NEWS

Formula 1 2018, risultato gara Gp di Germania: vince Hamilton. Classifica e calendario

22 luglio 2018

Formula 1, ordine d’arrivo del Gran Premio di Germania 2018: Bottas secondo, Vettel ritirato. Classifica e prossima gara.

Formula 1 2018, risultato gara Gp di Germania: vince Hamilton. Classifica e calendario

DISASTRO VETTEL - Annunciata fin dalla partenza, la pioggia gioca un brutto scherzo a Sebastian Vettel (foto qui sotto) e costa al pilota della Ferrari la vittoria del Gp di Germania 2018 di Formula 1. Dell’errore approfitta Lewis Hamilton (foto qui sopra), primo al traguardo, che “vendica” il successo di Vettel in Gran Bretagna e corona una gara che non dimenticherà a lungo, visto che partiva dalla 14° posizione in griglia dopo il guasto accusato nelle qualifiche. Il podio è completato dalla Mercedes di Valtteri Bottas e dalla Ferrari di Kimi Raikkonen. Con questo successo Hamilton torna in testa alla classifica piloti, dove ora ha 17 punti di vantaggio su Vettel.

HAMILTON RIMONTA - Al via Vettel difende la prima posizione e prende subito il largo, ben sapendo che il cielo grigio sulla pista di Hockenheim non promette nulla di buono. Hamilton inizia fin dai primi giri la sua rimonta e sorpassa uno dopo l’altro i piloti davanti a lui, portandosi in zona punti già dopo una manciata di giri. Fino a metà gara sembra un Gp con poche emozioni, poi la gara si “accende” quando Vettel chiede al muretto “aiuto” per superare agevolmente Raikkonen, in testa dal giro dopo 25 dopo aver anticipato la sosta ai box rispetto al compagno di scuderia. Nell’occasione il pilota finlandese chiede al suo ingegnere di non girare intorno alla questione e dirgli chiaramente se deve lasciar strada a Vettel.

PIOGGIA DECISIVA - Hamilton ritarda il più possibile la sosta ai box e si ferma al giro 43, nella speranza di cambiare gomme con l’inizio della pioggia. Quattro giri dopo i primi piloti iniziano a montare i pneumatici da bagnato, ma l’azzardo non paga perché lo scroscio di pioggia si interrompe subito. La situazione precipita poco dopo e premia le Mercedes, a loro agio con l’asfalto mezzo asciutto e mezzo bagnato: Hamilton “vola” e Bottas passa Raikkonen. Il vero colpo di scena è al giro 52 dei 67 previsti: Vettel commette un errore e finisce contro le barriere. Raikkonen deve fermarsi ai box e cede la prima posizione a Hamilton, che stacca un coriaceo Bottas e va a prendersi una clamorosa vittoria. Il tedesco avrà l’occasione di rifarsi già domenica prossima, quando il circus della Formula 1 raggiungerà l’Ungheria.

Aggiungi un commento
Ritratto di Ercole1994
22 luglio 2018 - 17:56
Niente, arrivati a metà stagione, purtroppo inizia il valzer della sfortuna...
Ritratto di andrea120374
22 luglio 2018 - 22:34
2
Fa il paio con il tango della fortuna del Gp precedente....un po' di coerenza per favore...
Ritratto di Sprint105
23 luglio 2018 - 13:08
@andrea120374 veramente nello scorso GP Hamilton ha sbagliato la partenza. Uno dei rari errori commessi da lui. Altro che sfortuna. E, mi sembra, che Vettel ieri abbia sbagliato come un novellino. Il tedesco sbaglia troppo spesso, purtroppo.
Ritratto di elmeio
23 luglio 2018 - 16:31
Ciao Ercole1994 ma tu la chiami sfortuna? guarda che Vettel sentiva e sapeva che Hamilton lo stava braccando e così ha comesso l'errore. Si diceva che era Hamilton che sbagliava quando qualcuno lo inseguiva ma mi sembra che sia il contrario. Ti devo dire che Vettel dopo aver vinto quattro mondiali non era bravo come quando firmò per la ferrari. Solo quelli in ferrari sono i migliori piloti, bisogna essere più obbiettivi e meno patriotici. Quante volte Vettel e partito ultimo ed è arrivato secondo? Quante volte è partito quatordicesimo ed è andato a vincere. E come appassionato di formula 1 (non ferrarista) ti chiedo quanto antipatico vi è Hamilton? ma se venisse in ferrari la vostra antipatia sparirebbe, pensaci. Saluti e buona giornata
Ritratto di Ercole1994
23 luglio 2018 - 17:45
Non mi sta per niente antipatico Hamilton, anzi, a volte, lo ammiro. Però, visto che sono ferrarista da sempre, l'uscita di pista di Vettel, mi ha ricordato tantissimo la sfortuna che lo colpì da Singapore in poi. Certo, ancora siamo a metà stagione, ma ci vado comunque cauto sul fatto che Vettel (e la Ferrari), possano vincere il campionato mondiale...
Ritratto di Claus90
22 luglio 2018 - 18:57
tutto assurdo
Ritratto di attilio66
22 luglio 2018 - 20:20
Errore imperdonabile di Vettel che come un principiante perde il controllo nell' innocuo motordrome a bassa velocità e davanti alle tribune. Troppi mondiali si perdono così. Peccato anche per Marchionne a cui andava dedicata la vittoria. Per me il mondiale è perso.
Ritratto di Rikolas
23 luglio 2018 - 00:02
Vettel DA LICENZIARE SUBITO! Questo pilota è un brocco, lo ha dimostrato più volte in passato, anche quando era alla RedBull, dove a vincere con quella vettura poteva essere anche il passante della strada. Errore imperdonabile, Ferrari non merita un pilota cosi, FUORI! E sarebbe ora che al cavallino arrivasse un ITALIANO, basta con questi piloti stranieri, mi rifiuto do credere che in Italia non ci siano più piloti del calibro di Albareto, il fatto è che come al solito il "fascino" dello straniero ha sempre la meglio. Assurdo.
Ritratto di gilrabbit
23 luglio 2018 - 12:40
Alboreto? Con una Ferrari come quella dell'85 ha vinto nella carriera 5 gp e sfiorato un mondiale. Vettel tolto l'errore di ieri resta ai vertici mondiali dei piloti viventi. Il suo successore tra un paio di anni dopo che avrà maturato esperienza potrà essere Le Clerc. Altri in giro non ce ne sono.
Ritratto di Delfino1
23 luglio 2018 - 00:35
Era già scritto che sarebbe finita male...al termine della scorsa gare non avrebbe mai dovuto dire "...vincere a casa loro..." purtroppo nello sport la superstizione esiste...
Pagine

PROSSIMO GP

Circuit of the Americas F1 2018
Circuit of the Americas
ORARI
Venerdì 19 Ottobre
Prove 117:00 - 18:30
Prove 221:00 - 22:30
Sabato 20 Ottobre
Prove 320:00 - 21:00
Qualifiche23:00 - 00:00
Domenica 21 Ottobre
Gara20:00

NEWS FORMULA 1