NEWS

Auto diesel bandite da Roma dal 2024

27 febbraio 2018

La Raggi annuncia il provvedimento al forum sul clima di Città del Messico, in anticipo rispetto alle altre città europee

Auto diesel bandite da Roma dal 2024

STOP AL DIESEL - A Roma, le auto a gasolio non potranno più circolare dal 2024. La sindaca Virginia Raggi è stata chiara nel corso del summit C40 Women 4 Climate di Città del Messico, annunciando al mondo che la Città Eterna vuole impegnarsi in prima linea per tutelare l’ambiente. Il divieto, come ha scritto la Raggi in un post su Facebook, sarà esteso a tutto il centro della Capitale e, di fatto, arriverà diversi anni prima rispetto a quelli già annunciati alle altre capitali europee che però avranno tempi di attuazioni più lunghi.

LOTTA PER IL CLIMA - Secondo Virginia Raggi, “i cambiamenti climatici stanno modificando le nostre abitudini di vita”. “Le nostre città rischiano di trovarsi di fronte a sfide inattese. Assistiamo sempre più spesso a fenomeni estremi: siccità per lunghi periodi, come sta avvenendo nel Lazio; precipitazioni che in un giorno possono riversare sul terreno la pioggia di un mese intero; o anche nevicate inusuali a bassa quota come quelle che in questi giorni stanno investendo l'Italia. Se vogliamo intervenire seriamente dobbiamo avere il coraggio di adottare misure forti. Bisogna agire sulle cause e non soltanto sugli effetti”.

E I BUS? - Su quanto annunciato dalla Raggi, interviene anche Greenpeace con parole di elogio. Secondo l’associazione di tutela per l’ambiente, il provvedimento della sindaca romana va nella direzione della loro campagna che vuole mettere al bando i motori più inquinanti in alcune delle principali città. Oltre a Roma, rientrano nell’azione intrapresa da Greenpeace anche Milano, Torino e Palermo. Nello scenario romano, non bisogna dimenticarsi dei bus. Le auto, infatti, non sono i soli veicoli  diesel: tra il cuore della città e la sua periferia, circolano 1.500 autobus a gasolio su un numero totale di 2.000. Quelli alimentati a metano sono 378. 

Aggiungi un commento
Ritratto di Magnificus
27 febbraio 2018 - 18:09
Si sono d'accordo..e non solo per Roma...forse si poteva dare più tempo ..anche solo per chi magari ha appena comprato un auto diesel nuova.
Ritratto di morino
27 febbraio 2018 - 18:15
Cavoli loro... bastava non averle mai comprate... Ci fu un vento impetuoso da spaccare i monti e spezzare le rocce davanti al Signore, ma il Signore non era nel vento. Dopo il vento ci fu un terremoto, ma il Signore non era nel terremoto. Dopo il terremoto ci fu un fuoco, ma il Signore non era nel fuoco. Dopo il fuoco ci fu il mormorio di un vento leggero fetido e tossico, ma il Signore non era nel mormorio... era il diesel.
Ritratto di federico p
27 febbraio 2018 - 22:34
Chi ha comprato un diesel può sempre venderlo ma da oggi al 2024 ci sono 6 anni quindi ce tutto il tempo di godersi la vettura comprata, l'unica cosa è che tra 6 anni ci saranno forti svalutazioni sulle usate diesel poi se aggiungi che circa un anno fa già Parigi ha dato notizia di eliminare i diesel si sa che poi gli altri paesi vanno a ruota quindi il preavviso di 6 anni secondo me è giusto
Ritratto di Alessiomma1990
28 febbraio 2018 - 15:18
Io sono uno di quelli che ha comprato recentemente una vettura diesel e premetto che raramente vado al centro di roma giusto la sera qualche volta,ma non condivido questa scelta cosi presto sia perché tutti si devono adeguare e servono più di 6 anni, vista anche la spesa per una macchina e per le eventuali svalutazioni. È giusto eliminare il diesel se inquina come dicono ma ci vuole un approccio più delicato cmabiando mentalità non obbligando
Ritratto di Lo Stregone
28 febbraio 2018 - 15:35
Ultimamente mi pare che chi comanda nel mondo non tenga affatto in conto le esigenze dei cittadini.
Ritratto di andrea999
1 marzo 2018 - 01:50
No giusto è 15 anni. E che cambio una macchina ogni 5 anni ? In Italia la quota di veicoli Euro 0 o Euro 1 è quasi il doppio di quella Euro 6. Il 75% del parco circolante è Euro 4 o precedenti. Con questi dati, 6 anni è da irresponsabili (ma tanto alla Raggi l'accompagnano con tanto di scorta)... Roma con le metro fatiscenti che si ritrova per la mobilità urbana è peggio di qualsiasi città europea (capitali manco a parlarne)... La gente non è che si compra sempre l'auto per sfizio, serve pure per andare a lavoro...
Ritratto di federico p
1 marzo 2018 - 15:40
L'auto esiste anche di seconda mano o terza mano le auto euro 0 euro 1 non è che sono state tutte con un solo proprietario
Ritratto di andrea999
2 marzo 2018 - 02:07
Se ci si è comprati un auto di terza mano diesel euro 0 dubito ci si possa permettere una fiammante auto ecologica non diesel... E le benzina usate aumenteranno di prezzo dato che sono meno della metà del parco circolante...Comunque mediamente 9,5 anni l'italiano medio se la tiene, tra chi la cambia ogni 2 anni a chi la tiene per oltre 20...
Ritratto di gilrabbit
1 marzo 2018 - 20:44
Virginia Raggi vive in una stretta stradina dell'estrema periferia romana nella borgata di Ottavia e tutte le mattine va in comune con una Peugeot 208 del parco auto del comune guidata da un dipendente comunale sempre in fila sulla Via Trionfale assieme alle altre auto. Rutelli viveva e vive in una mega villa all'Eur, Veltroni in un siognorile palazzo dietro Piazza Fiume e Alemanno nel ricco quartiere delle Balduina. Tirate voi le somme.
Ritratto di andrea999
2 marzo 2018 - 01:23
Appunto come dici tu stesso non si è dovuta comprare l'auto con cui gira. Tra l'altro a me risulta abbia anche la scorta... Dove caspita vivono gli altri ex sindaci poco mi frega. Nessuno va a lavoro da solo (come dovrebbe essere).
Pagine