NEWS

Le BMW si acquistano anche online

30 novembre 2015

Il servizio BMW Retail Online, attivo per ora solo nel Regno Unito, permette di acquistare una vettura completamente via web.

Le BMW si acquistano anche online
FAI TUTTO VIA INTERNET - Secondo le previsioni il settore del commercio online raggiungerà fra cinque anni un volume d’affari prossimo ai 2,5 triliardi di dollari. Da questo enorme business sembrano però escluse le automobili: esistono già operatori che le vendono online, i numeri sono ancora molto piccoli. Ora qualcosa si muove direttamente a livello dei costruttori, come dimostra il servizio avviato dalla BMW. Si chiama BMW Retail Online e consente di portare a termine l'acquisto di un'auto esclusivamente via internet, dalla configurazione con gli accessori scelti fino al pagamento con eventuale finanziamento o leasing. La BMW afferma di essere la prima casa in assoluto a dare questa possibilità in un mondo dove le persone si informano molto più di un tempo grazie a internet senza l'aiuto alla rete di vendita: nel 1988 erano necessarie in media 4 visite presso la concessionaria prima di acquistare una vettura, oggi solo 1,4.
 
TEST POSITIVI - La casa di Monaco ha avviato una sperimentazione del BMW Retail Online sul mercato britannico. Se darà i frutti sperati la casa lo estenderà anche altrove. La fase pilota si è svolta grazie al supporto di nove concessionari, prima che nel servizio fossero coinvolti tutti e 137 i punti vendita dell’azienda nel Regno Unito. Il BMW Retail Online è attivo tutte le ore del giorno per tutti i giorni della settimana. Prevede anche un’opzione denominata Genius che fornisce assistenza dal vivo: domande o curiosità vengono soddisfatte per email o tramite una live chat con un operatore. L’idea è piaciuta alla quasi totalità dei punti vendita, se è vero che soltanto il 5% degli stessi ha deciso di non aderire all’iniziativa.
 
LA PUOI ANCHE PROVARE - Al servizio si accede tramite il sito minisito dedicato. Qui vengono poste alcune domande base (strade percorse più di frequente, numero di passeggeri trasportati), che servono per vedersi consigliato uno specifico modello. Da questo momento si procede con la configurazione del veicolo oppure si può chiedere aiuto tramite l’opzione Genius, prima di vedersi proporre alcune soluzioni finanziarie. L’automobilista può successivamente chiedere di provare l’automobile su strada ed organizzare un incontro con un venditore.
Aggiungi un commento
Ritratto di Strige
30 novembre 2015 - 20:07
perchè no, a me non dispiacerebbe.
Ritratto di Damien Gelmini
1 dicembre 2015 - 08:38
4
Si, basta però avere anche soldi per comprarle, altrimenti i vari metodi per l'acquisto risultano del tutto inutili per molto soggetti.