PROVATE PER VOI

Citroën Berlingo: è più macchina di quanto sembra

Prova pubblicata su alVolante di
luglio 2009
  • Prezzo (al momento del test)

    € 22.075
  • Consumo medio rilevato

    14.5 km/l
  • Emissioni di CO2

    147 grammi/km
  • Euro

    4
Citroën Berlingo
Citroën Berlingo 1.6 HDi 16V 110 CV My Multispace
L'AUTO IN SINTESI

Si distingue per l’originalità della linea che non fa capire di derivare da un furgoncino. Comoda e spaziosa, ha un motore vivace e parco. Sebbene sia alta ben 180 cm si guida come un’auto “normale”.

Posizione di guida
5
Average: 5 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
2
Average: 2 (1 vote)
Comfort
5
Average: 5 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
3
Average: 3 (1 vote)
Frenata
3
Average: 3 (1 vote)
Sterzo
2
Average: 2 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Dotazione
3
Average: 3 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
Spazio a volontà e motore brillante

È una classica “multiuso” con un ampio abitacolo, dove trovano posto comodamente cinque persone e i loro bagagli. Si guida con facilità, né più né meno come un’automobile “normale”, e anche se è piuttosto alta, in curva non si corica troppo. In manovra si apprezza la leggerezza dello sterzo che, però, risulta poco preciso in velocità. Valido il motore, vivace, parsimonioso e abbastanza silenzioso. Peccato che si debbano pagare a parte, in un “pacchetto” piuttosto costoso, l’ESP e il controllo di trazione.

Appartiene alla categoria delle auto “multiuso”, come la Fiat Qubo: polivalenti e funzionali, hanno il pregio di offrire uno spazio interno paragonabile a quello di un furgone, senza somigliargli troppo... Lunga poco più di quattro metri, si guida come una berlina “normale”, sebbene sia alta ben 180 centimetri. Il frontale ha un’aria quasi sportiva mentre nella coda spicca l’amplissimo lunotto, apribile separatamente dal portellone.

La guida “facile” deriva anche dal contenuto rollìo (il coricamento laterale nelle curve) e dalla tenuta di strada di buon livello. L’unico handicap è costituito dalla limitata visibilità laterale (soprattutto sul lato destro) a causa della larghezza del montante centrale. Pratiche le barre portatutto sul tetto, abbinate al soffitto “Modutop” (optional con tetto vetrato in quattro parti, non apribili; bocchette di ventilazione per i passeggeri dietro e vano sotto il soffitto che regge fino a 10 kg).

A bassa velocità si apprezza la leggerezza dello sterzo che, però, con l’aumentare dell’andatura perde un po’ di precisione. Richiede un minimo di pratica anche il pedale del freno, poco modulabile, per cui a volte si corre il rischio di rallentare più bruscamente del necessario. Giudizio largamente positivo invece per il motore, fluido e brillante, generoso nella spinta anche a pieno carico e, oltretutto, silenzioso e parco nei consumi.

La My Multispace è la versione top di gamma col motore HDi da 109 CV, ma fa pagare a caro prezzo accessori come l’ESP (fa parte di un “pacchetto” che include anche il controllo di trazione e gli airbag per la testa) e i sensori di distanza. Non è previsto il tetto apribile (che invece “legherebbe” bene con un’auto di questo tipo) mentre sono di serie i fendinebbia e il regolatore di velocità. Una dotazione, quindi, con luci ed ombre. Per chi vuole risparmiare qualcosa ci sono le versioni Multispace e XTR.
 

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
“Intelligente” e spaziosa

Pochissime auto offrono cinque singole poltrone (comode e di foggia quasi sportiva, in grado di trattenere bene il corpo nei percorsi ricchi di curve) e un bagagliaio molto capiente. Su questa multi spazio c’è posto per tutto e per tutti e solo la plancia, un po’ massiccia ma ben assemblata, tradisce la “parentela” con il furgone da cui deriva. Molti anche i vani dove riporre i piccoli oggetti, mentre sono un po’ rigide alcune parti in plastica.. Un po’ scomodi i finestrini delle porte dietro, apribili solo a compasso.

Plancia e comandi
Tipica dei veicoli commerciali, la plancia è imponente e verticale, ma assemblata con cura. Pratico il cambio con la leva in posizione comoda e rialzata. Il vano portaoggetti davanti al passeggero ha il coperchio privo di chiave e non è illuminato: in compenso, è piuttosto profondo ed è pure refrigerato. Le plastiche sono un po’ rigide ma l’insieme è gradevole, mentre sono numerosi e funzionali i vani dover riporre i piccoli oggetti. La strumentazione è raccolta in un massiccio cruscotto dietro il volante, mentre le informazioni del computer di bordo vengono visualizzate su un display al centro della plancia.
 
Abitabilità
I sedili anteriori hanno un disegno quasi sportivo, ma sono confortevoli, trattengono bene il corpo sui percorsi tortuosi, e dispongono anche di pratici braccioli centrali ripiegabili. Va molto bene anche dietro, dove al posto del divano ci sono tre poltroncine singole e indipendenti che non costringono a stare sacrificati e che offrono pure un notevole spazio in altezza. La seconda fila di sedili dispone anche di pratici tavolinetti ripiegabili disposti dietro gli schienali.
 
Bagagliaio
La soglia di accesso è a soli 56 cm da terra, per cui agevola le operazioni di carico e scarico, insieme all’apertura ampia e dalla forma regolare. Inoltre, il portellone di notevoli dimensioni protegge dalla pioggia e dal sole durante le operazioni di stivaggio dei bagagli, ha il lunotto apribile in modo indipendente, e il vano di carico è modulabile a piacere, grazie ai sedili reclinabili e facilmente asportabili. Nel caso in cui si debbano trasportare oggetti particolarmente lunghi, si può reclinare in avanti anche il sedile del passeggero anteriore.

COME VA
3
Average: 3 (1 vote)
Brillante e parca

Nel traffico urbano se la cava bene grazie allo sterzo leggero e alla seduta piuttosto alta e dominante. Peccato che i larghi montanti possano ostacolare la visuale e rendano caldamente consigliabile l’optional dei sensori di distanza. Fuori porta la multispazio francese rivela una buona stabilità nonostante l’abbondante altezza della carrozzeria, e grazie al turbo, che risponde bene anche ai bassi regimi, i sorpassi non sono mai un problema. I trasferimenti autostradali sono comodi e quasi riposanti grazie alla valida insonorizzazione del motore e al ridotto coricamento laterale nei curvoni; peccato solo che lo sterzo diventi via via meno preciso all’aumentare della velocità. Sempre contenuti i consumi di gasolio.

 In città
Il motore elastico e vivace e la posizione di guida rialzata consentono di avere sempre un certo “dominio” del traffico. Ma bisogna fare parecchia attenzione quando si esce da una strada laterale o nelle manovre da parcheggio: i grandi montanti ostacolano la visuale, per cui i sensori di distanza diventano un optional irrinunciabile. Le sospensioni garantiscono un buon comfort, filtrando al meglio le asperità del fondo stradale, incluso il pavé.

Fuori città
La brillantezza del motore, che grazie al turbo garantisce risposte molto pronte e sorpassi sicuri, rende piuttosto divertente la guida fuori città, anche perché nonostante sia piuttosto alta, la Citroën Berlingo non soffre troppo di rollìo. Tuttavia, occorre abituarsi al servosterzo elettrico, a volte poco preciso, soprattutto quando l’andatura aumenta, e anche al cambio un po’ duro.

In autostrada
Nei lunghi viaggi si apprezzano lo spazio, il buon comfort offerto dalle sospensioni e il coricamento laterale limitato nei curvoni veloci. A 130 km/h il motore “lavora” a 3000 giri, “beve” in maniera moderata e non genera una rumorosità fastidiosa. Da rimarcare anche la sostanziosa riserva di potenza a disposizione: se si deve riprendere velocità dopo un rallentamento la risposta della turbina è sempre pronta. Dunque, un quadro più che positivo sui percorsi autostradali, ove la multispazio francese richiede soltanto un minimo di assuefazione nell’azionamento del pedale del freno, scarsamente modulabile.

QUANTO È SICURA
4
Average: 4 (1 vote)
Pagando, protegge meglio

Dai crash test EuroNcap la Citroën Berlingo è uscita a testa alta, riportando quattro stelle sia per la protezione di guidatore e passeggeri, sia per i bambini fissati agli appositi seggiolini, e due stelle per la tutela dei pedoni in caso di investimento. Scarsa la dotazione di dispositivi di sicurezza: di serie dispone solo di quattro airbag (quelli per la testa, anteriori e posteriori, si pagano a parte, così come i controlli di stabilità e di trazione).

Solitamente, le multispazio non ottengono risultati eclatanti nei crash test dell’EuroNcap, ma la Berlingo è andata piuttosto bene: ha ottenuto, infatti, ben quattro stelle sia nella protezione di guidatore e passeggeri, sia per quanto riguarda i bambini fissati sugli appositi seggiolini con attacchi Isofix. Peccato che la conformazione del cofano però non abbia dato risultati di rilievo per la tutela dei pedoni in caso di investimento: il giudizio si ferma a due sole stelle. Va peggio sul fronte della dotazione di sicurezza: di serie ci sono solo quattro airbag, due frontali e due laterali anteriori. Quelli a tendina (per la testa di chi è seduto davanti e dietro) sono optional, insieme al controllo di stabilità e di trazione: il “pacchetto” che comprende questi importanti dispositivi è a pagamento.

NE VALE LA PENA?
4
Average: 4 (1 vote)
Una multispazio davvero riuscita e spaziosa

La Berlingo è adatta a chi cerca un'auto pratica, facile da guidare e con un look originale. Lo sterzo è poco preciso in velocità e i freni non sono molto modulabili. Accessori per la sicurezza importanti come l'ESP si pagano.

Il frontale quasi sportivo e la linea originale assieme all’abitacolo e al bagagliaio ampi e funzionali, senza tralasciare la notevole facilità di guida, rendono la Berlingo indicata per chi vuole un veicolo veramente multimpiego, da usare tutti i giorni per il lavoro e la famiglia. Tuttavia, occorre abituarsi allo sterzo, valido in città ma poco preciso in velocità, e ai freni che lasciano un po’ a desiderare nella modulabilità. In aggiunta, sul fronte della dotazione di sicurezza sarebbe bene che alcuni accessori importanti (come ESP e airbag per la testa) facessero parte della dotazione di serie.

PERCHÉ SÌ

Bagagliaio
Anche con cinque persone a bordo colpisce positivamente per lo spazio che offre: smontando le tre poltroncine posteriori, può affrontare senza problemi anche un trasloco. Inoltre, sono sempre agevoli le operazioni di carico e scarico.

Comfort
La seduta alta, l’accurata insonorizzazione del motore e le sospensioni che assorbono bene le asperità, consentono di disporre di un comfort di elevato livello per un’auto di questo tipo.

Motore 
Vivace, sempre pronto nella risposta quando si sollecita a fondo l’acceleratore, è poco “assetato” di gasolio e ha una “voce” che non invade mai l’abitacolo.

Praticità
Sono davvero tanti i vani dove riporre piccoli oggetti, e non mancano soluzioni funzionali come il sedile anteriore destro e quello centrale posteriore con schienali ripiegabili in avanti in modo da formare un comodo tavolinetto.

PERCHÉ NO

Esp 
Insieme al controllo di trazione (e agli airbag per la testa) non fa parte della dotazione di serie, ed è un neo visto che la My Multispace è la versione più costosa della gamma.

Frenata 
Gli spazi di arresto sono buoni nelle frenate di emergenza. Tuttavia, anche nei leggeri rallentamenti a volte la risposta dell’impianto è un po’ troppo decisa: il pedale è sin troppo sensibile.

Servosterzo 
In città va tutto bene, ma in curva risulta poco preciso e non omogeneo nella risposta. A volte, in curva, dà la sgradevole sensazione di… funzionare a scatti.

Visibilità 
Davanti va tutto bene, ma di fianco è davvero carente. E anche dietro sono dolori: i montanti grandi rendono problematiche le manovre. Consigliabili i sensori di distanza.

SCHEDA TECNICA
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 4000 giri   172,2 km/h 173 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 12,6   14,0 secondi
0-400 metri 18,6 118,4 km/h non dichiarata
0-1000 metri 34,5 148,1 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 4a 34,9 146,6 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 5a 33,3 144,5 km/h non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5a 13,6   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   13,7 km/litro 14,7 km/litro
Fuori città   16,4 km/litro 20,4 km/litro
In autostrada   12,2 km/litro non dichiarato
Massimo   8,2 km/litro non dichiarato
Medio   14,5 km/litro 17,9 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   39,1 metri non dichiarata
da 130 km/h   62,6 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   134 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,1 metri 11
Cilindrata cm3 1560
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 80 (109)/4000
Coppia max Nm/giri 240 (260 con overboost)/1750
Emissione di CO2 grammi/km 147
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 438/181/180
Passo cm 273
Peso in ordine di marcia kg 1429
Capacità bagagliaio litri 517/3000
Pneumatici (di serie) 215/55 R 16
I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 4000 giri   172,2 km/h 173 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 12,6   14,0 secondi
0-400 metri 18,6 118,4 km/h non dichiarata
0-1000 metri 34,5 148,1 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 4a 34,9 146,6 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 5a 33,3 144,5 km/h non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5a 13,6   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   13,7 km/litro 14,7 km/litro
Fuori città   16,4 km/litro 20,4 km/litro
In autostrada   12,2 km/litro non dichiarato
Massimo   8,2 km/litro non dichiarato
Medio   14,5 km/litro 17,9 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   39,1 metri non dichiarata
da 130 km/h   62,6 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   134 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,1 metri 11
Cilindrata cm3 1560
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 80 (109)/4000
Coppia max Nm/giri 240 (260 con overboost)/1750
Emissione di CO2 grammi/km 147
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 438/181/180
Passo cm 273
Peso in ordine di marcia kg 1429
Capacità bagagliaio litri 517/3000
Pneumatici (di serie) 215/55 R 16
Citroën Berlingo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
16
14
29
25
30
VOTO MEDIO
2,7
2.657895
114
Aggiungi un commento
Ritratto di Alessandro
26 agosto 2009 - 11:55
Ma vi è un vuoto nella gamma Citroen\Peugeot Questo belingo è troppo più"borghese" e costoso del vecchio,ed il Nemo non assicura quella capacità di carico e prestazioni che aveva il vecchio Berlingo,insomma potevano farlo un po meno grosso e costoso.Stesso discorso per Renault Kangoo.
Ritratto di bravehearth
27 agosto 2009 - 19:04
438 cm è meno di una station wagon media. Non mi sembra esagerato. Verò è che i vari Nemo/Qubo... sono parecchio più corti
Ritratto di Sprint105
1 settembre 2009 - 11:38
1
quelle che vedo in giro sembrano dei goffi scatoloni non propriamente belli. Però, penso che in fatto di praticità non la batta nessuno. E poi ha dimensioni compatibili con il traffico e i posteggi
Ritratto di 121mago
24 settembre 2009 - 18:49
avevo una classe a 180CDIe con l'arrivo della bimba mi sono convertito alla Peugeot partner tepee outdoor cugina della berlingo...quanto a confort di marcia non ha nulla da invidiare alla classe a e come dotazione ho potuto mettere tutto e spendere 10000 euro meno della mercedes. E poi lo spazio interno è senza limiti per bagagli e persone...la gioia dei figli quando si va in gita e della moglie quando si va a fare la spesa e da IKEA. Io sono soddisfatto perchè si parcheggia bene con 438 cm, è rialzata e le mia città e piena di buche, è originale e il motore ha gli stessi cavalli della 180CDI ma è molto più divertente e parco...unico difetto "la mancanza della sesta marcia"
Ritratto di appassionato di alvolante
25 settembre 2009 - 13:48
Il berlingo è sempre stato uno dei minivan più venduti e adesso penso ke farà ancora meglio di prima perche è stata decisamente migliorata
Ritratto di Puglio
18 ottobre 2009 - 21:06
6
Un'auto davvero originale! Bella sia fuori che dentro: gli interni sono curati e originali. la soglia di carico è davvero bassa, ed è anche sicura. Un'auto che le altre case possono invidiare senza vergognarsi. Il prezzo però, nonstante abbia tutto, è un po' alto.
Ritratto di buscus77
25 ottobre 2009 - 23:52
Siccome ho un box soppalco per cui ho disponibile solo un metro e ottanta centimetri (1,81) Il partener Teppe con il tetto Zenit potrebbe starci però senza le barre portatutto. Vorrei sapere da voi se queste si possono togliere e vorrei sapere anche come sono fissate se attraverso dei bulloni all'interno dell'imperiale oppure se sono fissate con bulloni dall'esterno; e nel caso di risposta affermativa questi fori esterni si possono convenientemente occultare in qualche modo. Gradierei avere una risposta a breve dovendolo comprare entro il mese di ottobre essendoci per questo mese delle offerte. Grazie e-mail "mercal@infinito.it"
Ritratto di arino
23 ottobre 2010 - 23:57
questo è il 3° Berlingo che acquisto, A BUON INTENDITOR POCHE PAROLE...!! Ho cominciato nel '98 con un 1.4 a benzina 3 porte, nel '02 un Multispace 2000 HDI (una vera bomba!!) e devo acquistare a giorni il 1.6 HDI 110CV XTR Theater. Sono sicuro di non sbagliare.. ve lo consiglio.
Ritratto di monicatorna
18 novembre 2010 - 15:27
nuova acquistata a gennaio 2010, ho subito rilevato un carente sistema di ammortizzazione e sospensione (rumorosissimo e insufficente) fatto anche presente alla Citroen, che alla data non mi ha degnato di una risposta adeguata. Oltretutto tale deficienza è stata rilevata da tanti altri acquirenti dello stesso modello. Nella rivista Al Volante del mese di Agosto 2010, ho trovato conferma che il problema è generale. Sto cercando disperatamente di svenderla....A coloro che come me si fanno attrarre dall'estetica generale, vi consiglio di provarla....sicuramente non la comprerete. SALUTI
Ritratto di carmine mat
22 novembre 2013 - 22:53
beato te che hai solo questo problema anche io mi sono fatto atrarre dall'estetica e dalla comodità ma invece adesso io piango perchè ho speso 17.000 euro per una macchina difettosa. Difettosa di cambio a 4.800 km ora il motore è sporchissimo di olio motore e circa un mese fa c'è stato un principio di incendio nel vano motore, e ho dovuto prendere mezzi pubblici per colpa dell'auto comprata NUOVA!! a febbraio 2012. Adesso come va la macchina a te?? anche io ho pensato di svenderla ma dovevo rifondere oltre 10000 euro. la macchina ha circa 29.000 km ma non va per niente bene.
Pagine