retromarcia
Trazione posteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 418/180/125
Passo cm 242
Posti 2
Peso in ordine di marcia kg 1109
Capacità bagagliaio litri ant. 100 - post. 96
Pneumatici (di serie) 215/40 R 18 ant. - 245/40 R 18 post.
Serbatoio litri 45

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 7a a 5900 giri   269,1 km/h 275 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 4,6   4,2 secondi
0-400 metri 12,7 183,9 km/h non dichiarata
0-1000 metri 22,9 232,6 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE SPORT Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 21,7 230,7 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 20,9 231,6 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 1,5   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 2,6   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   10,6 km/litro non dichiarato
Fuori città   15,9 km/litro non dichiarato
In autostrada   11,6 km/litro non dichiarato
Medio   12,8 km/litro 14,5 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   34,2 metri non dichiarata
da 130 km/h   57,3 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   133 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,2 metri 11,4

 

Alpine A110
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
200
71
27
20
28
VOTO MEDIO
4,1
4.14162
346
Aggiungi un commento
Ritratto di padoin
5 dicembre 2023 - 11:01
A quella cifra perché mai uno dovrebbe preferirla alla Cayman è un mistero..
Ritratto di Quello la
5 dicembre 2023 - 12:25
+1, caro padoin.
Ritratto di Volandr
5 dicembre 2023 - 13:41
Magari perché Uno è un francese.
Ritratto di bangalora
6 dicembre 2023 - 19:01
Mha potrebbe essere un alternativa, ci sta, però mi piace di più la Alpine A310 mitica vista tanti anni fa nel rally di Sanremo.
Ritratto di RaptorF22Stradale
5 dicembre 2023 - 14:00
1
CI PIACE , Motore Benzina , 300 CV , Sportiva , bassa leggera e filante . Una vera macchina che sa regalare emozioni vere .
Ritratto di Andre_a
5 dicembre 2023 - 14:48
E la Cayman parte pure da 8k in meno... tanta roba questa Alpine, ma sicuramente non è un'auto da 75000€
Ritratto di Gordo88
5 dicembre 2023 - 21:16
1
La alpine è più da purista mentre la cayman è una sportiva a tutto tondo, ed inoltre con 2 optional arriva a pari prezzo se non oltre..
Ritratto di Flynn
5 dicembre 2023 - 19:28
Perché pesa 200 kg in meno.
Ritratto di Andre_a
5 dicembre 2023 - 21:23
Vero, e da grammomaniaco quei 200 kg li sento veramente tanto. Ma comunque si parla di "Renault" vs Porsche con la seconda che costa pure meno (e volendo è manuale, e volendo è cabrio, entrambi grossi plus per i miei gusti)... è difficile giustificare con sé stessi lo spendere del denaro "da Porsche" su questa. A meno di non essere un James May che 75k li fa in un pomeriggio e allora l'acquisto ci sta alla grande
Ritratto di Flynn
5 dicembre 2023 - 21:47
Assolutamente d'accordo con te sui due grossi plus. Non capisco perché volere delle repliche da pista in strada quando puoi guidare su un altro livello con il manuale e il tetto aperto.
Ritratto di ciurbis
6 dicembre 2023 - 08:04
2
Visto che l'ho comprata a giugno (la versione base da 185kw) vi dico perché l'ho preferita alla Cayman. 1) perché secondo me è molto più bella, esclusiva, affascinante, meno modaiola, meno brand, più sostanza. 2) l'ho presa per tenerla per la vecchiaia, quando vedo in giro un boxter usato di 10 anni 9 come su 10 è guidato da uno zingaro :-) 3) mi piaceva l'idea di una sportiva leggera, senza fronzoli, questa è unica e perfetta e di guida da paura anche con "solo" 252cc (e non paga il superbollo!) 4) telaisticamente è un capolavoro della Cecomp, al diavolo adas e telecamere, ha android auto e ce n'è già d'avanzo. 5) peccato che sia Renault e che il motore non sia così nobile... Ma quando sei dentro e la guidi non ci penso più!
Ritratto di Gordo88
6 dicembre 2023 - 08:57
1
Grande ciurbis!!
Ritratto di Flynn
6 dicembre 2023 - 17:24
Il punto due è quello che ammiro di più. L'auto definitiva, comprata rigorosamente nuova e perfettamente a tuo gusto e con l'idea di non cambiarla mai. Fantastico
Ritratto di ciurbis
6 dicembre 2023 - 19:15
2
beh, ovviamente l'idea è quella, ma nella vita non si può mai dire... magari si può salire di livello oppure scendere per motivi poco simpatici, ma almeno una soddisfazione come si deve ce la siamo tolta. :-))
Ritratto di Andre_a
6 dicembre 2023 - 17:29
@ciubris: massimo rispetto, perché io non la prenderei mai, ma rispetto a quello che va di moda oggigiorno è comunque un macchinone
Ritratto di lovedrive
7 dicembre 2023 - 09:35
bravo ciubris. vedrai che ti divertirai. l'estate scorsa c'era un raduno delle alpine qui in valle per fare un giro sui passi dolomitici. saluti da uno che ha scelto 4c spider.
Ritratto di ciurbis
7 dicembre 2023 - 12:51
2
Ci avevo fatto un pensiero a suo tempo, ma mi ha spaventato la radicalità della 4C, peccato perché avrei fatto un buon investimento... Ma spero che anche l'alpine (anche) da questo punto di vista possa darmi delle soddisfazioni nel lunghissimo termine.
Ritratto di GiaZa27R
6 dicembre 2023 - 11:50
4
FRA LE DUE MEGLIO CAYMAN TUTTA LA VITA, PER ME, ANCHE SE ANCHE QUESTA E' UNA BELLA AUTO SPORTIVA
Ritratto di nik66
5 dicembre 2023 - 11:30
ci sono salito in concessionaria, per me è troppo angusta, ok le palette solidali al volante anche se piccole, ma che prezzo.....
Ritratto di Er sentenza
5 dicembre 2023 - 11:56
Anche il prezzo e' in miniatura...ahahahah.....bellissima l'idea di copiare pari pari da Audi la coda....per la serie:"capolavoro al giusto prezzo".....lol!
Ritratto di andrea10
5 dicembre 2023 - 12:28
Non vi è paragone ... 1100 kg e 300cv ... siamo anni luce distanti. Ottima auto
Ritratto di Goelectric
5 dicembre 2023 - 12:45
+7350
Ritratto di Tfmedia
5 dicembre 2023 - 12:07
1
Finalmente un'automobile degna di questo sostantivo. Bella? Cara? Finalmente si guida senza Netflix e realtà aumentata.
Ritratto di Goelectric
5 dicembre 2023 - 12:46
+ 1mld
Ritratto di BZ808
5 dicembre 2023 - 12:47
Un giocattolo costoso, ma un bel giocattolo!
Ritratto di Volandr
5 dicembre 2023 - 12:58
Vero. :)
Ritratto di Lele_1998
5 dicembre 2023 - 13:11
2
Magnifica. L'ho guidata per poco meno di 20km ma il ricordo è molto positivo. Il peso piuma si fa sentire e crea una dinamica di guida molto coinvolgente. D'inverno il motore scalda quanto l'aria condizionata a palla, è assurdo vedere come vuole essere guidata forte. Veramente un bel giocattolino
Ritratto di Maurino004
5 dicembre 2023 - 14:47
1
Ovviamente ottima, ma per quanto ancora verrà prodotta?
Ritratto di Goelectric
5 dicembre 2023 - 15:12
Che poi prezzo a parte, leggere che "non ha gli adas, non dialoga bene con i cellulari, non è comoda" io lo metterei tra i pregi. Non è un auto per fare i viaggi, lo sappiamo, è una sportiva e tale deve restare
Ritratto di RaptorF22Stradale
5 dicembre 2023 - 16:22
1
+ 100 miliardi
Ritratto di Gordo88
5 dicembre 2023 - 21:20
1
Perfetta solo con esp disattivabile e schermo basic, poi non sembra nemmeno cosi scomoda come vorrebbe far pensare
Ritratto di Fortesque
5 dicembre 2023 - 17:35
Ha 60 cv in meno e ce ne escono due abbondanti allo stesso prezzo ma le preferisco la GR86 anche se la BRZSti sarebbe ancora meglio!
Ritratto di Flynn
5 dicembre 2023 - 21:08
Perché no: ha il tetto fisso.
Ritratto di Ilmarchesino
5 dicembre 2023 - 21:58
3
Bel giocattolo da tenere in garage 20 giorni su 30. Ma un prezzo nn alla portata
Ritratto di puccipaolo
5 dicembre 2023 - 22:37
6
Si bella,ma ...c'è sempre un ma. Non mi fa sangue e questo per una coupè vale il 99%. Mi manca l'alfa 4C che preferisco 1000 volte. Preferirei la Cayman...anche se con dei limiti Dovendo buttare 75.000 € preferirei un Toyota GR Supra 3.0 Special Edition MT.... superiore in tutto anche in stile
Ritratto di Rav
5 dicembre 2023 - 22:58
4
L'unico problema di questa macchina è il prezzo, fin dall'inizio. Purtroppo potrà avere tutte le caratteristiche che vuole ma se costa quanto una Cayman nessuno la preferirà mai, a meno di non essere un fan sfegatato per qualche motivo. Costasse meno se ne vedrebbero decisamente di più perchè le carte le ha tutte sia sulla tecnica che sullo stile.
Ritratto di Lorenz99
6 dicembre 2023 - 01:29
PRATICAMENTE NON HA DIFETTI.PERCHÈ SE UNO LA COMPRA PER LA GUIDA AUTONOMA, E VUOLE 40/50 VARIANTI DI COLORE D'AMBIENTE CON LED, ALLORA HA SBAGLIATO MEZZO, E TROVERA ALTRI DIFETTI :NON HA UN SOUND GENERATOR CHE SIMULA UN MOTORE, E IL CAMBIO NON SIMULA CAMBIATE MA HA PROPRIO 6 RAPPORTI. E PESA LA METÀ DI UN ELETTRICA, CON CONSUMI DA AUTO NORMALE. IL PREZZO È ESAGERATO, MA BISOGNA CONSIDERARE CHE ESSENDO RARA, SVALUTA NULLA, E ANZI RISCHIA DI EMULARE LA 4C E TRA 10 ANNI LA TROVI USATA AD 80/90000€, ANCHE PERCHÉ DE MEO LA FARÀ ELETTRICA,QUINDI SE VUOI UN AUTO DA GUIDARE NON AVRAI MOLTE ALTERNATIVE.
Ritratto di No lavatrici
6 dicembre 2023 - 08:22
Pochi aiuti alla guida? Allora è perfetta....finalmente una macchina per non portatori di handicap!! Era ora.....!!!
Ritratto di pokemon64
6 dicembre 2023 - 09:03
3
Concordo!
Ritratto di NITRO75
6 dicembre 2023 - 08:27
E' bella non lo discuto, ma giustamente come scrivono alcuni, Porsche è Porsche. Questa non è altro che una Renault a cui hanno messo un marchio figo per piazzarla ad un livello di prezzo più altro. Un po' lo stesso gioco che fa FCA con la 500 Abarth.....alla fine è sempre una 500.
Ritratto di capobutozzi
6 dicembre 2023 - 22:14
Mah Misteri irrisolti
Ritratto di lovedrive
7 dicembre 2023 - 09:25
una vera sportiva per chi si vuole divertire. non ci saranno piu macchine del genere.
Ritratto di palazzello
7 dicembre 2023 - 11:44
Un bel giocattolo ma con quei soldi opterei per un coupé Mercedes.
Ritratto di Voltaren
7 dicembre 2023 - 20:42
Sì, costa quanto una Porsche, non ha un boxer, eroga una coppia inferiore, non è manuale, non è altrettanto personalizzabile e non è realizzata altrettanto perfettamente (le finiture della tedesca fanno scuola), ma pesa 200 kg meno. Non so perché, probabilmente riferendomi al divertimento alla guida, il pensiero corre alla Toyota GT 86, allestimento premium sport, della quale ho un preventivo dello scorso anno: costava meno di € 39.000 su strada. Ho sbagliato a non prenderla, anche perché adesso vale pure di più!
Ritratto di Kimi
8 dicembre 2023 - 10:59
Bel giocattolino, ma il prezzo...
Ritratto di AZ
9 dicembre 2023 - 07:33
Sovrapprezzata.
Ritratto di Oxygenerator
12 dicembre 2023 - 11:38
A cosa serve ? Fuori da una pista, non ha senso quest’auto. Ottimo invece per Renault che con questi interni, finisce la roba vecchia dai magazzini, vendendola a prezzi stellari.
Annunci

Alpine A110 usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Alpine A110 usate 201964.50064.5001 annuncio
Alpine A110 usate 202149.00049.0001 annuncio
Alpine A110 usate 202274.950101.4802 annunci
Alpine A110 usate 202374.00074.0001 annuncio

Alpine A110 km 0

Prezzo minimoPrezzo medio
Alpine A110 km 0 202399.00099.0001 annuncio