NEWS

Alfa Romeo Giulia: esordirà nel rinnovato museo di Arese

13 gennaio 2015

Dal salone di Detroit rimbalzano le conferme che l’Alfa Romeo del rilancio verrà presentata a giugno. Nel 2016 sarà la volta di una suv.

Alfa Romeo Giulia: esordirà nel rinnovato museo di Arese
NON SOLO LA SCOPERTA - Sullo stand dell’Alfa Romeo a Detroit la star indiscussa è senz’altro l’affascinante 4C spider (nelle foto la presentazione da parte di Reid Bigland, responsabile di Alfa Romeo North America). L’attenzione però è verso altri temi relativi all’attività della casa del Biscione. Un po’ perché è nella logica delle cose e molto perché i dealer americani che aspettano prodotto da vendere in numeri più corposi che non le 400 unità della 4C scoperta. 
 
APPUNTAMENTO IL 24 GIUGNO - Dunque assalto di domande sia a Sergio Marchionne che a Harald Wester, rispettivamente a capo della FCA e dell’Alfa Romeo. Dallo scambio di battute con i giornalisti sono emerse le conferme alle voci che volevano per 24 giugno prossimo, giorno anniversario della fondazione della casa, ad Arese la presentazione la nuova berlina della casa, quella che da tempo viene chiamata come nuova Alfa Romeo Giulia
 
GIULIA O NON GIULIA? - Nelle dichiarazioni dei manager FCA-Alfa Romeo c’è stata una sorta di melina a proposito del nome che avrà il nuovo modello. Marchionne ha affermato che Giulietta e Giulia fanno parte del patrimonio storico dell’auto e dell’Alfa Romeo, lì per lì facendo interpretare la frase come una conferma che la nuova berlina prenderà questo nome. Wester d’altro canto ha confermato la tempistica di giugno dicendo sorridendo che “non può certo smentire Marchionne…” ma aggiungendo sibillinamente che non confermava il nome Giulia. Insomma, un primo successo all’Alfa Romeo lo hanno ottenuto: con la questione del nome Giulia o non Giulia, della nuova berlina che dovrà essere il modello d’assalto per il mercato americano (e non solo) si sta facendo parlare non poco attizzando così l’attesa per il lancio. 
 
RECUPERO DEL MUSEO - Senz’altro positiva la notizia correlata ai programmi Giulia secondo cui la presentazione avverrà nel museo di Arese. Che la casa avesse deciso di rilanciare struttura era noto, ma sorprendono positivamente i tempi rapidi. È comunque un’ottima cosa che una struttura come quella di Arese torni fruibile, sperando che non sia solo per il tempo della presentazione e nemmeno solo per quello dell’Expo 2015.
 
E SI PARLA ANCHE DELLA SUV - Altre indiscrezioni importanti riguardano il secondo modello del rilancio Alfa Romeo. Stando ai ben informati, sarebbe finito il lavoro di definizione della suv che sarà lanciata nel 2016. Si tratta di un modello sviluppato sulla medesima piattaforma a trazione postariore della Giulia, il cui nome in codice è Giorgio, alla quale stanno lavorando un pool di ingegneri con base a Modena, alcuni dei quali “prestati” dalla Ferrari. Le indiscrezioni proseguono col, dire che la produzione dovrebbe avvenire nello stabilimento di Cassino. La suv (non si parla ancora di nomi…) è di taglia media, per intenderci della fascia dell’Audi Q5 e della BMW X3. Sotto il cofano troverà posto anche un nuovo motore V6 turbodiesel espressione della nuova generazione di motori dell’Alfa Romeo.
 
QUADRO POSITIVO - Con queste novità l’Alfa Romeo guarda al futuro e agli obiettivi che si è data per i prossimi anni: 400 mila auto prodotte per il 2018. Tutto ciò in un quadro generale del gruppo FCA che si presenta decisamente positivo, con lo stabilimento di Melfi in Basilicata che pone fine alla cassa integrazione e assume 1.500 persone grazie al successo della Jeep Renegade e della Fiat 500X, mentre la Maserati tiene la serrata tabella di marcia datasi per arrivare al traguardo delle 50 mila unità vendute nel mondo. I bilanci di fine 2014 segnano in tutti i paesi incrementi a due se non a tre cifre, portando il bilancio complessivo del 2014 a un brillante +136%.
Aggiungi un commento
Ritratto di Paglianti
13 gennaio 2015 - 13:39
IO MI CHIEDO UNA COSA... MA FINIRA' MAI STA MODA Dei suv????n Io proprio nn li sopporto piu'!!!!!! e intendo TUTTI.. tedexchi, coreani, nipponici, italiani, francesi, spagnoli, svedesi... BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
Ritratto di PongoII
13 gennaio 2015 - 14:00
7
Concordo. Purtroppo il prodotto lo fa il mercato e se il cliente chiede pane, il fornaio gli da pasta?
Ritratto di akira55555
13 gennaio 2015 - 19:08
ma che ce di cosi male nei suv !! andate a piedi allora visto che siete fini intenditori di auto .che gente mediocre!!! sono solo auto .non spiegate mai perche siete contro i suv ..forse perche non potete permettervene uno e mantenerlo ..su via non fate i bambino
Ritratto di PongoII
13 gennaio 2015 - 19:46
7
non condivido il tuo commento per il semplice fatto che mi sembra spocchioso, superficiale e privo di buona educazione. Basterebbe cliccare sul mio logo per vedere che non è un problema economico o d'invidia. Io e molti altri ancor più assidui e non psicopatici frequentatori del sito ci siamo espressi in diversi articoli e forum a riguardo, elencando sia i pro che i contro. Non è un no a prescindere, ma un raggiunto limite di sopportazione ad una moda fin troppo dilagante, come il paradosso BMW. L'altezza da terra o del posto guida, per contestare solo due dei presunti pro dei SUV, di una Panda 4x4 o di una Ford Eco sport non sono eccessivamente differenti, le si paga quasi lo stesso, ma una si arrampica ovunque, l'altra non ha nemmeno previsto l'integrale ed ha un molto scenico e poco utile ruotone sul portellone posteriore. Ho già fatto l'esempio del mio Galaxy con una Quasquai qualche commento più in basso (a cui pure hai risposto)... ma pare che la tua vena di polemica gratuita abbia offuscato l'occhio nella lettura... Bè, che dire, e sarei io il bambinone... Ovviamente alcuni esemplari sono ottimi come vetture, anche se credo che solo pochi le comprino per tali pregi. Ed in ultimo, l'Alfa dovrebbe prima pensare a ripopolare il suo segmento storico, visto che in FCA di SUV/4x4 ce ne sono e vanno bene (Renegade e 500X). Tutto qui.
Ritratto di akira55555
13 gennaio 2015 - 21:54
guarda sono un alfista come te immagino ,non volevo essere scortese e che il tuo commento come quello di altri sembrava perentorio, che i suv li detestavi o quasi ! senza una vera motivazione .. scusami non la definirei moda é solo il mercato una tendenza creata dal cliente da un mercato che crea nuove tipologie di mezzi per vendere, seno che noia .come erano stati gli mpv monovolume soppiantato ormai dai suv !!.allora gli americani che hanno i pickup come auto piu vendute, da anni ,come la definiresti moda? !o semplicecemente é un mezzo che si adatta alle strade ed esigente dell americano medio .lo stesso vale per i suv in europa italia ,è un mezzo che piace, é la summa di vari mezzi un po fuoristrada un po monovolume ..stationwagon ... quindi mi pare inutile dire" basta con questi suv " e un discorso un po superficiale ...non trovi
Ritratto di akira55555
13 gennaio 2015 - 22:06
a furia di parlare si dimentica sempre che sono solo automobili .qui si parla in allegria facendo diventare l auto una cosa seria da partigiani .é solo un prodotto molto utile che serve per fare soldi a chi lo produce e trovo banale il difendere questa quella categoria di mezzi, questa quella marca .capisco che piaccia una marca .ma la penso come gli americani che vivono l auto come un oggetto gioioso senza connotarlo di chissa quale superorita rispetto ad un altro come si fa qui stupidamente .
Ritratto di PongoII
14 gennaio 2015 - 08:24
7
See avessi postato per primo questo commento te lo avrei quotato al 1.000% Lo reputo giusto correttissimo
Ritratto di camoruitz
14 gennaio 2015 - 18:47
Sono solo automobili, a volte possono piacerci moltissimo ma rimangono comunque solo degli oggetti.
Ritratto di Paglianti
14 gennaio 2015 - 13:31
che quando questa inutile moda, passera' quante case faranno il botto... continuano a sfornare suv a ripetizione, tutti uguali, e tutti inutili... ma tanto come tutte le mode prima o poi passa.
Ritratto di PongoII
13 gennaio 2015 - 14:05
7
Giulia o non Giulia, SUV o non SUV, basta che sia. E che sia all'altezza della concorrenza. E che crei lavoro per l'Italia e gli italiani. L'Alfa, a mio parere interessato, ha urgente bisogno di una berlina C/D, erede della 159 per intenderci, anche nelle declinazioni SW e 4x4. Personalmente, più che cavalcare l'onda del SUV, proporrei una monovolume media (tipo Zafira Tourer, al massimo S-Max) da linea e connotazione sportiva. Ma i sogni non son (solo) desideri....
Pagine