NEWS

Audi A3 Sportback: arriva la g-tron a metano 

Pubblicato 17 settembre 2020

La gamma dell’Audi A3 si arricchisce della versione a metano, dotata del motore 1.5 TFSI con 131 CV. I tre serbatoi per il gas consentono 445 km di autonomia. 

Audi A3 Sportback: arriva la g-tron a metano 

BASSI COSTI DI GESTIONE - La quarta generazione della compatta Audi A3 Sportback è stata svelata a marzo e ha debuttato nelle concessionarie da giugno 2020. Ora, ne vengono annunciate nuove versioni: dopo la pepata S3 Sportback, con il 2.0 da 310 CV (qui per saperne di più), debutta la g-tron, con il motore alimentato a metano, carburante che riduce le emissioni e promette bassi costi per il rifornimento, perché attualmente un chilo di gas costa in Italia circa 0,97 euro; inoltre, sono previste anche agevolazioni fiscali. L’Audi A3 Sportback 30 g-tron arriverà nelle concessionarie entro la fine del 2020, con prezzo ancora da definire.

NEL SEGNO DELL’EFFICIENZA - L’Audi A3 Sportback 30 g-tron ha il motore 4 cilindri turbo 1.5 TFSI con 131 CV e 200 Nm (ha 19 CV e 50 Nm in meno rispetto alla versione a benzina delle 35 TFSI). Il 1.5 funziona secondo il ciclo Miller, evoluzione del più tradizionale ciclo Otto, dove aumenta il rapporto di compressione (arriva a 12,5:1) e di conseguenza la resa energetica del motore stesso. Al medesimo fine, il 1.5 della A3 Sportback 30 g-tron ha la testata, il sistema d’iniezione, il turbo e il catalizzatore ottimizzati per l’alimentazione a metano: il risultato, annunciato dalla casa tedesca, è una riduzione dei consumi pari al 6% rispetto alla precedente generazione. La 30 g-tron monta il cambio robotizzato doppia frizione a 7 rapporti. 

TRE BOMBOLE - Il metano che alimenta il motore 1.5 è contenuto in tre bombole, alloggiate trasversalmente rispetto alla direzione di marcia. Quelle principali, che contengono complessivamente 14 kg di gas, si trovano sotto il fondo del vano bagaglio; sono realizzate in materiali compositi e pesano 52 kg, il 50% in meno delle bombole in acciaio. Le due bombole però sottraggono spazio al bagagliaio: la capacità minima scende a 280 litri, 100 in meno delle A3 Sportback. La terza bombola, che contiene ulteriori 4 kg di metano, è in acciaio ed è posizionata sotto il divano. Secondo la casa, l’Audi A3 Sportback 30 g-tron, marciando a gas, può arrivare a percorrere fino a 445 km. 

LA BENZINA PER LE EMERGENZE - All’esaurimento del gas, l’Audi A3 a metano passa alla benzina: l’apposito serbatoio, alloggiato dietro alla bombola da 4 kg, può contenere fino a 9 litri. Averlo di capacità inferiore a 15 litri, il massimo previsto dalla legge per le auto monofuel, ha permesso all’Audi A3 30 g-tron di ottenere l’omologazione come auto monovalente, dunque può avere particolari agevolazioni a livello fiscale, come lo sconto per il bollo.  

LA VERVE NON MANCA - L’Audi A3 Sportback 30 g-tron è votata all’efficienza, ma le prestazioni sono di buon livello: la velocità massima è di 211 km/h, mentre i 100 km/h, con partenza da fermo, si raggiungono in in 9,7 secondi.

Audi A3 Sportback
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
49
42
41
21
50
VOTO MEDIO
3,1
3.093595
203




Aggiungi un commento
Ritratto di NITRO75
17 settembre 2020 - 12:20
Prezzo? 45/50000 euro? E poi dopo 4 anni devi cambiare le bombole o comunque revisionarle (lo so ci sono passato con Doblò a metano). Conviene solo se fai molta strada e non devi vivere con il patema dei blocchi del traffico. Se fai poca strada non riesci ad ammortizzare i costi di acquisto e manutenzione.
Ritratto di 82BOB
17 settembre 2020 - 12:35
Il metano costa 1/3 in meno della benzina, fa il 50% in più di strada e paga bollo ridotto o non lo paga proprio, il punto di pareggio per la spesa iniziale d'acquisto è facilmente raggiungibile anche dopo pochi k km, contando pure i tagliandi ogni 15k km! Per le revisioni delle bombole Audi è economica ed efficiente! Il problema del prezzo lo hanno tutte le Audi, qui si tratta di spendere pochi euro in più per guadagnarci sui costi di gestione e sulle libertà di movimento in città! È ovvio che se cambi la macchina ogni anno o se fai meno di 10k km non conviene...
Ritratto di frusullone1
17 settembre 2020 - 14:50
definisci "economica ed effciente"....con sta palla cosmica delle bombole in composito ogni due anni dopo il quarto sei a farti vedere e a perdere 2/3 gg oltre ai tagliandi e solo per l'ispezione a vista (dato che non le smontano) e ogni 4 hai lo smontaggio di quella in acciaio. L'idiozia di 9 litri di serbatoio quando potevano arrivare a 15 è incomprensibile . Se sei in zona poco servita ogni 80 90 km ti devi fermare a rabboccare la benzina. Sara' economica ma come tempi di gestione sembra quasi una elettrica
Ritratto di 82BOB
17 settembre 2020 - 16:08
Se ti affidi alla rete ufficiale Audi ti contatta prima della revisione per programmarla e lasci la macchina la mattina e la riprendi la sera! Leggere su metanoauto per conferma e per vedere i prezzi... 2/3 giorni la lasci se non ti avvali della rete ufficiale e vai da un meccanico disonesto che magari ti da la macchina sostitutiva a pagamento! La bombola in acciaio viene smontata e rimontata di norma in un attimo. Per la cronaca, la revisione la fanno tutte le auto, non è un'esclusiva di quelle a metano... Cosa ci fai con 6 litri di benzina in più? Compri la macchina a metano per girarci a benzina... 9 bastano e avanzano! Zone poco servite... se vivi in Sardegna è ovvio che la g-tron non la compri! Solite polemiche inutili di chi cerca di trovare problemi in ogni cosa! Non la vuoi a metano? Non la vuoi a gpl? Non la vuoi ibrida? Non la vuoi plug-in? Non la vuoi elettrica? Non la vuoi a idrogeno? Compratela a benzina...
Ritratto di frusullone1
18 settembre 2020 - 10:30
per la cronaca le revisioni di chi ha le bombole solo in acciaio sono ogni 4 anni e non ogni 2. I centri autorizzati costano meno delle concessionarie ufficiali controlla su metano auto . I problemi di rifornimento metano ci sono in tutto il sud italia, quindi non solo in sardegna, ma anche puglia, sicilia, basilicata, campania calabria etc. quindi seguendo il tuo ragionamento se abito in quelle regioni non compero la gtron. 6 litri in piu' sono il 67 % di capienza in più che puo' essere sfruttato da chi non è servito o semplicemente si ritrova senza metano la sera dopo le 19, la domenica pomeriggio o deve usare un self. Il GPL ha una marcia in più in termini di versatilità rispetto al metano che è a mio avviso incolmabile : meno peso , doppio serbatoio, sostituzione ogni dieci anni, ma non si sta parlando di quello ne di altre alimentazioni. Ricordo anche che se ti tamponano c'è un accelerometro in centralina che se dice che hai subito urto a suo avviso "forte" ti impone la sostituzione bombole. Con le bombole in solo acciaio basta una prova di tenuta. Il metano pensato da VW non è pratico con bombole ibride ed è una paraculata stellare fatta solo per obbligarti alla rete ufficiale ulteriormente che non è nota per essere così a buon mercato .
Ritratto di 82BOB
18 settembre 2020 - 11:11
Le bombole in acciaio pesano più di quelle in composito, si valutano costi-benefici di ogni soluzione... per rare e poco frequenti scocciature perché privarsi dei vantaggi di un impianto più leggero? I centri Audi, controlla pure, sono economici ed efficenti, non come MB... L'unica regione italiana attualmente non servita è la Sardegna, nelle altre regioni i distributori sono presenti, si valuta caso per caso la convenienza tra gpl e metano. Ci sono distributori aperti di notte (in autostrada per esempio), distributori aperti la domenica e distributori aperti fino alle 21 (per dirne uno in zona Jesi centro, aperto la domenica e fino alle 21...), e si sta implementando il self. I 6 l in più rubano solo spazio, perché di fatto non ti fai mai più di 100 km prima di rifornire metano... Perché trovare i problemi dove non ci sono? Il gpl è una soluzione ottima, in particolare per il risparmio tra acquisto e gestione, ma io preferisco il metano.
Ritratto di frusullone1
18 settembre 2020 - 15:12
perchè con le potenze che hanno i motori di oggi meglio un impianto più "pesante e sicuro" e collaudato che risparmiare il peso di una persona. i self service non li implementano. La legge per il gpl è arrivata 3 anni prima del metano e ancora non ce ne sono . i problemi ci sono a seconda del posto dove sei e la scelta di audi(vag) che per altro ricordo che in casa su polo e ibiza usa le bombole in acciaio su un motore con potenza inferiore è incomprensibile
Ritratto di 82BOB
18 settembre 2020 - 16:49
Ma da quando le bombole in composito non sono sicure? Montano le bombe sulle auto? Allora mi sa che tra parenti e amici ho una sfilza di artificieri, non di automobilisti... I self li stanno implementando... I problemi non ci sono, basta essere informati... è la disinformazione che crea problemi, non il metano! Su Polo e Ibiza sarà questione di costi? Che dici?
Ritratto di Sepp0
18 settembre 2020 - 13:48
Chi va a metano lo fa per risparmiare. Se lo fa per risparmiare non ha molti soldi. Se non ha molti soldi non compra un'auto a metano che gli costerebbe il doppio di un'altra auto a metano di pari dimensioni. Ergo, questa A3 è completamente inutile.
Ritratto di 82BOB
18 settembre 2020 - 15:14
Ma cosa scrivi? Costo di gestione è una cosa, costo di acquisto è un'altra... Si può preferire il dirottare risorse economiche sull'acquisto invece che sulla gestione, o viceversa, non lo sai? Facendo un esempio che non c'entra con l'auto, puoi acquistare una casa in classe energetica A pagandola di più ma risparmiando sulle utenze o una casa in classe energetica G pagandola poco ma spendendo uno sproposito per le utenze. E gli acquisti possono essere anche finanziati, nelle case succede quasi sempre, nelle auto, di recente, molto spesso. Ma vi divertite a "zippettare" sulla tastiera o pensate a quello che scrivete?
Pagine