NEWS

Continua l’avventura dell’Alpine nel Wec

Pubblicato 14 settembre 2020

La casa francese ha confermato anche per il 2021 il suo impegno nel Mondiale Endurance ma, questa volta, nella categoria regina dei prototipi.

Continua l’avventura dell’Alpine nel Wec

DOPPIO IMPEGNO - Dopo l’annunciato debutto nella Formula 1 (leggi qui la news) l’Alpine, il marchio sportivo della Renault, ha comunicato che proseguirà anche nel 2021 l’attività nel World Endurance Championship (Wec), sempre nelle categorie che l’hanno vista protagonista fin dagli anni 60 (quando si chiamava Campionato Mondiale Marche): quelle dei prototipi, che affiancano quelle per le gran turismo derivate dai modelli di serie. L’anno prossimo il campionato, che include fra le prove la celebre 24 Ore di Le Mans, verrà rivoluzionato dal nuovo regolamento: ridefinisce le caratteristiche delle vetture.

PASSA DI CATEGORIA - Con l’occasione l’Alpine (ancora una volta in collaborazione col team Signatech) punta in alto fra i prototipi, passando dalla divisione LMP2, dove ha ben figurato in questi anni conquistando due titoli di classe nelle stagioni 2016 e 2018-19, a quella principale: la LMP1. Il prototipo, che non è ancora stato svelato, dovrebbe basarsi su quello del team elvetico Rebellion (secondo in classifica quest’anno, dietro la Toyota): ha un telaio prodotto dalla specialista Oreca e il motore sviluppato dalla Gibson (si tratterebbe di un 4.5 V8 con circa 700 CV). Bocche cucite anche per i piloti, ma non è escluso l’ingaggio di Fernando Alonso (attuale campione del mondo Wec con la Toyota) per la 24 Ore di Le Mans.





Aggiungi un commento
Ritratto di Sprint105
14 settembre 2020 - 16:35
Una furbata. Riciclano la Rebellion che quest'anno si è rivelata competitiva per sperare nel colpaccio l'anno prossimo, quando non ci saranno i prototipi ibridi come la Toyota. Staremo a vedere come se la giocherà con le nuove hypercar. Ci sarà da divertirsi.