NEWS

Formula 1 2019: un bilancio dei test di Barcellona

22 febbraio 2019

Si chiudono i test sulla pista di Barcellona: Kvyat migliore nella terza giornata, Hulkenberg nella quarta.

Formula 1 2019: un bilancio dei test di Barcellona

BENE LA TORO ROSSO - Termina con il miglior tempo di Nico Hulkenberg, sulla Renault, la prima “tornata” di test pre-stagione sulla pista di Barcellona, dove i team hanno provato le monoposto per il campionato Formula 1 2019. A dispetto del tempo di 1’17”393 però Hulkenberg non può dirsi del tutto soddisfatto, perché la sua Renault si è fermata a pochi minuti dal termine e mostra così di avere ancora problemi di affidabilità. Fra i migliori tempi della giornata c’è anche quello di Alexander Albon, pilota esordiente in Formula 1 della Toro Rosso che si è tolto la soddisfazione di chiudere al primo posto la sessione del mattino (1’17”637) e al secondo posto della giornata.

MERCEDES LONTANE - Terzo Daniel Ricciardo, anch’egli sulla Renault, prima delle Mercedes di Valtteri Bottas e Lewis Hamilton, mentre la Ferrari si è concentrata sulle simulazioni di gara e con Charles Leclerc ha percorso 138 giri, stabilendo il miglior tempo di 1’18”046. A girare più di tutti è stato Antonio Giovinazzi sull’Alfa Romeo, che ha percorso 152 giri prima di fermarsi per un guasto a pochi minuti dalla bandiera a scacchi.

HAMILTON LONTANO - La Toro Rosso aveva mostrato di essere in “palla” anche nei test del 20 febbraio, quando Daniil Kvyat ha stabilito il tempo di 1’17”704, migliore rispetto a quelli di Kimi Raikkonen sull’Alfa Romeo e di Ricciardo sulla Renault. Il finlandese ha girato più a lungo di tutti, inanellando 138 giri, 4 in più di Sebastian Vettel sulla Ferrari, quarto al traguardo con il miglior tempo di 1’18”350. La Mercedes non è stata ancora una volta fra le prime, tanto è vero che Hamilton ha chiuso la sessione al dodicesimo posto. Mercoledì si è fatta vedere in pista la Williams, assente nelle prime due giornate, anche se i tempi non fanno presagire nulla di buono. I team torneranno in pista a Barcellona dal 26 febbraio al 1 marzo.



Aggiungi un commento
Ritratto di Angi0203
23 febbraio 2019 - 12:28
sempre troppi spoiler e troppo grandi. sarebbe veramente ora di minimizzare l'aderenza aerodinamica rispetto a quella meccanica. Velocità più alte, frenate più lunghe e possibilità di stare vicino a chi precede anche in curva. Insomma: meno ali, più pilota!

PROSSIMO GP

Yas Marina Circuit F1 2019
Yas Marina Circuit
ORARI
Venerdì 29 Novembre
Prove 110:00 - 11:30
Prove 214:00 - 15:30
Sabato 30 Novembre
Prove 311:00 - 12:00
Qualifiche14:00 - 15:00
Domenica 01 Dicembre
Gara14:00

NEWS FORMULA 1