NEWS

Nel 2028 un altro passo importante per le batterie delle auto

Pubblicato 08 luglio 2024

La LG Energy Solution ha annunciato di essere riuscita a realizzare anodo e catodo con rivestimento a secco, una tecnica che comporta vantaggi per costi e prestazioni delle batterie.

Nel 2028 un altro passo importante per le batterie delle auto

UNA NOVITÀ IMPORTANTE - Le batterie hanno tre componenti principali: due elettrodi (l’anodo e il catodo) e un elettrolita. I materiali utilizzati e i processi di realizzazione sono uno dei principali elementi di ricerca da parte dei grandi produttori. E fra quattro anni ci potrebbe essere una svolta, infatti la LG Energy Solution punta a commercializzare nel 2028 le batterie con anodo e catodo con rivestimento a secco (dry coating) al posto di quello umido attuale (wet coating). Si tratta di un notevole passo avanti, perché questa tecnologia consentirebbe di ridurre le dimensioni delle batterie, i costi di produzione (e quindi i prezzi) e aumentare la densità energetica e la potenza delle celle, rendendo le batterie più efficienti. 

FORNI ENORMI - Il rivestimento umido è molto costoso e poco ecologico, a causa delle sostanze chimiche sciolte in solventi tossici, che vengono essiccati in enormi forni lunghi quasi 100 metri a temperature che raggiungono i 200 gradi. Con il rivestimento a secco, invece, i produttori possono risparmiare energia, costi delle attrezzature e spazio, perché non c’è bisogno di forni di essiccazione né di sistemi di recupero dei solventi. Secondo il Gruppo Volkswagen, che a sua volta sta sviluppando il rivestimento a secco, la tecnologia permette di utilizzare il 30% di energia in meno e di risparmiare il 50% di spazio.

IL PROBLEMA DEL CATODO - Anche la Tesla sta portando avanti il metodo a secco (qui per saperne di più, ma la casa statunitense sarebbe riuscita a implementare il processo solo sull’anodo della batteria e non sul catodo.  Gli esperti affermano che produrre il catodo con il processo a secco è molto più complicato rispetto all’anodo, perché generalmente sono realizzati con materiali più difficili da gestire.



Aggiungi un commento
Ritratto di forfEit
8 luglio 2024 - 11:32
Bene / buono, ma andrebbero pure benissimo così come già sono le batterie. Alle fine non convincono solo chi l'elettrica non ce l'ha... (cit.di sillogismo)
Ritratto di mika69
8 luglio 2024 - 13:47
Ok, allora fermiamo l'evoluzione tecnologica e continuiamo ad inquinare per produrre batterie, come vuole forfEit.
Ritratto di forfEit
9 luglio 2024 - 06:45
Sì perfettamente ragione è ma stallando l'evoluzione ne viene che l'inquinamento da batterie procederebbe a sé stante, in tandem con la produzione. Ovviamente, eh
Ritratto di CR1
9 luglio 2024 - 06:04
Che commentone wow , sei lo chef giratore di frittate - SEI tu quel Francesco del web . e non è sillogismo
Ritratto di Sdraio
8 luglio 2024 - 11:33
Il rivestimento umido è molto costoso e poco ecologico, a causa delle sostanze chimiche sciolte in solventi tossici, che vengono essiccati in enormi forni lunghi quasi 100 metri a temperature che raggiungono i 200 gradi.... che è come dire fino al 2028 continueremo a fare schifo e poi da li speriamo di inquinare di meno utilizzare meno energia ecc ecc ecc... POI FRASE EMBLEMATICA... E fra quattro anni ci potrebbe essere una svolta... cioè non sono neanche sicuro che si possa fare dal 2028... sta a vedere che poi così tanto ecologiche non sono ???
Ritratto di robertop
8 luglio 2024 - 11:38
2
Grazie
Ritratto di Beppe_90
8 luglio 2024 - 12:24
sdraio vaglielo a spiegare chi continua a dire che l’auto elettrica e green… cioè si autodenunciano da soli con questi articoli hahah
Ritratto di Sdraio
8 luglio 2024 - 15:59
NO NO NO... IMPOSSIBILE... l'elettronauta convinto è peggio di un asino... se sei convinto di una cosa che ti crea confort quella roba li è giusta punto non s discute... capito ??? è per quello che dico che le vetture elettriche è giusto che ci siano ma non possono essere l'unica scelta... possono aver un piccolo mercato e solo urbano... punto... quello è l'utilizzo adeguato e giusto per me... poi tra 60 anni avremo le batterie che si ricaricano in 60 secondi... ma per adesso non è così... quindi sostenere l'insostenibile è da stolti...
Ritratto di lorenbas72
8 luglio 2024 - 16:56
Sdraio, te l'ho già chiesto un paio di volte ma hai glissato. Quanti anni hai e qual è il tuo titolo di studio? Ne aggiungo una nuova: perché questa idiosincrasia per le elettriche?
Ritratto di Ilmarchesino
8 luglio 2024 - 20:35
3
Bravo +1000
Ritratto di stefbule
8 luglio 2024 - 11:48
12
Bene, questo conferma che bisogna aspettare il limite di data massimo (2030-35) prima di comprare un'elettrica e stare tranquilli.
Ritratto di Trattoretto
8 luglio 2024 - 14:17
Lo scrivo da tempi non sospetti che, per chi può tenersi il vecchio bidone, conviene aspettare. Meglio fare un bel viaggio turistico che cambiare auto in questi anni
Ritratto di Gordo88
8 luglio 2024 - 17:53
1
Eppure trattoretto fino a qualche tempo fa dicevi che il 2026 era l' anno della svolta, prima o poi dovrai cambiarlo quel "vecchio bidone" che ti ritrovi..
Ritratto di giocchan
8 luglio 2024 - 15:46
È una fase di transizione, fai l'acquisto se hai più pro che contro (al netto degli incentivi) - aspettare il 2030 può avere sicuramente senso. L'importante è, in ogni caso, fare acquisti informati - altrimenti ci si ritrova che si compra una BEV senza sapere a cosa si va incontro (autonomia, colonnine, ecc...), oppure si compra un'ICE quando invece si sarebbe potuta comprare un'elettrica senza problemi.
Ritratto di Oxygenerator
8 luglio 2024 - 16:51
Lei usa la logica ? Ma qui i vari termotalebani han sentenziato che l’elettrica non va. Punto. Anche quando gli si spiega che mancano ancora 11 anni di sviluppo della tecnologia elettrica. Basta vedere chi commenta questo articolo : forfait, sdraio, beppe 90, alsolotermico Siccome a loro l’elettrica gli fa chiudere l’officina, o l’autosalone, non va bene per nessuno. Forse, e dico forse, nel centro città. Ma poi basta. L’elettrica non serve. Perchè uno compra tesla per girare il centro cittá, perchè i viaggi non si possono fare. Sui traghetti non sali. Le colonnine non ci sono e quando ci sono, non funzionano. E dove vivono loro il clima non cambia. Cambia solo in cittá. I cervelli dei rinkofanboy son così. Meglio aspettare. La prenderò tra 50 anni quando la tecnologia sará matura. Quando in un minuto si caricherá di 1000 km e tutte le altre stronzate che hanno in testa questi deviati che scrivono panzane qui da anni sull’elettrico, per salvare il loro portafoglio e il loro fondoschiena. Non meritano alcun rispetto. Questi scrivono solo per convenienza personale. Sono spazzatura da blog.
Ritratto di giocchan
8 luglio 2024 - 17:47
ahahah, buon Oxy :) Cmnq, facendo il punto sulla situazione attuale: a livello di durata delle batterie ci siamo già da un po' (specialmente con le LFP)... per le colonnine, in autostrada quelle da 300kw sono ok - il vero problema è che tante auto (LFP in testa) non saturano quella potenza, e se lo fanno per periodi più o meno brevi. La nuova generazione di LFP (Shenxing Plus di CATL - ma il discorso è analogo per l'equivalente BYD) migliora il peso (205hw/kg), NON si perdono prestazioni nemmeno nei freddi/caldi estremi, e soprattutto permettono la ricarica 4C... quindi la ricarica 10%-80% si fa in 10-15minuti. Taaaanta roba.
Ritratto di Oxygenerator
8 luglio 2024 - 18:23
Si. Concordo. E non è finita qui, checchè ne dicano i rinko.
Ritratto di Ilmarchesino
8 luglio 2024 - 20:38
3
Come dicono a Napoli. Hai sciolto la.corona..xhe significa hai dato sfogo a tutto quello che avevi dentro.. Cmq in parte hai ragione
Ritratto di Oxygenerator
8 luglio 2024 - 20:47
:-))))) No, non tutto. Potrei abbondare ancora. Mi tengo qualcosa. È che mi fanno inkazzate quelli che sparlano per proteggere i propri interessi. Non è onesto. Almeno dichiararli prima.
Ritratto di Ilmarchesino
8 luglio 2024 - 22:34
3
E sempre in piacere chattare con te. Non oso immaginare cosa ti sei conservato dentro per i prossimi articoli..ah ah ah buona serata
Ritratto di Oxygenerator
9 luglio 2024 - 00:28
:-)))))
Ritratto di Newcomer
8 luglio 2024 - 11:51
A secco fa più male, attenti fan dell’elettrico
Ritratto di Beppe_90
8 luglio 2024 - 12:25
Ad oxy piacerà sicuramente a secco .. basta che è elettrico hahaha
Ritratto di Quello la
8 luglio 2024 - 12:10
La diminuzione dei visti di produzione comporta un abbassamento dei prezzi? Mah…
Ritratto di Tistiro
8 luglio 2024 - 12:21
E fra 3-4 anni quando le bev comprate, a nolo, a leasing saranno vendute se la dovranno vedere con bev nuove con batterie solide, elettrodi solidi, a basso costo, piu efficienti, piu sicure, piu capienti...(cosi si narra).... attraverserò questo periodo trans con la mia octavia (presa nel periodo giusto col motore giuto) e poi si vedrà
Ritratto di giocchan
8 luglio 2024 - 15:50
Ci stà. Io sono combattuto tra prendere una BEV a stretto giro o prendere tempo (e continuare con la mia amata Fiesta GPL "finchè regge") e rimandarne l'acquisto il più possibile.
Ritratto di Flynn
8 luglio 2024 - 19:08
@giocchan: a mio parere dovresti valutare quando la tecnologia soddisfa le tue esigenze e non valutare dove potrà arrivare.
Ritratto di giocchan
9 luglio 2024 - 00:44
Vero. E infatti sono combattuto proprio perchè non sono 100% sicuro proprio per un problema di esigenze (non ho un posto dove ricaricare, dovrei usare le colonnine EnelX nel parcheggio dell'ufficio...)
Ritratto di Flynn
9 luglio 2024 - 21:37
Caspita scelta tosta. E’ da valutare bene il chilometraggio quotidiano e quello del tempo libero. Forse con un’altra ondata di incentivi la cosa si potrebbe fare interessante o magari scenderà qualche prezzo. Fossi in te aspetterei qualche “evento”.
Ritratto di giocchan
9 luglio 2024 - 23:43
Volevo prendere una MG4 con gli incentivi - che poi si sono volatilizzati in un giorno... ma già avevo girato per concessionarie nelle due settimane precedenti, avevo in mano un preventivo con un prezzo ok... ho tentennato per il problema ricarica e per il problema "magazzino ricambi MG in Italia che deve essere aperto ma ogni volta rimandano l'apertura" (magazzino che oggi è un non-problema - pochi giorni fa è uscita la notizia che finalmente è operativo). Magari entro l'anno sbloccano questi famosi "fondi congelati" - nel frattempo, rimando il più possibile la manutenzione ordinaria della Fiesta GPL :)
Ritratto di Ilmarchesino
8 luglio 2024 - 20:39
3
Io cerco di continuare con la mia 159. Se nn riesco punto ad audi A6 fino al 2030 poi si vedrà
Ritratto di forfEit
9 luglio 2024 - 06:53
@Tistiro Ma moooolto probabilmente "anche no". Nel senso, ci sono sempre (e da relativamente sempre) sse notizione che yo' mo CAMBIA TUTTOOoooOoo!!! :) In verità stanno sempre là, piccoli (giustamente piccoli) passetti alla volta. Se mi mettessi a cercare la notizia della bev da 1000km di autonomia chissà quanti anni potrei "affondare" indietro nel tempo, eppure in pieno 2024 saremo ancora a quanti "reali" nei migliori dei casi, la metà di quei 1000? Ecco...
Ritratto di giocchan
9 luglio 2024 - 23:46
Ogni volta che leggo de "la bev da 1000km" mi viene da sorridere: tecnicamente non è impossibile da fare, basta mettere un pacco batterie gigantesco e fine... Il problema è: quanto costa quell'auto? Il progresso è tutto lì...
Ritratto di John-V
8 luglio 2024 - 12:33
"Anche la Tesla sta portando avanti il metodo a secco (qui... ", ed eccomi "lì", una volta premuto il link, diverso tempo fa, troppo dai (qualcosa sarà pur cambiato da quell'evento, no?), a parlarne con Giulio, di Tesla e della sua arretratezza, del fatto che ha tante cose che non tornano, che paradossalmente sono le stesse alla base del suo successo. Bella notizia, certo, tutto quello che è progresso vero è bello. Ma è ancora tutto quello che sta a monte che manca, sorry. Il BEV perfetto potrà esistere domani mattina, "l'ecosistema" (dove eco sta rigorosamente per economico) e il "sociosistema" invece no, ma proprio no. Per una nicchia vanno bene; è sperimentazione, e magari con city car e in ambiti urbani, oppure per chi vuole "l'oggetto", a prescindere. Ci stanno tutte e due, tutto fa brodo come si sul dire: "brodetto" ecco, almeno per ora, in termini di volumi, non di contenuto liquido a quanto pare. E il solid state, come si vede, non è solo questione di chiedere sempre di più per il fatto di non essere mai contenti; è razionalità applicata, è eugenetica dell'evoluzione dei BEV: doverosa.
Ritratto di Jimgoose
8 luglio 2024 - 13:36
Tutte belle notizie che però finiscono sempre col rimandare ad un futuro anno che verrà la meravigliosa innovazione che sbandierano,e ad oggi la solfa è sempre quella:prezzi alti e praticità bassa...chi vivrà vedrà,ma x ora la migliore resta ancora l'auto "gasolona"
Ritratto di John-V
8 luglio 2024 - 14:29
@Jimgoose È un fatto della vita: più si va avanti e più tendenzialmente, a meno di non essere dei cоglioni irredimibili, si perdono certi incanti che hanno animato fasi precedenti, propedeutiche ma candidamente e stupidamente entusiastiche, anche senza bisogno di "droghe" mediatiche, ideologiche, geopolitiche, ecc. È proprio questo sano e naturale repulisti derivato dall'esperienza e dall'intelligenza che fa acquisire una visione più profonda, realistica; sempre posto non si sia dei cоglioni, ovvio. Tutto qui e, sì, chi vivrà vedrà e... la migliore resta quella, proprio quella, a gas e "gas-oline", ma anche a "gas-olone", perché a volte capita che vada bene esattamente così, benissimo anzi.
Ritratto di Vecchio Caprone
8 luglio 2024 - 19:09
Caro John, non so più se sia solo divertente, noioso o frustrante parlare o anche urlare nel deserto. Fattore terapeuticamente valido ma senza risposta, le montagne vanno meglio in quanto esiste l'eco (senza la "logia"). Qui sembrano tutti talebani di una o l'altra soluzione come quando i teologi discutono del sesso degli angeli (per non parlare del colore della loro pelle che non hanno). L'ignoranza è un privilegio, quasi un diritto costituzionale, dell'essere umano, ma, soprattutto di coloro che si credono sapienti (qualcosa di simile mi pare l'abbia detto anche un certo H). Stavo quasi per scrivere precisazioni, ancora una volta, ma poi ho deciso di continuare ad osservare e divertirmi. Per il momento sto solo aspettando di passare dal così fan tutte alla bisbetica domata, meglio del noioso o del frustrante. Forse da Ponte o Shakespeare saranno più divertenti di Goldoni e Pirandello. Sono curioso.Un salutone.
Ritratto di John-V
9 luglio 2024 - 10:01
Ti cito nella citazione: "L'ignoranza è un privilegio, quasi un diritto costituzionale, dell'essere umano ma soprattutto di coloro che si credono sapienti." È ancora il concetto della presunzione dell'ignoranza; niente di nuovo sotto il sole. Ma andiamo oltre e citiamo altro, dalla stessa fonte presumo: "È forse presuntuoso l’uomo dotato d'intelletto che passa il proprio tempo lavorando per recare al mondo il dono d'una sua invenzione? L’uomo che si sente chiamato a guidare una moltitudine non ha il diritto di dire: se mi volete, o se mi chiamate, io collaborerò. No! Il suo dovere è farsi avanti." Ed è così, e così finirà, è nella natura delle cose e di certi uomini. Qualcuno si muoverà, e lo farà d'impeto a quel punto; troppa l'adrenalina accumulata, troppa la pazienza portata: solo tempo sprecato, solo parole nel deserto, come dici. Sì, le distrazioni le uso anch'io, sono fondamentali e sono sicuramente corroboranti, nell'attesa del redde rationem. Un salutone a te, caro Vecchio Caprone.
Ritratto di giocchan
8 luglio 2024 - 15:55
Io oramai tutta l'innovazione che NON proviene dalla Cina la prendo con le molle... so che sembra un'assurdità, ma CATL e BYD sono semplicemente anni luce avanti a LG, Samsung, Tesla... o a un qualsiasi fatiscente consorzio/startup europeo/americano... Non è questione di guerra dei prezzi, è la Cina a forza di investire in ricerca e sviluppo ha veramente preso il largo. Con le LFP hanno creato un solco, gli altri ancora non le producono, loro stanno installando quelle di seconda generazione su auto in vendita (si tratta di batterie LFP che di fatto annullano gli svantaggi di quelle di prima gen. - più leggere, funzionano senza perdere prestazioni in un ampio range di temperature, si ricaricano anche a 300kW e oltre).
Ritratto di NickM
8 luglio 2024 - 15:43
Mi sembra di leggere gli annunci di qualche anno fa... il 2010 sarà l'anno di Linux sui desktop, poi 2011, poi 2012 e così via. Di certo un ottimo sistema, ma relegato ad una percentuale ristretta di utenti per una serie di ragioni commerciali e non solo. Lo stesso sembra avvenire al momento per le auto elettriche: ben vengano i pionieri, ma l'evoluzione è molto rapida e frena la diffusione di massa. Tutti hanno paura di trovarsi con un'auto obsoleta (e pagata cara) nel giro di poco tempo.
Ritratto di forfEit
8 luglio 2024 - 15:58
Ma a prescindere, aggiungerei, è proprio che nello specifico ai più l'oggetto non fa alcuna utilità (nel momento in cui esiste l'alternativa "classica", meglio apprezzata). Voglio dire, i suddetti pc e/o telefonini pur consci che avrebbero avuto un "decadimento" tecnologico li abbiamo comprati (e li compriamo) lo stesso TUTTI perché "davvero (a tutti) ci servono" per/pur così come sono
Ritratto di NickM
9 luglio 2024 - 16:26
E' vero, ma comunque parliamo di oggetti con un prezzo completamente differente. Penso che la maggior parte degli utenti possa affrontare la sostituzione di uno smartphone da 400 Euro dopo 4 anni, ma se applichiamo il ragionamento ad un'auto elettrica da 40.000 Euro...
Ritratto di Alsolotermico
8 luglio 2024 - 16:03
L'unica cosa certa è..chi ha comprato l'automobile elettrica adesso..ha buttato solo i soldi nel cesso. Complimenti vivissimi!!!.
Ritratto di lorenbas72
8 luglio 2024 - 17:03
Caro Alsolotermico, avevo una A4 avant turbo 160CV (da 10km/l). Quando l'ho cambiata ho scelto una Tesla Model 3 spendendo gli stessi soldi di una A4 nuova. Non pago bollo, non ho tagliandi (hai presente ricambi e manodopera di Audi?), spendo la metà per ogni km percorso. Per come la vedo io non ho buttato nulla. Tu che esperienze hai?
Ritratto di Oxygenerator
8 luglio 2024 - 20:38
Nessuna. È solo uno che scrive perchè ha un autosalone di auto termiche vecchie. Non è mai salito su un’auto elettrica. Non l’ha mai guidata. Parla contro l’elettrico, ripetendo kazzate da forum, perchè è in realtà uno che vive col termico vecchio. Quindi parla per il suo portafoglio. Mica perchè sa qualcosa. Lo stesso dicasi degli altri che hanno e lavorano in officine.
Ritratto di Alsolotermico
8 luglio 2024 - 22:49
Oxy non parlare di quello che non sai che fai più bella figura.
Ritratto di Alsolotermico
8 luglio 2024 - 22:48
Io sono un meccanico di esperienza ne ho abbastanza da conoscere a memoria i costi di manutenzione di ogni singola auto..oltre ad aver provato qualche auto elettrica tra cui la sua( ovviamente riferito al modello). Detto questo avrà anche speso gli stessi soldi di un'Audi A4.. ma ribadisco che sono soldi buttati nel cesso secondo il mio parere.. perché ti ritrovi con un'auto già "vecchia" tra le mani..con il prezzo di valore da nuova già dimezzato per via del pacco batteria ormai prossimo a diventare obsoleto e oltrepassato rispetto a quelle che verranno a breve. In sostanza se provi a rivenderla a un concessionario neanche la ritirerà come usato...come sta già accadendo adesso in molti concessionari... perché non sapranno a chi rivedere un auto ormai prossima a diventare obsoleta. In sostanza la sua auto nel mercato dell'usato vale molto ma molto meno di un Audi A4 magari anche più chilometrata della sua. Poi il non pago bollo, non ho tagliandi... beh il bollo dipende da regione a regione...dopo l'esenzione di 5 anni anche le auto elettriche pagano il bollo...i tagliandi sulle auto elettriche esistono.. sono meno frequenti delle auto termiche e costano meno..ma comunque ci sono..quello del non ho tagliandi da fare è una fake news che hanno messo in giro alcuni fanatici dell'elettrico. Chiudo dicendo che se lei comunque ritiene che non ha buttato via nulla.. che le devo dire..buon per lei!.. d'altronde ognuno è padrone dei propri soldi e può farci ciò che vuole..anche buttarli via.
Ritratto di Oxygenerator
9 luglio 2024 - 01:01
E qui viene fuori tutta la falsitá di questi personaggi da forum. Ti ritrovi con un’auto giá vecchia ? Falso. Intanto sono auto comprate con uno sconto statale bello grasso. Con installazione di wallbox ripagate all’80%. Sono auto che vengono comprate da persone perfettamente consapevoli che l’elettrico è in espansione, quindi sono auto che verranno sfruttate per un bel po di tempo. Nel mercato dell’usato, voglio vedere cosa costerá tra 5 anni un’Audi, magari un diesel del kazzo, rispetto ad una tesla di 5 anni. Ci avviciniamo sempre più alla fine del termico. Immagino la fila. Giá adesso è strapieno di diesel usati in vendita, da gente che se ne è liberata. Tagliandi. I tagliandi in un’auto elettrica consistono nel controllo del liquidò dei freni dopo 5 anni e nel cambio dei filtri dell’abitacolo del clima. Nel frattempo un’Audi fa due tagliandi da almeno 4/500 €. Per non parlare poi dei tagliandi annuali quando il bidone diventa vecchio. Ah il controllo dei fumi ed eventuali rotture correlate. Tesla non da tagliandi da fare. BMW il primo a 5 anni. Qui gli unici che buttano soldi sono quelli che vengono a comprare bidoni termici morti negli autosaloni, magari anche multimarca. Ah, non solo non si paga il bollo per 5 anni, ma non si pagano i parcheggi ( tutti ) e gli ingressi nelle ztl cittadine. Inoltre alcune aziende offrono ricariche gratuite nei propri stalli di parcheggio, come supermercati, centri commerciali, aeroporti, ospedali, aziende per il proprio personale etc etc. Senza contare che anche se pago tutte le ricariche che faccio, per fare gli stessi kilometri al mese, che facevo con la lexus full hybrid, la spesa è passata da 250€ a 80€. Meno di un terzo. Quindi vuole fare un po’ di calcoli sulle convenienze ? Sicuro ?
Ritratto di Oxygenerator
9 luglio 2024 - 01:38
Allora solo nei 5 anni di cui parlavamo, e faccio il calcolo con una full hybrid, non un benzina termico puro, la spesa annuale del carburante ( al prezzo attuale ) passa da 3000 € all’anno, a 960 €. Sono in 5 anni, 10.000 € di differenza. Aggiungiamo altri 1500 € di bollo e altri almeno 1000 di tagliandi. Non metto in conto parcheggi e ztl, ma solo così, son 12.500 € di differenza in 5 anni di utilizzo. E mica facendo il confronto con un’auto come l’esempio di lorenbas72, da 10 km litro. Ma con una da almeno 16 km litro. A paritá di costo, in 5 anni lorenbas72 spenderá almeno 13/14.000 € in meno con l’elettrica, rispetto che con la termica. Sicuro che tra 5 anni ci saranno tra un benzina Audi e una tesla elettrica, a paritá di prezzo da nuove, 14-000 € di differenza di costo nell’usato ? Io non credo proprio.
Ritratto di Oxygenerator
8 luglio 2024 - 20:41
L’unica cosa certa è che lei è un cialtrone come i suoi compari e che parla per i propri interessi personali, visto che ha un autosalone di termiche vecchie. Un cialtrone che parla per il proprio portafoglio. E non perchè sappia qualcosa di auto elettriche.
Ritratto di Alsolotermico
8 luglio 2024 - 22:53
Detto da un cialtrone come lei che spara a zero sulle auto termiche e in generale.. non sapendo neanche come è minimamente fatto un vano motore ( parole sue in un commento fatto..dove scriveva che non ha mai aperto un vano motore in vita sua)... beh questi sono solo complimenti. Grazie mille.. ti lovvo.
Ritratto di Oxygenerator
9 luglio 2024 - 02:02
Perché mai, dovrei mettere le mani nel motore di un’automobile ? O anche solo interessarmene ? Chissene. Lei per godersi un film in televisione, deve per forza aver aperto il tv e messo le mani dentro prima ? Non credo. Io per godermi un’automobile, non ho bisogno di mettere le mani in un motore. Lo fanno le persone specializzate. Perché mai dovrei farlo io ? Che senso ha ? Perchè dovrebbe interessarmi un vano motore ? Interesserà lei, perchè è il suo lavoro. Ma di certo non è il mio.
Ritratto di Volpe bianca
9 luglio 2024 - 11:23
@Oxygenerator, guarda che non c'è niente di male nel difendere il proprio lavoro, la propria categoria. Chi lavora con le auto dove dovrebbe commentare se non in un blog di auto? Quando si parlava di covid anche tu, come medico, hai scritto una marea di commenti, a favore dei vaccini. Poi in realtà, a distanza di tempo, chi ha fatto l'astrazeneca ne ha pagato le conseguenze e quindi chi può stabilire cosa è giusto o sbagliato scrivere? Dubitate un po' anche delle vostre certezze, non solo dei commenti di chi non è d'accordo con voi.
Ritratto di Oxygenerator
9 luglio 2024 - 14:06
Niente di male assolutamente. Ma lo si dichiara prima. Io vivo grazie alle auto termiche, ma penso che. Non si rimandano fake contro le auto elettriche solo perchè non ci si guadagna sopra. Questo è quello che contesto. Chiarezza. E AstraZeneca ha dato problemi ad alcuni individui ed ad altri no. Quindi tutto dipende. Io non stabilisco cosa è giusto o sbagliato scrivere. Ma chi scrive, dichiara prima se, con un determinato sistema, ci vive. Se no, si perde il senso.
Ritratto di forfEit
9 luglio 2024 - 07:05
@Alsolo Ma alla fine son scelte personali. Se uno ce li ha ssi soldi, perché non toglierselo sso sfizio "tecnologico" (?) L'importante è non farne una regola divina. Anzi proprio a tal ultimo proposito va notato che certo atteggiamento in materia, il quale fine qualche anno fa imperava (""tutti dovremmo / dobbiamo subito comprare una BEVve !!!""), è andato pure a perdersi per fortuna / sensatamente; mi sa che saran state le mazzate prese per mesi e mesi dai riscontri di vendita ad aver portato "consiglio" e far ---un attimo--- abbassare la cresta :) :) :)
Ritratto di forfEit
9 luglio 2024 - 07:09
* Mo' stanno più sulla difensiva tipo, ok ricaricando fast per il viaggio spenderei più che con una diesel, ma io allora prendo e ricarico alla colonnina AC (più economica), e durante la sosta recupero pure un pisolino ;/
Ritratto di Gordo88
9 luglio 2024 - 11:36
1
Certo forfeit è calata parecchio la cresta da 1-2 anni a questa parte, c' è chi non guarda più le classifiche di vendita, chi la butta solo sul 2035, chi è passato a guardare i numeri dell' ibrido.. insomma si adattano alla situazione come del resto lo stanno facendo anche i costruttori, alla fine bisogna capirli..:)
Ritratto di forfEit
9 luglio 2024 - 11:46
Dicevo praticamente uguale (mi sa in concomitanza al tuo) giusto sotto a Volpe : "pacche sulle spalle di solidarietà"; alla fine siam tutti umani e poteva capitare a ognuno di noi(?) di non averci capito una mazza :) :) :)
Ritratto di Mbutu
8 luglio 2024 - 16:51
L'importante è che le batterie continuino a fare progressi nei prossimi anni. In modo che diventino sempre più pratiche e pulite. Già oggi è una tecnologia più pulita, figuriamoci se si confermeranno miglioramenti a colpi di -30% di energia. Energia che, tra l'altro, è sempre più pulita.
Ritratto di Volpe bianca
9 luglio 2024 - 11:26
Pulita come la coscienza di chi vi ha convinti che sarà l'ennesimo business a salvare il mondo.
Ritratto di AZ
8 luglio 2024 - 18:24
Tesla è lenta a produrre batterie proprio per questo.
Ritratto di probus78
8 luglio 2024 - 20:33
È innegabile che la maggior parte degli investimenti hanno virato sul segmento elettrico e relativo indotto. Qualcosa significherà, soprattutto nella mobilità urbana. Resto dell' idea, però, che il trasporto pesante, mezzi pesanti agricoli, settori costruzioni, navale e aereo abbiano un futuro solo con l' idrogeno.
Ritratto di Oxygenerator
9 luglio 2024 - 02:04
Io credo che i mezzi pesanti da lavoro resteranno diesel. Idrogeno lo vedo difficile, costoso ed energivoro.
Ritratto di CR1
9 luglio 2024 - 06:20
NON è detto , catl sta già pensando alle batterie per aerei di linea da 2/3.000 km
Ritratto di Oxygenerator
9 luglio 2024 - 09:54
Ah, non sapevo.
Ritratto di probus78
9 luglio 2024 - 09:55
X Oxy ho letto di recente un articolo sui costi idrogeno, circa 10 euro a kg, ma con un kg di idrogeno si fa parecchia strada. Cioè siamo già alle percorrenze simil benzina... E.i costi ovviamente si abbasseranno tanto.
Ritratto di probus78
9 luglio 2024 - 10:00
Non a caso i tedeschi stanno investendo una barca di soldi (20 miliardi) per idrogeno verde da usare come combustibile industriale. Per le auto ed altri mezzi il discorso è diverso, certo, costano troppo e nessuno ci sta investendo, ma il tempo arriverà..
Ritratto di Oxygenerator
9 luglio 2024 - 10:03
Mi sono espresso male. Per costoso lo intendevo a livello energetico. Perchè se non ho capito male a livello di energia per produzione e stoccaggio a temperature bassissime, costa molto energeticamente. 10 € a kilo, ma con un kilo quanta strada si percorre ?
Ritratto di probus78
9 luglio 2024 - 11:56
Con 1 kg di idrogeno si fanno circa 100/120 km con le celle a combustibile, quindi percorrenze simili ai benzina come costi. Il prezzo di produzione dell idrogeno è ancora alto e dipende da come lo si produce, con quale energia. I tedeschi parlano di idrogeno "green" perché prodotto usando eolico e fotovoltaico.
Ritratto di probus78
9 luglio 2024 - 11:58
Poi, Oxy consideriamo anche che auto a idrogeno sono molto efficienti perché di fatto funzionano come le elettriche trasformando idrogeno in energia elettrica. Però non hanno batterie. Ecco perché sostengo questo concetto di mobilità.
Ritratto di Mbutu
9 luglio 2024 - 13:58
Probus78, una correzione: le auto ad idrogeno sono tutt'altro che efficenti perché nella trasformazione da energia ad idrogeno e viceversa se ne spreca moltissima. Sui mezzi pesanti idrogeno e batterie se la giocano ed il futuro prossimo arride alle batterie. Per navi, aerei ed industria l'idrogeno è la soluzione migliore.
Ritratto di probus78
9 luglio 2024 - 14:36
Mbutu concordo, infatti airbus in collaborazione con Rolls Royce sta già sviluppando il primo aereo a idrogeno che dovrebbe essere operativo tra 4/5 anni. Sulle auto non sapevo ci fosse tanta dispersione energetica.
Ritratto di Oxygenerator
9 luglio 2024 - 14:08
Grazie delle info
Ritratto di forfEit
9 luglio 2024 - 06:56
* """Avevano""" virato. Mo' stanno tornando (gli investimenti) verso i TDI... :) :) :)
Ritratto di Volandr
9 luglio 2024 - 09:51
La verità è che mantenere la manutenzione di un'auto termica ormai costa tantissimo. I tagliandi ufficiali richiedono olii di lubrificazione e altri prodotti soggetti a slstituzionedi che costano il doppio di una volta, forse per via di motori sofisticati, che fanno risoarmiare benzina ma richiedono più attenzione. Da questo punto di vista l'auto eletttica sembra avere già vinto. Rimangono i costi assicurativi che non sono per wuale tipo di auto siano più pesanti.
Ritratto di forfEit
9 luglio 2024 - 10:14
Scusa e perché continuano tutti a comprarsi invece le non bev ?
Ritratto di Volandr
9 luglio 2024 - 16:17
Perchê le bev costano il doppio. Lo stesso ragionamento che ho fatto io, comprando una Picanto. Ma mi sono reso conto che facendo meno di 10.000 km l'anno, spendo molto più di assicurazione e di manutezione e di bollo che di benzina. Insomma, da questo punto di vista converrebbe una bev. Se continua così, iI mio personale futuro economico temo non mi permetterà di mantenere una termica nè di comprare una bev.
Ritratto di forfEit
9 luglio 2024 - 10:58
Riepilogando: L'elettrico vince, è piùmmeglio, non c'è storia;... maddai davvero vuoi mettere ancora il resto delle auto con le elettriche? Poi intanto un po' dappertutto 8-9 auto su 10 comprate (nonostante bonus a pioggia per quelle a elettroni) sono NON Bev :) :) :)
Ritratto di Volpe bianca
9 luglio 2024 - 11:07
Il progresso porterà sicuramente dei miglioramenti significativi, ma alcuni termini che ho letto in alcuni commenti mi fanno rabbrividire. C'è davvero ancora qualcuno che si è bevuto la storia della tecnologia "pulita"? Meno inquinante di altre è un conto, definirla pulita è ben diverso. Batterie, pannelli fv, cavi ecc possono essere definiti puliti, non inquinanti? Lo stesso procedimento di riciclo si può definire pulito, totalmente non inquinante? Eddai su...
Ritratto di forfEit
9 luglio 2024 - 11:33
Cos'è successo, perché? (me li son saltati a pieppari praticamente tutti i commenti che già dalla prima manciata di parole si evinceva fossero il classico trollaggio* buttato lì tanto per...)
Ritratto di forfEit
9 luglio 2024 - 11:38
* Sia chiaro, il momento è (da mesi e mesi) quello che è a livello vendite e quindi a livello di (in)successo/(scarsa)acquisizione della tecnologia da parte delle masse. Per cui "umanamente" parlando ci sta (magari dargli pure una mezza pacca sulla spalla per la situazione triste) che dove i fatti stanno dicendo male, uno cerchi conforto nel trollaggio e annesso sfogo. Soprattutto se poi magari uno ce l'ha per consuetudine educativa già da piccolo, l'eventualmente allargarsi in turpiloquio => facile si lasci andare in questi casi di difficoltà. Insomma sii comprensivo :)
Ritratto di Volpe bianca
9 luglio 2024 - 11:44
È solo l'ennesimo business e come tale ha l'unico scopo di far guadagnare chi lo cavalca. Far diventare un semplice e banale business una lotta ideologica è il modo migliore per assecondare chi lo propone.
Ritratto di Volpe bianca
9 luglio 2024 - 11:38
Sarà, ma alcuni termini io li eviterei. "Pulito"per l'elettrico e" finito" per il termico mi sembrano lontani dalla realtà presente ma anche futura.
Ritratto di forfEit
9 luglio 2024 - 11:42
Ah. Pensavo (ben) peggio. Vabbè, siamo ai minimi sindacali, direi :)
Ritratto di Volpe bianca
9 luglio 2024 - 11:46
No no, ho letto anche il resto :) ma mi limito al commentabile tralasciando l'offensivo..
Ritratto di forfEit
9 luglio 2024 - 11:57
Dai ci stà... Normale che 9-9,5 su 10 persone si sia quel che si è (leggasi plebaglia), e solo il restante 0,5-1 di 10 faccia invece parte degli ""illuminati"" : mettiti nei loro panni che ci devono sopportare e pure in massa
Ritratto di forfEit
9 luglio 2024 - 11:57
* sta
Ritratto di Fortesque
9 luglio 2024 - 18:51
Mi interessa non per le auto ma perché lo stesso principio verrà implementato nelle pod per svapare.