PROVATE PER VOI

BMW Serie 6 Gran Turismo: ha un grande comfort

Prova pubblicata su alVolante di
marzo 2019
  • Prezzo (al momento del test)

    € 79.800
  • Consumo medio rilevato

    15,2 km/l
  • Emissioni di CO2

    139 grammi/km
  • Euro

    6
BMW Serie 6 Gran Turismo
BMW Serie 6 Gran Turismo 630d xDrive 265 CV MSport

L'AUTO IN SINTESI

La BMW Serie 6 Gran Turismo è una berlina di lusso di dimensioni rilevanti, con un ampio portellone e un baule molto capiente. L’abitacolo, rifinito con cura, è un vero e proprio salotto, che ospita con tutti gli agi quattro persone. Piacevole la guida: l’auto segue con precisione le traiettorie, scatta decisa e in città è meno impacciata del previsto, grazie alle ruote posteriori sterzanti. Neppure pagando, però, si può avere l’interfaccia per i cellulari dotati del popolare sistema Android auto.

Posizione di guida
5
Average: 5 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
5
Average: 5 (1 vote)
Motore
5
Average: 5 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
5
Average: 5 (1 vote)
Frenata
5
Average: 5 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
5
Average: 5 (1 vote)
Aiuti alla guida
3
Average: 3 (1 vote)
Qualità/prezzo
2
Average: 2 (1 vote)

PERCHÈ COMPRARLA

SPAZIOSA E BELLA DA GUIDARE

La BMW Serie 6 Gran Turismo è una berlina a cinque porte lunga oltre cinque metri, e dallo stile personale: è una via di mezzo tra una coupé e una berlina “gonfiata” nella parte posteriore. Ha un ampio portellone, assai inclinato, e un baule molto capiente (migliore di quello delle Serie 5 Touring, con cui condivide la meccanica). Piacevole la guida: merito dello sterzo preciso e del brillante e poco assetato 3.0 a gasolio da 265 CV. L’abitacolo, rifinito con attenzione e facendo uso di materiali pregiati, è assai spazioso: sia davanti (dove, diversamente dalle altre berline della casa tedesca, la seduta è piuttosto alta) sia dietro. La M Sport ha i sedili riscaldabili e il cambio con le palette al volante, per inserire (volendo) le marce in modalità manuale: restano da pagare a parte, però, molti aiuti alla guida, come il mantenimento in corsia (nel pacchetto Driving Assistant). Neppure attingendo alla lista degli optional, poi, si può avere l’interfaccia per i cellulari dotati del sistema operativo più diffuso al mondo, Android auto. Anche la dotazione di sicurezza di serie non è generosa: si paga a parte, per esempio, il monitoraggio dell’angolo cieco. In ogni caso, i risultati dell’Euro NCAP sono positivi: la vettura ha meritato cinque stelle nei test (svolti nel 2017). Da segnalare la presenza di un dispositivo poco diffuso: se i sensori rilevano che si sta investendo un pedone, il cofano anteriore si solleva istantaneamente di alcuni centimetri. Così facendo si allontana dal motore sottostante, che ha una superficie rigidissima, e, grazie alla sua relativa flessibilità, consente di “ammorbidire” le conseguenze dell’impatto. 

VITA A BORDO

4
Average: 4 (1 vote)
UN SALOTTO PER QUATTRO, CON FINITURE DI LUSSO

Plancia e comandi
La plancia della BMW Serie 6 Gran Turismo, rivestita in finta pelle di ottima fattura,  ha un’impostazione classica e i comandi disposti razionalmente. Il cruscotto digitale di 12,3'', di serie, è ordinato e si consulta con facilità; il sistema multimediale si gestisce attraverso lo schermo a sfioramento di 10,25”. Non mancano il sistema di ricarica wireless dei cellulari predisposti, l’hotspot Wi-Fi e le luci soffuse nell’abitacolo, stupisce che Android Auto non sia disponibile neppure a pagamento, e che Apple CarPlay sia un optional. Anche le due prese a 12 V (con adattatore per i dispositivi Usb) per i passeggeri posteriori sono un extra.

Abitabilità
Davanti lo spazio abbonda e, complice la seduta piuttosto alta, in marcia si vede bene; di serie le ampie regolazioni elettriche per il sedile (pure nell’area lombare) e il volante. Dietro si ha parecchio agio: si viaggia davvero “in prima classe” e optional c’è anche la regolazione dell’inclinazione dello schienale. Sacrificato, però, il quinto posto centrale: lo schienale è sagomato in funzione dei posti laterali e la seduta al centro è stretta e sporgente. Inoltre, il tunnel sul pavimento è voluminoso.

Bagagliaio
L’ampio portellone della BMW Serie 6 Gran Turismo si apre su un baule motlo profondo (ben 112 cm) e alto: la capacità è di ben 40 litri superiore (100 a divano abbassato) rispetto a quello della Serie 5 Touring. La bocca di carico è squadrata e non prevede scalini fra soglia e pavimento. La M Sport ha di serie le gomme runflat (che consentono di viaggiare anche in caso di foratura): l’assenza della ruota di scorta ha consentito di ottenere un doppiofondo ampio che può accogliere la cappelliera quando non serve.

COME VA

5
Average: 5 (1 vote)
AGILE DAPPERTUTTO, ANCHE IN CITTÁ

In città
Nonostante la BMW Serie 6 Gran Turismo sia imponente (è lunga ben 509 cm), in città è meno impacciata del previsto, grazie alle ruote posteriori sterzanti (optional presente nell’auto dl test): il diametro di svolta è quello di una berlina media. Il motore spinge bene già dai bassi giri, favorito dal cambio automatico pronto nella risposta; utile, ma un po’ macchinoso, il sistema optional per entrare e uscire dai parcheggi stretti stando fuori dall’auto è utile, ma un po’ macchinoso da utilizzare. Il consumo rilevato (12,8 km/litro) è da considerarsi buono per il tipo di auto.

Fuori città
Nonostante la mole, la BMW Serie 6 Gran Turismo si rivela piacevole da guidare anche tra le curve: le molle ad aria e le barre antirollio attive (sono un optional) contrastano a dovere la tendenza della carrozzeria a inclinarsi in curva, e il retrotreno sterzante rende l’auto abbastanza agile. Il cambio reattivo ben si sposa con la generosità del sei cilindri, che si rivela anche poco assetato: 17,2 km/litro in media. Potenti i freni. 

In autostrada
I viaggi sono il suo “pane quotidiano”: la BMW Serie 6 Gran Turismo assicura rapidi spostamenti in totale comfort. A 130 km/h, il sei cilindri lavora “sornione” e in silenzio a soli 1600 giri (ridotti anche i fruscii aerodinamici e il rumore di rotolamento delle gomme). Critica, però, la visibilità posteriore: il lunotto è piccolo e l’immissione da corsie di accelerazione richiede un’attenzione particolare. Da notare che l’utile monitoraggio dell’angolo cieco è solo un optional.

PERCHÈ SÌ

Abitabilità
Si viaggia “alla grande”, a patto di essere in quattro: lo spazio abbonda anche per chi siede dietro, e i sedili sono vere poltrone.  

Bagagliaio 
Il vano è davvero ampio, ha una forma regolare ed rifinito con cura. La soglia di carico, inoltre, è vicina a terra.

Motore
Un sei cilindri poco rumoroso, che, oltre che per la spinta notevole e per i consumi ridotti, convince per l’assenza di vibrazioni.

PERCHÈ NO

Android auto 
L’interfaccia per i cellulari dotati del sistema operativo più diffuso non si può avere neppure pagando.

Optional per la sicurezza 
La M Sport fa pagare dispositivi che dovrebbero essere di serie su un’auto che sfiora gli € 80.000 (per esempio, l’utile controllo dell’angolo cieco).
  
Quinto posto 
Il tunnel sul pavimento imponente e lo schienale del divano sporgente al centro (è sagomato in funzione dei posti laterali) non consentono al passeggero centrale di stare davvero comodo.

SCHEDA TECNICA

Carburante gasolio
Cilindrata cm3 2993
No cilindri e disposizione 6 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 195 (265)/4000
Coppia max Nm/giri 620/2000-2500
Emissione di CO2 grammi/km 139
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 8 (autom.) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 509/190/154
Passo cm 307
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 1825
Capacità bagagliaio litri 610/1800
Serbatoio litri 69
Pneumatici (di serie) 245/45 R19 ant. - 275/40 R19 post.

 

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 7a a 4000 giri   251,6 km/h 250 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 6,0   6,1 secondi
0-400 metri 14,2 156,1 km/h non dichiarata
0-1000 metri 26,2 200,4 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE S Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 24,9 200,4 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 24,1 201,6 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 1,8   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 4,1   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   12,8 km/litro 15,4 km/litro
Fuori città   17,2 km/litro 20,4 km/litro
In autostrada   14,7 km/litro non dichiarato
Medio   15,2 km/litro 18,2 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   34,9 metri non dichiarata
da 130 km/h   59,9 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   134 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,4 metri non dichiarata
BMW Serie 6 Gran Turismo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
30
19
19
16
22
VOTO MEDIO
3,2
3.179245
106
Aggiungi un commento
Ritratto di Luke_66
28 novembre 2019 - 13:23
4
Dalla 3 alla 6, le linee delle GT BMW proprio non riesco ad apprezzarle....
Ritratto di Andre_a
28 novembre 2019 - 13:35
neanch'io. Wagon, coupé e cabrio invece mi piacciono molto.
Ritratto di Andrea Zorzan
28 novembre 2019 - 15:34
Anche se non sopporto questo genere di auto, non posso non lodare il parco ma prestante motore Bmw montato su di un'auto enorme (più di 5 metri). Con benzina e certi ibridi proprio non c'è storia considerando a parità di cavalli e di mezzo il rapporto prestazioni/consumi. Gli elettrici vinceranno la sfida solo quando miglioreranno le batterie.
Ritratto di ciccibucci
28 novembre 2019 - 16:52
Peccato che gli ibridi Lexus consumino molto meno (vedi ES 300h consumi reali ciclo WLTP) e siano di gran lunga più affidabili sul lungo periodo proprio perché non hanno tutti i componenti delicati dei diesel, filtri e controfiltri etc. E dei 250 (pardon 251,qualcosa) kmh non me ne può importare meno. Altro fattore negativo è la linea. Personalmente mi mette i brividi. Si potrebbe dire che mentre la ES 300h rappresenta il top della bellezza nel segmento E, questa si trova nella posizione diametralmente opposta. Ma questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di Belli Ivan
28 novembre 2019 - 17:12
Insomma, il top della bellezza la lexus direi proprio di no, diciamo che la bmw è un cesso a 4 ruote ed anche non originale, la lexus nulla di che ma almeno è originale
Ritratto di pikkoz
30 novembre 2019 - 04:09
Talmente bella che e' continuamente elogiata dalla stampa e vende a sfraceli.
Ritratto di tramsi
30 novembre 2019 - 16:50
Stupidaggini inventate di sana pianta!
Ritratto di pikkoz
1 dicembre 2019 - 00:02
Infatti, mi pare di essere stato abbastanza ironico, (quali elogi della stampa? dove sfraceli nelle vendite?) fa sorridere la gente che arriva con una asfittica lexus e vanno a comparare solo i consumi rispetto a vetture ben piu' spaziose con motori 6 cilindri be piu' scattanti.
Ritratto di tramsi
30 novembre 2019 - 17:01
Le solite idiozie. A parte che la 6er una 7er downgradata ma più versatile, con la medesime doti di confort e abitabilità nonché maggior capacità di carico, la ES 300 è concorrente diretta della 5er. Con la massima onestà intellettuale - a te sconosciuta - si può solo sorridere all'idea di un confronto tra una banale tuttavanti qual è di fatto la Toyota Avalon con le lucine e mascherina Lexus e una 5er, per layout (in primis!!!), doti di guida, performance, versioni, varianti e motorizzazioni.
Ritratto di Giuliopedrali
28 novembre 2019 - 16:38
Baaabbaaabbbiaaaa!!!
Pagine
Annunci

Bmw Serie 6 gran turismo usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Bmw Serie 6 gran turismo usate 201855.90055.9001 annuncio
Bmw Serie 6 gran turismo usate 201949.90058.5703 annunci

Bmw Serie 6 gran turismo km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
Bmw Serie 6 gran turismo km 0 201959.90060.4002 annunci