NEWS

La Bentley finirà sotto il controllo dell’Audi?

Pubblicato 26 ottobre 2020

Nel riorganizzare i suoi marchi di lusso, la Volkswagen sta pensando di mettere la Bentley "sotto il cappello” dell’Audi, facendo aumentare le sinergie fra i due marchi.

La Bentley finirà sotto il controllo dell’Audi?

NUOVE STRATEGIE - Il Gruppo Volkswagen sta attraversando una fase cruciale. Da un lato per sostenere gli enormi investimenti nell’elettrico per i suoi marchi di maggior volume, dall’altro per riorganizzare quelli di lusso. E così, dopo l’ipotesi di vendita della Ducati e la quotazione in borsa della Lamborghini (qui per saperne di più), si fa strada un cambiamento importante anche per la Bentley, casa inglese specializzata in lussuose ammiraglie e sportive granturismo. 

PIÙ SINERGIE - Attualmente, la Bentley, pur avendo la sua indipendenza sotto la guida del ceo Adrian Hallmark, a livello di Gruppo Volkswagen è associata alla Porsche. È infatti Oliver Blume, ceo della casa di Stoccarda, che nel consiglio di amministrazione del Gruppo risponde per Bentley. Tuttavia, come riporta il magazine tedesco Automobilwoche, la Volkswagen starebbe valutando l’ipotesi di affidare all’Audi la supervisione della casa inglese: in tal modo verrebbero a crearsi maggiori sinergie fra i due marchi. La speranza della Volkswagen è che l'operazione possa rendere la Bentley più solida sotto il profilo economico. 

LUSSO E SOSTENIBILITÀ - La Volkswagen starebbe anche pensando di cambiare immagine alla Bentley: dal lusso senza compromessi, al lusso sostenibile. Vanno in questa direzione le ipotesi sul possibile utilizzo del pianale PPE, sviluppato in sinergia da Audi e Porsche, per la futura generazione della sportiva Continental GT e ammiraglia Flying Spur, che potrebbero diventare elettriche.





Aggiungi un commento
Ritratto di Claus90
26 ottobre 2020 - 15:19
Per me la Bentley dovrebbe essere ceduta, è un brand che vale, essere piazzato a buon prezzo è semplice, ma vw ha fin troppi brand, potrebbe cedere seat e Skoda insieme dai marigini di profitto ristretti essendo brand per la massa, cosi da aumentare la liquidità e fare nuovi investimenti,
Ritratto di Quello la
26 ottobre 2020 - 15:45
A me risulta che Skoda annoia un "ritorno sul capitale investito" migliore di Audi. Se trovo la fonte la cito.
Ritratto di Challenger RT
26 ottobre 2020 - 15:55
La fine della Bentley per colpa di 25 anni di follia dieselista della Volkswagen!
Ritratto di Andre_a
27 ottobre 2020 - 00:06
8
Era meglio quando vendeva Rolls-Royce rimarchiate? A me, a parte la Bentayga, le Bentley odierne non dispiacciono
Ritratto di Challenger RT
27 ottobre 2020 - 03:41
Per ora anche a me piacciono tranne la Bentayaga. Mi preoccupa il possibile futuro con pianale Audi e chissà quali altre economie di scala.
Ritratto di Andre_a
27 ottobre 2020 - 07:56
8
Bisogna vedere che cosa faranno in pratica, alla fine rimane tutto sotto VW. Anche Lamborghini e Ducati sono sotto Audi, ma mi sembra che vadano alla grande.
Ritratto di otttoz
26 ottobre 2020 - 16:19
grazie ai listini ed optional dalle cifre elevate pagate dai clienti vw si può comprare tutto...
Ritratto di Giuliopedrali
26 ottobre 2020 - 17:02
A parte che Bentley con Audi non la vedo poi così bene, Audi comunque è un marchio ricuperato in Germania Est che era diventato IFA, Zwickau, Trabant - NSU - DKW... Poi conferma la mia "teoria" che alla fine neanche i brand di lusso se la stanno passando tanto bene, cioè quelli che esistono dal 1909 o dal 1920, mentre stanno moltiplicando le vendite : Tesla, Hongqi, Genesis, Xpeng o Nio, la gente vuole super tecnologia e novità, i marchi storici vanno bene se offrono non solo lusso ed heritage, la dimostrazione è che purtroppo Bentley non farà più la splendida Mulsanne.
Ritratto di subarusushi
26 ottobre 2020 - 20:14
Nessuno melma come Hongqi, Genesis, Xpeng o Nio, tu non capisci un gran calzo
Ritratto di Giuliopedrali
26 ottobre 2020 - 20:44
Allora mettiamo le melmose Fiat, Citroen, Opel, Peugeot, Renault e Nissan, in confronto quelle sono da sbavare.
Pagine