PROVATE PER VOI

Kia Picanto: lo sprint a buon prezzo

Prova pubblicata su alVolante di
luglio 2019
Pubblicato 20 aprile 2020
  • Prezzo (al momento del test)

    € 15.350
  • Consumo medio rilevato

    15,9 km/l
  • Emissioni di CO2

    116 grammi/km
  • Euro

    6 d-Temp
Kia Picanto
Kia Picanto 1.0 T-GDi GT Line

L'AUTO IN SINTESI

La Kia Picanto è una citycar a cinque porte, pratica e spaziosa in rapporto alle dimensioni “tascabili”. Questa sportiveggiante versione GT Line, dall’aspetto grintoso ma non troppo “carico”, c’è con il tre cilindri da 101 cavalli dell’auto in prova, che spinge bene e consente di togliersi qualche soddisfazione nella guida brillante, ma anche nella meno costosa versione senza turbo, da 66 CV. L’assetto è piuttosto rigido (il comfort non è il suo forte) e la frenata non eccezionale. Come tutte le Kia, anche la Picanto è coperta dalla maxi-garanzia di sette anni (o 150.000 km).

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
5
Average: 5 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
3
Average: 3 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Aiuti alla guida
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
5
Average: 5 (1 vote)

PERCHÈ COMPRARLA

COMPATTA, SPAZIOSA E DIVERTENTE 

A questa citycar lunga 360 cm non manca il carattere: lo sportivo allestimento GT Line della Kia Picanto è caratterizzato dal frontale con i grandi fari avvolgenti dal look “cattivo” e l’ampia presa d‘aria frontale. Completano il quadro le minigonne sottoporta e lo spoiler alla sommità del piccolo lunotto, che, complici i montanti larghi, crea qualche problema in retromarcia (ma ci sono i sensori di distanza e pure la telecamera). Due i terminali di scarico. L’auto è facile e sicura da guidare in tutte le situazioni: ha uno sterzo preciso e rolla poco in curva. Il prezzo si paga sullo sconnesso, dove il retrotreno tende a irrigidirsi un po’ troppo.

L’abitacolo della Kia Picanto è ben fatto e tutt’altro che angusto (anche dietro); piuttosto ampio, considerando che si ha a che fare con una citycar, anche il vano di carico. Il 1.0 turbo a tre cilindri è vivace, sobrio e garantisce riprese pronte e rapide. Inoltre, fa poco rumore e vibra poco. Buona la sicurezza, specie con pacchetto Advanced Driving che include la frenata automatica d’emergenza, attiva a tutte le velocità. Nei test dell’Euro NCAP (effettuati con una vettura dotata di questo dispositivo di sicurezza) la Kia Picanto ha ottenuto quattro stelle. Molto buona, in particolare, la protezione in caso di impatto laterale.

VITA A BORDO

5
Average: 5 (1 vote)
ACCOGLIENTE, A SORPRESA

Plancia e comandi
In rapporto alle dimensioni esterne molto contenute, l’abitacolo della Kia Picanto è ampio (tra l’altro, l’auto è omologata per portare fino a cinque persone). La posizione di guida, con il sedile avvolgente “il giusto” è confortevole, ma la regolazione dello schienale (a scatti) è imprecisa. Pur rivestita con plastiche rigide, la plancia, con  lo schermo “tipo tablet” per l’impianto multimediale (che prevede Apple CarPlay e Android Auto di serie) ha un aspetto “importante”  ed è assemblata con attenzione; in questa versione sportiva, però, si sarebbe potuto osare un tocco di colore aggiuntivo, anche per abbinarsi agli inserti rossi nei sedili. Bene anche la disponibilità di portaoggetti, fra cui quello alla base della consolle, con le prese Aux, Usb e di 12 V. Prevista addirittura la ricarica senza cavo degli smartphone: è nel pacchetto Premium, che include finezze quali il “clima” automatico (invece che manuale) e i sedili in pelle. 

Abitabilità
Per un’auto lunga 360 cm, non c’è sicuramente di che lamentarsi: davanti offre uno spazio abbondante e dietro abbastanza agio anche per le gambe di due adulti. La posizione di guida della Kia Picantoè comoda; le poltrone anteriori, ampie e provviste di fianchetti laterali non esageratamente pronunciati, sono confortevoli. 

Bagagliaio  
Il vano della Kia Picanto è uno dei più capienti per una citycar (255/1010 litri), e dispone anche di un pratico fondo facilmente posizionabile su due altezze. Bene l’accessibilità: la bocca d’accesso è di forma regolare, e la soglia a 72 cm da terra (non troppo alta, quindi). Utile il fondo regolabile su due livelli, per poter formare un pavimento piatto quando si reclina lo schienale del divano (diviso in due parti 60/40) per stivare oggetti lunghi. Inoltre, il bracciolo tra i sedili anteriori, scorrevole di 5 cm, nasconde un profondo portaoggetti in grado di contenere una bottiglia da un litro.

COME VA

4
Average: 4 (1 vote)
OK IN CITTÀ,  MA I VIAGGI NON LE FANNO PAURA

In città 
Nel traffico, aiutati dalle dimensioni compatte e dal motore vivace (abbinato a un cambio ben manovrabile e a una frizione leggera), con la Kia Picanto ci si muove con grande agilità. Quando l’asfalto non è liscio, però, le sospensioni posteriori “saltellano” un po’. A causa della ridotta visibilità posteriore (di serie, comunque, “retrocamera” e sensori), qualche difficoltà in manovra non manca. Abbastanza bassi i consumi: 13,7 km con un litro in media.

Fuori città
La taratura piuttosto rigida delle sospensioni limita il coricamento in curva della carrozzeria e lo sterzo è preciso: dà sempre una buona sensazione di controllo. In sostanza, nei percorsi tortuosi questa citycar dà sicurezza e soddisfazione. Aiutato dal peso contenuto dell’auto, il 1.0 turbo a tre cilindri spinge la Kia Picanto con vigore a tutti regimi, garantendo riprese rapide senza bere troppo: 19,6 km/l il consumo medio che abbiamo misurato.

In autostrada
A 130 km/h in quinta il motore lavora (senza farsi sentire troppo) a 3000 giri, ed è pronto a rispondere con vivacità dopo i rallentamenti, anche senza scalare. Buoni i consumi: 14,1 km/l alla velocità massima concessa dal codice della strada. La Kia Picanto ha un comportamento nel complesso sicuro, ma, nelle frenate decise, il retrotreno tende ad alleggerirsi un po’. Non eccezionali, inoltre, gli spazi d’arresto.

PERCHÈ SÌ

Abitacolo
Moderno e ben fatto, è assai accogliente, in rapporto alle contenute dimensioni esterne.

Dotazione
La retrocamera è di serie, così come gli alzavetro elettrici posteriori: non male per una citycar. Si può avere pure la frenata automatica d’emergenza, pagando. 

Motore
Il tre cilindri turbo è parco nei consumi pur garantendo una spinta corposa in un’ampia gamma di regimi. Inoltre, vibra poco.

PERCHÈ NO

Frenata 
Nei rallentamenti bruschi la stabilità non è irreprensibile e gli spazi d’arresto sono un po’ lunghi, considerando anche l’indole sportiveggiante della vettura.

Regolazione dei sedili
Quella a scatti per lo schienale è imprecisa e si effettua tramite una scomoda levetta.
  
Visibilità posteriore 
Dietro si vede poco; nei parcheggi tornano utili ausili elettronici (la telecamera e i sensori di distanza sono di serie).

SCHEDA TECNICA

Carburante benzina
Cilindrata cm3 997
No cilindri e disposizione 3 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 74 (101)/4500
Coppia max Nm/giri 172/1500-4000
Emissione di CO2 grammi/km 116
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 360/160/149
Passo cm 240
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 945
Capacità bagagliaio litri 255/1010
Pneumatici (di serie) 195/45 R16

 

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 4300 giri   186,4 km/h 180 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 9,6   10,1 secondi
0-400 metri 17,0 131,3 km/h non dichiarata
0-1000 metri 31,4 161,7 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 4a 33,0 160,7 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 5a 32,6 148,7 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 4a 6,6   non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5a 13,1   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   13,7 km/litro 13,5 km/litro
Fuori città   19,6 km/litro 20,7 km/litro
In autostrada   14,1 km/litro 16,6 km/litro
Medio   15,9 km/litro 17,5 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   39,0 metri non dichiarata
da 130 km/h   64,2 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   135 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   9,9 metri 9,4

 

Kia Picanto
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
48
44
29
20
24
VOTO MEDIO
3,4
3.436365
165
Aggiungi un commento
Ritratto di remor
20 aprile 2020 - 20:40
Con l'ascesa (più o meno) vertiginosa dei prezzi delle seg.B attualmente la presente Picanto, seg.A ma spaziosa e completa e ben fatta ed economa oltre che anche sfiziosa nelle prestazioni, potrebbe essere al momento la giusta scelta per chi vuole mantenersi attorno ai 12 mila e qualcosa euro di prezzo finale (che giusto fino a qualche anno fa era la prerogativa dei più che andavano di seg.B (da cui la considerazione di partenza). Imho top attuale del segmento
Ritratto di Jemba80
20 aprile 2020 - 21:01
Auto molto interessante, la migliore del suo segmento.
Ritratto di BioHazard
20 aprile 2020 - 21:19
Io non spenderei mai 13500€ (prezzo scontato) per una Picanto. Ci sono Panda a 9000€ che sono più rivendibili e svalutano molto meno di questa. Inoltre i consumi in città non mi sembrano eccezionali: 13.7 km/l non sono molto distanti dai 12.5 della 500X 1.3 150CV con cambio automatico che qui sopra è stata bollata come monoposto di formula 1 in quanto a consumi.
Ritratto di rollotommasi
21 aprile 2020 - 04:36
Ma se anche per un Utilitaria pensiamo alla rivendibilita' allora sono inutili tutti i giudizi. Credo che chi compra un Utilitaria nuova lo faccia per tenerla parecchio tempo. E non credo che le Panda a 9000€ abbiano una configurazione paragonabile a questa versione della Picanto.
Ritratto di Ale767
21 aprile 2020 - 06:28
1
BioHazard la 500X 1.3 150 cv fa 10,5 km/litro in città non 12,5. Considerando che con una Porsche Panamera V8 da 282,3 km/h e 0/100 km/h in 3,9 sec ne hanno rilevati 11,0 km/litro a parità di condizioni cittadine direi che bollare la 500X come monoposto da formula 1 in quanto a consumi è il minimo che si possa fare. https://www.alvolante.it/prova/fiat-500x-t4
Ritratto di remor
21 aprile 2020 - 08:37
Senza offesa per la citycar italica (fra l'altro qui best seller) ma questa Picanto 1.0 100CV con le attuali Panda non ha nulla a che spartire: 0-100 in "soli" 9.6 secondi è cosa che nemmeno le auto del marchio italico di un paio di segmenti sopra riescono ad eguagliare (ossia auto da non meno di 21 mila euro a listino, parlando della pseduo low cost di casa Tipo). Anzi in verità al momento penso che l'unica auto Fiat più scattosa della presente Picanto sia la 500X (non trovando più a listino AV la 2.0mj) unicamente nella sua motorizzazione 1.3 T4 150CV
Ritratto di remor
21 aprile 2020 - 09:00
Sul prezzo in quanto tale, invece, la considerazione ci sta: potevano farla, lasciandoli come accessori, con qualche contenuto in meno di serie (sensori parcheggio, telecamera, altri sensori, eventuali adas attualmente non obbligatori) e farla arrivare ad un prezzo finale attorno ai 12.500. Sarebbe stato effettivamente più in tema come prezzo
Ritratto di alex_rm
21 aprile 2020 - 09:10
Servono a poco 100cv su una utilitaria(usate Per lo più da donne,persone anziane e neopatentati)da usare in città e ne i brevi spostamenti 70 ci bastano e avanzano.anni fa c’era anche la panda 100 hp(che ovviamente vendette poco).
Ritratto di remor
21 aprile 2020 - 09:48
Non penso, per dire, le 130 e passa mila (di sole) Panda vendute annualmente in Italia finiscano automaticamente in mano a soli vecchietti donne e neopatentati (che prediligono magari andare a passo di lumàca). Purtroppo la logica di tali citycar pepate (per modo di dire pepate, poi, perché un tricilidrico 100Cv non è nulla di che motoristicamente parlando e lo si trova in lungo e largo per tutti i segmenti di tutte le marche; è solo che su auto particolarmente compatte può mettersi in evidenza) è che spesso uniscono al cresciuto lato motoristico un parallelo incremento in tema di personalizzazione estetica e di contenuti interni da acquistare "obbligatoriamente", per cui fra spendere chiavinmano 9.500 euro per la versione base (della stessa Picanto) e spenderne 13.500e della versione in questione ci passa tanto (un quasi 50% in più) = le persone si tengono sui 9.500 euro e ciao. Io personalmente una 100cv con, cambiando logica, una estetica base e rinunciando a diversi contenuti hi-tech (su una citycar la ricarica wireless dello smartphone ad esempio ne farei benissimamente a meno, per dire, come pure i sensori di parcheggio o la telecamera) attorno agli 11.000-11-500euro (per uno scatto attorno ai 9.5sec nello 0-100 ma con comunque quasi 16km/l di percorrenza reale media) ci punterei decisamente molto più che alla stessa versione basic a 9.500e ma col motore da 66Cv e relativi 0-100 in 14 secondi o riprese da 80 a 120 km/h in 5a richiedenti 23 secondi (contro i 13 della 100CV). E penso che non sarei l'unico
Ritratto di Linaf
22 aprile 2020 - 13:06
Xké tu che sei scusa!!!
Pagine
Annunci

Kia Picanto usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Kia Picanto usate 20144.9005.9806 annunci
Kia Picanto usate 20156.3006.5703 annunci
Kia Picanto usate 20166.9007.5304 annunci
Kia Picanto usate 20177.8009.0504 annunci
Kia Picanto usate 20189.10010.3303 annunci
Kia Picanto usate 20198.90010.1406 annunci
Kia Picanto usate 20209.2809.6903 annunci

Kia Picanto km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
Kia Picanto km 0 2020998.22013 annunci