PROVATE PER VOI

Jeep Compass: meglio il comfort del bagagliaio

Prova pubblicata su alVolante di
agosto 2017
  • Prezzo (al momento del test)

    € 31.250
  • Consumo medio rilevato

    16,1 km/l
  • Emissioni di CO2

    117 grammi/km
  • Euro

    6
Jeep Compass
Jeep Compass 1.6 Multijet Limited
L'AUTO IN SINTESI

La Jeep Compass è una crossover non troppo ingombrante (439 cm di lunghezza), molto confortevole e dal look elegante. La guida è agevole e il 1.6 turbodiesel da 120 CV, abbinato a un valido cambio manuale a sei marce e alla trazione anteriore, spinge fluido e senza consumare troppo. Sono migliorabili la facilità d’accesso e la capienza del baule. La più ricca versione Limited del test non costa poco, ma ha una dotazione di serie abbastanza completa. 

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
3
Average: 3 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
3
Average: 3 (1 vote)
Sterzo
3
Average: 3 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
Si guida bene

Con il modello precedente, la Jeep Compass condivide solo il nome: il look elegante la fa sembrare una Grand Cherokee in piccolo. Il frontale della Jeep Compass è alto, ma alleggerito visivamente dai fari sottili e dalla stretta mascherina che, con sette feritoie verticali, è inequivocabilmente Jeep; il sinuoso profilo cromato che collega le cornici dei finestrini a quella del lunotto dà invece carattere alla parte posteriore. All’abitacolo, spazioso e ben isolato dallo sconnesso e dal rumore, si accede facilmente; valide le finiture (morbida la parte superiore della plancia e delle porte e curati i montaggi) anche se non guasterebbe qualche ricercatezza supplementare, che trasmettesse un senso di maggiore ricchezza. Il 1.6 diesel da 120 CV c’è solo con il cambio manuale a sei marce, dalla buona manovrabilità; un abbinamento che garantisce lo sprint necessario per una guida gradevole, e consumi abbastanza ridotti (16,1 km/litro).

Pur senza le quattro ruote motrici (riservate, per le versioni a gasolio, alle 2.0 con 140 o 170 CV) la Jeep Compass si muove agevolmente sullo sconnesso grazie ai 22 cm di distanza tra il fondoscocca e il suolo (una misura maggiore a quella di svariate rivali). Difetti? Il baule non brilla per capienza, ha una cappelliera macchinosa da rimuovere e un sistema di apertura elettrica del portellone (di serie) che, con il suo ingombro, limita l’accessibilità al vano. Non sono eccezionali anche gli spazi di arresto. Il prezzo non è basso, ma la dotazione di serie include dispositivi utili e raffinati, come il cruise control adattativo e i fari bixeno. Questi accessori sono assenti nella meno costosa versione Longitude, che non rinuncia all’avviso di uscita di corsia e alla radio Dab, ma non può avere neppure a richiesta il navigatore (nel pacchetto Infotainment per la Limited). Nei test dell’ente europeo Euro NCAP, che valuta il livello di sicurezza delle auto, la Jeep Compass ha ottenuto il massimo punteggio: cinque stelle. Efficace, in particolare, la protezione nei crash test frontali per gli adulti seduti nei posti anteriori.

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
Classica e spaziosa, con un baule così così

Plancia e comandi
Il cruscotto della Jeep Compass è classico, ma ha un esteso (7 pollici) schermo digitale a colori fra il tachimetro e il contagiri a lancetta che fornisce le tutte le informazioni che servono; ordinati gli altri comandi. Molto buono l’impianto multimediale optional: oltre a una valida resa acustica (grazie ai nove altoparlanti), ha uno schermo di 8,4” (7” quello di serie) ben definito e reattivo. I telefoni si connettono con Android Auto, Apple CarPlay o con l’app Uconnect Live che, tra le tante funzioni, include il controllo a distanza dello stato dell’auto. Ampi e numerosi i portaoggetti (c’è pure una reticella sul lato destro del tunnel centrale), ma non sono né refrigerati né rivestiti.

Abitabilità
In quattro sulla Jeep Compass si sta comodi, e un eventuale passeggero al centro del divano non è troppo sacrificato (pur se, in questa zona, l’imbottitura è sensibilmente più rigida); non mancano il poggiagomiti centrale a scomparsa e le prese Usb e di 230 V nel mobiletto. I sedili, ben sagomati, hanno pratiche leve per le regolazioni in altezza e dello schienale, mentre la registrazione lombare di quello sinistro è elettrica, e avviene tramite un pulsante; gradevole il rivestimento di serie, in tessuto e pelle. 

Bagagliaio
Il vano è ben rifinito, ha una forma regolare e, oltre al divano, anche lo schienale del sedile anteriore destro è reclinabile in avanti: restano così 255 centimetri utili, tra portellone e plancia. 
Non delle migliori, però, la capienza del baule: 438 litri (388 con il ruotino di scorta). Col kit gonfia e ripara il fondo si può riporre su due altezze, e di serie c’è anche l’apertura elettrica del portellone; peccato che questo dispositivo restringa di 6 cm la bocca di accesso. 

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
Brio adeguato e guida facile

In città
Non molto ingombrante e dotata di uno sterzo leggero (come anche il pedale della frizione), la Jeep Compass è a suo agio nel traffico e ha sospensioni che filtrano bene pavé e binari del tram. Il largo montante posteriore destro riduce la visuale di tre quarti, ma, quanto meno nelle manovre, i sensori di distanza vengono in aiuto. Il diametro di svolta di 11,5 metri non è il massimo, mentre il consumo è apprezzabile: 14,3 km con un litro.

Fuori città
La prontezza e la fluidità del 1.6 a gasolio consentono una guida disinvolta. Nonostante la taratura morbida degli ammortizzatori, la maneggevolezza è di tutto rispetto: lo sterzo è piuttosto diretto e preciso. A rendere gradevole la guida contribuiscono anche il cambio ben manovrabile e la buona tenuta di strada. Davvero contenuto il consumo: lungo il nostro percorso di prova, abbiamo misurato 18,9 km/l.

In autostrada
Si viaggia in un abitacolo ben insonorizzato (a 130 km/h il motore lavora a 2200 giri in sesta e la sua “voce” è poco avvertibile). Nell’affrontare i curvoni a velocità sostenuta, la Jeep Compass è sempre stabile. Non dei più contenuti, però, gli spazi d’arresto da 130 km/h, mentre non è male la ripresa dopo eventuali rallentamenti. Soddisfacente la percorrenza di 14,5 km/l.

PERCHÉ SÌ

Comandi
S’individuano “al volo” e sono semplici da utilizzare; il discorso vale anche per il valido impianto multimediale, completo di navigatore.

Comfort
Le sospensioni assorbono efficacemente la maggior parte delle irregolarità del fondo stradale. E lo spazioso abitacolo tiene lontani i rumori esterni. Comodi i sedili.

Guida
Non è affaticante: leggero lo sterzo, preciso il cambio, apprezzabile la amneggevolezza.

PERCHÉ NO

Baule
Non brilla per capienza. Il braccio per l’apertura elettrica del portellone impedisce di caricare oggetti ingombranti. E, per rimuovere la cappelliera, occorre ripiegare il divano.

Portaoggetti
Sono tutti privi di rivestimento morbido anti-rumore, e nessuno è refrigerato.

Visibilità
Quella di tre quarti posteriore è limitata dal montante del tetto spesso.

SCHEDA TECNICA
Carburante gasolio
Cilindrata cm3 1598
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 88 (120)/3750
Coppia max Nm/giri 320/1750
Emissione di CO2 grammi/km 117
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 439/182/163
Passo cm 264
Peso in ordine di marcia kg 1430
Capacità bagagliaio litri 438/n.d.
Pneumatici (di serie) 225/55 R18


Auto in prova equipaggiata con gomme Bridgestone Dueler H/P Sport

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 3800 giri   184,3 km/h 185 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 11,5   11,0 secondi
0-400 metri 17,9 122,9 km/h non dichiarata
0-1000 metri 33,1 155,4 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 5a 41,2 145,1 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 6a 37,5 138,8 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 5a 16,9   non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 6a 15,5   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   14,3 km/litro 19,2 km/litro
Fuori città   18,9 km/litro 25,0 km/litro
In autostrada   14,5 km/litro non dichiarato
Medio   16,1 km/litro 22,7 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   37,7 metri non dichiarata
da 130 km/h   66,9 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   135 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,5 metri 11,1
Jeep Compass
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
143
69
36
27
20
VOTO MEDIO
4,0
3.97627
295
Aggiungi un commento
Ritratto di tramsi
9 aprile 2018 - 19:41
Rispetto a questa, la Tiguan parimenti motorizzata (dell'altro articolo) perde circa un secondo nel tempo di ripresa (là giudicata scarsa, qui "non male"), mentre è più veloce di oltre mezzo secondo in accelerazione, consuma leggermente meno e frena decisamente meglio.
Ritratto di napolmen4
9 aprile 2018 - 20:11
La Tiguan nell'altro articolo vi era montato gomme sportive e più larghe ed assetto sportivo...!! Si leggono gli articoli e non ci si limita nelle foto ed ultima solo sessione
Ritratto di tramsi
9 aprile 2018 - 20:31
La Tiguan dell'altro articolo monta gomme 215, la Compass di questo articolo le 215. Se ne deduce che, A MAGGIOR RAGIONE la Compass avrebbe dovuto frenare e accelerare meglio per via della maggiore impronta a terra. La tua solita figura...
Ritratto di napolmen4
9 aprile 2018 - 20:49
...ci rinuncio!!! Tipico esempio di lettura di solo foto
Ritratto di tramsi
9 aprile 2018 - 21:00
Pure! Sei grottesco.
Ritratto di tramsi
9 aprile 2018 - 21:07
Hai ragione, la Tiguan in prova monta le 235. Ok, ciò può giustificare il secondo di ritardo della Tiguan in ripresa (quindi, è scarsa anche la Compass) e la miglior sua motricità in accelerazione, ma non è sufficiente a giustificare il divario in frenata (la differenza è notevole). Inoltre, consuma già leggermente meno della Compass e con gomme più strette avrebbe consumato ancor meno.
Ritratto di tramsi
9 aprile 2018 - 21:01
*: La Tiguan dell'altro articolo monta gomme 215, la Compass di questo articolo le 225 (a conferma di quanto scritto).
Ritratto di GranNational87
10 aprile 2018 - 10:50
3
ismart, son fiattari, che ci vuoi fare...
Ritratto di Xadren
9 aprile 2018 - 20:24
1
Mi piace, avendo sempre amato la Grand Cherokee, approvo la linea che la richiama così efficacemente. È un vezzo mio, ma su una Jeep non potrei rinunciare al 4x4, anche se mi rendo conto che la maggioranza dei clienti non ne avrà bisogno se non in caso di forti piogge o nevicate. Aspetto con curiosità la prova della nuova Cherokee.
Ritratto di Gatsu
9 aprile 2018 - 21:47
2
esteticamente mi piace, ma la plancia va rifatta, x il prezzo che ha dovrebbe essere più premium
Pagine
Annunci

Jeep Compass usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Jeep Compass usate 20125.80010.71014 annunci
Jeep Compass usate 20139.50011.98012 annunci
Jeep Compass usate 201411.50013.7308 annunci
Jeep Compass usate 201721.90027.58017 annunci
Jeep Compass usate 201833927.86058 annunci

Jeep Compass km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
Jeep Compass km 0 201724.69024.7202 annunci
Jeep Compass km 0 201820.90027.000475 annunci