PROVATE PER VOI

Ford Puma: l’apprezzi su strada e dal benzinaio

Prova pubblicata su alVolante di
marzo 2020
Pubblicato 29 settembre 2020
  • Prezzo (al momento del test)

    € 25.250
  • Consumo medio rilevato

    15,3 km/l
  • Emissioni di CO2

    96 grammi/km
  • Euro

    6d-Temp
Ford Puma
Ford Puma 1.0 EcoBoost 125 CV Titanium X

L'AUTO IN SINTESI

Dell’omonimo modello degli anni 90 la Ford Puma non riprende solo il nome, ma anche lo stile dinamico dei fari a goccia e, più in generale, lo spirito dinamico e giovanile. Ma stavolta è una crossover, anziché una coupé. Del resto, le mode cambiano e le auto ispirate alle suv sono quelle più in voga, soprattutto se compatte: in questo caso, la lunghezza è di 419 cm. Lo stile è originale e abbina protezioni in plastica sui passaruota (che sottolineano le grandi ruote di 18” di serie) a un vistoso spoiler sul lunotto da sportiva. Tuttavia, il taglio delle porte posteriori limita l’accessibilità (bisogna piegare molto la testa nell’entrare e nell’uscire). La guida è all’altezza delle aspettative, con uno sterzo piuttosto diretto e preciso e una tenuta di strada appagante per una crossover. Vivace il 1.0 turbo a tre cilindri da 125 CV (c’è anche una versione da 155 CV, guarda qui il listino e le promozioni) supportato dal motorino elettrico del sistema mild hybrid, che aiuta a ridurre i consumi: 15,3 km/litro, stando ai nostri test.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
3
Average: 3 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Aiuti alla guida
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)

PERCHÈ COMPRARLA

È ben equipaggiata

Fresca di debutto, la Ford Puma è una crossover compatta con tecnologia mild hybrid: al vivace 1.0 turbo da 125 CV è abbinato (con una cinghia) un motogeneratore elettrico, che fa da motorino d’avviamento e spinge in ripresa, erogando fino a 16 CV. Lo alimenta una batteria al litio a 48 V, che si ricarica nei rallentamenti, quando il motogeneratore fa da alternatore. A frizione premuta, o in folle, sotto i 10-20 km/h (in base alle impostazioni scelte nel cruscotto) il 1.0 viene spento. Oltre che nel taglio dei consumi (piuttosto buoni quelli rilevati), i vantaggi risiedono nella possibilità di accedere a diverse Ztl, proprio come per le più costose vetture elettriche e full hybrid (dotate di batteria più grande e motore elettrico più potente).

La Ford Puma è gradevole da guidare, con sterzo pronto e tenuta di strada rassicurante. In generale il comfort è buono, anche se il rumore del motore in accelerazione e quello di rotolamento delle gomme si avvertono un po’ troppo. La Titanium X ha di serie, fra l’altro, il “clima” automatico, i vetri posteriori scuri e l’hi-fi Bang & Olufsen, oltre ai dispositivi elettronici di sicurezza (come il mantenimento in corsia e la frenata automatica attiva fino a 130 km/h) previsti anche per la “base”.

Nei test Euro NCAP realizzati a fine 2019, la Ford Puma ha ottenuto un ottimo punteggio (94%) nella protezione degli adulti a bordo (migliorabile giusto la protezione del torace del guidatore). Molto buona anche la valutazione relativa alla tutela dei bimbi (84%), mentre nell’investimento di pedoni e ciclisti (voto 77%) le zone attorno ai montanti possono rappresentare un pericolo. Positivo il 74% ottenuto per i sistemi di assistenza al guidatore. Si può anche ordinare il pacchetto Co-Pilot, che include la frenata automatica d’emergenza ad andature elevate, il cruise control adattativo, i sensori per l’angolo cieco dei retrovisori e la retrocamera (utile, perché la visibilità posteriore è ridotta). 

VITA A BORDO

4
Average: 4 (1 vote)
Offre spazio e praticità

Plancia e comandi
L'interno della Ford Puma è moderno e ordinato; curati i materiali, anche se gli inserti in finto legno, per quanto gradevoli, ci sembrano un po’ démodé. Sulla plancia svetta lo schermo a sbalzo di 8” del valido sistema multimediale: ha una grafica intuitiva, ma poco raffinata (e a volte non è molto reattivo). Di serie ci sono Android Auto, Apple CarPlay, l’hi-fi Bang & Olufsen, due prese Usb (solo davanti) e la ricarica wireless. Con la app FordPass, poi, si rintraccia l’auto dallo smartphone e si può aprirla a distanza. I comandi del “clima” sono ben fatti, e includono la funzione di sbrinamento del parabrezza (nel pacchetto Winter, col volante e le poltrone riscaldabili). Sono invece troppo in basso i tasti (alla base della leva del cambio) che disattivano l’Esp e i sensori di distanza, e il comando per cambiare modalità di guida, mentre il volante nasconde il pulsante d’avviamento e quello per le luci. Il cruscotto, a lancette, è completo e ben leggibile; il display di 4,2” a colori mostra i dati del computer di bordo e consente di scegliere fra diverse impostazioni. Non impeccabile, però, la posizione di guida, con la leva del cambio troppo in basso rispetto alla seduta.

Abitabilità
Nella Ford Puma davanti si sta comodi, e anche dietro l’agio in altezza e quello per le gambe sono buoni. Tuttavia, il divano è un po’ stretto per far viaggiare bene tre adulti e anche la sua sagomatura lo rende più adatto a trasportare due persone. La poltrone (sfoderabili) in tessuto sono anche dotate di supporto lombare elettrico con la funzione di massaggio, e si regolano in altezza. Peccato solo che manchino le maniglie d’appiglio nel soffitto. 

Bagagliaio
La capacità è buona per una crossover così compatta: la casa dichiara 401 litri a divano in posizione d’uso, e 1161 reclinandolo. Ma solo nel primo caso il fondo si può abbassare di 11 centimetri, così da poter sovrapporre due valigioni; altrimenti resta a filo della soglia (e degli schienali reclinati). Ampia la luce di carico e pratico il portellone elettrico: optional, insieme all’accesso all’abitacolo senza chiave. Peccato che la soglia sia a ben 77 cm da terra.

COME VA

4
Average: 4 (1 vote)
Confortevole, più che silenziosa

In città
Nel traffico la Ford Puma si dimostra agile, e in manovra rimedia alla scarsa visuale dal lunotto grazie ai sensori di parcheggio posteriori e allla retrocamera (i primi di serie, la seconda nel pacchetto Co-Pilot). Il 1.0 a tre cilindri è vivace e poco assetato (15,2 km/litro in base al nostro percorso), ma si fa sentire un po’ troppo, specie in accelerazione e a freddo. Ok il comfort sul pavé.

Fuori città
Questa Ford Puma è appagante fra le curve: lo sterzo è pronto, la tenuta di strada di buon livello; il controllo di stabilità deve intervenire di rado, e quando succede lo fa in modo mirato e tempestivo. Buono l’allungo del tre cilindri (che ci ha fatto percorrere 18 km con un litro di benzina) e adeguata l’azione dei freni, che restano ben gestibili nei rallentamenti dolci.

In autostrada
Bisogna abituarsi a qualche rumore di troppo in velocità: in primis quello dei pneumatici, soprattutto sull’asfalto rugoso (come è quello drenante). Inoltre, il motore, che a 130 km/h in sesta marcia lavora a 2850 giri, fa sentire la sua voce (nella media, invece, i 13,2 km/litro di percorrenza). Niente male la ripresa ed efficienti il cruise control adattativo del pacchetto Co-Pilot e il mantenimento in corsia (quest’ultimo è di serie).

PERCHÈ SÌ

Consumi 
Considerata anche la potenza di questa crossover, la sete di benzina è ridotta: merito, anche, del sistema mild hybrid.

Dotazione 
Alla Titanium X non manca quasi nulla: ha pure le poltrone con massaggio e un valido hi-fi.

Finiture 
L’abitacolo della Ford Puma (in particolare la plancia e i pannelli delle porte) sono curati nei materiali. 

Guida 
Pronto lo sterzo, elevata la tenuta di strada: la guida è piacavole. E la vivacità del tre cilindri è notevole.

PERCHÈ NO

Comandi 
Si rischia di distrarsi a causa di alcuni tasti nascosti e di altri (come quelli per disattivare l’Esp e i sensori di distanza) troppo in basso.

Dettagli 
Mancano le maniglie nel soffitto, e le prese Usb (due) sono soltanto per chi sta davanti. 

Rumorosità 
Il tre cilindri non è silenzioso. E in velocità si avverte anche il rotolamento delle gomme. 

Soglia di carico 
Le valigie vanno sollevate fino a ben 77 cm da terra. Peccato, perché per il resto il bagagliaio è pratico.

SCHEDA TECNICA

Motore a benzina  
Cilindrata cm3 999
No cilindri e disposizione 3 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 92 (125)/6000
Coppia max Nm/giri 170/1400-4500
   
Motore elettrico  
Potenza massima kW (CV)/giri 11,5 (16)/n.d.
Coppia max Nm/giri 40/n.d.
Tipo batteria ioni di litio
   
Emissione di CO2 grammi/km 96
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 419/181/155
Passo cm 259
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 1205
Capacità bagagliaio litri 401/1161
Pneumatici (di serie) 215/50 R18
Serbatoio litri 42

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 5000 giri   190,2 km/h 191 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 9,7   9,8 secondi
0-400 metri 16,9 133,7 km/h non dichiarata
0-1000 metri 30,9 167,7 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 5a 35,7 146,1 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 6a 33,5 141,9 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 5a 7,9   non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 6a 14,7   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   15,2 km/litro 20,4 km/litro
Fuori città   18,0 km/litro 25,6 km/litro
In autostrada   13,2 km/litro non dichiarato
Medio   15,3 km/litro 18,5* km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   38,0 metri non dichiarata
da 130 km/h   63,5 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   133 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,6 metri 10,5


*In base al ciclo WLTP (valore combinato)

Ford Puma
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
91
65
65
38
42
VOTO MEDIO
3,4
3.41528
301


Aggiungi un commento
Ritratto di ziobell0
29 settembre 2020 - 17:03
siamo sempre a 26k per una vetturetta 3 cilindri...contenti voi...
Ritratto di Alfiere
29 settembre 2020 - 17:54
1
Non hanno senso i confronti fuori dall'epoca, sono sbagliati sia commercialmente che tecnicamente.
Ritratto di gv83
30 settembre 2020 - 05:35
Gli stipendi fra un'epoca e l'altra pero' sono rimasti invariati..
Ritratto di rv
30 settembre 2020 - 12:15
Giusto!
Ritratto di 82BOB
29 settembre 2020 - 17:04
Per il tipo di vettura non è male, ma non mi fa impazzire... poi in questo colore non si può guardare! Non capisco le tre stelle sui freni, nella prova si evidenzia che sono adeguati e ben gestibili nei rallentamenti dolci, visto che è uno dei punteggi più bassi nella scheda mi sarei aspettato qualcosa in più come spiegazione...
Ritratto di Dario Visintin
30 settembre 2020 - 09:37
1
si con quel colore dice poco, c'è anche una variante del rosso che è più bella .tasto dolente la nota per i freni posteriori,l'aver adottato la soluzione a tamburo mi sembra alquanto al risparmio cordiali saluti.
Ritratto di Luke90
10 ottobre 2020 - 14:47
Io ho la versione st line x e i freni sono tutti a disco..anche nella scheda tecnica della versione provata da Al volante si vede che i dischi ci sono sia davanti che dietro...
Ritratto di Al Volant
29 settembre 2020 - 17:10
Non capirò mai perchè mettono tutti questi mega tablet a dare risalto alle funzioni multimediali, ma poi sono ottimizzati come un telefono android del 2009 di fascia bassa.. Lenti, scattosi, si bloccano da una schermata all'altra... E sono TUTTI così...
Ritratto di slvrkt
29 settembre 2020 - 17:14
4
e, piu' che altro, ogni persona di normale buongusto e normale intelligenza appena sale in auto collega Android Auto ed addio infotainment della casa
Ritratto di gv83
30 settembre 2020 - 05:36
Basterebbe l'hardware di un android da 150 euro e sarebbe tutto fluidissimo
Pagine
Annunci

Ford Puma usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Ford Puma usate 202020.59023.1005 annunci

Ford Puma km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
Ford Puma km 0 202016.50021.51074 annunci