PROVATE PER VOI

Porsche 911 Cabriolet: sportiva vera per tutte le stagioni

Prova pubblicata su alVolante di
agosto 2015
  • Prezzo (al momento del test)

    € 143.903
  • Consumo medio rilevato

    10 km/l
  • Emissioni di CO2

    235 grammi/km
  • Euro

    6
Porsche 911 Cabriolet
Porsche 911 Cabriolet Carrera 4 GTS PDK
L'AUTO IN SINTESI

La Porsche 911 Cabriolet Carrera 4 GTS è una sportiva vera, con una linea inconfondibile, un 3.8 sei cilindri boxer da 430 cavalli sotto il cofano posteriore e la trazione integrale permanente. Scattante, precisa e sicura, a capote chiusa è confortevole come una coupé (anche d’inverno) e può essere usata quotidianamente nel tragitto casa-ufficio senza far soffrire troppo. Scarsa la visibilità posteriore; come la dotazione di serie.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
5
Average: 5 (1 vote)
Visibilità
2
Average: 2 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
5
Average: 5 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
5
Average: 5 (1 vote)
Frenata
5
Average: 5 (1 vote)
Sterzo
5
Average: 5 (1 vote)
Tenuta di strada
5
Average: 5 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
CATTIVA, PER TUTTI I GIORNI
 
Questa Porsche 911 Cabriolet Carrera 4 GTS a trazione integrale ha due volti: quello da sportiva grintosa, con prestazioni esagerate; e quello da auto “normale”, docile nell’uso quotidiano. Viaggiando con la capote su, infatti, comfort e rumorosità sono da vettura “chiusa”. Il 3.8 a sei cilindri boxer da 430 CV è esuberante: assieme al rapidissimo cambio a doppia frizione PDK a sette marce (4.246 euro), regala alla macchina uno scatto e una ripresa emozionanti. Come da tradizione Porsche, si sono dimostrati adeguati alle prestazioni i freni, che impressionano per potenza e resistenza agli sforzi anche nell’impiego più impegnativo in circuito.  La tenuta di strada, garantita da sospensioni sportive regolabili e dall’efficiente trazione 4x4, è ai massimi livelli. Ci è parsa scarsa, invece, la visibilità, specie quella posteriore. La dotazione di serie è “misurata”: si pagano a parte i pedali in alluminio (512 euro), il cruise control (403), lo sterzo ad assistenza variabile (268), che s’indurisce al crescere della velocità, e persino i tappetini (183 euro).
VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
SPORTIVA, MA NON TROPPO
 
Plancia e comandi
Il classico cruscotto a cinque strumenti circolari, con il grande contagiri al centro (come nelle prime Porsche 911), è completo e tecnologico. Le finiture sono curate: il montaggio preciso dei pannelli e i materiali di qualità sono quelli di una vettura di lusso. I comandi principali, allineati lungo il massiccio tunnel centrale, sono facilmente raggiungibili. Troviamo i tasti per regolare l’assetto, la risposta del motore e delle sospensioni e quelli per aprire o chiudere la capote e sollevare il frangivento. Meno comodo il pulsante del freno a mano elettronico, a sinistra del volante, come il blocchetto d’avviamento (in questa posizione fin dal 1963). Ben fatto, ma costoso (3.227 euro), il navigatore satellitare, con lo schermo di 7” ad alta risoluzione.
 
Abitabilità
È una 2+2, quindi dietro i posti sono solo di fortuna. Davanti, invece, nonostante i sedili sportivi molto avvolgenti, si sta comodi: lo spazio a disposizione, anche in altezza, è abbondante. I sedili sportivi adattativi Plus, che costano 2.885 euro, hanno la regolazione elettrica a 18 vie, che permette di agire su: altezza della seduta, inclinazione di seduta e schienale, regolazione della profondità della seduta, regolazione longitudinale e del supporto lombare a 4 vie. I fianchi della seduta e dello schienale sono regolabili separatamente.
 
Bagagliaio
Per un’auto di questo tipo è difficile parlare di bagagliaio: il vano sotto il cofano anteriore è piccolo (la capacità è di soli 125 litri), tanto da non riuscire a stivare più di una valigia e qualche borsa. E anche reclinando gli schienali posteriori, la capienza rimane quella di una citycar.
COME VA
5
Average: 5 (1 vote)
AL VOLANTE DÀ IL MASSIMO
 
In città
Nei tragitti urbani la Porsche 911 Cabriolet Carrera 4 GTS è agile, con il motore che romba docile anche ai bassi giri e il cambio automatico che non affatica nel traffico. Si possono avere dei problemi, invece nei parcheggi, per la scarsa visibilità: indispensabili i sensori di distanza (quelli dietro sono di serie).
 
Fuori città
È il terreno che consente di apprezzare nel modo migliore le caratteristiche dinamiche della macchina. Ovviamente, senza esagerare: per mettere alla frusta (ammesso che si sia in grado) la vettura è necessario andare in circuito. Sui percorsi ricchi di curve, l’auto si comporta da vera sportiva, facendo divertire chi è al volante. La tenuta di strada elevata e la frenata potente rendono sicura la guida.
 
In autostrada
Con il tetto in tela chiuso sembra quasi di essere in una coupé: l’abitacolo è ben isolato dal rumore di gomme e motore (a 130 km/h lavora a 2200 giri) e dai fruscii aerodinamici. A tetto aperto si viaggia bene fino a 130 orari.
PERCHÉ SÌ
Cambio
L’automatico a doppia frizione è dolce se si viaggia tranquilli; premendo a fondo l’acceleratore, invece, diventa fulmineo.
 
Frenata
È potente e offre spazi d’arresto ridotti. Inoltre, l’impianto resiste bene alla fatica.
 
Motore
Il 3.8 a sei cilindri boxer ha un’anima sportiva, ma non è mai brusco e, pure se si va a passeggio, non sembra soffrire. Mai esagerati i consumi.
 
Tenuta di strada
Con la trazione 4x4 i limiti sono elevati e l’elettronica (ben tarata) è pronta: notevole la sicurezza.
PERCHÉ NO
Baule
Contiene una valigia e qualche borsa: anche reclinando gli schienali posteriori, la capienza rimane quella di una citycar.
 
Dotazione
Si pagano a parte optional che in alcune utilitarie sono di serie, come i tappetini.
 
Posti dietro
D’accordo, in tante sportive i sedili posteriori non sono neppure previsti; ma gli strapuntini infossati della 911 sono proprio stretti e scomodi.
 
Visibilità
Il cofano lungo, la posizione di guida bassa e il lunotto piccolo e alquanto inclinato complicano le manovre.
SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 3800
No cilindri e disposizione 6 boxer
Potenza massima kW (CV)/giri 316 (430)/7500
Coppia max Nm/giri 440/5750
Emissione di CO2 grammi/km 235 (214*)
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 7 (automatico) + retromarcia
Trazione posteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 451/185/130
Passo cm 245
Peso in ordine di marcia kg 1535 (1560*)
Capacità bagagliaio litri 125 +160
Pneumatici (di serie) 245/35 - 305/30 R20

 

*Valori con il cambio PDK a sette marce (4.246 euro) della vettura del test

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
    298,9 km/h 301 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 4,2   4,2 secondi
0-400 metri 12,2 187,5 km/h 12,3 secondi
0-1000 metri 22,0 240,7 km/h 22,1 secondi
       
RIPRESAIN DRIVE-S PLUS Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 21 241,9 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 20,4 242,6 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 1,2 242,6 km/h non dichiarata
da 80 a 120 km/h 2,5   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   7,6 km/litro 8,0 km/litro
Fuori città   12,7 km/litro 14,1 km/litro
In autostrada   10,6 km/litro non dichiarato
Medio   10 km/litro 10,9 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   32,7 metri non dichiarata
da 130 km/h   55 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   133 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,8 metri non dichiarato

 

 

Porsche 911 Cabriolet
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
65
14
11
6
19
VOTO MEDIO
3,9
3.869565
115
Aggiungi un commento
Ritratto di as.crni
29 ottobre 2015 - 18:07
Auto sportiva con 400 cv che ha un consumo REALE di 10 km/l...e adesso avanti con le centraline truccate!!!dai forza!!!avanti a criticare chi fa ottime (per non dire senza difetti) auto
Ritratto di as.crni
29 ottobre 2015 - 18:08
Volevo dire 430 cv scusate
Ritratto di Francesco110
30 ottobre 2015 - 16:08
Non solo, ha anche la trazione integrale, il vecchio motore 3800 ed è pure cabriolet quindi appesantita rispetto alla coupè classica. Tenendo conto di tutto i consumi sono eccezionali. La nuova 911 Carrera S con motore 3 litri e 420cv farà gli 11/12 al litro effettivi se non di più.
Ritratto di MatteFonta92
29 ottobre 2015 - 18:15
3
Va bene tutto, ma non mettere di serie i tappetini su un'auto da quasi 145.000 € è qualcosa di ridicolo e scandaloso... un comportamento simile dà proprio l'impressione di essere fatto apposta per "spennare" il più possibile il cliente. Una cosa a mio parere inaccettabile, soprattutto a questi livelli. Riguardo all'auto, sulla 911 mi sono già espresso altre volte e non starò ancora a ripetermi; dico solo che la versione Targa è l'unica della gamma 911 che acquisterei, in questo momento.
Ritratto di AMG
29 ottobre 2015 - 18:35
Beh hai ragione, anche per me è così ma non è un difetto che si trova solo sulla 911, anzi. Per il resto come hai detto anche tu, non serve ripetersi in continuazione.
Ritratto di MatteFonta92
29 ottobre 2015 - 18:41
3
@AMG - No assolutamente... se vogliamo dirla tutta, è un difetto che si trova in tutte le auto di marca tedesca, in modo più o meno accentuato. Ma su vetture di questo calibro si raggiunge davvero il limite dell'assurdo.
Ritratto di Flavio Pancione
29 ottobre 2015 - 20:04
7
I tappetini? In che senso? Forse di velluto? Non ho mai visto un'auto senza tappetini
Ritratto di torque
29 ottobre 2015 - 21:13
Flavio, nel senso che il pavimento è comunque rivestito di moquette, ma i tappetini in senso stretto sono optional, se non li ordini appoggi i piedi sul pavimento rivestito... In realtà molte auto li danno a disposizione solo come optional, e quando li trovi comunque a bordo è perché spesso il concessionario ci mette i suoi. Altre volte succede invece che diano un certo tappetino e poi come optional propongano delle varianti in gomma per la pioggia o in velluto definite "premium", ma non è questo il caso di Porsche.
Ritratto di Flavio Pancione
29 ottobre 2015 - 22:08
7
Sulle berline tedesche li ho sempre visti.. Li avra messi il concessonario? Sempre?
Ritratto di torque
29 ottobre 2015 - 22:41
Non è detto che siano sempre optional... se sono "marchiati" (ad esempio ci vedi scritto BMW) sono originali, altrimenti vengono di solito personalizzati dal concessionario stesso. Porsche, se non li opzioni, non dà niente, ma molti produttori danno un tappeto "base" incluso nel prezzo, pur avendo sempre a listino le eventuali versioni premium...
Pagine