PROVATE PER VOI

BMW Serie 5: se vuoi, la guidi con un dito

Prova pubblicata su alVolante di
maggio 2017
Pubblicato 03 ottobre 2017
  • Prezzo (al momento del test)

    € 60.570
  • Consumo medio rilevato

    17 km/l
  • Emissioni di CO2

    108 grammi/km
  • Euro

    6
BMW Serie 5
BMW Serie 5 520d Luxury Steptronic

L'AUTO IN SINTESI

Da fuori non è facile distinguere la settima generazione della BMW Serie 5 dalla precedente: la berlina tedesca non stravolge le forme eleganti e sportive del vecchio modello. In realtà, è tutta nuova, più leggera (di circa 100 kg) e tecnologica: fra i tanti optional che fanno lievitare (e non di poco) il prezzo c'è il sistema di guida semiautonoma, che, grazie a telecamere, e radar mantiene l’auto in corsia e a distanza di sicurezza dai veicoli che precedono (fino a 210 km/h). Non resta che impugnare il volante, almeno con una mano: la responsabilità è sempre del guidatore. Ma quando c'è da guidare, la BMW 520d è tra le berline più appaganti, nonostante i 190 cavalli del quattro cilindri turbodiesel non siano moltissimi. Sul misto l'agilità è esaltata dalle ruote posteriori sterzanti: altro optional...

Posizione di guida
5
Average: 5 (1 vote)
Cruscotto
5
Average: 5 (1 vote)
Visibilità
4
Average: 4 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
5
Average: 5 (1 vote)
Frenata
5
Average: 5 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)

PERCHÉ COMPRARLA

SICUREZZA A 5 STELLE

BMW Serie 5

Alla grinta del frontale (accattivanti i sottili fari con luci a led), la BMW Serie 5 accompagna un forme filanti ed eleganti, soprattutto nella versione Luxury che ha le cornici dei finestrini cromate (come i listelli nella mascherina). L'interno è raffinato e moderno: chiaro il richiamo alle tante dotazioni tecnologiche di quest'auto; alcune vere e proprie "chicche", come il sistema di parcheggio remoto con telecomando, che ha debuttato sulla Serie 7 (guarda qui i test con i primi prototipi), con la quale la Serie 5 condivide buona parte dei componenti. Sul fronte della sicurezza, la BMW Serie 5 può vantare anche cinque stelle nei crash test Euro NCAP (realizzati nel 2017), spiccando in particolare nella protezione degli occupanti adulti (91 punti su 100) e dei bambini trasportati (85/100). Tra i motori, il "duemila" della 520d è il meno potente, ma ha prestazioni di tutto rispetto e bassi consumi, anche abbinato al rapido e confortevole cambio automatico a otto marce, dotato di palette al volante. Sul misto, l'agilità è favorita dalle quattro ruote sterzanti, che ben mascherano i quasi 5 metri di lunghezza dell'auto.

VITA A BORDO

5
Average: 5 (1 vote)
Un salotto hi-tech

BMW Serie 5

Plancia e comandi
Oltre che per le finiture curate (fa eccezione solo lo sportellino in plastica rigida per il vano a sinistra del volante), la plancia si fa apprezzare per la modernità: tecnologici il sistema multimediale con monitor di 10,25" (optional) e i comandi del "clima" che abbinano ai tradizionali tasti e rotelle uno scenografico uno schermo a sfioramento a colori. Digitale anche il cruscotto, nel quale alcuni profili cromati danno una sensazione di profondità che richiama ai tradizionali strumenti a lancetta. Tra i tanti optional tecnologici della BMW Serie 5 si ritrovano pure, l’ampio head-up display a colori, il sistema di visione notturna a infrarossi e il profumatore d'ambiente con due essenze gestibili elettronicamente. Ci sono pure i comandi gestuali: il più utile fa ruotare in 3D le immagini riprese dalle telecamere tutto intorno all’auto. Poco pratico, invece, quello personalizzabile (si può usare, per esempio, per avviare la navigazione verso casa): chi gesticola parlando, rischia di attivarlo inavvertitamente. Di serie la rete Wi-Fi, ma è un peccato che tra gli "extra" ci sia pure la radio Dab, ormai di serie persino per alcune utilitarie.

Abitabilità
Davvero comode le poltrone anteriori Comfort: oltre ad offrire molto spazio, fanno regolare elettricamente pure i fianchi, i poggiatesta e la parte alta degli schienali. Tra l'altro, avvicinando la mano ai comandi a lato della seduta, si attiva il menù corrispondente sullo schermo del sistema multimediale, per visualizzare meglio le possibili impostazioni. Inoltre, venti piccole camere d’aria fanno otto tipi di massaggio (optional). Nella BMW Serie 5, anche sul divano (in pelle, come le poltrone) l'agio non manca. A patto di essere in due, però: al centro ci si trova tra i piedi un largo e alto tunnel, e la seduta è più stretta, rialzata e rigida.

Bagagliaio
All'ampio baule della BMW Serie 5 (530 litri la capacità dichiarata col divano in posizione d'uso) si accede da una bocca di carico altrettanto grande. Peccato solo che i bracci del cofano siano decisamente ingombranti. Non male, invece, la soglia, a 67 centimetri da terra. Non molto pratico anche il sistema per reclinare il divano: se basta tirare due leve per sbloccare gli schienali, l'operazione va poi completata accedendo all'abitacolo, perché non scendono da soli. Per trasportare oggetti lunghi, come gli sci, si può "tirare giù" solo la porzione centrale, più stretta. 

COME VA

5
Average: 5 (1 vote)
Tutta da guidare

BMW Serie 5

In città
Al volante della BMW Serie 5, una vettura di quasi cinque metri, non è certo uno scherzo muoversi nel traffico, e tanto meno parcheggiarla. Ma l'elettronica dà una mano: le quattro ruote sterzanti riducono il raggio di svolta a bassa velocità e in manovra. Si apprezzano pure le telecamere con visione a 360° e l’arresto automatico della vettura che previene i piccoli urti da parcheggio. La fluidità di motore e cambio riduce lo stress, e i consumi non sono male per un'auto di questa mole: abbiamo rilevato 14,9 km/litro.

Fuori città 
Pur non essendo molto potente (altre versioni a gasolio arrivano a 265 CV), la BMW 520d è tutt'altro che pigra, e sul misto può vantare uno sterzo abbastanza pronto e preciso; notevoli l’agilità e la tenuta di strada. In modalità Sport il cambio automatico con palette al volante dà il meglio di sé, mentre in quella EcoPro aiuta a limitare i consumi: 18,9 km/litro la percorrenza rilevata sul nostro percorso di prova.

In autostrada 
I chilometri si macinano senza fatica, grazie all’elevato comfort acustico e all’efficace taratura delle sospensioni. E, trovandosi in coda, si apprezza il prezioso aiuto del pacchetto Driving Assistant Plus: permette la marcia automatica in colonna, grazie al cruise control con radar di distanza, al mantenimento in corsia e al sistema anti-collisione laterale. Non male i 15,9 km/litro effettivi.

PERCHÉ SÌ

Guida 
Nonostante la 520d sia la meno potente fra le BMW Serie 5, riesce a divertire nel misto. Le quattro ruote sterzanti esaltano l’agilità e la stabilità.

Qualità 
La cura per le finiture è notevole, e la Luxury ha di serie i rivestimenti in pelle dei sedili.

Tecnologia 
Si capisce subito di trovarsi su un'auto moderna, e non mancano dispositivi rarissimi come i parcheggio da telecomando.

PERCHÉ NO

Comandi gestuali 
Fanno scena, e alcuni sono pratici. Tuttavia, quello programmabile può essere confuso con altri movimenti compiuti dal guidatore.

Dettagli 
Rare le cadute di stile in fatto di finiture: una è lo sportellino a sinistra del volante in plastica rigida.

Radio Dab
Possibile che un'auto di questo prezzo faccia pagare un dispositivo che è di serie persino in alcune utilitarie?

SCHEDA TECNICA

Carburantegasolio
Cilindrata cm31995
No cilindri e disposizione4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri140 (190)/4000
Coppia max Nm/giri400/1750-2500
Emissione di CO2 grammi/km108
Distribuzione4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio8 (automatico) + retromarcia
Trazioneposteriore
Freni anterioridischi autoventilanti
Freni posterioridischi autoventilanti
  
Quanto è grande 
Lunghezza/larghezza/altezza cm494/187/148
Passo cm298
Posti5
Peso in ordine di marcia kg1560
Capacità bagagliaio litri530
Pneumatici (di serie)245/45 R18
Serbatotio litri66

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA RilevataDichiarata
in 8a a 3500 giri 233,9 km/h235 km/h
    
ACCELERAZIONESecondiVelocità di uscitaDichiarata
0-100 km/h7,7 7,5 secondi
0-400 metri15,6142,2 km/hnon dichiarata
0-1000 metri28,7183,8 km/hnon dichiarata
    
RIPRESA IN DRIVE SSecondiVelocità di uscitaDichiarata
1 km da 40 km/h27,1183,5 km/hnon dichiarata
1 km da 60 km/h26,0184,8 km/hnon dichiarata
da 40 a 70 km/h2,5 non dichiarata
da 80 a 120 km/h5,8 non dichiarata
    
CONSUMO RilevatoDichiarato
In città 14,9 km/litro21,3 km/litro
Fuori città 18,9 km/litro26,3 km/litro
In autostrada 15,9 km/litronon dichiarato
Medio 17 km/litro24,4 km/litro
    
FRENATA RilevataDichiarata
da 100 km/h 34,6 metrinon dichiarata
da 130 km/h 57,9 metrinon dichiarata
    
ALTRI VALORI RilevatiDichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica 135 km/hnon dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede 11,4 metri12,1

 

BMW Serie 5
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
165
75
43
35
58
VOTO MEDIO
3,7
3.67553
376
Aggiungi un commento
Ritratto di Claus90
3 ottobre 2017 - 13:31
Un grande classico che non passa mai di moda.
Ritratto di Blade Runner
4 ottobre 2017 - 00:28
Sono sempre le miglìori!
Ritratto di ELAN
9 ottobre 2017 - 02:51
1
Per 60000 euro ci mancherebbe.
Ritratto di marcoveneto
3 ottobre 2017 - 13:33
così conciata è abbastanza anonima: argento, versione luxury. Se si cambia già solo colore e si mette la versione col pack Msport diventa decisamente più attraente..Resto però dell'idea, che quella di Bangle (sia touring che berlina) sia molto più riuscita di questa (interni esclusi...ci mancherebbe)
Ritratto di Rocket-Bunny
3 ottobre 2017 - 16:27
1
Penso che gli anni d'oro di BMW siano stati dal 2000 al 2010 , la serie E 60 è stata la massima espressione in termini stilistici e tecnologici della filosofia BMW. Certo, i problemi tecnici non sono mancati (colpa di Bosch) ma il target del design è stato centrato in pieno con Arcangeli e Bangle
Ritratto di marcoveneto
3 ottobre 2017 - 16:38
Be tornando più indietro con gli anni (appunto fine anni 90) anche la serie 5 E39 ricordo con grande piacere...se ne vedono ancora in giro..dalla serie F in poi sono diventate più anonime..
Ritratto di MAXTONE
3 ottobre 2017 - 16:42
Concordo, la E60 di Bangle è stata in assoluto la 5 più bella nella storia del modello (anche se ho un debole per la E28 e la E34), anche la E39 in verità è fantastica perché ha rappresentato il picco del corso stilistico anni 90 tuttavia è la E60 quella che ancor oggi spacca, io avrei preferito evolvere quegli stilemi molto sensuali invece di riportare il tutto a una certa normalità come accaduto poi con la F10. Tuttavia devo dire che questa assomiglia più all'attuale Serie 7 piuttosto che alla 5 F10 e rispetto a quest'ultima è, a mio avviso, nettamente più slanciata e sexy. Il frontale e la fiancata mi piacciono abbastanza, arrivo al punto di dire che se non avesse avuto la fanaleria a L ma magari un ritorno a quella a mandorla, ovviamente evoluta, della E60, avrebbe rappresentato una sorta di perfezione stilistica pur rispettando assolutamente la pulizia e la linearità che sono alla base di questo design.
Ritratto di Rocket-Bunny
3 ottobre 2017 - 17:06
1
Mi hai ricordato anche il fatto dei gruppi ottici. Mi ricordo che prima , in un parcheggio , avrei riconosciuto tra mille fari quelli BMW, i tipici cerchi doppi con il finale a mandorla che si sposava perfettamente con le linee del cofano. Nella E 39, ricordo che i fari ti puntavano, ti guardavano, come per dire "ti tengo d'occhio" e quello sguardo aggressivo che il radiatore faceva assumere all'auto. Quelle si che erano BMW
Ritratto di Brema123
3 ottobre 2017 - 17:17
4
Avute in casa due 530d futura, prima E39 e poi E60. Saranno sempre le mie preferite. Niente a che vedere con quelle avute dopo, Xc90 (my2010), Mercedes Classe E ed ora Q7. Concordo con l'opinione sui gruppi ottici, incutevano quasi timore!!
Ritratto di MAXTONE
3 ottobre 2017 - 19:56
Sui gruppi ottici però, a mio avviso, quelle che incutevano più timore erano la Serie 6 E24, La 5E28 e la 7 E23 e la spiegazione è semplice: Avevano tutte l'aggressività taglio a squalo del frontale.
Ritratto di marcoveneto
4 ottobre 2017 - 08:53
La E39 credo sia stata la prima a introdurre i doppi cerchi nei fari..erano veramente la cosa che le distingueva subito, dando uno sguardo cattivo
Ritratto di ELAN
9 ottobre 2017 - 02:51
1
W la E60
Ritratto di dumbo54
18 dicembre 2018 - 23:34
2
Abbiamo una E60 in famiglia ( una 530 d touring futura, del 2007, retaggio di tempi decisamente migliori degli attuali). Che dire, è invecchiata molto bene, anche dal punto di vista estetico. Un'altra auto con una personalità così spiccata, non l'hanno mai fatta, né prima né dopo. Ovviamente molto meglio la berlina della station... ma tant'è, ai tempi mi serviva anche caricare. Oggi la usa mia moglie: ormai vale meno di una panda strausata, e non si parla nemmeno di sostituirla.
Ritratto di AMG
3 ottobre 2017 - 13:41
"No", non che non trovi assai valide le qualità dinamiche della nuova BMW serie 5, anche qui evidenziate. Tuttavia ho avuto modo di vedere davvero bene il modello nel corso del tempo e devo dire che seppur in alcune configurazioni non risulta affatto male, ad ogni modo il modello è bocciato. Aldilà delle doti meccaniche e dei gadget tecnologici è evidente che il nuovo modello nasce con un aspetto e un impostazione vecchia. Risulta assolutamente banale, sciatto e non conquista mai. E' un modello che è appena uscito e invece se lo si vede in strada rispetto alla serie 5 pensionata pare anche più vecchio della precedente per me! E' eccessivamente piatta come proposta, piuttosto una A6 prossima alla pensione ma con più carattere. Poi è valida, non dico di no, ma per tutto il resto non convince. Questo per ME
Ritratto di AMG
3 ottobre 2017 - 13:42
E ad ogni modo costicchia per essere un duemila
Ritratto di ELAN
9 ottobre 2017 - 02:52
1
Motore al massimo per 1er
Ritratto di MAXTONE
3 ottobre 2017 - 15:05
Io adoro il GS 300h F-Sport bianco perlato, mado che spettacolo e che scena fa dal vivo. Soprattutto nei colori giusti (bianco perlato, blu profondo, Nero).
Ritratto di AMG
3 ottobre 2017 - 17:04
Ma cosa c'entra ciò? Inoltre io detesto il bianco, danneggia tutto
Ritratto di twinturbo
3 ottobre 2017 - 13:58
Se non erro la radio Dab è in primo allestimento anche, per dirne una, sulla Swift base 1.2 benz aspirata. Per il resto penso di averne vista una per strada e sembra una via di mezzo fra la precedente 5 e la 3 ancora in corso. Cioè dà una buona sensazione di maggiore leggerezza stilistica rispetto alla precedente e per cui potrebbe diventare la scelta di chi magari fosse più vicino all'immagine dinamica e giovanile che trasmette tradizionalmente la 3. L'unica cosa il prezzo d'attacco che è alquanto alto,, proporre una 170Cv diesel (che è comunque una bella cavalleria) un po' più basilare d'allestimento attorno ai 42-45 mila secondo me potrebbe trovare ampio accoglimento
Ritratto di twinturbo
3 ottobre 2017 - 14:17
Almeno finché non arriva la nuova serie 3
Ritratto di Dirk
3 ottobre 2017 - 14:30
[Cit.] "... Da fuori non è facile distinguere la settima generazione della BMW Serie 5 dalla precedente: la berlina tedesca non stravolge le forme eleganti e sportive del vecchio modello. In realtà, è tutta nuova..." Sembra uguale alla precedente ma in realtà non lo è. D'atro canto lo slogan BMW è: Il piacere di guidare‎. A detta di chi possiede sia questa ma non solo della casa di Monaco di Baviera e che conosco io sono contentissimi. saluti.
Ritratto di twinturbo
3 ottobre 2017 - 14:48
Consideri che quando l'ho vista ho avuto il dubbio che fosse una serie 3/4 visto quanto risultava di silouette leggera soprattutto in vista 3/4,, infatti poi a conferma di ciò l'articolo stesso parla di circa 100kg in meno rispetto alla precedente
Ritratto di MAXTONE
3 ottobre 2017 - 15:09
Non avrà di serie la Radio DAB ma ha di serie il lettore CD e per me è la cosa più importante di tutte quando si parla di infotainment in generale per cui bravissima BMW che lo monta di serie su tutta la gamma.
Ritratto di twinturbo
3 ottobre 2017 - 15:27
Lettore di Cche? :)
Ritratto di twinturbo
3 ottobre 2017 - 16:09
Magari forse in Germania c'è poca copertura di segnale Dab e quindi lo tengono poco in considerazione (è un'ipotesi)
Ritratto di twinturbo
3 ottobre 2017 - 16:30
Era a loro tutela. E allora perché lo fanno pagare a parte? Boh
Ritratto di francesco.87
3 ottobre 2017 - 16:02
se solo si sbrigassero a far uscire la alfetta.. divorebbe queste rivali anonime!
Ritratto di twinturbo
3 ottobre 2017 - 16:08
L'eventuale Alfetta penso avrebbe più come concorrente (NB parlo di doti dinamiche, meglio specificare che altrimenti qui succede il solito caos) la Panamera anziché le varie Volvo, Jaguar e Triade
Ritratto di twinturbo
3 ottobre 2017 - 16:28
In quanto a tecnologie di bordo, invece sicuramente le tedesche sarebbero avanti. Sia chiaro. Obiettività innanzitutto
Ritratto di ardo
3 ottobre 2017 - 16:25
bella, tecnologica, impeccabilmente rifinita , grande guida, motori efficenti. auto eccellente
Ritratto di ziobell0
3 ottobre 2017 - 16:33
linea elegante ma decisamente più "vecchia" della bellissima serie 5 by Bangle
Ritratto di Pellich
3 ottobre 2017 - 17:53
Non capisco perchè si debbano sminuire 190 cv (più volte nell'articolo si dice che sarebbero pochini), è un potenza invece di tutto rispetto. E i rilevamenti lo dimostrano.. praticamente 234 km/h e 7.7 s nello "0-100" con un corpo vettura del genere.. dimostrazione che sono pochi solo per la redazione di Al Volante. Non c'è nessun "nonostante la potenza".. è semplicemente una prestazione attesa ed in linea con i valori espressi dal motore. Di sorprendente ci sono semmai i consumi, visto il tipo di vettura.
Ritratto di hulk74
4 ottobre 2017 - 08:22
I consumi di BMW sono sempre invidiabili nella vita reale, a patto di non esagerare con le gomme (larghezza e sportività)
Ritratto di ELAN
9 ottobre 2017 - 02:54
1
Per muoversi basta anche un tre cilindri, è tutto relativo.
Ritratto di bridge
3 ottobre 2017 - 19:06
1
Riprende lo stile del modello precedente ma questa è più elegante. Ottimi i contenuti. Bassi i consumi ma la nuova Classe E 220d fa meglio. Aspetto di vedere la nuova Audi A6.
Ritratto di Illuca
3 ottobre 2017 - 21:25
A6 forever
Ritratto di twinturbo
4 ottobre 2017 - 08:19
Se parliamo di Sw -Avant d'accordo. Come berlina invece penso la E-class si sia oramai ripresa il titolo di regina
Ritratto di twinturbo
4 ottobre 2017 - 12:02
Ha configurato male. Era in risposta al sig Illuca
Ritratto di twinturbo
4 ottobre 2017 - 12:11
In merito alla Rio là il fatto è tutto, mi sembra più che ovvio, nella rapportatura del cambio. La prima è molto corta quindi se la macchina è già in movimento per riprenderla in tale marcia va prolungata (relativamente) la fase d'innesto col rilascio graduale della frizione altrimenti si va su di giri (rammento il dato fondamentale = la prima è corta) e ne viene la classica sensazione di bruschezza alias di "impennata". Se invece la si riprende in seconda la macchina si trova leggermente sottoregime (e quindi sottocoppia) e per cui non è brillante come lo è nel resto delle situazioni. Ma ripeto è tutto per non voler riprendere con la prima giocando un secondo in più con la frizione (anche perché in tutte le auto in qualche modo un contro oltre ai vari pro bisogna comunque trovarlo). Quindi la questione non è il motore fiacco ma la rapportatura del cambio. Tant'è che viene, il motore, addirittura confrontato e in alcuni tratti elogiato rispetto ad uno di altra marca (ora non ricordo) da 115CV, ben 15 Cv in più
Ritratto di twinturbo
4 ottobre 2017 - 19:27
Ok allora se il motore è così scrauso nel corrispondente panorama, riporta 4-5 motori concorrenti analoghi montati su analoga vettura di analogo peso che facciano lo 0-100 meglio di quello della Rio 100Cv
Ritratto di twinturbo
4 ottobre 2017 - 21:01
No chiudiamo pure ognuno con la propria idea. Io continuerò a preferire il motore che si prende 3 stelle (e mezza, la stellina vuota vale 0.5) il quale con 100cv fa lo 0-100 in 9.8 sec e riprese in ultima marcia 70-90, 70-100 e 70-120 in rispettivamente 9.3 13.6 e 23.5 secondi, giro di pista in 1.31.17, consumo medio 14.2km/lt. Tu invece quello da 4 stelle e mezzo che con 115Cv fa lo 0-100 in 10.2sec, riprese in ultima marcia 9.3sec,14.1sec e 24.9sec, giro di pista in 1.32.20, consumo medio 13.7km/lt. Degustibus
Ritratto di twinturbo
4 ottobre 2017 - 21:01
No chiudiamo pure ognuno con la propria idea. Io continuerò a preferire il motore che si prende 3 stelle (e mezza, la stellina vuota vale 0.5) il quale con 100cv fa lo 0-100 in 9.8 sec e riprese in ultima marcia 70-90, 70-100 e 70-120 in rispettivamente 9.3 13.6 e 23.5 secondi, giro di pista in 1.31.17, consumo medio 14.2km/lt. Tu invece quello da 4 stelle e mezzo che con 115Cv fa lo 0-100 in 10.2sec, riprese in ultima marcia 9.3sec,14.1sec e 24.9sec, giro di pista in 1.32.20, consumo medio 13.7km/lt. Degustibus
Ritratto di twinturbo
4 ottobre 2017 - 22:27
Ma che linea di argomentazione è disinteressarsi dei rilievi strumentali e trincerarsi in "lo ha detto la rivista"? Bah... Ma comunque Ok, se questa è quanto si riesce al max a... AV aprile 2017 pag.90 Kia Rio 1.0cc 101cv. Titolo "3 cilindri parchi e VISPI". A seguire in grassetto "...SPINGE CON BRIO... poco assetata... piacevole da guidare". Poco più avanti "il nuovo 1.0 turbo a tre cilindri beve poco e PRENDE I GIRI IN SCIOLTEZZA". Poco dopo in merito a Come va Fuori Città "Ti darà delle SODDISFAZIONI. Al 3 cilindri NON MANCA LA FLUIDITÀ..." Più avanti ancora c' è il giudizio al motore: 4 stelle su 5 "è valido, RISPONDE CON REGOLARITÀ AI COMANDI, HA BRIO E SI ACCONTENTA DI POCA BENZINA". Dulcis in fundo nei finali Pregi riepilogativi "M O T O R E, il nuovo tre cilindri turbo CONVINCE PER FLUIDITÀ, PRESTAZIONI BRILLANTI e consumi ridotti". Lo ha scritto la rivista eh, fra l'altro quella su cui abbiamo deciso di commentare ritenendola, presumerei, più auterovole in assoluto, no?
Ritratto di hulk74
4 ottobre 2017 - 08:19
Da possessore del modello precedente, posso dire che esteticamente non mi fa voglia di cambiare. Sicuramente più bella e moderna, ma non abbastanza per un cambio. Poi penso sia inoppugnabile la qualità di materiali, finiture e assistenza alla guida. Le doti dinamiche e i motori la rendono probabilmente la migliore segmento E, a mio avviso... Per gli optional, la solita follia teutonica
Ritratto di hulk74
4 ottobre 2017 - 12:43
Sì, impeccabile. Hai fatto benissimo. Detesto la gente che scrive per sentito dire, senza cognizione di causa e per tifo sfegatato. A me piace BMW, mai negato, ma ultimamente mi ha un poco deluso... Soprattutto speravo in una hypercar per il centenario. Magari una M1... V12 da 800cv + Hybrid, ci avrebbero messo 10 minuti ad abbozzarla
Ritratto di hulk74
5 ottobre 2017 - 00:09
Sinceramente spero non la cambino molto, ma dalla GT3 promette bene. Ma ahimè non posso permettermela
Ritratto di Fr4ncesco
4 ottobre 2017 - 11:57
2
Non la trovo personale (al contrario della M), sembra una Serie 7 più compatta, ma di Serie 7 ha ripreso anche l'abitabilità e la dotazione. Detto ciò è al vertice della categoria per quello che concerne guida e forse prestazioni. Un po' altalenanti le finiture, migliorate rispetto alla precedente ma non all'altezza di Audi e Mercedes. Diciamo che dovendo scegliere preferisco la Classe E o la XF o allargando il range a motori e costi diversi Cadillac CTS, Ghibli e Lexus GS.
Ritratto di anarchico2
4 ottobre 2017 - 12:11
Su quale utilitaria la radio dab è di serie?
Ritratto di twinturbo
4 ottobre 2017 - 12:19
Swift, se non erro
Ritratto di hulk74
4 ottobre 2017 - 13:16
Anche sulla mia miata
Ritratto di twinturbo
4 ottobre 2017 - 13:31
"utilitaria"...
Ritratto di hulk74
4 ottobre 2017 - 13:52
Vorrei ricordare a tutti i "giovani" (io ho passato i 40) che la magnifica E60 era stata ferocemente criticata a suo tempo. Come fu criticata l'adozione del V8 sull'M3 o del V10 sull'M5. Idem i cambi robotizzati, ecc...
Ritratto di Fr4ncesco
4 ottobre 2017 - 14:10
2
Tra linea e motori le BMW di quel periodo sono come una casa a se; criticate dagli integralisti ma apprezzate da chi magari non ama particolarmente il marchio bavarese. Imho potevano usare l'i8 come musa per la lineup di tutta la gamma, un giusto compromesso tra stile classico BMW e modernità.
Ritratto di hulk74
4 ottobre 2017 - 16:43
Ma hanno fatto tante concept avveniristiche, poi rimangono su linee più tradizionali nei modelli di serie. Ma li capisco, se vendi tanto, non cambi. Idem fa Audi. Mercedes ha dovuto rinnovare molto perché aveva perso quote di mercato, proprio come successe in BMW prima della rivoluzione di Bangle, che diede nuova linfa al marchio
Ritratto di ardo
4 ottobre 2017 - 17:03
a me la serie 5 di bangle non piaceva per niente. questa, per quanto mi riguarda, è il riferimento del segmento . anche dentro non è seconda a nessuno.
Ritratto di alex_rm
5 ottobre 2017 - 04:21
Abbastanza anonima,è peggiorata rispetto a prima( meglio comprare un KM 0 di quella che è appena uscita di produzione),anche la serie 5 di bangle in confronto a questa sembra più moderna.
Ritratto di ELAN
9 ottobre 2017 - 02:55
1
Sì, meglio, si può anche prendere col suo motore: il sei cilindri in linea.
Ritratto di Boys
5 ottobre 2017 - 21:12
1
Bella macchina ..anche se il design interno della plancia andrebbe rimodernato ...comincia a sentire il peso degli anni....
Ritratto di ELAN
9 ottobre 2017 - 02:50
1
Ok, per 45000 euro sarebbe la potenza giusta. Aspettiamo la 514d col tre cilindri (quello che non si vede non conta) a sto punto.
Annunci

Bmw Serie 5 usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Bmw Serie 5 usate 201817.50029.88063 annunci
Bmw Serie 5 usate 201922.90031.39047 annunci
Bmw Serie 5 usate 202028.80040.96027 annunci
Bmw Serie 5 usate 202125.74144.22018 annunci
Bmw Serie 5 usate 202240.90054.04019 annunci
Bmw Serie 5 usate 202351.90074.7906 annunci

Bmw Serie 5 km 0

Prezzo minimoPrezzo medio
Bmw Serie 5 km 0 201946.50050.7308 annunci
Bmw Serie 5 km 0 202262.90062.9001 annuncio
Bmw Serie 5 km 0 202357.70066.0804 annunci