PROVATE PER VOI

Volkswagen up!: lei è ok, ma quel cambio…

Prova pubblicata su alVolante di
agosto 2014
Pubblicato 23 agosto 2014
  • Prezzo (al momento del test)

    € 13.260
  • Consumo medio rilevato

    16,1 km/l
  • Emissioni di CO2

    103 grammi/km
  • Euro

    5
Volkswagen up!
Volkswagen up! 1.0 60 CV move up! ASG 5 porte

L'AUTO IN SINTESI

Davvero spaziosa in rapporto alle dimensioni della carrozzeria, la Volkswagen up! è una citycar che si comporta bene anche nei percorsi extraurbani. Il 1.0 a tre cilindri chiede poca benzina, ma lo sprint risente della ridotta potenza e della lentezza del cambio robotizzato. Il prezzo è alto, e solo in parte giustificato dal buon livello delle finiture e della dotazione di serie. 

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
3
Average: 3 (1 vote)
Visibilità
2
Average: 2 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
3
Average: 3 (1 vote)
Ripresa
3
Average: 3 (1 vote)
Cambio
1
Average: 1 (1 vote)
Frenata
5
Average: 5 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Dotazione
3
Average: 3 (1 vote)
Qualità/prezzo
2
Average: 2 (1 vote)

PERCHÉ COMPRARLA

Va bene in città e anche fuori
Lunga appena 354 cm, offre quattro comodi posti e un bagagliaio fra i più ampi della categoria. Nasce per la città, ma grazie alle qualità dello sterzo e dell’assetto se la cava con onore anche fra le curve. Non bisogna comunque aspettarsi prestazioni sportive, a causa della lentezza del cambio robotizzato: il miglior pregio del 1.0 a tre cilindri da 60 CV sono i bassi consumi. La qualità delle finiture, a parte qualche dettaglio, non delude, ma in rapporto a quel che costa la move up! ha una dotazione solo discreta.
 
Volkswagen up!
 
Citycar dalla linea personale, nonostante le dimensioni davvero compatte (354 cm di lunghezza) la Volkswagen up! offre un’ottima abitabilità: i quattro posti omologati corrispondono al vero, e anche dietro c’è spazio per due adulti. Ampio anche il bagagliaio (251 litri), al quale si accede dal lunotto che funge da portellone; peccato, però, che la soglia di carico, a 76 cm da suolo, non sia propriamente comoda.
 
La versione provata è mossa dal 1.0 tricilindrico a benzina nella configurazione meno potente (60 CV, l’altra ne ha 75) e consuma poco. Avrebbe anche prestazioni sufficienti, se non fosse che il cambio robotizzato ASG a cinque rapporti, con la sua lentezza, penalizza le capacità d’accelerazione (e anche il comfort, dato che gli innesti sono bruschi).
 
La Volkswagen up! è dotata di uno sterzo preciso e di un efficiente impianto frenante. Inoltre, ha sospensioni solide, che favoriscono la tenuta di strada e la sicurezza, ancor più scegliendo le gomme 185/55 R 15 (optional con i cerchi in lega) al posto delle 165/70 R 14 di serie. In città, tuttavia, si devono fare i conti con i montanti del parabrezza (lunghi e inclinati, disturbano agli incroci) e, nelle manovre in “retro”, con il lunotto piccolo.
 
La versione con cambio ASG e motore da 60 CV è offerta unicamente con l’allestimento move up!, che oltre a Esp, sei airbag e radio (di serie per tutta la gamma) offre anche il “clima” manuale, la chiusura centralizzata, il sedile di guida regolabile in altezza e i retrovisori elettrici riscaldabili. Per risparmiare sul prezzo (che non è basso) rinunciando a un po’ di praticità, si può optare per la carrozzeria a tre porte.

VITA A BORDO

4
Average: 4 (1 vote)
Spazio e sobrietà
Alquanto serioso rispetto a quello di altre citycar, l’abitacolo è ben fatto e spazioso in rapporto alle dimensioni della carrozzeria, ma non privo di qualche svista. Senza spendere una fortuna lo si può arricchire con il navigatore interfacciabile con gli smartphone via Bluetooth. Il bagagliaio è fra i più grandi della categoria, ma ha la soglia alta e la cappelliera che non si solleva assieme al portellone.
 
Volkswagen up!
 
Plancia e comandi
All’insegna del rigore la plancia della Volkswagen up!, correttamente assemblata ma ravvivata soltanto da un inserto in plastica lucida. Con un esborso ragionevole può essere arricchita con il navigatore estraibile, che supporta pure la connessione Bluetooth con gli smartphone; inoltre, mostra la temperatura del liquido refrigerante (un’informazione assente nel cruscotto) e aggiunge un contagiri digitale con fondo scala a 6000 giri, mentre quello (davvero piccolo, e poco leggibile a differenza del tachimetro) incluso nella strumentazione arriva a 8000. Criticabile che sia impossibile l’azionamento dell’alzacristallo destro dal posto guida: in assenza del passeggero, occorre sporgersi sino a raggiungere il pannello porta dal lato opposto.
 
Abitabilità
I quattro posti omologati sono reali, con quelli anteriori costituiti da due comode poltrone con poggiatesta integrato e dalla conformazione ben profilata, e quelli dietro piuttosto spaziosi oltre che (almeno nella up! a cinque porte) accessibili con facilità; notevole, per una citycar, anche l’agio per la testa. Peccato solo che chi sta dietro non possa abbassare i finestrini: sono del tipo con apertura a compasso. Sufficienti i vani portaoggetti, fra i quali l’utile pozzetto alla base della consolle.
 
Bagagliaio
Fra le rivali della Volkswagen up!, offre di meglio (e di stretta misura) soltanto la Hyundai i10, che ha la carrozzeria di 13 cm più lunga: con 251 litri disponibili con i quattro posti in uso, la up! si pone dunque ai vertici della sua classe, in compagnia delle cugine Seat Mii e Skoda Citigo (realizzate sulla stessa base). Degno di nota anche il fatto che reclinando lo schienale (ripartito in due sezioni asimmetriche) non si formino gradini nel pavimento, mentre la profondità del vano passa da 55 a 130 cm e il volume di carico raggiunge i 959 litri. La soglia, però, non è comoda, perché forma un sensibile dislivello rispetto al fondo e dista ben 76 cm dal suolo; altrettanto criticabile la cappelliera, che non essendo fornita di cordino è svincolata dal portellone e va sollevata a mano.

COME VA

3
Average: 3 (1 vote)
Spigliata e sicura, ma “frenata” dal cambio
Scarsa visuale posteriore a parte, nel traffico questa citycar è intuitiva e facile. Il motore, poco assetato, assicura prestazioni equilibrate; tuttavia, lo sprint risente della lentezza del cambio automatico. Peccato, perché sotto il profilo dinamico la up! soddisfa, grazie allo sterzo preciso e alla rassicurante tenuta di strada. Quanto al comfort, le sospensioni rigide trasmettono qualche scossone sullo sconnesso ma l’insonorizzazione è valida, anche in autostrada. 
 
Volkswagen up!
 
In città
Le dimensioni contenute, lo sterzo piuttosto rapido e la buona visuale disponibile davanti e lateralmente alla Volkswagen up! rendono facile e piacevole la guida nel traffico. Peccato solo che le manovre in retromarcia risultino meno agevoli del previsto a causa del lunotto, la cui fascia perimetrale nera “rimpicciolisce” l’area trasparente: una ragione per farsi tentare dal pacchetto Drive, che comprende i sensori di distanza posteriori. Il motore non è pigro, ma lo sprint al semaforo è penalizzato dalla trasmissione: il cambio robotizzato conta su una frizione lenta a chiudersi e i passaggi di marcia sono “pigri”. Ci si consola con i consumi: pur distanti dai 18,9 km/l da omologazione, i 14,9 km/l effettivi nel ciclo cittadino non sono male.
 
Fuori città
Il sostegno offerto dalle sospensioni è consistente e fra le curve la Volkswagen up! si comporta bene, rivelandosi piacevolmente precisa e sicura; fra l’altro, l’esemplare in prova poteva contare anche sul surplus di aderenza garantito dalle gomme 185/55 R 15 (optional, con i cerchi in lega, al posto delle 165/70 R 14). Inoltre, i freni sono potenti ed è notevole la prontezza di intervento dell’Esp. Se i 60 CV potrebbero anche essere sufficienti ad assicurare un certo brio (peraltro col piacevole corredo di bassi consumi: 19,6 km/l), a raffreddare qualsiasi velleità sportiva si pone, ancora una volta, il cambio automatico ASG, causa di “buchi” di spinta alquanto fastidiosi anche quando si passa alla selezione manuale dei rapporti.
 
In autostrada
Le sospensioni rigide possono originare qualche contraccolpo sui rattoppi più pronunciati, ma sono pure in grado di assicurare una stabilità notevole per una citycar; positivo pure il giudizio sullo sterzo della Volkswagen up!, che non si alleggerisce troppo all’aumentare dell’andatura. Quanto al comfort, non ci si può lamentare perché l’abitacolo è acusticamente bene isolato: fruscii e rumore di rotolamento delle gomme non disturbano, e nemmeno la voce del tre cilindri (che in quinta a 130 orari gira a quota 3700). Accettabile il consumo di 13,7 km/l.

QUANTO È SICURA

5
Average: 5 (1 vote)
Se paghi, frena da sola
La up! è equipaggiata a dovere: l’Esp è incluso nel prezzo per tutta la gamma e per i passeggeri davanti sono previsti pure gli airbag per la testa. Fra gli optional figurano i fendinebbia (di serie solo negli allestimenti superiori), il cruise control e il sistema di frenata automatica d’emergenza in città. Totale promozione da parte dell’Euro NCAP, che alla citycar tedesca ha assegnato il punteggio pieno (cinque stelle) accompagnato da valutazioni parziali davvero elevate a eccezione di quella relativa alla salvaguardia dei pedoni.
 
Volkswagen up!
 
Promossa nei crash test Euro NCAP con cinque stelle (il massimo), la Volkswagen up! ha ottenuto punteggi parziali elevati: 89 punti percentuali per la protezione dei passeggeri, 80 per i bambini trasportati su seggiolini omologati e 86 per l’efficacia dei sistemi di assistenza alla guida; un po’ sotto la media soltanto il giudizio sulla salvaguardia dei pedoni (46%) in caso di investimento, sulla quale ha pesato negativamente la conformazione del cofano. Oltre a poter contare su notevoli caratteristiche di tenuta di strada e su un impianto frenante fra i migliori della categoria, la up! vanta un equipaggiamento di tutto rispetto. Per tutta la gamma sono di serie l’Esp e quattro airbag: oltre ai due frontali, ci sono quelli laterali anteriori che servono a proteggere non solo i fianchi ma anche la testa di chi occupa le poltrone. Nella move up! si pagano a parte i fendinebbia – di serie per gli allestimenti superiori – e il cruise control, incluso nel pacchetto Drive (assieme al cruscotto multifunzione e ai sensori di distanza posteriori). Fra gli optional c’è anche il sistema City Emergency Brake: è attivo fra i 5 e i 30 km/h e utilizza un sensore nel parabrezza per individuare eventuali ostacoli; qualora vi sia rischio di collisione può frenare automaticamente la vettura fino all’arresto completo, evitando l’impatto o, quantomeno, riducendone le conseguenze. Il dispositivo ha un costo ragionevole ed è venduto in pacchetto con l’interruttore per disattivare l’airbag anteriore destro (utile per chi vuole installare un seggiolino per bimbi sulla poltrona del passeggero).

NE VALE LA PENA?

4
Average: 4 (1 vote)
Generosa solo di spazio
Rifinita come si deve e discretamente dotata, è una citycar costruita con cura e vanta un rapporto fra dimensioni esterne e abitabilità difficile da battere. In questa versione da 60 CV con cambio robotizzato va bene per chi non ha fretta, e in termini di consumi davvero non delude. Da mettere in conto, oltre al prezzo “impegnativo”, qualche accessorio del quale è difficile fare a meno.
 
Volkswagen up!
 
Fra le migliori citycar in termini di rapporto fra dimensioni esterne e spazio disponibile nell’abitacolo (e nel baule), la Volkswagen up! non è a buon mercato ma – a parte qualche dettaglio – si rivela costruita con attenzione. Seppur godibile in termini di qualità di guida, non la si sceglie per le prestazioni: i 60 CV del suo 1.0 a tre cilindri sarebbero anche sufficienti, ma la lentezza del cambio robotizzato non permette di sfruttarli a dovere; di buono, comunque, c’è che quando si guida in città non bisogna premere il pedale della frizione (ci sono soltanto acceleratore e freno), e che i consumi sono bassi quasi quanto quelli della versione con il cambio manuale. La move up! non è particolarmente ricca in rapporto a quel che costa: oltre all’indispensabile per la sicurezza e alla radio (standard anche per la “base” take up! con cambio manuale) offre il “clima” e poco altro. Dunque è difficile non farsi tentare da accessori utili come i fendinebbia o i sensori di distanza posteriori (in pacchetto con il cruise control e il cruscotto multifunzione), e magari dai cerchi in lega di 15” al posto di quelli in acciaio di 14”. Fra gli optional figurano pure il tetto panoramico in vetro e il navigatore, mentre se si voglio aggiungere gli interni in ecopelle occorre passare alla più ricca high up!, versione “di punta” disponibile esclusivamente con il più brioso 1.0 da 75 CV.

PERCHÉ SÌ

Consumi
Vero che la versione con cambio manuale consuma un po’ meno, specialmente in città (15,6 km/l rilevati invece di 14,9), ma con 16,1 km/l di media generale questa Volkswagen è la più economa fra le citycar a benzina e con cambio automatico da noi provate.
 
Guida 
La citycar tedesca ha sospensioni solide e in curva si corica poco: ne guadagna non solo l’agilità, ma anche la sensazione di sicurezza che prova chi è alla guida; valida, inoltre, la risposta dello sterzo e dei freni.
 
Spazio
Considerato che abbiamo a che fare con una vetturetta lunga appena più di tre metri e mezzo, l’abitabilità è davvero esemplare: lo spazio, anche in altezza, non manca nemmeno nella zona posteriore. Da riferimento pure i 251 litri di capacità del baule.

PERCHÉ NO

Cambio
D’accordo che non equipaggia una vettura sportiva, ma la lentezza di funzionamento del cambio ASG è eccessiva e lo sprint ne risente; inoltre, gli innesti poco progressivi penalizzano il comfort.
 
Dettagli
Dal lato guida manca il pulsante per azionare l’alzacristallo del passeggero (così, in caso di necessità, occorre sporgersi sino alla portiera destra); criticabile pure l’assenza del cordino che collega la cappelliera al portellone.
 
Visibilità
Il lunotto piccolo (che funge anche da portellone) rende critiche le manovre in retro, e i sensori di distanza posteriori sono offerti soltanto in pacchetto con altri optional; nelle svolte strette disturbano i lunghi e inclinati montanti del parabrezza.

SCHEDA TECNICA

Cilindrata cm3999
No cilindri e disposizione3 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri44 (60)/5000-6000
Coppia max Nm/giri95/3000-4300
Emissione di CO2 grammi/km103
Distribuzione4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio5 (robotizzato) + retromarcia
Trazioneanteriore
Freni anterioridischi autoventilanti
Freni posterioritamburi
  
Quanto è grande 
Lunghezza/larghezza/altezza cm354/164/149
Passo cm242
Peso in ordine di marcia kg857
Capacità bagagliaio litri251/1959
Pneumatici (di serie)165/70 R 14

 

 

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA RilevataDichiarata
in 4a a 5400 giri 157,1 km/h160 km/h
    
ACCELERAZIONESecondiVelocità di uscitaDichiarata
0-100 km/h16,4 15,3 secondi
0-400 metri20,3111,7 km/hnon dichiarata
0-1000 metri37,3136,2 km/h 
    
RIPRESA IN  DSecondiVelocità di uscitaDichiarata
1 km da 40 km/h34,1137,2 km/hnon dichiarata
1 km da 60 km/h32,3138 km/hnon dichiarata
da 40 a 70 km/h4,4191,8 km/h 
da 80 a 120 km/h13,7 non dichiarata
    
CONSUMO RilevatoDichiarato
In città 14,9 km/litro18,9 km/litro
Fuori città 19,6 km/litro25,6 km/litro
In autostrada 13,7 km/litronon dichiarato
Medio 16,122,7 km/litro
    
FRENATA RilevataDichiarata
da 100 km/h 36 metrinon dichiarata
da 130 km/h 63 metrinon dichiarata
    
ALTRI VALORI RilevatiDichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica 137 km/hnon dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede 9,8 metri9,8

 

 

Volkswagen up!
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
267
109
97
83
298
VOTO MEDIO
3,0
2.957845
854
Aggiungi un commento
Ritratto di NeroneLanzi
23 agosto 2014 - 19:47
In effetti stona un po' vederla a marchio VW. Come Skoda o Seat si capisce benissimo. Ma stride un po' nella gamma VW, visto il gap tra lei e una Polo in termini di assemblaggio e dettagli.
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
24 agosto 2014 - 09:49
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
25 agosto 2014 - 13:29
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di PopArt
24 agosto 2014 - 21:13
Non sono d'accordo. Sembra una lavatrice, è vero, ma la qualità c'è. L'insonorizzazione è di ottimo livello e la sensazione di robustezza è notevole. Non la comprerei solo perché esteticamente non mi soddisfa e ormai le gemelle PSA/Toyota hanno raggiunto un livello di dotazione e qualità percepita di buon livello (mia madre possiede la prima versione della C1 1.0 benzina che è sì un'auto affidabilissima che in 7 anni non ha mai dato un solo problema ma la qualità dei materiali lascia a desiderare). Per chi bada al sodo senza spendere tanto può benissimo prendere la skoda citigo e avere la qualità VW.
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
25 agosto 2014 - 13:33
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di PopArt
25 agosto 2014 - 16:22
È vero! Vi sono numerose economie ma a me ha dato solo sensazioni positive. Magari le plastiche saranno rigide, la lamiera è fin troppo a vista ma gli assemblaggi (anche esterni) sono perfetti. Chi se ne frega delle plastiche morbide, l'importante è che siano robuste e che resistano all'usura della vista di tutti i giorni, è sempre una city car
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
25 agosto 2014 - 18:49
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Arcadia
24 agosto 2014 - 18:11
Che dalla linea al di fuori di fuori di ogni paragone (molto piu' bella e riuscita persino delle stesse sorelle c1 e 108) agli interni, dalla meccanica alle doti dinamiche passando per i consumi, è tutto un umiliare la UP! Winterkorn, vatti a studiare un pò la fantastica Aygo adesso.
Ritratto di Lupo11
25 agosto 2014 - 11:55
2
non sono pienamente d'accordo. lo stile è quello inaugurato con la Polo del 2009, ovvio che non può essere riprodotto su una city car pedissequamente perchè questa deve risultare più sbarazzina. insomma per me come design va bene è finanche graziosa. bello il portellone in vetro ed anche i fanali posteriori sono carini. gli interni sono curati e le carenze nella dotazione sono quelle tipiche della categoria cui appartiene, VW ha deciso di non distinguersi per non far salire i costi. concordo che la combinazione motoere/cambio provato è pessima. ho provato la 1.0 75 cv manuale ed è brillante, quasi divertente...le vendite non sono andate malissimo considerando il segmento difficile, ad ogni modo con le nuove uscite C1/Aygo/108 e Twingo/Fourfor le vendite subiranno probabilmente un tracollo. amen.
Ritratto di Mattia Bertero
23 agosto 2014 - 20:16
3
Di per se è una citycar valida con una grande abitabilità interna rapportato alle dimensioni della macchina rifinita a dovere per la categoria (anche se le plastiche sono rigide lontane dalla qualità delle altre Volkswagen). La linea come dice Boss600 prima di me è molto diversa rispetto alle altre macchine della casa tedesca e risulta austera e senza personalità e risulta alla fine davvero come una scatola di cartone come aspetto. Dal 1.0 60 Cv non si può certo pretendere chissà quali spunti veloci con l'aggravante del cambio automatico lento. A questi punti meglio puntare sul manuale almeno si riesce a sfruttare la (poca) coppia del motore. Il prezzo poi è salato per quello che la macchina offre, meglio puntare alla concorrenza. Per molti aspetti rispetta i classici canoni Volkswagen come la guida piacevole e la sicurezza per altri no.
Ritratto di MatteFonta92
23 agosto 2014 - 23:07
3
È una citycar indubbiamente valida e ben fatta, ma con qualche dettaglio migliorabile, uno su tutti la mancanza del pulsante dell'alzacristallo del passeggero sulla portiera del guidatore. Detto questo, credo che per avere un minimo di sprint in più sia meglio optare per la versione da 75 CV di questo 1.0 a 3 cilindri, ancora meglio se senza il lento (e costoso) cambio robotizzato. Ottime invece la tenuta di strada e lo spazio interno.
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
24 agosto 2014 - 09:44
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di wesker8719
24 agosto 2014 - 10:29
nonostante alcune scelte di progetto particolari risulta essere molto apprezzata in europa e parecchio apprezzata anche in brasile ,mercato nel quale si posizione saldamente nella top 15 nonostante sia appena uscita !!
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
24 agosto 2014 - 11:10
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di supernapolmen
24 agosto 2014 - 16:31
...gia' in saldo!! In 3 e nn SI avvicinano alle vendite panda
Ritratto di wesker8719
24 agosto 2014 - 19:05
non vorrei farti notare che l'unica ad essere in saldo è la mirabolante panda che son tre che cala a doppia cifra nel mercato europeo ,la up è più vicina di quanto pensi e con un solo motore a disposizione !!
Ritratto di Arcadia
24 agosto 2014 - 18:26
Per non dire che siamo al cospetto della peggiore segmento A del mondo, giustifica certe scelte suicide, stilistiche e non, come "scelte di progetto particolari". Wesker, ti dedico una canzone dei Bluevertigo il cui titolo è "AUTOCONVINCIMENTO" ^__^
Ritratto di Arcadia
24 agosto 2014 - 18:28
Ancor più appropriata in questo caso ^__^
Ritratto di marian123
25 agosto 2014 - 08:24
su youtube, lo aspettiamo con ansia.
Ritratto di MatteFonta92
24 agosto 2014 - 12:07
3
Non è solo la VW a fare queste "discriminazioni": le 500 commercializzate negli USA, per esempio, hanno un vero cassettino richiudibile di fronte al sedile del passeggero, mentre quelle europee hanno semplicemente un ripiano, che però lascia il contenuto a vista e libero di cadere in caso di manovre brusche. Come per la up!, basterebbe poco per correggere questi dettagli sottotono, eppure...
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
24 agosto 2014 - 12:14
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di supernapolmen
23 agosto 2014 - 23:54
..rispetto alla 500 senza scomodare la panda che e' la regina e che nn le si avvicina neanke minimamente nel complesso!!!! ma cio' che mi lascia intereddo e' che pure le auto cinesi sn meglio a cominciare d auna gamma motori che offrono pure 4 ciindri....
Ritratto di Arcadia
24 agosto 2014 - 18:15
"Intereddare".
Ritratto di marian123
25 agosto 2014 - 11:46
parlare della sicurezza? Forse in questo campo la panda e le cinesi si differenziano. Poi abbiamo visto che un tre cilindri se insonorizzato a dovere può essere più confortevole anche di un 4, dando per scontato che lo è rispetto al twinair.
Ritratto di vaiww
25 agosto 2014 - 21:56
Non posso far meno di ridere leggendo questi frasi e non posso non rispondere perché il fatto è successo proprio oggi al mattino ,ma non perché ho una up a metano da solo 2 mesi e non la cambierei per i consumi e qualità con nessun altra ...ritornando a prima ero in auto davanti a me una panda a metano .....certo...pensavo avrei potuto comprare questa è più alta è carina e costa uguale ,questo grosso errore , perché scusatemi se ancora sorrido guardando bene il fanale posteriore lato guida vedo che fino a metà era pieno d'acqua ed a ogni curva l'acqua si alzava da una parte poi dall'altra ,mancavano solo le paperette e la barca del re.....non penso che mai la mia up mi darà questi problemi ......la qualità si paga !!!!! ma se mi costava uguale alla mia up.....
Ritratto di lucios
24 agosto 2014 - 00:32
4
....valida solo nella versione a metano.....ma perchè consuma poco.....
Ritratto di Racing75
24 agosto 2014 - 01:52
Il classico scatolotto tedesco con linee di 20 anni fa, con un cambio penoso e un motore inesistente. Panda e 500, un altro pianeta, specie la seconda.
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
24 agosto 2014 - 09:34
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di lybram
24 agosto 2014 - 10:36
e dell'assenza delle feritoie centrali della plancia per la climatizzazione non ne vogliamo parlare?? di tutta quella lamiera a vista su montanti e porte? ah già...però e una vw! chissà perché, ma a me ricorda tanto un cetriolone!!! e a molti italiani, si sa che piace!
Ritratto di Ivan92
24 agosto 2014 - 11:05
8
Ma leggendo la prova se la cava più che bene e con quello che costa direi che è accettabile, per rimanere in tema comprando una Skoda Citygo credo che si risparmia pure qualcosina senza rinunciare a nulla. Anche se rimango dell'idea che (rimanendo in casa VW) è meglio spendere un pelo in più e portare a casa una Polo anzichè una Up. Che in città se la cava bene ed è un auto decisamente più completa.
Ritratto di Moreno1999
24 agosto 2014 - 17:21
4
...come design preferisco la Hotpoint Ariston, come funzionalità è tra le migliori del segmento in quanto estremamente compatta, agile e squadrata (aiuta nei parcheggi) ma ha uno dei bagagliai più grandi della categoria. Resto dell'idea che si può sempre risparmiare 2k € e comprarsi la i10 che seppur un po' più lunga è anche più spaziosa (ma la piccola VW se la cava comunque bene) e ha degli interni che sono...degli interni (e non una misera plancetta). Resta il fatto che una Polo costa quasi uguale se la prendi United o Trendline, e la Confortline non viene a molto di più. Poi questa sarebbe da prendere solo in offerta visto che le equivalenti Mii e Citigo costano molto meno! Votata 1/5 per la linea che non mi piace affatto e per il prezzo.
Ritratto di Arcadia
24 agosto 2014 - 18:14
Grazie infinite per averci onorato col suo autorevolissimo commento ^__^
Ritratto di Moreno1999
24 agosto 2014 - 19:11
4
Quando è troppo è troppo, ora non ti rispondo, ti segnalo e spero che prima o poi tolgano da Internet questa persona che se non fosse per il mio non-desiderio di creare problemi avrebbe già una denuncia per diffamazione. Ti conviene solo che ti tolgano da Internet, perché tanti se ne sbattono ma al primo serip che trovi sei in una situazione ben poco invidiabile. Ti ricordo che queste tue uscite sono visibili da tutti gli 8 miliardi di persone sulla terra
Ritratto di wesker8719
24 agosto 2014 - 20:29
guarda lascialo perdere, gli si dev'essere rotto il telecomando e non sa più dentro cosa cantare !!
Ritratto di Moreno1999
24 agosto 2014 - 20:37
4
Ahahahahahah ogni santa volta che me lo ricordano scoppio a ridere!
Ritratto di Necchi
24 agosto 2014 - 21:26
Ennesimo capolavoro di sua maesta' VW.... (e i dati si vendita lo dimostrano). Mi chiedo come faccia questa casa ad essere sempre anni luce avanti alla concorrenza, diventa quasi fastidioso dover ogni volta fare confronti con i poveri e frustrati fiattari..
Ritratto di Racing75
24 agosto 2014 - 22:22
Anzitutto la Panda è la più venduta nel suo segmento, non sto catorcio! In cosa sarebbe avanti la Up scusami? No, vorrei capirlo dato che è una delle citycar più brutte e mal riuscite di sempre!! Tutti quelli che incontro ,anche possessori di Golf, la criticano giustamente, perchè è oggettivamente orribile, praticamente un frigoriferio con le ruote, un flop anunciato. Caro ragazzo, la nostra 500, che ha venduto più di 1 milione e mezzo di vetture e con un incremento del 14% nell'ultimo mese, è anni luce da questa scatoletta di tonno! Proprio vero, l'avesse disegnata la Fiat apriti cielo, la fa la VW e improvvisamente diventa l'auto più bella del mondo! Ma evitate di scrivere per favore, fate solo brutta figura, passando proprio per leccapiedi dei tedeschi... e tristezza...
Ritratto di osmica
24 agosto 2014 - 22:56
non sanno comprare, comprano il frigo che comprano gli altri, comprano per sentito dire, comprano perche' di moda, ecc. adesso il parere (inventato) dei golfisti fa testo? La solita coerenza fiattara. Over the top.
Ritratto di osmica
24 agosto 2014 - 23:03
Oggettivamente, con le gemelle vende piu' della Panda. Ma meno male che non e' d'avanti in nulla (tanto basta fregarsene del parere di riviste come AlVolante), e' una delle city car piu' brutte e mal riuscite di sempre, la criticano (giustiamente!, ovviamente) anche i golfisti, oggettivamente e' un frigorifero (oggettivamente e' una vettura, e il frigo l'abbiamo in cucina), e' un flop anunciato... ma udite udita, la 500 ha avuto un incremento, nell'ultimo mese, del 14%!!! Come dimenticare il trand negativo dellla migliore vettura della galassia, la Giulietta!!! Ormai, da mesi fuori dalla top ten pure in Italia, ferma al 18o posto, con la (penosa) Golf (diciamo che ha venduto piu' del milione e mezzo) che vende il doppio, solo in Italia. Il caso della Giulietta centra quanto il caso dell'incremento di vendite della 500.
Ritratto di supernapolmen
24 agosto 2014 - 23:54
..aggoingici golf 3 porte..golf plus..golf cabrio...golf sw....
Ritratto di wesker8719
25 agosto 2014 - 09:41
ma si aggiungiamoci anche le palline da golf ,le mazze e le scarpe adatte !!
Ritratto di wesker8719
25 agosto 2014 - 09:42
e comunque la golf plus non esiste più e stai pure certo che venderanno più la sportvan o la sw di quanto non farà la giulietta ,questo a far capire la differenza !!
Ritratto di osmica
25 agosto 2014 - 10:49
Ma se negli altri commenti criticate le Golf Plus, Cabrio e Sw come catorci invenduti, perche' ora sono la scusante per le poche vendite della Giulietta? A si, la coerenza fiattara :)
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
25 agosto 2014 - 13:39
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Necchi
25 agosto 2014 - 12:04
Scrivi "NOSTRA" 500???? Che sei padrone della fiat??? Quando usate questi termini mi si drizzano davvero i capelli.
Ritratto di anarchico
25 agosto 2014 - 12:52
Quale Panda, la nuova (si fa per dire) o il vecchio catorcio che ancora vendono? Quale estetica avrebbe? Io ritengo che al disotto dei 4,30 metri ogni auto per più di due persone assomigli ad un armadio.
Ritratto di fabros25
1 settembre 2014 - 21:17
Scusate se mi intrometto, ma ormai vengo sul sito solo per godermi le vostre discussioni! tra quello sgrammaticato di "supernapolqualcosa", quel nostradamus che profetizza la caduta di vw, quel troll di "necchi" e "osmica/wesker/eccecc" che sbuca fuori solo quando qualcuno tira in ballo vag e negando di avere più contatti (e poi quei presunti contatti nella discussione qui sopra hanno trovato tutti il tempo di entrare a dargli man forte alle 9-10 del mattino, le coincidenze della vita!), e quei fan di vag che accusano i fiattari di essere rosiconi e poi buttano m€rda su toyota senza mai averne avuta una.. Veramente, finché non vi coalizzerete e non comincerete a esibirvi solo dietro pagamento, vi prego continuate!! :-D
Ritratto di SignorLoBorro
25 agosto 2014 - 10:00
2
Puahauhau,26 milioni in vecchio conio (..bei tempi eh..) !!! Pauaauhahahauhahuauauahuahuahuahuauhahahuaahua.
Ritratto di ALBY66
25 agosto 2014 - 12:36
PUO PIACERE O MENO, MA SINCERAMENTE NON CREDO SI POSSA DEFINIRE BELLA.SICURAMENTE VALIDA COME SPAZIO,MA NON BASTA PER VINCERE. LA CONCORRENZA DELLA PANDA,CHE PURE NON COSTA POCO E SICURAMENTE OFFRE MENO COME QUALITA PERCEPITA E DELLA NUOVA TOYOTA AYGO NON SONO UNO SCHERZO.PERSONALMENTE NE HO VISTE VERAMENTE POCHISSIME IN GIRO,TANTO DA CONTARLE SU UNA MANO. LA WV. E I TEDESCHI SARANNO SUPERIORI IN TUTTO E PER TUTTO,MA NEL MERCATO DELLE UTILITARIE DEVONO ARRENDERSI ALLA CONCORRENZA, PIU' SPECIALIZZATA E APPREZZATA DAL PUBBLICO NEL SETTORE DELLE UTILITARIE. ANCHE I TEDESCHI SBAGLIANO,NON SI PUO SEMPRE VINCERE. POI I DATI DI VENDITA DI QUESTA VETTURA NON CREDO SIANO PARAGONABILI A QUELLI DELLA PANDA.
Ritratto di Moreno1999
25 agosto 2014 - 12:40
4
La Aygo non avrà qualità percepita altissima ma la ha, comunque per essere una citycar è molto più spiritosa e simpatica di questa Volkswagen che è bonjour tristesse
Ritratto di Giorgio085
25 agosto 2014 - 12:59
Era in promo in un centro commerciale, mi sono sentito seduto su un water... la plancia è il nulla assoluto, davvero, livelli di panda 30, non c'era nemmeno il cassetto portaoggetti che invece vedo qui in foto, non c'era nemmeno il contagiri. ASSURDO.
Ritratto di niko91
25 agosto 2014 - 17:01
del gruppo Volkswagen era la Lupo; stessa qualità delle altre Vw in formato ridotto. La up! ne è solo una copia sbiadita, di cui riprende alcuni elementi nelle proporzioni a mio parere. In Italia può dare filo da torcere alla Panda per via del rapporto prezzo/dotazione abbastanza favorevole, ma riteniamoci fortunati! la versione base in madrepatria è assolutamente scadente pur essendo molto cara!
Ritratto di vaiww
25 agosto 2014 - 22:22
Alla lunga vedremo se questa up è un frigo ,quando lei ancora correrà per le nostre strade e praterie vedremo ,forse, dove saranno le colleghe panda del 2014 di sicuro sopra un altra auto accartocciata diciamo a cubo ,come certe brave, ed altro , mentre la mia golf 4 è ancora un carroarmato indistruttibile . Non dimentichiamo che per questo frigo pago di bollo 36 euro e faccio veramente 100 km con 3 euro ...scommetto che tra poco anche la panda cercherà di togliere l'odiato bollo....presto vedremo chi copia....
Ritratto di evilwithin
26 agosto 2014 - 18:07
Calcolando che le strade sono ancora piene delle Panda del 1980... Ma dai, scherzi a parte è davvero ingenuo pensare che un'auto, solo perchè di un marchio, duri molto più di un'altra. Le auto di oggi sono costruite con standard molto simili e una "durata prevista" analoga, sono prodotti maturi e standardizzati... E' ormai solo la voglia di tenerle più o meno a lungo a fare la differenza all' "occhiometro" della presenza sulle nostre strade.
Ritratto di Franchigno
25 agosto 2014 - 23:55
La testa al toro,mi prendo una bella Hyundai I10 magari il 1.200(178Km orari)ed al medesimo prezzo di questa UP ha ,4 freni a disco, accessori a non finire e 5 anni di garanzia.
Ritratto di Micrista
26 agosto 2014 - 00:39
A me sta Up non piace affatto! Ok che deve essere anche il più possibile spaziosa in rapporto alle dimensioni esterne ma non possono vendermi un'auto così brutta,sembra una Smart stirata e con due porte in più. Un 1.0 da 60cv così poco potente non si può vedere,in tutta sincerità la Micra K11 1.0 da 54cv del 1994 la brucia (ed è successo) in accelerazione e velocità massima e diamine ha grinta da vendere. Un cambio così è penoso!!!!il DSG della Seat Altea di mio fratello con più di 200000km non perde un colpo! Avendo toccato con mano la qualità Volkswagen (però non ne sono proprio un fan) sinceramente mi sarei aspettato qualcosina in più! Un consiglio?anche se è una Citycar mettete i dischi sul ponte posteriore...per favore!!
Ritratto di onlyroma
26 agosto 2014 - 09:16
Volevo sapere se anche la UP rientra negli eco-incentivi per gli elettrodomestici? Se fosse così sarebbe un affare,lo stato rimborsa il 50% in 10 anni per lavatrici,frigoriferi,ecc.ecc. Sono indeciso se acquistare la up o la Samsung che fa le bolle di sapone x consumare meno detersivo e corrente. Datemi un suggerimento grazie,la scelta è difficile.
Ritratto di domi2204
28 agosto 2014 - 09:52
lenta e cara, non credo ci sia altro da aggiungere.
Ritratto di Raffaelorenz
30 agosto 2014 - 16:22
Il giornalista critica il fatto di non avere il comando elettrico finestrino passeggero nel lato guida, dice che bisogna "sporgersi", sporgersi mi fa pensare a qualcuno fuori da un finestrino o un balcone qui bisogna quasi solo allungare un braccio, già perché chi scrive non evidenzia che la UP! non è una mercedes e non ha la sua larghezza, quindi penso che il risparmio di un interruttore e relativo cablaggio valga la "fatica" di "sporgersi", del resto è sempre più comodo della manovella dei nostri nonni. Altro dettaglio la cappelliera senza cordino, chi scrive dimentica di dire che la stessa ha una posizione di blocco alzata, quindi dopo aver aperto il baule è sufficiente se necessario e se la cappelliera non ha oggetti (questa è una comodità) alzarla con un semplice gesto e lei rimane alzata, quando si chiude altro semplice gesto e si abbassa. Evidentemente chi ha scritto l'articolo soffre di pigrizia e.... memoria.
Ritratto di domi2204
1 settembre 2014 - 16:17
concorrenti, tipo I10 ad un prezzo molto inferiore offrono tali accessori, quindi pretenderli su un auto di solo 13.850 € mi sembra quanto meno opportuno.
Ritratto di Raffaelorenz
1 settembre 2014 - 17:11
Una auto non è solo accessori, anche se oggi è quasi così ma non ancora completamente.
Ritratto di domi2204
1 settembre 2014 - 17:26
ma questa non ha nemmeno quelli.
Ritratto di PUNTOGT
5 settembre 2014 - 15:57
Scrive sempre in negativo quando si parla di cambi robotizzati. Ho avuto una Smart e una Aygo entrambe robotizzate ed erano perfette per la città. Se poi uno pretende lo 0-100 in 6 secondi allora è ovvio che una golf gti dsg sia meglio!!!
Ritratto di kerium
11 ottobre 2014 - 10:58
Più la guardo e più fa spavento e quasi più brutta ed inutile della smart fuor. Il design era già superato appena uscita. Tornate ai copia incolla!
Ritratto di Tanzio Arfino
16 ottobre 2014 - 00:28
la volkswagen si fa pagare di più, anche se realmente non so se seat mii e skoda citigo offrano meno in dotazione rispetto alla Up!. Comunque mi sembra un progetto di qualità e molto adatto per la città, anche se io non lo prenderei con il cambio automatico e probabilmente punterei sulla versione da 75 cv.
Ritratto di Rassegnato
23 novembre 2014 - 15:40
Un cassonetto della spazzatura con 4 ruote e venduta a prezzi astronomici. Se la tenessero i tedeschi sta porcheria.
Ritratto di Rassegnato
23 novembre 2014 - 15:41
Un cassonetto della spazzatura con 4 ruote e venduta a prezzi astronomici. Se la tenessero i tedeschi sta porcheria.
Ritratto di emylyodreamcar
17 dicembre 2014 - 16:55
... e poi la gente dicono male alle auto italiane .... vetri posteriori a compasso (sulla 5 porte) - cristallo destro inattivabile dal posto guida in quanto comando inesistente (allora la Panda e' perfetta coi comandi alzacristalli sulla consolle centrale) - che altro? ..... Comprate italiano, nessuno ci deve insegnare come si fanno le automobili ... abbiamo una storia automobilistica da ci invidiano tutti ..... se non fosse stato per la Fiat nel 1969 che creo' la 128, oggi la Golf non sarebbe mai esistita - (Leggi la storia della 128 e della Golf).
Ritratto di emanuel99
4 aprile 2015 - 10:41
Stupida e brutta
Ritratto di kerium
25 luglio 2015 - 11:26
Che dire.. auto dalle ottime qualità costruttive, ottima tenuta in curva, ottime plastiche, vag davanti a tutti (figli di skoda), ottimi motori (DSG migliore cambio al mondo), ottima innovazione della tecnica (i fari a led li usava la Alfa 164 nel 1985), al avanguardia (i vetri a compasso li usava la Fiat 127 nel 1972), frontale innovativo (tutti uguali), fari matrix (prodotti dalla MAGNETI MARELLI) sono un passo avanti. Proprio brava VAG. Inizio a pensare che i tedeschi di auto non ci auto/prestazioni non ci capiscano una vera cippa!
Ritratto di Francoup
5 aprile 2016 - 22:56
rovo curioso che i commenti acidi e al 905 % immpotivati contro la up (leggi: "l'anti-panda! come hanno osato i crucchi!???) sono tipici di noi italioti. Frequento un forum francese e uno spagnolo e non ho mai letto commenti del tipo "scatola su quattro ruote", "lavatrice", ecc. E' chiaro che si è creata una vulgata anti-up ad arte, da parte di "haters" filopandisti, che non sanno distinguere tra una valutazione oggettiva e un insulto gratuito. Mi conforta il fatto che nelle recensioni di gente esperta e oggettiva (Al Volante, Quattroruote, ecc.) si riconoscono le indubbie qualità della piccola up: dalla sicurezza, ai consumi, all'abitabilità, oltre che l'estetica. E' vero, i gusti non si discutono, ma per la vera scatolotta a quattro ruote è proprio la panda. Trovo invece la up molto stilosa. Anzi... è bellissima!!!
Ritratto di alfabeto
2 maggio 2016 - 15:19
Mi piace molto. Peccato che queste utilitarie carine (come anche la Panda) siano penalizzate da trasmissioni così poco performanti e comode nell'utilizzo pratico. I cambi robotizzati o pilotati che dir si voglia saranno economici da realizzare ma in quanto a piacere di guida del tutto osceni.
Ritratto di grande_punto
10 ottobre 2017 - 19:41
3
Perché comprare una up a 12.000 euro quando a 300 euro puoi comprarti una lavatrice?
Annunci

Volkswagen Up! usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Volkswagen Up! usate 20178.80010.84032 annunci
Volkswagen Up! usate 20187.99912.27050 annunci
Volkswagen Up! usate 20199.80011.92039 annunci
Volkswagen Up! usate 20209.64912.10022 annunci
Volkswagen Up! usate 202112.00014.14064 annunci
Volkswagen Up! usate 202214.80017.0505 annunci

Volkswagen Up! km 0

Prezzo minimoPrezzo medio
Volkswagen Up! km 0 201810.99012.9502 annunci
Volkswagen Up! km 0 201911.70013.1405 annunci
Volkswagen Up! km 0 202111.90013.46010 annunci
Volkswagen Up! km 0 202213.70015.77032 annunci
Volkswagen Up! km 0 202317.10017.1001 annuncio