PROVATE PER VOI

Suzuki Splash: preferisce vivere in città

Prova pubblicata su alVolante di
settembre 2008

Listino prezzi Suzuki Splash non disponibile

  • Prezzo (al momento del test)

    € 11.140
  • Consumo medio rilevato

    15,9 km/l
  • Emissioni di CO2

    120 grammi/km
  • Euro

    4
Suzuki Splash
Suzuki Splash 1.0 GLS
L'AUTO IN SINTESI

Agile come poche altre, va bene per la città, un po’ meno per i viaggi, tenuto conto del rumore del motore e del baule di ridotte dimensioni rispetto alle dimensioni esterne.

Posizione di guida
3
Average: 3 (1 vote)
Cruscotto
2
Average: 2 (1 vote)
Visibilità
4
Average: 4 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
3
Average: 3 (1 vote)
Ripresa
2
Average: 2 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
2
Average: 2 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
3
Average: 3 (1 vote)
Dotazione
3
Average: 3 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
Per muoversi bene nel traffico

Ha una linea simpatica e in città è un'auto "rilassante" grazie a sterzo, cambio e frizione che sono piuttosto morbidi. In città la Splash si parcheggia bene e consuma poco. In autostrada però il motore si dimostra in affanno e il bagagliaio è un po' piccolo.

Ha una simpatica linea da monovolume (in pratica è la “gemella” dell’Opel Agila) e, grazie all’altezza di ben 159 cm, offre un agevole accesso a bordo. Inoltre, l’abitacolo è spazioso e la visibilità notevole in tutte le direzioni.

Sterzo, cambio e frizione veramente dolci e fluidi rendono piacevolissima la guida in ogni situazione, facendola diventare quasi rilassante. Il piccolo motore a tre cilindri è parsimonioso e nel traffico risponde prontamente.

Fuori città, però, le cose peggiorano: la Suzuki Splash accusa una certa lentezza in ripresa e il motore diventa rumoroso quando si tirano le marce. Inoltre, il bagagliaio di ridotte dimensioni non consente di caricare molto.

La dotazione di serie è piuttosto completa, ma è comunque consigliabile acquistare il “pack safety” (pacchetto di sicurezza) che comprende gli airbag per la testa e l’ESP. Chi vuole più brio, con un piccolo aumento di prezzo, può puntare sulla 1.2, che ha ben 21 cavalli in più.

VITA A BORDO
3
Average: 3 (1 vote)
Un ambiente gradevole e originale

Dentro è ben fatta, con qualche peccato veniale (per esempio la grafica del contagiri poco chiara) ma pure con un’apprezzabile qualità dei montaggi e soluzioni estetiche (come alcune sezioni colorate della plancia) davvero gradevoli. I sedili sono comodi, anche dietro, almeno finché si viaggia in quattro e non in cinque; agevole accedere all’abitacolo, anche per i più alti. Il bagagliaio è piuttosto limitato (225 litri); in compenso è possibile abbattere lo schienale, ma non far scorrere il divano.

Plancia e comandi
I montaggi sono curati e i vari comandi si raggiungono facilmente (solo quelli della radio sul volante risultano un po’ troppo vicini tra loro). Nello strumento principale l’indicatore del livello del carburante è un po’ piccolo e il contagiri, a “occhio di rana”, sporgente sulla plancia, ha una grafica che non sempre si legge bene.

Abitabilità
Le portiere di grandi dimensioni della Suzuki Splash agevolano l’accesso all’abitacolo anche alle persone di statura alta, mentre pannelli, plancia e sedili sono in parte colorati con tinte “giovani” che danno allegria all’ambiente. Sia davanti sia dietro si sta piuttosto comodi: i sedili anteriori sono ben sostenuti e permettono di distendere le gambe anche ai più alti di statura, e pure dietro lo spazio abbonda in altezza e in lunghezza (ma la larghezza a disposizione non consente di accogliere agevolmente tre passeggeri).

Bagagliaio
L’apertura del baule ha una forma regolare, ma è di dimensioni ridotte. Agevole l’operazione di ribaltamento del divano, che consente di creare un piano privo di fastidiosi scalini. Purtroppo, i sedili posteriori non possono scorrere e ciò penalizza la sfruttabilità del bagagliaio. La capienza minima è di 225 litri, appena sufficiente per i bagagli di un weekend in cinque.

COME VA
3
Average: 3 (1 vote)
In città è il massimo, ma in autostrada...

Si inverte la marcia “su una mattonella”, con la Splash, e nel traffico cittadino, complice la posizione di guida rialzata, c’è davvero da farla da padroni. Oltretutto col favore di sospensioni che si difendono bene anche sullo sconnesso. Fuori dai centri abitati, invece, conviene viaggiare tranquilli, se non altro per evitare di “tirare il collo” al motore; per sorpassi rapidi, comunque, meglio scalare marcia. Il mille tricilindrico è un po’ a corto di fiato in autostrada, dato che a 130 orari fa sentire distintamente la sua voce. Ma si fa perdonare con consumi sempre contenuti.

In città
Il ridotto diametro di svolta, lo sterzo e la frizione leggeri e la posizione al volante rialzata favoriscono la guida nel traffico. Inoltre, anche nel caso di frequenti soste si sale e si scende senza perdere tempo in fastidiose contorsioni. Davvero limitati i consumi e favorevole la visibilità.

Fuori città
Se si guida ad in souplesse non ci sono problemi: le asperità del fondo sono assorbite bene dalle sospensioni, il motore non è molto rumoroso e lo sterzo mostra una taratura equilibrata. Ma se si deve effettuare un sorpasso o c’è da affrontare una salita, specialmente a pieno carico, è bene scalare una marcia per avere più brio: il motore è un po’ pigro.

In autostrada
Viaggiando a 130 km/h il motore si fa sentire un po’ troppo, ma le sospensioni filtrano bene e i consumi restano contenuti. Il “mille” a tre cilindri della Suzuki Splash manca di vivacità e per riprendere dopo un rallentamento non è sufficiente premere l’acceleratore: bisogna inserire un rapporto più corto. Non particolarmente brillanti i freni, specie nelle decelerazioni da alta velocità.

QUANTO È SICURA
3
Average: 3 (1 vote)
Quattro airbag... più due

L’esigenza di contenere il prezzo d’acquisto non ha troppo inciso sulla sicurezza, a partire dalla progettazione della scocca: la protezione dei passeggeri nei crash test EuroNcap è “a quattro stelle”, quasi il massimo. Di serie ci sono gli airbag frontali e laterali (4 in tutto), ma se si ordina l’ESP (optional) ci si ritrova nel pacchetto anche il controllo della trazione e due airbag aggiuntivi per la testa.

Oggi anche una vettura piccola può essere ragionevolmente “sicura”: lo confermano i crash test dell’EuroNcap, dove la citycar giapponese ha riportato quattro stelle (su cinque) per quanto riguarda la protezione di guidatore e passeggeri, e tre stelle per i bambini e per i pedoni. La dotazione di serie in fatto di sicurezza comprende quattro airbag: due frontali e due laterali anteriori; con una piccola spesa in più si possono avere (insieme all’utile ESP, che include anche il controllo di trazione) altri due airbag a tendina per la testa.

NE VALE LA PENA?
3
Average: 3 (1 vote)
Se non si viaggia molto

Ha una bella linea, dentro c'è abbastanza spazio per i passeggeri (ma non per i bagagli) e consuma poco. Per i viaggi però non è il massimo: è rumorosa e il motore non è brillante.

Per chi cerca una pratica auto da città a cinque porte, sobria nei consumi, originale nella linea e “giovane” negli interni, la piccola giapponese può essere la scelta giusta. Chi, invece, fa soprattutto lunghi viaggi, farà bene a orientarsi altrove.

PERCHÉ SÌ
 
 

Abitabilità 
Quattro adulti trovano posto agevolmente, anche se sono di statura alta. I sedili sono comodi e anche accesso e uscita dall’abitacolo non sono mai un problema.

Cambio 
La leva è a portata di mano , anche per la posizione di guida rialzata. Inoltre, gli innesti delle varie marce sono sempre agevoli e precisi, e non si verificano mai fastidiosi impuntamenti.

Consumi  
Sono bassi in ogni condizione d’uso, a dispetto di una carrozzeria che penalizza l’aerodinamica in velocità. Questo consente una buona autonomia nei vari tipi di impiego.

Finiture  
Gli assemblaggi sono realizzati con cura e questo compensa in parte il fatto che i materiali utilizzati siano un po’ scarsi sul piano della qualità. Ma il giudizio, nel complesso, è positivo.

PERCHÉ NO
 
 

Baule 
In rapporto alle dimensioni dell’auto è poco capiente, ed è penalizzato dal fatto che il divano non può scorrere: ciò consentirebbe di dare più spazio alle persone o ai bagagli, a seconda delle necessità.

Cruscotto
Manca il termometro dell’acqua, il contagiri a volte non si legge bene e l’indicatore del livello carburante è troppo piccolo. In compenso, però, l’insieme è gradevole e originale.

Ripresa 
Il “mille” a tre cilindri fatica un po’ a spingere un’auto che pesa quasi una tonnellata; e costringe a “scalare” spesso per recuperare velocità.

Rumorosità  
Se si fa girare il motore a 3000-3500 giri (cosa che accade spesso), la sua voce deborda nell’abitacolo, e la cosa alle lunghe finisce per infastidire. 

SCHEDA TECNICA
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 5000 giri   158,3 km/h 160 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 15,8   14,7 secondi
0-400 metri 19,9 110,2 km/h non dichiarata
0-1000 metri 37,1 136,4 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 4a 40,3 128,5 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 5a 39,0 118,1 km/h non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5a 32,2   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   15,1 km/litro 16,9 km/litro
Fuori città   18,2 km/litro 22,7 km/litro
In autostrada   13,3 km/litro non dichiarato
Massimo   9,0 km/litro non dichiarato
Medio   15,9 km/litro 20,0 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   40,9 metri non dichiarata
da 130 km/h   71,3 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   135 km/h  
Diametro di sterzata tra due marciapiede   9,9 metri 9,6
Cilindrata cm3 996
No cilindri e disposizione 3 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 48 (65)/4400
Coppia max Nm/giri 90/4800
Emissione di CO2 grammi/km 120
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori tamburi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 372/168/159
Passo cm 236
Peso in ordine di marcia kg 975
Capacità bagagliaio litri 225/1050
Pneumatici (di serie) 185/60 R 15
I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 5000 giri   158,3 km/h 160 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 15,8   14,7 secondi
0-400 metri 19,9 110,2 km/h non dichiarata
0-1000 metri 37,1 136,4 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 4a 40,3 128,5 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 5a 39,0 118,1 km/h non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5a 32,2   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   15,1 km/litro 16,9 km/litro
Fuori città   18,2 km/litro 22,7 km/litro
In autostrada   13,3 km/litro non dichiarato
Massimo   9,0 km/litro non dichiarato
Medio   15,9 km/litro 20,0 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   40,9 metri non dichiarata
da 130 km/h   71,3 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   135 km/h  
Diametro di sterzata tra due marciapiede   9,9 metri 9,6
Cilindrata cm3 996
No cilindri e disposizione 3 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 48 (65)/4400
Coppia max Nm/giri 90/4800
Emissione di CO2 grammi/km 120
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori tamburi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 372/168/159
Passo cm 236
Peso in ordine di marcia kg 975
Capacità bagagliaio litri 225/1050
Pneumatici (di serie) 185/60 R 15
Aggiungi un commento
Ritratto di Mauro 82
15 novembre 2009 - 20:06
Ho comprato la Splash 1.0 GLS questa estate e devo dire che mi trovo benissimo, sempre comoda e parsimoniosa, prevalentemente utilizzata in città, l'auto si dimostra agevole e facile da parcheggiare, in 4 si sta davvero comodi!!la consiglio a chiunque cerca un'auto da città pittosto ben fatta, anche nei lunghi spostamenti sa dare il meglio di se, poi devo dire che è full optional, unici optional sono il Safety Pack e la vernice metallizzata. E' una valida alternativa alla solita Panda (più cara e meno dotata).
Ritratto di emy82c2
1 dicembre 2009 - 19:05
infatti sta macchina è un buco nell"acqua!! è bruttissima!!!
Ritratto di Oscar
4 gennaio 2010 - 12:08
se non ti secca mi potresti fare un favore? mi farebbe picere se tu scriveresti la prova della tua splash, mi piacerebbe avere ancora opinioni su questa "piccolina", sempre se non ti secca è.....
Ritratto di Mauro 82
26 gennaio 2010 - 21:19
Oscar ho appena letto la tua richiesta e ti accontento subito: la macchina ha percorso in 6 mesi circa 5000 km, e devo dire che si comporta bene, è sempre comoda, e consuma davvero poco, infatti se leggi il numero di alVolante num. 2 del 2010, alla pagina 21, troverai delle buone recensioni sull'auto in questione. Per il resto l'unico consiglio che poso darti è: acquistala. Se cerchi una macchina per città e anche spostamenti fuori porta è meglio di altre solite citycar, tipo Panda, Picanto, i10, e altre ancora. La mia Gls ha tutto di serie, mi sarebbe piaciuto l'ESP, ma 700 erano troppi. Spero di averti dato dei buoni consigli.
Ritratto di stefanofranco
20 febbraio 2010 - 16:40
E’ GIUNTO IL MOMENTO DI FARE IL PRIMO TAGLIANDO ALLA MIA SUZUKI SX4 1600 BENZINA 2WD OUTDOOR LINE Acquistata nuova presso “AUTOFORMULA”–S.VITTORE OLONA In data 12 MARZO 2009 – targata DV-511-EF – km 14,800- TENGO A PRECISARE CHE LA VETTURA NON HA MAI FATTO FUORISTRADA, E’ RICOVERATA IN UN BOX LA NOTTE, E GUIDATA DA UNA SOLA PERSONA… FACCIO ANCHE NOTARE CHE (PURTROPPO) RISPETTO ALLA MIA PRECEDENTE HYUNDAI ACCENT 1300 GL, (NOVE ANNI E 190mila km DI ONORATO ED IRREPRENSIBILE SERVIZIO) QUESTA SUZUKI SIA DECISAMENTE PEGGIORE COME COMFORT E FLUIDITA’ DI MARCIA, PRESTAZIONI, CONSUMI,TENUTA DI STRADA, STERZO, STABILITA’, E QUALITA’ COSTRUTTIVA GENERALE… (!!!) QUI SOTTO ELENCATI I PROBLEMI (NON POCHI …), IL PRIMO MARZO HO L’APPUNTAMENTO CON LA CONCESSIONARIA SPERANDO CHE RISOLVA TUTTO QUANTO…… Perito infortunistica stradale Stefano Rauli. -LA VETTURA TIRA A SINISTRA IN QUALSIASI CONDIZIONE STRADALE ED A QUALSIASI VELOCITA’, NECESSITA DI CONTINUE CORREZIONI TENENDO IL VOLANTE GIRATO A DESTRA, E QUANDO SI GIRA A SINISTRA LO STERZO NON SI RIALLINEA, RESTA STERZATO A SINISTRA ANZI TENDE AD ANDARE A FINE CORSA. (***problema evidenziato al ritiro del veicolo e non sistemato) -LO STERZO E’ MOLTO PESANTE IN MANOVRA ED IN CITTA’, A VOLTE SI BLOCCA, DIVENTA INVECE LIQUIDO ED IMPRECISO A VELOCITA’ AUTOSTRADALI. (***problema evidenziato al ritiro del veicolo e non sistemato) -LA VETTURA SOBBALZA E SALTELLA RIGIDISSIMA AD OGNI MINIMA ASPERITA’, OSCILLANDO E DONDOLANDO IN CURVA , COMPROMETTENDO LA STABILITA’ ED IL COMFORT, LE SOSPENSIONI SEMBRANO COMPLETAMENTE SCARICHE. -IN QUALSIASI CONDIZIONE DI MARCIA LA VETTURA E’ RUMOROSA E VIBRA. -NELLE CURVE STRETTE E NEI TORNANTI LA VETTURA RESTA PRIVA DI ALIMENTAZIONE. -LA FRIZIONE HA POCA CORSA ED E’ BRUSCA NELL’INNESTO E STRAPPA. -L’ACCELERATORE RISPONDE CON RITARDO AI COMANDI, LA VETTURA RESTA ACCELERATA TRA I CAMBI MARCIA, NON RALLENTA SUBITO QUANDO SI TOGLIE IL PIEDE DAL PEDALE, SI E’ COSTRETTI A CAMBIARE CON MOLTA LENTEZZA, E QUANDO SI RIACCELERA DOPO UN RALLENTAMENTO, RIPRENDE VELOCITA’ SINGHIOZZANDO SOPRATTUTTO CON UNA MARCIA ALTA. -IL MOTORE SI SPEGNE SENZA MOTIVO SOPRATTUTTO PARTENDO DA FERMO. -I CONSUMI SONO SENSIBILMENTE AUMENTATI RISPETTO AL PRIMO PERIODO D’USO (di circa 1,5 litri ogni 100 km) (MA NON DOVREBBERO DIMINUIRE ?). -LA LANCETTA DEL TACHIMETRO DIVENTA RUMOROSA TRA I 90 ED I 110 KM ORARI. -IL CRUSCOTTO E TUTTA LA SUA PLASTICA NON SONO FISSATI BENE , E SI MUOVONO. -IL MOTORE IN SALITA ARRANCA, MANCA TOTALMENTE DI FLUIDITA’ DI MARCIA, ED IN QUINTA FATICA A RAGGIUNGERE I 5000 GIRI, SEMBRA UN MOTORE ESAUSTO. -DOPO QUALCHE ORA DI SOSTA E’ NECESSARIO INSISTERE COL MOTORINO D’AVVIAMENTO PER ACCENDERE IL MOTORE. -IL CONDIZIONATORE NON RAFFREDDA. -LA RADIO PERDE SPESSO LA FREQUENZA E L’ASCOLTO NON E’ MAI NITIDO. -IL PORTELLONE DEVE ESSERE SBATTUTO CON FORZA PER ESSERE CHIUSO. -A VOLTE NON FUNZIONA LA CHIUSURA CENTRALIZZATA A DISTANZA. -QUANDO PIOVE ENTRA ACQUA DALLA PARTE BASSA DELLE DUE PORTIERE ANTERIORI. -IL PAVIMENTO LATO GUIDA SCRICCHIOLA SE PREMUTO. Stefano Rauli. 20 – FEBBRAIO 2010 UN CONSIGLIO : CAMBIATE MARCAAA !
Ritratto di brunastro
4 ottobre 2013 - 22:00
11
...io ho una swift ddis ( marca Suzuki).....2 anni nessun problema,va benissimo.Nel tuo caso penso prevalga la sfiga,non la marca, che da sempre è sinonimo di affidabilità,fossi in te cambierei macchina oppure andrei da un esorcista.
Ritratto di lunotto
29 aprile 2012 - 02:47
Adorabile e divertente...la adoro *.*
Ritratto di contegiano
28 ottobre 2012 - 15:41
Ho notato solo un piccolo difetto dato che la uso quotidianamente.... le plastiche sono un pò scadenti s'è spaccato il poggia bracci lato guida. Poi non ha l'isolamento termico il tubo della marmitta quindi entra in auto il calore frutto dei fumi di scarito si stente abbastanza...
Annunci

Suzuki Splash usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Suzuki Splash usate 20125.3005.4002 annunci
Suzuki Splash usate 20136.9006.9001 annuncio
Suzuki Splash usate 20146.3006.9002 annunci

Suzuki Splash km 0 per anno