NEWS

Alfa Romeo Tonale: il motivo del ritardo è un altro?

Pubblicato 14 aprile 2021

Emergono nuove indiscrezioni sulla fase finale del progetto 965, ovvero l’Alfa Romeo Tonale, e il relativo spostamento ai primi mesi del 2022.

Alfa Romeo Tonale: il motivo del ritardo è un altro?

LE DATE DI LANCIO - L’Alfa Romeo Tonale è quasi realtà, ma nella fase finale del suo sviluppo arriva una revisione del progetto. Come riporta la pagina Facebook Alfa Romeo Project, normalmente ben informata (presumibilmente da qualcuno all’interno dell’azienda), il ritardo di cui avevamo accennato qui è dovuto ad un contenimento dei costi voluto dai vertici del gruppo Stellantis. La gola profonda svela anche ulteriori dettagli, come la presentazione della Tonale (qui sopra in una foto spia risalente al 2019, qui per saperne di più) che dovrebbe avvenire a settembre 2021, con l’apertura dei preordini a novembre e la consegna dei primi esemplari in allestimento “launch edition” a febbraio 2022. Alla fine dello stesso mese inizieranno le consegne delle versioni di serie con motore termico, il 30 marzo quelle della versione ibrida ricaricabile e il 1 aprile 2022 quelle delle versioni ibride leggere. 

PIANALE MODIFICATO - Novità anche per quel che riguarda l'avvantaggiamento del progetto 965, ovvero l’Alfa Romeo Tonale, dal punto di vista produttivo: la linea di montaggio pilota nello stabilimento di Pomigliano d’Arco sarebbe già completata e i primi muletti dovrebbero essere pronti entro maggio. La Tonale sarà sviluppata sulla versione modificata del pianale Small US Wide utilizzato dalla Compass, opportunamente alleggerito, allargato e irrigidito. Le sospensioni anteriori e posteriori saranno di tipo McPherson. 

I MOTORI - Per quanto riguarda i motori dell'Alfa Romeo Tonale, che sarà lunga circa 450 cm, dobbiamo aspettarci il 4 cilindri turbo a benzina 1.3 T4, in versione con e senza sistema mild hybrid, e lo stesso motore abbinato al sistema ibrido con batterie ricaricabili (derivato da quello della Compass). Inoltre non dovrebbe mancare il 4 cilindri turbodiesel 2.0 Multijet, anche in questo caso con e senza sistema mild hybrid. Secondo le indiscrezioni ci sarà anche un 2.0 T4 a benzina.

IL SISTEMA MULTIMEDIALE - Il sistema multimediale dell'Alfa Romeo Tonale sarebbe infine stato sviluppato con l’ausilio dell’azienda specializzata Harman (di proprietà di Samsung), con cui la FCA aveva siglato un accordo di collaborazione nel 2019.

Alfa Romeo Tonale
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
159
38
45
38
44
VOTO MEDIO
3,7
3.709875
324




Aggiungi un commento
Ritratto di rebullo
15 aprile 2021 - 10:16
1
Ehm...no...
Ritratto di Giuliopedrali
15 aprile 2021 - 08:46
Sicuramente sarà molto bella invece come ogni Alfa, la più bella della sua categoria probabilmente, ed è proprio questo che fa male, quanto dilettantismo attorno ad auto che potrebbero essere la migliori al mondo rispetto alla concorrenza come sono state tra gli anni 50 e 80.
Ritratto di Mauriglio
15 aprile 2021 - 09:04
Non mi stupirei se il ritardo fosse dovuto allo spostamento della produzione all'estero.
Ritratto di rebullo
15 aprile 2021 - 10:20
1
No.. non converrebbe... tanto ne venderai poche e solo ai fiattari italiani... ecco trovata l'economizzazione del progetto...
Ritratto di nsx
15 aprile 2021 - 09:23
In Italia non ci sono le condizioni per fare impresa. Quindi una dietro l'altra le fabbriche chiuderanno compreso "Romeo".
Ritratto di Mauriglio
15 aprile 2021 - 10:39
Non so. Siamo terra di conquista dei PREDONI stranieri. Prendono le migliori tecnologie figlie delle capacità degli italiani. Le famiglie che contano pensano solo di fare cassa.
Ritratto di Alessandro Iviglia
15 aprile 2021 - 09:30
9
Quindi riassumiamo: VW group in 3 anni da una unica nuova piattaforma sforna 5 modelli (ID3, ID4, Enyaq, Q4 e Cupra), FCA in 5 anni da una vecchia piattaforma (ricordiamoci che la Tonale è figlia della 500L) non riesce a far uscire sul mercato un SUV riccarrozzato con brand Alfa. E poi, siamo qui a criticare scelte di design VW, o a dire che PSA non è all'altezza, che le Citroen sono inguardabili, che le Opel sono scialbe, che le Audi non hanno fantasia, che Skoda usa dei nomi orribili....etc etc. Ma di cosa stiamo parlando? La dirigenza FCA è stata capace di annientare 2 marchi prestigiosi come Alfa e Lancia, mentre la dirigenza tedesca ha fatto risorgere un marchio deriso da tutti come Skoda, con prodotti che in alcuni casi sono migliori delle stesse VW. Meno male che i francesi ci hanno comprato, forse avremo la fortuna nei prox 10 anni di vedere per strada qualche auto con marchio italiano girare per le nostre strade.
Ritratto di rebullo
15 aprile 2021 - 10:30
1
Lo hanno fatto per mettere le mani su Jeep. Punto! Quando mai i francesi hanno fatto qualcosa per gli italiani? Tutte le volte ce l'hanno messo in quel posto. Ma te pensi che butteranno soldi in Alfa o Lancia che a stento sopravvivono? O su Fiat che fa acqua da tutte le parti? Saranno messi su piazza al miglior offerente e se non si presenterà nessuno smantellate un pezzo alla volta...
Ritratto di Alessandro Iviglia
15 aprile 2021 - 11:57
9
si ma non è colpa dei francesi, ma solo colpa dei nostri grandi manager! vuoi che ti dica quanto dirigenti hanno fatto a Torino quest'anno? ed i benefit che loro hanno??? e quali fantastici obiettivi avrebbero raggiunto? quanto è aumentato il market share? quanti modelli hanno prodotto? quante fabbriche riempite?
Ritratto di rebullo
15 aprile 2021 - 12:48
1
Infatti non ho detto che sono la causa dello sfacelo... sono i liquidatori finali, visto che nessun dirigente/manager/amministratoredelegato/presidente italiano ci avrebbe messo la faccia... sarà stata la decisione del "gruppo" con immenso dolore, lacrime di coccodrillo, bla bla bla...
Pagine