PROVATE PER VOI

Seat Leon ST: spigliata e ben equipaggiata

Prova pubblicata su alVolante di
gennaio 2021
Pubblicato 18 ottobre 2021
  • Prezzo (al momento del test)

    € 31.550
  • Consumo medio rilevato

    20,9 km/l
  • Emissioni di CO2

    95 grammi/km
  • Euro

    6d-Temp
Seat Leon ST
Seat Leon ST 2.0 TDI Xcellence DSG

L'AUTO IN SINTESI

La Seat Leon Sportstourer è una wagon spaziosa (molto ampio il bagagliaio), dal buon rapporto prezzo/dotazione e piacevole da guidare. Disinvolta tra le curve, con il 2.0 turbodiesel dell’auto del test (ben assecondato dal rapido e comodo cambio robotizzato a doppia frizione DSG) è vivace e poco assetata. Rispetto al modello precedente, poi, lo stile è più personale: la mascherina a maglie larghe è ben raccordata con il cofano spiovente nella parte finale. Sia i fari sia i fanali sono a led, con i secondi uniti da una striscia luminosa e sovrastati da una nervatura accentuata. La “S” del logo fa da maniglia di apertura del baule, mentre la retrocamera (optional) è in basso, proprio sopra la targa: si sporca facilmente.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
4
Average: 4 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
5
Average: 5 (1 vote)
Frenata
5
Average: 5 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Aiuti alla guida
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)

PERCHÈ COMPRARLA

Sfrutta bene lo spazio

La Seat Leon Sportstourer è una wagon spaziosa, anche nel bagagliaio, seppure sia più compatta (455 cm di lunghezza) delle rivali. Rispetto a queste ultime è pure meno costosa e meglio equipaggiata. Agile e piacevole da guidare nel misto, nella versione del test è spinta da un 2.0 turbodiesel vivace (i suoi 150 cavalli sono subito disponibili) e poco assetato (abbiamo misurato 20,9 km/litro in media). Una parte del merito di questi brillanti risultati va anche al cambio a doppia frizione DSG a sette rapporti, che accontenta sia chi cerca una guida vivace sia i più attenti a ridurre lo stress “da traffico”.

A tal proposito, si può sfruttare la guida semiautonoma in coda e nelle strade a più corsie inclusa nel pacchetto optional Safe & Driving XL, insieme all’originale dispositivo Exit Warning: un allarme acustico e uno visivo si attivano se si cerca di aprire la porta mentre un veicolo (o una bici) arrivano alle spalle. Alla base del suo funzionamento ci sono gli stessi radar del sistema che monitora l’angolo cieco dei retrovisori e che permette anche all’auto di frenare da sola se, nell’uscire in retromarcia da un parcheggio, si rischia l’urto con un veicolo in transito. Fanno invece parte della dotazione di serie di questa Seat Leon Sportstourer altri aiuti alla guida, come la frenata automatica d’emergenza (che individua pure pedoni e ciclisti, anche per l’allestimento base) o il dispositivo contro i colpi di sonno, e dispositivi che migliorano il comfort, quali il “clima” trizona.

VITA A BORDO

4
Average: 4 (1 vote)
Non trascura le finiture

Plancia e comandi
L’abitacolo della Seat Leon Sportstourer è curato negli assemblaggi e nei materiali, e il discorso vale a maggior ragione per la plancia, dalle forme spigolose. Al centro spicca il reattivo monitor di 10 pollici del valido sistema multimediale, che, come la consolle, è leggermente orientato verso il guidatore; di serie la piastra di ricarica per i cellulari predisposti, Android Auto e Apple CarPlay senza fili e il navigatore. Le mappe di quest’ultimo possono apparire nel valido cruscotto digitale di 10,3”, ma non i pittogrammi del Gps degli smartphone, quando connessi all’infotainment dell’auto. D’effetto le luci d’ambiente a led configurabili in 30 colori, che “abbracciano” da porta a porta guidatore e passeggero anteriore, ma le bocchette frontali del climatizzatore sono prive di regolazione della portata: per chiuderle del tutto, vanno orientate di lato. 

Abitabilità
La Seat Leon Sportstourer è davvero comoda per quattro persone, mentre il posto al centro del divano risente dell’ingombrante tunnel nel pavimento e del mobiletto con le bocchette del “clima” trizona. Le poltrone anteriori, basse e ben profilate, si regolano sia in altezza sia nel sostegno lombare; curati i rivestimenti in tessuto e similpelle e morbido il bracciolo scorrevole posto tra gli schienali.

Bagagliaio
Con i suoi 620 litri di capacità minima (che diventano 1600 a divano reclinato e caricando fino al soffitto) il vano della Seat Leon Sportstourer è tra i più ampi per auto di questa categoria (che pure possono avere una carrozzeria più lunga di una quindicina di centimetri). L’accesso è ampio e il portellone con apertura “senza mani” (optional) risulta pratico, come pure il fondo regolabile su due livelli. Inoltre, al bisogno, il tendalino si può riporre sotto il piano di carico (che dista da terra 67 cm: un buon valore in assoluto, ma molte wagon fanno anche meglio). Le finiture sono curate e gli schienali del divano si reclinano con leve ben accessibili. 

COME VA

4
Average: 4 (1 vote)
Comoda, ma non certo pigra

In città
Nel traffico, la Seat Leon Sportstourer si districa con relativa agilità: la visibilità è buona e le dimensioni non sono esagerate per un’auto di questa categoria. Di tutto rispetto pure il comfort, con il motore e il cambio a doppia frizione che lavorano in modo fluido, mentre le buche non si avvertono troppo, a dispetto delle sportive ruote di 18” (optional) dell’auto del test. Molto buona la percorrenza rilevata (leggi qui come facciamo le prove): 17,2 km/litro.

Fuori città
La Seat Leon Sportourer è appagante anche su strada aperta: elevata l’aderenza in curva (l’Esp deve intervenire di rado, e lo fa in modo rapido), preciso lo sterzo e adeguato il brio del 2.0 a gasolio, che è anche poco assetato (abbiamo rilevato ben 25 km con un litro). La frenata è vigorosa; pratiche le palette del cambio al volante, volendo cambiare manualmente. 

In autostrada
I chilometri si macinano senza fatica, grazie soprattutto alla buona insonorizzazione; fra l’altro, a 130 km/h il motore lavora a soli 1900 giri (e fa percorrere ben 19,6 km con un litro). Apprezzabile l’aiuto dei sistemi del pacchetto Safe & Driving XL, quali il cruise control adattativo e il centraggio in corsia. E, dopo un rallentamento, grazie anche al cambio DSG la Seat Leon Sportourer 2.0 TDI recupera velocità rapidamente.

PERCHÈ SÌ

CONSUMI 
Poco assetato il 2.0 a gasolio, ben supportato dal cambio DSG con gli ultimi rapporti lunghi.

DOTAZIONE/PREZZO 
Quest’auto non è cara, specie se si considera quello che offre di serie.

GUIDA 
Confortevole nell’impiego quotidiano, è una wagon che sa il fatto suo anche nel misto veloce.

PERCHÈ NO

DIFFUSORI DEL “CLIMA” 
Quelli nella plancia non hanno la rotella per la regolazione della portata.

RETROCAMERA
Posta in basso, nel paraurti, quando si viaggia su strade bagnate si sporca parecchio. La visione in manovra risulta compromessa.

QUINTO POSTO
Il tunnel nel pavimento rende scomodo l’utilizzo del posto centrale del divano.

SCHEDA TECNICA

Carburante gasolio
Cilindrata cm3 1968
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 110 (150)/3000-4200
Coppia max Nm/giri 360/1700-2750
Emissione di CO2 grammi/km 95
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 7 (robotizz. doppia friz) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 455/182/145
Passo cm 269
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 1416
Capacità bagagliaio litri 620/1600
Pneumatici (di serie) 225/45 R17
Serbatoio litri 45

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 7a a 3200 giri   217,7 km/h 218 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 8,9   8,9 secondi
0-400 metri 16,5 139,3 km/h non dichiarata
0-1000 metri 29,9 178,0 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE SPORT Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 27,4 179,6 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 26,3 180,3 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 2,6   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 5,9   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   17,2 km/litro 23,8 km/litro
Fuori città   25,0 km/litro 29,4 km/litro
In autostrada   19,6 km/litro non dichiarato
Medio   20,9 km/litro 22,7* km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   34,8 metri non dichiarata
da 130 km/h   59,0 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   132 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,7 metri non dichiarato


*In base al ciclo WLTP.

Seat Leon ST
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
11
27
13
4
13
VOTO MEDIO
3,3
3.27941
68


Aggiungi un commento
Ritratto di Pintun
18 ottobre 2021 - 12:14
Molto bella e decisamente migliore rispetto alla cinque porte nella parte posteriore ; anche gli interni mi piacciono, peccato abbiano dimenticato i comandi per il clima e anche quelli per le luci hanno zero praticità e Il tablet è proprio al limite per diventare eccessivo. Baule adeguato per le dimensioni dell'auto.
Ritratto di Ferrari4ever
18 ottobre 2021 - 12:26
Io devo ancora capire la differenza tra seat leon e leon st, e cupra leon e leon st????
Ritratto di Cancello92
18 ottobre 2021 - 12:31
Credo che la st dovrebbe essere un'auto normale con soprattutto estetica da sportiveggiante, la Cupra invece si propone di essere sportiva anche a livello tecnico, motore, sospensioni, alimentazione ecc
Ritratto di Ferrari4ever
18 ottobre 2021 - 12:33
ST è la sigla per sportuorer, la versione famigliare.
Ritratto di Ferrari4ever
18 ottobre 2021 - 13:04
Sportstourer.
Ritratto di carletto86
18 ottobre 2021 - 21:27
La seat Leon inizia con un 1.0tsi da 90cv e finisce con un 2.0 tsi da 190cv la cupra parte da 204cv
Ritratto di Ferrari4ever
19 ottobre 2021 - 08:54
E dovevano creare un marchio??? Fare come prima ovvero Seta Leon Cupra, era troppo brutto???
Ritratto di Miti
19 ottobre 2021 - 10:40
1
@Ferrari4ever# è tutto calcolato per mettere un po' di soldini in più nelle loro tasche per il marchio Cupra. Tutto qua ... Poi coi pacchetti pacchettini o pacchettoni ...altri soldi.
Ritratto di Ferrari4ever
18 ottobre 2021 - 12:32
Tra i perché no avrei messo anche il contachilometri, fino a 100 km/h ha segnato ogni 20 km/h, dopo raddoppia ogni 40 km/h.
Ritratto di Cancello92
18 ottobre 2021 - 12:33
Questo modello è cambiato poco dal precedente anche come estetica mentre la meccanica è uguale...per me sto modello è inutile
Pagine
Annunci

Seat Leon st usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Seat Leon st usate 201712.90013.6002 annunci
Seat Leon st usate 201921.50021.5001 annuncio

Seat Leon st km 0 per anno