PROVATE PER VOI

Volkswagen Golf: promossa alla guida, bocciata nel carico

Prova pubblicata su alVolante di
settembre 2015
  • Prezzo (al momento del test)

    € 25.300
  • Consumo medio rilevato

    22,2*
  • Emissioni di CO2

    94 grammi/km
  • Euro

    6
Volkswagen Golf
Volkswagen Golf 1.4 TGI Highline
L'AUTO IN SINTESI

Ai tradizionali punti di forza della Volkswagen Golf (elevata qualità delle finiture, guida piacevole, buona abitabilità), questa versione bi-fuel (a benzina e a metano) aggiunge il vantaggio non indifferente dei bassi costi di gestione: un pieno di gas (circa 14,5 kg) costa meno di 15 euro e fa percorrere in media (stando ai nostri rilevamenti) 322 chilometri. Inoltre, se si resta a secco di gas e non ci sono distributori in zona, si può contare su altri 50 litri di benzina. Il 1.4 turbo da 110 cavalli risulta brioso con entrambi i carburanti. Peccato soltanto che l’ingombro della bombola faccia perdere circa 90 litri alla capacità di carico, che non supera i 291 col divano in posizione d’uso.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
5
Average: 5 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
3
Average: 3 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
5
Average: 5 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
*consumo espresso in km/kg di metano
 
PIÙ PESO, MENO BAGAGLI

Questa versione a benzina e a metano della Volkswagen Golf sembra proprio la quadratura del cerchio: abbina alla qualità costruttiva delle altre Golf e alle piacevoli sensazioni che sanno trasmettere alla guida i bassi costi di gestione tipici delle auto a metano. Sui rifornimenti si risparmia (circa il 30%) persino rispetto ai modelli a gasolio: in media, con un chilogrammo di metano abbiamo percorso 22,2 chilometri, per cui ogni 1000 km si spendono circa 45 euro (nell’uso a benzina, nel quale abbiamo rilevato 14,1 km/l, se ne spenderebbero oltre il doppio considerando un prezzo di 1,3 euro al litro). Viaggiando a gas non si rinuncia a molto in termini di prestazioni: il motore 1.4, fluido e poco rumoroso, risulta vivace quasi come nell’uso a benzina. Solo la spinta ai bassi regimi e, quindi, la ripresa calano leggermente. In curva, la precisione dello sterzo e la tenuta di strada sono pressoché pari a quelle delle versioni a benzina, più leggere di circa 100 kg. La vera nota stonata è il baule: la bombola del gas ne riduce la capienza di quasi 90 litri (circa il 24% dello spazio offerto dalle altre Golf a trazione anteriore). Altri piccoli difetti riguardano la quantità di tasti nel volante multifunzione e la dotazione, che non è delle più ricche: si pagano pure i sensori di parcheggio e lo schermo a colori al centro del cruscotto.

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
QUALITÀ OK, GENEROSITÀ NO

Plancia e comandi
La parte anteriore dell’abitacolo della Volkswagen Golf spicca per razionalità e cura delle finiture. Tuttavia non tutto è di serie: passi per il dover pagare a parte il navigatore (ce ne sono due tipi, con schermo di 6,5” o di 8”), ma avere tra gli extra anche lo schermo a colori del cruscotto (che indica l’autonomia con entrambi i carburanti) non è il massimo per un’auto che non è certo regalata. Altra nota stonata, i 18 tasti (alcuni davvero minuscoli) nelle razze del volante: sono troppi per non rischiare di confondersi. 

Abitabilità
Si sta comodi in quattro: sul divano lo spazio non mancherebbe, ma chi siede al centro “litiga” con un tunnel (alto 20 cm e largo 18) davvero ingombrante e deve accontentarsi di una seduta centrale rialzata (e di uno schienale, che incorpora il bracciolo, rigido). Un problema comune anche alle altre Golf. Ben profilate le poltrone, in tessuto e Alcantara, al pari del divano al quale si accede comodamente grazie al profilo regolare delle porte.

Bagagliaio
Come nelle altre Golf, le finiture sono di buona qualità. Qui però a perderci è la capacità di carico, e non di poco. I circa 90 litri in meno rispetto alle altre versioni a trazione anteriore non sono pochi, e fanno scendere la capienza a valori da utilitaria (291 litri quella minima, 1181 la massima). Il problema, dovuto ovviamente alla presenza della bombola, è comune alle rivali a metano. 

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
IL BRIO NON LE MANCA

In città
Il 1.4 turbo della Volkswagen Golf TGI è silenzioso, fluido e vivace. Le sospensioni ben tarate e i pneumatici di 16 pollici filtrano a dovere le buche. Così così la visibilità: gli utili sensori di distanza posteriori sono un extra, come pure la retrocamera. Buoni i consumi rilevati: 18,9 km/kg a metano, e 12,2 km/l a benzina.

Fuori città
Nei percorsi misti spiccano lo sterzo e il cambio, precisi, oltre che la versatilità del motore, che risulta anche poco assetato (26 km/kg o, a benzina, 15,9 km/l). Soltanto sotto i 1400 giri il 1.4 turbo si “siede”, soprattutto nell’impiego a metano. La tenuta di strada è sicura e l’Esp ben tarato.

In autostrada
Il comfort è buono: contenuti i fruscii, il rumore di rotolamento dei pneumatici e il rombo del motore che, a 130 km/h, in sesta, lavora a 2900 giri e fa percorrere quasi 300 km con un pieno di gas (abbiamo rilevato 20,4 km/kg). La frenata è potente e ben modulabile.

PERCHÉ SÌ

COSTI 
Viaggiando a gas, bastano circa 4,5 euro per percorrere 100 km: circa il 60% in meno rispetto al funzionamento a benzina. E il prezzo extra rispetto a una Golf 1.4 TSI da 125 CV non è esagerato. 

FINITURE 
L’abitacolo e il baule sono realizzati con notevole cura, anche nelle zone meno in vista. Del resto, questa è pur sempre una Golf…

GUIDA 
Il 1.4 turbo ha una certa brillantezza e lo sterzo è preciso, come il cambio. Quanto all’agilità, gli oltre 100 kg in più rispetto alle versioni a benzina di potenza simile non si avvertono.
 

PERCHÉ NO

BAULE 
È di una novantina di litri più piccolo rispetto a quello delle versioni a trazione anteriore a benzina o a gasolio: non pochi quando si parte per le vacanze.

OPTIONAL 
Alcuni, come il navigatore con schermo di 8 pollici, sono costosi. Altri (è il caso dei sensori di parcheggio e del display a colori nel cruscotto) si darebbero per scontati in un’auto da oltre 25.000 euro.

PULSANTI 
Quelli nelle razze del volante sono tanti e, soprattutto all’inizio, rischiano di confondere. E alcuni sono troppo piccoli.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1395
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima* kW (CV)/giri 81 (110)/4800-6000
Coppia max Nm/giri 200/1500-3500
Emissione di CO2 grammi/km 94 a metano - 124 a benzina
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 426/180/145
Passo cm 262
Peso in ordine di marcia kg 1307
Capacità bagagliaio litri 291/1181
Pneumatici (di serie) 205/55 R16

Dati dichiarati; *a metano e a benzina. Auto in prova equipaggiata con gomme Michelin Energy Saver+

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5ª a 5300 giri (4750)   198,7 (199,2) km/h 194 (194) km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 10,6 (10,6)   10,9 (10,9) secondi
0-400 metri 17,4 (17,4) 129,9 (129,4) km/h non dichiarata
0-1000 metri 31,9 (31,9) 164,2 (164,9) km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 5ª 36,6 (35,1) 154,4 (155,9) non dichiarata
1 km da 60 km/h in 6ª 33,8 (33,6) 147,6 (146,9) non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 5ª 10,3 (8,2)   non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5ª 14,2 (14,4)   non dichiarata
       
CONSUMO in km/kg (km/l)   Rilevato Dichiarato
In città    18,9 (12,2) 22,2 (17,2)
Fuori città   26,0 (17,2) 34,5 (22,7)
In autostrada   20,4 (13,2) non dichiarato
Medio   22,2 (14,1) 28,6 (18,9)
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   38,0 metri non dichiarata
da 130 km/h   63,7 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   135 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,7 metri 10,9 metri

 

Tra parentesi i dati riferiti alla vettura alimentata a benzina.

Volkswagen Golf 1.4 TGI Highline
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
15
9
4
4
16
VOTO MEDIO
3,1
3.0625
48
Aggiungi un commento
Ritratto di Claus90
11 maggio 2016 - 12:37
La golf mai piaciuta, ma la prenderei sempre 1.6 TDI ha un bel tiro e l'auto ha un peso comunque contenuto e non fa rimpiangere troppo il 2.0 TDI anche dal punto di vista dei costi di gestione e si può sfruttare il bagagliaio tranquillamente.
Ritratto di lucios
11 maggio 2016 - 13:02
4
Sono andato a vederla ai primi di settembre scorso: 18.700 il prezzo. Non male!!!! Se si pensa che la 500L a metano col frullino la vendevano a quasi 1000 euro in più. Ok, non sono dello stesso segmento! Però a metano penso che il discorso sia principalmente legato ai consumi, altrimenti non si vedrebbero tante scatolette UP in giro. Alla fine ho preso la Fiesta a GPL, 12.000 euro (più interessi per il finanziamento) e al momento, a 53 cet.mi conviene quasi quanto il metano. Avrei preferito anche la Bmax, che la prendevi con 1500 euro in più, ma non mi convinceva il fatto delle porte posteriori e la mancanza del montante centrale. Cmq, forza autogasate! Sono il futuro immediato se si vuole sostituire il diesel.
Ritratto di fiattaro
11 maggio 2016 - 15:59
ma era la golf barbon edition?
Ritratto di niko91
12 maggio 2016 - 09:54
Allestimento ciaopowery!
Ritratto di carmelo.sc
11 maggio 2016 - 23:22
A quel prezzo ci prendi a malapena la trendline, che non ha neanche il volante in pelle (presente perfino sulla fiesta base) e i cerchi in lega. Mi pare manchi pure la radio.
Ritratto di lucios
12 maggio 2016 - 00:41
4
Era la versione base, con cerchi di ferro e copponi, aveva lo stereo; chiavi in mano veniva quel prezzo. Aveva gli accessori che servivano a me: clima, vetri elettrici, stereo, chiusura centralizzata, abs, airbag. Il superfluo lo lascio agli altri. Avrei preferito solo i vetri elettrici posteriori.
Ritratto di fiattaro
12 maggio 2016 - 01:59
certo che non avere nemmeno i vetri elettrici posteriori era proprio base.
Ritratto di lucios
12 maggio 2016 - 07:45
4
Base, l'unico optional, il colore bianco! HO preso poi la Fiesta, risparmiando 6700 euro. Certo il livello è un po' inferiore, sia come segmento che come qualità, però per la mia compagna e per i viaggi della domenica va più che bene. Anche questa non ha i vetri elettrici posteriori. Li preferirei, ma l'assenza non è proprio un dramma.
Ritratto di ALLE91
11 maggio 2016 - 13:11
la trovo carina tranne il fatto che nei difetti avrei messo anche: a 40° di temperatura si ferma perchè l'estate scorsa facendo modena-rimini in autostrada almeno una ventina di golf ferme ne ho viste e anche nel mentre succedeva, e mi riferisco alle golf recenti.
Ritratto di MAXTONE
11 maggio 2016 - 13:37
Non e' detto che fossero a metano. Considerando la quota di mercato predominante del diesel azzarderei che quelle che hai visto in panne avrebbero potuto essere in larga parte a gasolio.
Pagine