NEWS

La prossima Toyota Aygo avrà solo il motore termico

Pubblicato 05 marzo 2021

La Toyota svela alcuni dettagli nuova Aygo del 2022, che utilizzerà la piattaforma GA-B e non avrà l'opzione del motore elettrico.

La prossima Toyota Aygo avrà solo il motore termico

NUOVA PIATTAFORMA - La Toyota Aygo, la piccola citycar giunta attualmente alla seconda generazione, avrà presto un’erede (che sarà svelata a breve, ma dovrebbe essere in vendita intorno alla metà del 2022). La conferma arriva dalla stessa casa giapponese che ha annunciato alcuni dettagli preliminari del progetto. La nuova Aygo sarà costruita sulla piattaforma GA-B (nelle foto: in blu gli elementi specifici per questo modello), opportunamente adattata per una vettura che dovrebbe mantenere più o meno le dimensioni di quella attuale. La nuova piattaforma dovrebbe garantire livelli superiori di rigidità, comfort e guidabilità rispetto alla generazione attuale.

ECONOMIE DI SCALA - Con la nuova Toyota Aygo, sale a tre il numero di vetture che adotteranno la piattaforma GA-B (a sua volta un adattamento della TNGA utilizzata per vari modelli del costruttore): le altre sono la Yaris, fresca di vittoria del premio Car of the Year (qui per saperne di più) e la Yaris Cross, che arriverà nel corso del 2021. Tali modelli dovrebbero portare la produzione europea annuale di prodotti basati su questa piattaforma a oltre 500.000 unità, traguardo che consentirà alla casa giapponese di massimizzare le economie di scala necessarie per assicurare un prezzo contenuto alla nuova Toyota Aygo.

SOLO TERMICA - La Aygo di terza generazione è stata progettata dalla Toyota Europe, e sarà prodotta nella fabbrica ceca di Kolin (come l’attuale), prima condivisa con il Gruppo PSA e poi acquistata in toto dalla casa giapponese. La Toyota ha inoltre confermato che la nuova Aygo avrà solo motore termico, caso più unico che raro visto che le altre citycar stanno diventando tutte elettriche. Evidentemente la Toyota, che vende tante ibride in Europa, può permetterselo a livello di emissioni.





Aggiungi un commento
Ritratto di RubenC
5 marzo 2021 - 09:53
1
E adesso vengono dei sospetti sul perché Toyoda diceva certe cose qualche settimana fa...
Ritratto di Meandro78
5 marzo 2021 - 14:09
Quali sospetti?
Ritratto di RubenC
5 marzo 2021 - 16:01
1
Che non fosse del tutto disinteressato come varie testate giornalistiche (oltre che molti commentatori di alVolante) volevano far credere.
Ritratto di Meandro78
5 marzo 2021 - 16:46
Su cosa? Ancora sono voci e vanno testate, ma se veramente stanno arrivando con le batterie a stato solido con la densità promessa, Tesla e Maxwell le 4680 se le daranno in fronte. PS Tesla oggi sta a 575... L'unica cosa di cui mi mangio le mani è non essermi comprato un ETF ribassista.
Ritratto di RubenC
5 marzo 2021 - 16:50
1
Diciamo che alle "rivoluzionarie" elettriche di Toyota crederò quando le vedrò. Quel poco che hanno presentato finora (la UX) è abbastanza poco interessante, poco innovativo e poco conveniente. Poi, sono pronto a cambiare idea. PS: se la tua insinuazione è questa, io non ho nessuna azione Tesla (né l'ho mai avuta).
Ritratto di Andre_a
5 marzo 2021 - 21:54
9
Toyota parlava del mercato giapponese e la Aygo in Giappone neanche la vendono. Secondo me non c'è nessun collegamento.
Ritratto di RubenC
5 marzo 2021 - 22:58
1
Beh, è innegabile che Toyota sia indietro sull'elettrico, ed è altrettanto innegabile che le affermazioni di Toyota hanno, come era facilmente prevedibile, avuto un risalto mediatico a livello globale e non solo giapponese. Non sostengo che ci sia un legame preciso fra questa Aygo e le frasi contro l'elettrico... ma fra il comportamento generale del marchio e le presunte considerazioni ambientali ed economiche generali, mi pare assai probabile. La mia era una battuta rivolta a quelli che considerano Musk e Difesa di parte (e probabilmente non ingiustamente), ma invece sostengono che Toyoda sia "una persona seria" che fa osservazioni obiettive e disinteressate.
Ritratto di RubenC
5 marzo 2021 - 22:59
1
*Diess... Stupido correttore automatico...
Ritratto di Mbutu
5 marzo 2021 - 23:56
RubenC, attenzione però che le parole di Toyoda hanno avuto un certo risalto perché strumentalizzate pro domo dai termotalebani. Gente che capisce (poco) quello che gli fa comodo, li conosciamo. Toyota infatti, mentre questi si danno di gomito ad ogni mezza fake news, ha sviluppato una piattaforma dedicata per le elettriche e sta lavorando sulle batterie. Del resto lo sappiamo come sono; incensavano Tavares quando si diceva scettico ma intanto PSA elettrificava qualsiasi cosa. Poi è stato il turno di Volvo: eroi per la loro presa di posizione strumentalizzata in chiave antielettrica ...mentre approntavano una strategia di uscita dal termico. Stessa cosa dicasi per i jap che però, appunto, nel frattempo hanno già tutto pianificato per i modelli a batteria.
Ritratto di GeorgeNN
6 marzo 2021 - 08:18
Sospetti su cosa?!?!? Che l' elettrico non è il futuro?!?!? E ha avuto pure ragione perchè adesso molti costruttori stanno rendendo conto che l' elettrico non è il futuro per 2 motivi: limitato alla clientela di soli facoltosi; alta probabilità di black-out della rete elettrica derivante dall' aggiunta di richiesta di energia per ricaricare le batterie delle auto elettriche... Ma tu, talebano teslaro, che vù capì????
Pagine