PROVATE PER VOI

Opel Zafira: spazio e verve ok, dotazione così così

Prova pubblicata su alVolante di
maggio 2017
  • Prezzo (al momento del test)

    € 33.070
  • Consumo medio rilevato

    16,1 km/l
  • Emissioni di CO2

    129 grammi/km
  • Euro

    6
Opel Zafira
Opel Zafira 2.0 CDTI 170 CV S&S Innovation 7 posti
L'AUTO IN SINTESI

Aggiornata nei fari e nella plancia (finalmente con meno tasti), la Opel Zafira (non più Tourer) conferma le sue qualità di comfort e facilità di guida (la meccanica è quella del modello precedente). I sette posti sono di serie (la configurazione a cinque permette di risparmiare, ma solo pochi euro) e lo spazio nelle prime due file abbonda. Con 170 CV, la diesel 2.0 CDTI provata è la più potente: vivaci lo scatto e la ripresa, bassi i consumi. Con l’aggiunta di una certa agilità. Tuttavia, neppure la più ricca Innovation può avere dotazioni quali il portellone e i sedili ad azionamento elettrico, la chiave elettronica e il sistema di sorveglianza dell’angolo cieco degli specchietti. Non costoso l’OpelEye: il sistema include la frenata automatica d’emergenza, il cruise control adattativo, l’avviso di abbandono della corsia e il riconoscimento dei cartelli. Con la Advance (la “base”) si risparmiano quasi 2.000 euro, ma occorre rinunciare a fendinebbia, luci e tergicristallo automatici, navigatore e retrocamera.

Posizione di guida
3
Average: 3 (1 vote)
Cruscotto
2
Average: 2 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
3
Average: 3 (1 vote)
Frenata
3
Average: 3 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
UN “ANGELO” TI AIUTA A DISTANZA

La versione aggiornata della Opel Zafira cambia soprattutto dentro, dove la plancia è più razionale e ha meno tasti. Il 2 litri a gasolio da 170 cavalli spinge vigoroso da 1500 giri a circa 4000, ma in accelerazione non fa nulla per nascondere la sua “voce” da diesel. Abbinato, c’è un cambio manuale preciso quanto serve in una monovolume; la leva (dalla corsa un po’ lunga) non presenta impuntamenti. Tranne che in modalità Tour, nei percorsi tortuosi l’auto è “aggrappata” all’asfalto e non difetta di agilità. Luci e ombre, invece, per la frenata: l’impianto è ben modulabile e la vettura stabile nelle frenate d’emergenza, ma gli spazi d’arresto non sono da record. La carrozzeria, poi, è lunga e, dietro, lascia vedere poco: in manovra si benedicono la retrocamera e i sensori di distanza (di serie). Luminosi i fari a led (optional). Dentro, più che le forme (rigorose e poco originali) si apprezza la qualità di montaggi e plastiche; la praticità abbonda. Il bracciolo centrale ha due vani chiudibili: scorre su una guida dotata di due portabibite e di un altro portaoggetti. Non mancano il cassetto posteriore e quelli sotto le poltrone. Col restyling, però, si è perso il secondo cassetto nella plancia; e mancano i pozzetti sotto il pavimento offerti da alcune rivali. Di serie c’è il sistema OnStar: chiamata d’emergenza (pure automatica) o per avere da un call center sempre attivo informazioni generali o per impostare e ricevere nel navigatore un itinerario di viaggio. L’omonima app permette poi di controllare lo stato dell’auto anche dal cellulare. Curata l’insonorizzazione, ma alcune vibrazioni del motore arrivano ai pedali e allo sterzo; gli ammortizzatori elettronici digeriscono bene le buche già in modalità “normale”.

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
BENE LO SPAZIO, MENO I DETTAGLI

Plancia e comandi
La nuova plancia della Opel Zafira, meno “affollata” di tasti, ha pochi e chiari comandi per “clima” e audio. Volante e cruscotto sono quelli già in uso anche sull’utilitaria Corsa. Gli strumenti si consultano con facilità, ma lo schermo centrale è monocolore, poco ricco e non ripete le indicazioni del navigatore 

Abitabilità
Davanti lo spazio è generoso, e i sedili scorrevoli della seconda fila permettono di “cucirsi” lo spazio addosso. Un po’ sacrificati, invece, i posti estraibili nel baule.

Bagagliaio
Questa tedesca ha poche rivali in tema di spazio: in cinque o in sette a bordo, solo la Volkswagen Touran fa meglio. I sedili della terza fila, a scomparsa, e quelli della seconda (scorrevoli in maniera indipendente) aiutano a “ritagliarsi” lo spazio su misura.

COME VA
0
Nessun voto
GRANDE E GROSSA, MA NON GOFFA

In città
Le dimensioni della Opel Zafira sono abbondanti, ma la frizione ben modulabile e la spinta ai bassi giri aiutano; utili pure lo sterzo leggero e, in manovra, i sensori di distanza (di serie pure davanti) e la retrocamera. In modalità Tour, gli ammortizzatori elettronici del sistema FlexRide (910 euro) si “ammorbidiscono” molto. Non male i 14,3 km/l che abbiamo letto sui nostri strumenti.

Fuori città
Nei percorsi tortuosi consigliamo la modalità normale o la Sport (sterzo e ammortizzatori s’induriscono un po’, e il motore si fa più reattivo): il rollio in curva si riduce ed è più facile impostare e seguire con precisione le traiettorie. Il motore non allunga molto, ma ha grinta. Solo discreta, invece, la resistenza dei freni alla fatica. Apprezzabili i 18,9 km/l rilevati in media.

In autostrada
Ben insonorizzata, a 130 km/h in sesta marcia il quattro cilindri lavora a 2350 giri, senza farsi sentire, e la sete non è eccessiva: abbiamo percorso 14,1 km/l. Davvero stabile, la monovolume tedesca infonde sicurezza anche per via della buona riserva di potenza: i sorpassi non sono un problema (persino a pieno carico) e, spesso, non serve neppure scalare.

PERCHÉ SÌ

Finiture
La casa bada più alla sostanza che alla forma: curati materiali e montaggi.

Motore
Il 2.0 è brillante fin dai bassi giri e beve anche poco: gli si perdonano le piccole vibrazione trasmesse ai pedali e allo sterzo.

Sistema Onstar
L’assistenza vocale a distanza (utile non soltanto nelle emergenze, ma anche per programmare a distanza il navigatore o per controllare con il telefonino lo stato dell’auto) è di serie.

PERCHÉ NO

Cruscotto
Le informazioni dello schermo multifunzione monocromatico sono ridotte all’osso: per 33.000 euro, si vorrebbe avere di più.

Dotazione
Anche nella più costosa Innovation della nostra prova, sono optional il sistema Opel Eye con frenata automatica, la radio Dab e i posti della seconda fila configurabili.

Terza fila
I due posti a scomparsa nel baule sono poco adatti a far viaggiare due persone adulte.

SCHEDA TECNICA
Carburante gasolio
Cilindrata cm3 1956
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 125 (170)/3750
Coppia max Nm/giri 400/1750-2500
Emissione di CO2 grammi/km 129
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 467/188/166
Passo cm 276
Posti 7
Peso in ordine di marcia kg 1658
Capacità bagagliaio litri 152/610-785/1792
Pneumatici (di serie) 225/50 R17
Serbatoio litri 58
I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 3700 giri   208,8 km/h 208 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 9,2   9,8 secondi
0-400 metri 16,7 134,8 km/h non dichiarata
0-1000 metri 30,7 170,4 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 5a 35,6 164,3 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 6a 33,3 158,4 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 5a 11,1   non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 6a 11,2   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   14,3 km/litro 16,4 km/litro
Fuori città   18,9 km/litro 23,8 km/litro
In autostrada   14,1 km/litro non dichiarato
Medio   16,1 km/litro 20,4 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   28,4 metri non dichiarata
da 130 km/h   66,3 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   137 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,5 metri non dichiarato
Opel Zafira
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
9
9
19
8
25
VOTO MEDIO
2,6
2.557145
70
Aggiungi un commento
Ritratto di dottorstrange
8 febbraio 2018 - 14:14
St'auto è aggraziata come un ippopotamo. Ma davvero la vendono ancora?
Ritratto di Sepp0
8 febbraio 2018 - 14:18
Se hai bisogno di 7 posti, trovi solo auto più o meno sgraziate come questa, non è che ci sia molto da potersi inventare a livello di linea e ingombro.
Ritratto di M93
8 febbraio 2018 - 14:30
@dottorstrange - Concordo che sia poco aggraziata, ma il design è condizionato dall’esigenza di sfruttare al meglio lo spazio disponibile, il più possibile. Essendo una monovolume, la sezione frontale è abbondante e ovviamente si fa quel che si può.
Ritratto di grande_punto
8 febbraio 2018 - 14:26
2
Spaziosa e pratica, non lo nego... ma fuori è davvero brutta... preferivo la precedente
Ritratto di M93
8 febbraio 2018 - 14:27
Un’auto per chi cerca spazio e modularità: a livello di design, posto che si una vettura di questo tipo passa in secondo piano, preferivo la versione pre-restylig: ora davanti mi ricorda un po’ la precedente Scénic.
Ritratto di manuel1975
8 febbraio 2018 - 14:48
le opel negli ultimi anni fanno proprio delle macchine schifose
Ritratto di LanciaRules
12 febbraio 2018 - 08:46
è chiaro che la adam piaccia: è un plagio spudorato della 500...
Ritratto di NITRO75
8 febbraio 2018 - 14:58
E' ancora più evidente il vecchio corso stilistico di questa Opel rispetto alle più attuali Croslland e Grandland X.
Ritratto di Vincenzo1973
9 febbraio 2018 - 13:00
semmai il contrario. prime del restyling la Zafira era bellissima, ora questo nuovo corso (che la accomuna a Crossland e Grandland) l'ha imbruttita
Ritratto di ilFabiano74
8 febbraio 2018 - 16:24
Curiosita': Ma perche', ciclicamente, vengono riproposti vecchi articoli?
Pagine