NEWS

Aston Martin DBS GT Zagato: i disegni

25 marzo 2019

L'Aston Martin svela come sarà la futura coupé realizzata in collaborazione con la Zagato su base DBS Superleggera.

Aston Martin DBS GT Zagato: i disegni

IL CLASSICO E IL MODERNO SI FONDONO - In occasione delle celebrazioni dedicate al centenario della Zagato, la storica azienda italiana di design, la Aston Martin ha diffuso alcuni disegni della nuova Aston Martin DBS GT Zagato (qui sopra), una coupé realizzata in collaborazione con la stessa Zagato, le cui linee sono ispirate alla leggendaria Aston Martin DB4 GT Zagato, la gran turismo prodotta dalla casa britannica dal 1960 al 1963. Basata sulla Aston Martin DBS Superleggera, la DBS GT Zagato si distingue per l’iconico tetto a doppia gobba, una reinterpretazione in chiave moderna delle linee caratteristiche della coupé degli Anni 60; le forme tondeggianti del parabrezza, la presa d’aria sul cofano motore e sulle fiancate evocano anch’esse il design classico della Aston Martin DB4 GT Zagato.

PROPOSTE IN COPPIA - La Aston Martin DBS GT Zagato fa parte del progetto DBZ Centenary Collection, per celebrare il centenario della Zagato, con cui la Aston Martin collabora da quasi 60 anni), che prevede anche una riedizione fedele all’originale della Aston Martin DB4 GT Zagato, ribattezzata come “Continuation”. Le due auto saranno prodotte in coppia in soli 19 esemplari e saranno vendute in coppia per 6 milioni di sterline più tasse locali (8,5 milioni di euro in Italia). Le prime consegne ai clienti della Aston Martin DB4 GT Zagato Continuation (foto qui sopra) sono previste già per l’autunno del 2019, mentre per la DBS GT Zagato occorrerà attendere la fine del 2020.

Aston Martin DBS Coupé
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
67
6
2
0
2
VOTO MEDIO
4,8
4.766235
77


Aggiungi un commento
Ritratto di Challenger RT
26 marzo 2019 - 02:35
Ci vuole necessariamente Zagato per migliorare il nuovo corso Aston Martin!
Ritratto di AMG
26 marzo 2019 - 12:05
Ahah ma dai
Ritratto di AMG
26 marzo 2019 - 12:06
Sono d'accordo che non sono come il corso stilistico precedente... E che la DB11 non mi piace nemmeno un pò, ma la DBS non era così malvagia, togliendo la coda da muscle car americana.
Ritratto di Giuliopedrali
26 marzo 2019 - 16:38
Una volta le supercar o i miti su quattro ruote nascevano così quasi per caso, oggi devi prima leggere il cartellino 8,5 milioni di Euro per capire che sarà notevole.