PROVATE PER VOI

Peugeot 2008: "Faccia" grintosa, ma lei beve poco

Prova pubblicata su alVolante di
agosto 2016
  • Prezzo (al momento del test)

    € 25.910
  • Consumo medio rilevato

    18,5 km/l
  • Emissioni di CO2

    96 grammi/km
  • Euro

    6
Peugeot 2008
Peugeot 2008 1.6 BlueHDi 120 CV Crossway
L'AUTO IN SINTESI

Dopo l’aggiornamento dell’aprile 2016, che le ha portato modifiche al frontale e alla parte posteriore, la Peugeot 2008 appare più muscolosa e robusta, con un look quasi da suv. Gli interni, moderni e rifiniti come si deve, non cambiano; migliora, invece, il sistema multimediale, che consente di gestire gli smartphone anche attraverso lo schermo a sfioramento. Discreto il baule, reso ben accessibile dalla soglia di carico bassa. Il 1.6 a gasolio da 120 CV è vivace e poco assetato; efficace il Grip Control, che agisce come un differenziale autobloccante. La frenata, però, è risultata piuttosto lunga (anche a causa delle gomme M+S che equipaggiavano l’auto in prova).

Posizione di guida
3
Average: 3 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
3
Average: 3 (1 vote)
Cambio
3
Average: 3 (1 vote)
Frenata
2
Average: 2 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
SUGLI STERRATI TI DÀ UNA MANO

La Peugeot 2008 (lunga 416 cm) è stata aggiornata nella linea nell’aprile del 2016: una nuova mascherina ed estese protezioni in plastica le danno un aspetto più grintoso e robusto, quasi da suv. Ben accordato alla vettura e tutt’altro che assetato di carburante (anche per merito del sistema Stop&Start, che spegne il motore al semaforo e in coda e lo riavvia automaticamente in partenza), il 1.6 BlueHDi a gasolio eroga fluidamente i suoi 120 CV; inoltre, è piuttosto vispo anche ai bassi regimi e non alza troppo la voce. Da guidare l’auto è piacevole: tiene bene la strada e offre una valida presa sui fondi viscidi grazie al Grip Control (di serie), che agisce sull’Esp e sul sistema elettronico di gestione della trazione bloccando sul nascere il pattinamento delle ruote motrici (anteriori). Decisamente lunghi, invece, gli spazi d’arresto, che risentono dell’adozione di gomme “quattro stagioni” M+S. La Crossway è la versione più costosa, ma ha una dotazione completa, che include la retrocamera, i cerchi in lega di 17” e la frenata automatica d’emergenza in città.

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
QUALITÀ E ORIGINALITÀ

Plancia e comandi
Sono poche le modifiche apportate dal restyling nell’abitacolo della Peugeot 2008 (in cui si apprezzano le finiture curate e i materiali di qualità): tra queste, la possibilità di vedere nello schermo centrale che cosa succede dietro l’auto (nella Crossway la retrocamera è di serie). Più ricco il sistema multimediale (nove altoparlanti di serie), ma i suoi menu non sono semplici da sfogliare e lo schermo è poco sensibile al tatto (lo si riesce a sfruttare al meglio solo con gli iPhone). Buona la qualità dell’audio. L’efficiente “clima” bizona raffredda anche il cassetto di fronte al passeggero anteriore. Non sono stati modificati, invece, alcuni aspetti già criticati in passato: il pulsante delle “quattro frecce”, poco visibile nella consolle centrale (nelle emergenze è difficile da trovare al volo), e il cruscotto, che rimane parzialmente nascosto dal volante.

Abitabilità
L’abitacolo, accogliente (specie con il tetto in vetro, di serie, che accresce di parecchio la luminosità dell’ambiente) è adatto per quattro: lo spazio per le gambe e la testa non manca, neppure dietro. Al centro del divano, invece, si “litiga” col tunnel, alto. Comodi i sedili anteriori, a regolazione manuale, che grazie ai fianchetti pronunciati trattengono adeguatamente il corpo in curva. Peccato per l’assenza di maniglie nel soffitto.

Bagagliaio
L’apertura e il vano hanno una forma regolare e il piano è a filo della soglia di carico (che è a soli 60 cm da terra). Facile da reclinare il divano, che si ripiega premendo un tasto.

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
SICURA IN CURVA E SU FONDI VISCIDI

In città
Maneggevole (grazie alle dimensioni compatte), dotata di uno sterzo leggero e di un cambio ben manovrabile, la Peugeot 2008 non è impegnativa nel traffico né in manovra. Adeguato il motore, abbastanza pronto anche ai bassi giri e poco rumoroso. Il comfort su buche e pavé non è male: si avvertono soltanto le asperità più marcate. Contenuto il consumo, pari a 17,9 km/l in media.

Fuori città
L’auto è pronta negli inserimenti in curva e stabile in frenata (le sospensioni, solide, trasmettono un’impressione di agilità). E pure sugli sterrati si muove senza problemi: il Grip Control (un controllo elettronico “evoluto” della trazione) migliora l’aderenza sui fondi scivolosi anche grazie alle tarature specifiche per fango, neve e sabbia. Il dato di consumo rilevato è stato di 20,4 km/l: un buon risultato.

In autostrada
Nei lunghi viaggi questa comoda crossover risulta poco affaticante: ai 130 km/h “legali” il motore non fa troppo rumore (in sesta marcia lavora a 2250 giri), e l’abitacolo è ben isolato dal rombo delle ruote e dai fruscii aerodinamici. Nei curvoni veloci, tenuta di strada e stabilità infondono sicurezza. Elevata la percorrenza media rilevata: 15,9 km con un litro di gasolio.

PERCHÉ SÌ

Finiture 
Materiali dei rivestimenti di qualità e cura elevata del montaggio.

Guida
Nel traffico o tra le curve questa crossover è facile e divertente da guidare. E, grazie al Grip Control, se la cava bene anche sui terreni scivolosi.

Motore
Il 1.6 è ben accordato alla vettura, spinge con forza tra 1800 e 3000 giri e beve poco gasolio.

Piano di carico
È a filo della soglia e non è alto da terra. Semplice reclinare il divano: basta un gesto.

PERCHÉ NO

Cruscotto
Anche tenendo il volante il più in basso possibile, la corona copre in parte gli strumenti, collocati in alto nella plancia.

Frenata
Penalizzata dalle gomme “quattro stagioni”, l’auto ha fatto rilevare spazi d’arresto lunghi.

Maniglie
Non c’è nessun appiglio nel soffitto per i passeggeri, e in curva se ne sente la mancanza.

“Quattro frecce”
Il pulsante, che si trova in basso nella consolle sotto il navigatore, non è facile da trovare.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1560
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 88 (120)/3500
Coppia max Nm/giri 300/1750
Emissione di CO2 grammi/km 96
Distribuzione 2 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 416/174/156
Passo cm 254
Peso in ordine di marcia kg 1200
Capacità bagagliaio litri 360/1194
Pneumatici (di serie) 205/50 R17

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 3800 giri   186,1 km/h 190 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 10,3   9,6 secondi
0-400 metri 17,5 128,2 km/h non dichiarata
0-1000 metri 32,1 160,3 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 5a 40,2 150,6 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 6a 36,4 145,9 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 5a 16,1   non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 6a 13,3   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   17,9 km/litro 23,3 km/litro
Fuori città   20,4 km/litro 30,3 km/litro
In autostrada   15,9 km/litro non dichiarato
Medio   18,5 km/litro 27,0 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   43,3 metri non dichiarata
da 130 km/h   74,6 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   132 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,2 metri 10,4

 

Peugeot 2008
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
113
129
75
51
71
VOTO MEDIO
3,4
3.36902
439
Aggiungi un commento
Ritratto di bridge
28 dicembre 2016 - 19:22
1
Ottima crossover! Trovo l'aggiornamento riuscito (il modello precedente non mi diceva nulla). Peccato che non ci sia a trazione integrale... Un vero peccato perché ha tante qualità!
Ritratto di luperk
29 dicembre 2016 - 23:07
Avesse 1, almeno 1 pregio. E' piccolo lento senza trazione integrale costoso e gli interni cadono a pezzi nel rispetto della tradizione francese
Ritratto di MAXTONE
28 dicembre 2016 - 19:40
Come dicono a Italia's Got Talent: "Per me è NO". E citando Ramazzotti "In ogni senso".
Ritratto di Fr4ncesco
28 dicembre 2016 - 20:18
Molto carina, soprattutto in questa colorazione. Peccato per l'ergonomia che personalmente trovo un po' scomoda, in primis per il cruscotto ma anche per la posizione degli alzacristalli e la zona lombare dei sedili anteriori che trovo eccessivamente rigida, difetti che ho ritrovato su varie Peugeot. Per il resto abitacolo spazioso, linea esterna e interna moderna e personale e materiali e assemblaggi di buona fattura.
Ritratto di AlexTurbo90
28 dicembre 2016 - 20:37
Concordo! Però che frenata di m***a che ha: 43,3 metri da 100 a 0 km/h erano gli spazi di arresto di un' utilitaria di 10-15 anni fa!
Ritratto di ct46
28 dicembre 2016 - 20:53
Concordo sia sulla qualita'/estetica (anche se in versione prerestyling lo sempre trovata più' vicina ad una 208 SW che ad un piccolo SUV) che sull'ergonomia,non tanto per il cruscotto in posizione rialzata,che guidandola spesso (208) non mi ha creato problemi,quanto per i fianchetti molto pronunciati dei sedili,che io essendo non proprio di piccola stazza,mi creano problemi di seduta e scomodità nei cambi marcia.Per il resto buona qualità' generale,come da te descritta.
Ritratto di Luzo
28 dicembre 2016 - 22:08
basta confrontare con la prova precedente fatta con altri pneumatici : da 100 km/h si ferma(va) in 37,8 mentre da 130 in 64,7m......del resto lo si sa benissimo che con gomme non estive gli spazi si allungano
Ritratto di ct46
28 dicembre 2016 - 22:27
Luzo mi hai anticipato :) corretta analisi.
Ritratto di AlexTurbo90
28 dicembre 2016 - 23:10
Non avevo fatto caso che aveva gli squallidi M+S! Comunque sarebbe anche ora che le case produttrici di pneumatici si dessero una mossa per trovare una soluzione per ridurre un po' gli spazi d' arresto degli M+S.
Ritratto di Fr4ncesco
28 dicembre 2016 - 23:26
Secondo me sarebbe anche meglio che montassero di serie sempre le ruote estive. In gran parte dei mesi, almeno in buona parte dell'Italia, non servono gli M+S e preferisco gli pneumatici estivi in inverno che quelli invernali in estate.
Pagine