PROVATE PER VOI

Volkswagen Sharan: lo spazio non manca, ma il conto è salato

Prova pubblicata su alVolante di
marzo 2016
  • Prezzo (al momento del test)

    € 46.450
  • Consumo medio rilevato

    14,1 km/l
  • Emissioni di CO2

    139 grammi/km
  • Euro

    6
Volkswagen Sharan
Volkswagen Sharan 2.0 TDI Highline BlueMotion Technology DSG
L'AUTO IN SINTESI

Non è una monovolume dalla linea particolarmente originale, ma ha altre peculiarità che la distinguono: anzitutto l’abitabilità. Con la sua carrozzeria alta, le fiancate dritte e la coda verticale, la Volkswagen Sharan offre un abitacolo davvero arioso, adatto a ospitare fino a sette adulti senza troppe rinunce. E poi, la versatilità, indispensabile per auto dedicate alla famiglia, a cominciare dalle porte posteriori scorrevoli, che migliorano l’accessibilità alla seconda e alla terza fila di sedili. Pratica anche la funzione Easy Fold, che permette di ripiegare i sedili centrali e i due in fondo facendoli scomparire nel baule. Grande e ben sfruttabile il baule, che ha un’apertura ampia e regolare e che può mettere a disposizione un vano lungo ben 285 cm (ripiegando in avanti lo schienale del sedile del passeggero anteriore). Comoda, anche nei lunghi viaggi a pieno carico (per merito pure delle sospensioni attive, optional), la 2.0 TDI a gasolio da 184 CV è brillante e poco faticosa (il cambio è il rapido DSG a doppia frizione a sei marce). Tutto questo, però, ha il suo prezzo…

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
2
Average: 2 (1 vote)
Comfort
5
Average: 5 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
3
Average: 3 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
2
Average: 2 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA

SPAZIOSA E CON UNA GRANDE ATTENZIONE PER LA SICUREZZA

La Volkswagen Sharan è una delle poche monovolume a sette posti di grandi dimensioni ancora a listino: i suoi punti di forza sono il comfort e la buona disponibilità di spazio anche per i passeggeri ospitati nei due sedili a scomparsa nel bagagliaio. Il 2.0 turbodiesel da 184 CV è vivace, offre una spinta robusta e vibra poco. Riuscito l’abbinamento col cambio robotizzato a doppia frizione DSG a sei rapporti, rapido e dolce nei passaggi di marcia. Le sospensioni attive (oltre mille euro) hanno una valida capacità di assorbimento: nella modalità di guida Sport diventano più rigide, frenando a dovere il rollio della carrozzeria in curva (un pregio non da poco per una macchina con la carrozzeria alta come la Sharan) e facilitando la guida disinvolta. Curata la sicurezza: di serie ci sono (oltre ai cerchi in lega di 17” e al “clima” trizona) sette airbag, l’avviso anti-colpo di sonno, la frenata anticollisione multipla e quella d’emergenza fino a 30 km/h. Il prezzo elevato, però, fa pesare l’assenza di accessori utili e comuni, come i sensori di distanza (poco più di 600 euro per quelli anteriori e posteriori). 

VITA A BORDO
5
Average: 5 (1 vote)
PRATICA E BEN RIFINITA

Plancia e comandi
L’abitacolo della Volkswagen Sharan, rinnovato con l’aggiornamento del 2015 (sono cambiati il volante e i comandi del “clima”, ripresi dalla Golf, e ora c’è un nuovo sistema multimediale, con lo schermo a sfioramento di 6,5”), nel complesso ha un aspetto sobrio e razionale e comunica immediatamente una sensazione di grande ariosità. Oltre che per la notevole offerta di spazio in tutte e tre le file di sedili, si resta colpiti dalla qualità delle plastiche (pure nella parte bassa), dalla cura nelle finiture e dalla precisione dei montaggi. Completa anche l’offerta sul piano delle multimedialità: con le app specifiche (MirrorLink, Apple CarPlay e Android Auto) del pacchetto App-Connect, si può collegare uno smartphone, rendendo possibile, tra l’altro, vedere le schermate del cellulare nel monitor 

Abitabilità
L’abitacolo non difetta di spazio, né davanti né dietro (anche nella terza fila, di solito un po’ sacrificata, dove perfino due adulti trovano posto senza grandi problemi). . Elevata la versatilità assicurata dal sistema Easy Fold (fa scomparire nel baule i sedili centrali e i due posteriori), dallo schienale anteriore destro reclinabile in avanti e dai numerosi portaoggetti. I due larghi sedili hanno l’imbottitura rigida al punto giusto e hanno lo schienale e il supporto lombare regolabili elettricamente. Le tre poltrone singole della terza fila scorrono di 16 cm e sono comode anche per persone di alta statura (tra la seduta e il soffitto abbiamo misurato 99 cm). Per nulla sottodimensionati i due sedili della terza fila, che possono essere utilizzati da due adulti anche nei lunghi viaggi. 

Bagagliaio
L’apertura è ampia e regolare. Scarso (come per le rivali) lo spazio con tutti i sedili in uso; con quelli della seconda e della terza fila giù, il pavimento è piatto. Bassa la soglia di carico, a 67 cm da terra.

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
PREFERISCE LE LUNGHE DISTANZE

In città
Certo, da una carrozzeria lunga 485 cm è difficile aspettarsi un’auto maneggevole nel traffico e nelle strade urbane; comunque, lo sterzo leggero e il cambio automatico facilitano la guida della Volkswagen Sharan. Vista la scarsa visibilità posteriore è richiesta un po’ di attenzione nelle manovre di parcheggio, sfruttando i sensori di distanza.

Fuori città
Anche se la grande monovolume tedesca è una vettura destinata all’uso tranquillo, spesso con la famiglia al completo, la potenza del motore e le sospensioni rigide (in modalità Sport) consentono di guidare con brio anche nei percorsi tutti curve, dove l’auto si muove spigliata e sicura. Quando occorre, l’Esp interviene tempestivamente.

In autostrada
È la situazione in cui la Sharan si esprime al meglio: e, infatti, è nelle lunghe trasferte con poche soste che quest’auto si fa apprezzare di più, specie se si regolano gli ammortizzatori in modalità Comfort, con le sospensioni che attutiscono efficacemente le giunzioni dei viadotti e le leggere sconnessioni della strada. Curata l’insonorizzazione (a 130 km/h, il motore in sesta lavora a 2200 giri): i fruscii non danno fastidio. 

PERCHÉ SÌ

Abitabilità
Lo spazio è parecchio in ogni direzione, anche per due adulti nell’ultima fila: la Sharan è una vera sette posti.

Comfort
Le sospensioni attive smorzano efficacemente le sconnessioni della strada, tutti i sedili sono comodi e l’insonorizzazione è curata.

Finiture
I materiali utilizzati sono di elevata qualità e l’assemblaggio dei vari elementi è preciso.

Motore
Il 2.0 da 184 CV è proporzionato alla massa della vettura e ben abbinato al cambio a doppia frizione.

PERCHÉ NO

Dotazione
Non include accessori importanti, quali i sensori di distanza e il navigatore (che fanno parte della dotazione di serie pure in vetture meno costose).

Linea 
Non è mai stata particolarmente originale, e l’aggiornamento non ha migliorato la situazione.

Prezzo
Pur comprendendo i sette posti (prima a richiesta), è elevato in rapporto a quelli delle rivali.

Visibilità posteriore
In retromarcia è ostacolata dalla forma del lunotto e dei montanti del tetto.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1968
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 135 (184)/3500-4000
Coppia max Nm/giri 380/1750-3000
Emissione di CO2 grammi/km 139
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 (autom. doppia frizione) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 485/190/172
Passo cm 292
Peso in ordine di marcia kg 1729
Capacità bagagliaio litri 300/658-711/2297
Pneumatici (di serie) 225/50 R17

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 3550 giri   206,6 km/h 213 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 9,2   8,9 secondi
0-400 metri 16,7 135,2 km/h non dichiarata
0-1000 metri 30,6 171,3 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DS Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 26,3 172,4 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 27,2 172,9 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 2,7   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 6,6   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   13,0 km/litro 16,4 km/litro
Fuori città   16,4 km/litro 20,8 km/litro
In autostrada   12,4 km/litro non dichiarato
Medio   14,1 km/litro 18,9 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   34,3 metri non dichiarata
da 130 km/h   58,3 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   135 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   12,0 metri 11,9

 

Volkswagen Sharan
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
12
15
28
22
66
VOTO MEDIO
2,2
2.195805
143
Aggiungi un commento
Ritratto di hulk74
6 ottobre 2016 - 19:35
A parte la espace, non c'è una monovolume che acquisterei, perlomeno parlando di estetica
Ritratto di hulk74
6 ottobre 2016 - 19:37
PS nonostante tutto apprezzo gli interni sobri...
Ritratto di tody
6 ottobre 2016 - 21:47
2
L'Espace potrà piacere esteticamente ma ha lo spazio di auto lunghe mezzo metro in meno. Questa avrà mille difetti ma abitabilità e baule rispecchiano appieno le abbondanti dimensioni esterne. Comunque in questo segmento ormai di nicchia la migliore IMO è la Galaxy.
Ritratto di luperk
8 ottobre 2016 - 00:02
è il vantaggio delle monovolumi vecchio stile che qui stanno scomparendo. Generalmente, un crossover deve essere lungo 5,20 metri per offrire lo stesso bagagliaio di un monovolume di 4,80 metri.
Ritratto di Sepp0
6 ottobre 2016 - 20:43
Che strano, la solita onesta VW venduta al prezzo di un Mercedes. Continuate ad abboccare, mi raccomando.
Ritratto di MAXTONE
6 ottobre 2016 - 21:27
Ho capito ma come dicono a Roma "aho' e' pur sempre n'voswaGHEn!" dunque se la vuoi si paga e basta.
Ritratto di MAXTONE
7 ottobre 2016 - 12:40
Naturalmente era una burla tuttavia l'ho presa come taxi viaggiandoci da passeggero e mi ha dato l'impressione di essere molto ben costruita e gli interni, nonostante fosse un esemplare della serie precedente con parecchi km, davano ancora una sensazione di grande compattezza e vi era un assenza pressoché totale di scricchiolii. E' vero che il listino e' alto in rapporto alla dotazione di serie ma penso siano scelte strategiche delle case soprattutto su modelli non molto diffusi come appunto Sharan: Gonfiando il prezzo si può lasciare più margine di sconto ai concessionari come quando tu devi vendere privatamente la tua auto, se partissi già da una richiesta bassa un potenziale acquirente ti chiederebbe comunque di trattare e così tu finiresti con lo "svendere" letteralmente la tua auto ma se parti col chiedere un prezzo che so, di 1.500€ in più rispetto alla sua quotazione ufficiale hai ampi margini di trattativa.
Ritratto di fiattaro
7 ottobre 2016 - 13:26
Fenomeno, la sostanza c'è, stai tranquillo.
Ritratto di Edoardo98
6 ottobre 2016 - 21:29
5
Non capisco perchè quest'auto abbia dei voti degli utenti così bassi: solo in 7 tra cui me le hanno dato 5 volanti contro 49 che ne hanno dato 1. Capisco che i monovolumi non sono granchè come estetica ma quelli così grandi sono essenziali per quelli che come me vivono in una famiglia molto numerosa e che quindi oltre ai posti necessità di una quantità davvero grande di spazio. In famiglia abbiamo una Seat Alhambra del 99 che ci dobbiamo tenere stretta visto che le nuove Sharan/Alhambra hanno dei prezzi altissimi ed è proprio questa la grande pecca del nuovo modello, comunque i grandi pregi come il comfort e lo spazio sono rimasti. La linea è anonima, ma non si può dire che sia brutta visto che poi nel comprare un monovolume grande si guardano più gli interni che l'estetica.
Ritratto di MAXTONE
6 ottobre 2016 - 21:59
Ti rispondo io: Siccome il gruppo VW sta sugli zebedei a tanti, questi trovano sfogo mettendo 1 volante a splendide auto come l'a5 Sportback o a validissimi prodotti ben realizzati e venduti al giusto prezzo quali la Golf o in questo caso la Sharan. Come si potrebbe chiamare... Sindrome di...?
Pagine