NEWS

Formula 1: finiti i test, si guarda al campionato 2020

Pubblicato 29 febbraio 2020

La Mercedes è parsa già "in palla”, anche se l'affidabilità preoccupa. Bene anche la Red Bull, la Ferrari un’incognita.

Formula 1: finiti i test, si guarda al campionato 2020

VELOCE, MA ANCHE AFFIDABILE? - Conclusa la seconda sessione di test, e a 2 settimane dal via della stagione 2020 di Formula 1, sembrava il momento giusto per fare un bilancio. E invece gli ultimi tre giorni di prove sul circuito di Barcellona hanno sparigliato le carte, perché molti team hanno voluto fare pretattica e “nascondersi” in vista del Gp dell’Australia del 15 marzo. Partiamo dalla Mercedes, che anche quest’anno ha dalla sua i favori del pronostico: la nuova monoposto sembrava fosse nata sotto una buona stella, ma non sono mancati i problemi di affidabilità e giovedì Lewis Hamilton ha dovuto interrompere anzitempo il lavoro di sviluppo. Bottas, suo compagno di team, però ha stabilito il miglior tempo nella sessione di venerdì. 

FERRARI INDIETRO - La Ferrari è stata più veloce in pista giovedì, un’eccezione considerato che il lavoro della scuderia di Maranello è stato per lo più improntato alla ricerca del passo di gara e all’affidabilità, un aspetto per il quale la monoposto SF1000 non ha del tutto convinto. Le Rosse non hanno dato l’impressione di poter impensierire le Mercedes, come ha ammesso anche il capo della scuderia di Maranello, Mattia Binotto, che si è detto deluso per i risultati ottenuti dalla Ferrari in queste tornate di test: a suo avviso, la Ferrari ha scarse chance di vittoria al Gp dell’Australia. La Red Bull, terza forza della stagione 2019, ha chiuso al secondo posto la sessione di venerdì ed è parsa molto consistente, quindi è probabile che sarà lei a impensierire le Frecce d’Argento nella prima parte della stagione.

LE OUTSIDER - Fra i team non di punta sono sembrate in forma la Renault, complice il secondo posto di Daniel Ricciardo nella sessione di venerdì, e la Racing Point, con una monoposto molto simile alla Mercedes: il sesto posto di Sergio Perez è emblematico in tal senso. Da segnalare anche l’acuto dell’Alfa Romeo Racing, prima nella sessione di mercoledì con il collaudatore Robert Kubica.





Aggiungi un commento
Ritratto di herm52
29 febbraio 2020 - 17:17
Anche in questa stagione la FIA o la maggioranza dei dirigenti ha fatto l'occhiolino al team Mercedes accettando il mitico DAS con la scusante che rientra nella zona grigia dei regolamenti 2020...... Ma se fosse stata la Ferrari o Renault o altro team a presentare il DAS sarebbe stato accettato e rientrato nella zona grigia o avrebbe avuto una valutazione negativa? Teniamo presente che comunque FIA ha già detto che il sistema DAS non sarà accettato nel regolamento 2021; stranamente, dico stranamente e se sono vere le notizie di giornali sportivi stranieri la Mercedes uscirà dal mondo F1 nel 2021.
Ritratto di Pavogear
29 febbraio 2020 - 22:47
Gli ingegneri della Mercedes sono semplicemente stati bravissimi a trovare un buco del regolamento tale da trovare una soluzione che potrebbe rivelarsi vantaggiosa. La storia della formula 1 è piena di queste soluzioni, dalla Brabham fancar del '78 alla Brawn del 2009. La soluzione non è illegale e il fatto che la Fia abbia apportato delle modifiche al regolamento del 2021 per evitare questo tipo di soluzioni in futuro non ha alcuna importanza. Una volta i migliori in questo erano gli ingegneri della Ferrari, mentre ora i migliori a trovare questo tipo di soluzioni sono gli uomini delle frecce d'argento. E tutto ciò lo dico da ferrarista. Inoltre pare, dalle dichiarazioni di Binotto, che Ferrari ci avesse già pensato e che temesse appunto un divieto di utilizzo di tale soluzione. Ora, dato che per lo sviluppo servono 6 mesi, è chiaro che l'unico team che poteva fare questo azzardo era la Mercedes in quanto è sempre stata un passo avanti agli altri, mentre team come Ferrari e Red Bull erano troppo impegnati a rincorrere per rischiare così tanto su un singolo aspetto della vettura. Un team che invece avrebbe fatto bene a sviluppare questo sistema, nel caso in cui ci avessero pensato, sarebbe stata Renault ad esempio visto che tanto non hanno mai avuto niente da perdere. Ma ormai è andata così e questo sistema ce l'avrà solo Mercedes. Poi come puntualizzato da un ex ingegnere Ferrari, la forza di questo sistema non è il giochino apri/chiudi in rettilineo, ma nella possibilità di poter variare curva per curva la convergenza ottimale per avere la massima prestazione possibile e questa è una messa a punto incredibilmente complessa e difficile, per cui non è detto che il DAS sia un sistema che comporterà un vero vantaggio. In ogni caso i test danno indicazioni sul dove si troveranno i team come fasce di prestazioni, ma non indicazioni precise sulla reale classifica generale, per cui è tutto da vedere e speriamo che sia un bel mondiale e che a fine novembre si tinga di rosso e che a Maranello suonino le campane
Ritratto di Andrea Zorzan
29 febbraio 2020 - 18:44
Speriamo di non perdere gran premi a causa del Coronavirus...
Ritratto di andrea120374
29 febbraio 2020 - 19:05
2
herm52 sarebbe stato ugualmente accettato .... cominciate a piangere prima ancora di iniziare ????
Ritratto di Pavogear
29 febbraio 2020 - 23:05
Questi test invernali hanno visto i top team giocare particolarmente a nascondino a mio avviso, in quanto anche nella seconda settimana difficilmente abbiamo visto dei time attack realmente importanti. In generale, vedo una Mercedes molto bilanciata e completa, così come la Ferrari che pare aver finalmente trovato velocità in tutti i tipi di curve. Per l'affidabilità della Mercedes bisogna vedere che tipi di rotture hanno avuto e questo ovviamente lo sanno solo loro, mentre per la velocità scarsa della Ferrari bisognerebbe anche valutare con che step di potenza hanno girato. Personalmente non credo che abbiano perso potenza rispetto allo scorso anno e alla peggio non ne avranno guadagnata. La Red Bull l'ho vista molto veloce e potenzialmente la vedo la più completa dal punto di vista prestazione/affidabilità e per questo non mi stupirei nel vederla davanti alla Mercedes. L'ho trovata anche un po' nervosa e non incollata all'asfalto come successo fino allo scorso anno, ma ciò potrebbe anche essere voluto magari per adattarsi meglio allo stile di guida di Verstappen. In ogni caso nei 3 top team vedo una lotta abbastanza aperta e divertente per tutto il campionato. Per quanto riguarda i team della fascia centrale della classifica, ovviamente non mi stupisce la Mercedes rosa...ehm Racing Point, scusate la svista, che è stata molto veloce e affidabile per tutti i test e credo che con un pizzico di fortuna potrebbe lottare per il podio e magari anche per la vittoria con Perez, soprattutto nelle prime gare della stagione. Alpha Tauri, Renault e McLaren le vedo tutte lì. Le indicazioni cronometriche mi farebbero optare per la McLaren indietro, ma dubito che abbiano perso in un solo inverno il vantaggio che avevano lo scorso anno. Per quanto riguarda i team nelle retrovie invece devo dire che mi è piaciuta la Williams che se non altro ha trovato continuità e un po' di prestazione rispetto allo scorso anno, mentre mi aspettavo di più dall' Alfa Romeo sul passo gara visto che venerdì con Raikkonen sembrava proprio faticare. Non mi esprimo invece sulla Haas: hanno una macchina che prende spunto dalla Ferrari ma si sono intestarditi a puntare sulla coppia Magnussen/Grosjean e ho detto tutto. Chi è causa del suo mal pianta sè stesso. E Hulkemberg intanto è fuori dal circus mentre De Vries corre in FE. Fatta questa breve analisi che tanto conta come il due di coppe quando va a spade dato che sono riflessioni basate sui test, spero che sia una bella stagione e che non venga rovinata dall' emergenza coronavirus. Detto questo, forza Ferrari e speriamo che a fine novembre a Maranello suonino la campane!
Ritratto di Gordo88
2 marzo 2020 - 17:21
Tra il commento precedente e questo devo dire che hai fatto un bel riassunto sulle ultime vicende riguardanti la F1.. Io che quest anno finora ho visto poche notizie non posso fare altro che ringraziarti!
Ritratto di Pavogear
2 marzo 2020 - 17:49
Di nulla! Io ho avuto la fortuna di poter seguire abbastanza bene le dirette di Sky e di seguire pagine sui social che sono sempre abbastanza informate, e dunque sono riuscito a capire abbastanza bene quello che è avvenuto nei 6 giorni di test e mi fa molto piacere sapere che i miei commenti sono stati utili per una migliore comprensione.
Ritratto di francogriffini
1 marzo 2020 - 06:06
"Loro" sono già davanti (come solito...) Che il campionato sia già finito prima di cominciare?
Ritratto di PEPY67
3 marzo 2020 - 03:41
2
Decisamente si , la redbull sarà l’antagonista noi staremo a guardare dal 6 posto in poi c’è anke la Mercedes rosa ..... e le campane a Maranello suoneranno si ma a morto!!!!! Che brutta fine le rosse ....
Ritratto di PEPY67
2 marzo 2020 - 17:29
2
Si visti i test a novembre suonano a morto le campane a Maranello ..... la Ferrari anke quest’anno come ormai da 10 anni sta a guardare .... consiglio di vedere altro in tv per nn incavolarsi ....!!!!

PROSSIMO GP

Barhain Iternational Circuit - Outer Track F1 2020
ORARI
Venerdì 04 Dicembre
Prove 114:30 - 16:00
Prove 218:30 - 20:00
Sabato 05 Dicembre
Prove 316:00 - 17:00
Qualifiche19:00 - 20:00
Domenica 06 Dicembre
Gara18:00

NEWS FORMULA 1