NEWS

Citroën C5 Aircross: annunciati i prezzi

12 ottobre 2018

Arriva nelle concessionarie a gennaio 2019 la suv media Citroën C5 Aircross: avrà quattro motori e quattro allestimenti. Da 25.700 euro.

Citroën C5 Aircross: annunciati i prezzi

PER LE FAMIGLIE - Arriverà negli autosaloni italiani a gennaio 2019 la suv media Citroën C5 Aircross, una vettura lunga 450 cm che fa dello stile personale, dello spazio a bordo e del comfort le sue carte principali. La nuova Citroën C5 Aircross si può scegliere con quattro livelli di allestimento e quattro motori, tutti abbinati alla trazione anteriore: sono i benzina 3 cilindri 1.2 da 130 CV e 4 cilindri 1.6 da 180 CV, oltre ai diesel 4 cilindri 1.5 da 130 CV e 2.0 da 180 CV. Il benzina da 130 CV è l'unico non disponibile con il cambio automatico EAT8 a otto marce (di serie sulle altre). La suv francese è già ordinabile e ha un prezzo base di 25.700 euro, riferito alla C5 Aircross 1.2 PureTech Feel, mentre la più economica con il motore a gasolio costa 27.200 euro. Nel 2019 è attesa anche la versione ibrida con batterie ricaricabili alla spina (qui per saperne di più).

DOTAZIONE RICCA - La Citroën C5 Aircross in allestimento Live ha compresi nel prezzo i cerchi di 17”, l'accensione automatica dei fari anteriori, il “clima” bizona, lo schermo del sistema multimediale di 8”, il volante in pelle regolabile in altezza e profondità, i sensori di prossimità posteriori, le funzionalità Apple CarPlay e Android Auto e alcuni utili sistemi di assistenza alla guida, come la frenata automatica d'emergenza, il riconoscimento dei segnali stradali e l'avviso di uscita involontaria dalla corsia. L'allestimento Business (che costa 1000 euro in più, ma solo con i motori diesel) aggiunge i fendinebbia, la retrocamera, il ruotino di scorta, i sensori di prossimità anteriori e la chiamata per chiedere assistenza in caso di avaria, che non va confusa con quella d'emergenza: quest'ultima è di serie per legge. La Feel (che costa 2500 euro in più rispetto alla Live) aggiunge le ruote di 18”, il cruscotto digitale di 12”, l'illuminazione interna a led, i vetri posteriori oscurati, la frenata automatica d'emergenza con il riconoscimento dei pedoni e il monitoraggio dell'angolo cieco.

OPTIONAL IL GRIP CONTROL - L'allestimento più ricco è lo Shine, di 5000 euro più costoso rispetto al Live, che completa l'equipaggiamento con i fari anteriori a led, i rivestimenti in pelle e tessuto per i sedili, il sistema d'ingresso senza chiave, i pedali in alluminio, la ricarica senza fili per i telefonini, lo spegnimento automatico dei fari abbaglianti e il regolatore di velocità adattivo. In opzione rimangono le ruote di 19” (500 euro), l'apertura motorizzata del portellone (1250 euro), il tetto panoramico in vetro (1100 euro) e il sistema Grip Control (300 euro), che sfrutta l'elettronica per migliorare la risposta del motore sui fondi con poca aderenza.

Citroën C5 Aircross
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
28
27
12
17
26
VOTO MEDIO
3,1
3.127275
110
Aggiungi un commento
Ritratto di Agl75
12 ottobre 2018 - 22:43
Un’auto che alla fine a listino viene sui 30k€. Poi un po’ di permuta, un 15% di sconto e si porta a casa con 20k€. Bella linea, moderna ma senza esagerazioni, interni originali e puliti, senza un tablet appollaiato sulla plancia. Forse richiama un po’ troppo la Peugeut ma 3/5008 ma tant’. Sono un estimatore della C5, ormai fuori produzione, per quegli ammortizzatori morbidi, direi soffici che coccoleranno la tua schiena per ognuno di quei 60.000km all’anno ma questa mi pare una alternativa modaiola ma interessante. Sarei curioso di guidarla per qualche giorno. A me piace, come in questo momento pressoché tutte le francesi. Donne incluse.
13 ottobre 2018 - 01:12
Concordo, mi piace e sembra ben fatta, idem per la politica di Citroën.
Ritratto di mike53
13 ottobre 2018 - 10:40
Anche a me non dispiace affatto, in particolare con quel grigio delle foto. Non capisco il senso di chi sostiene che " è troppo cara per una Citroen" 30k e più. Guardiamo per esempio i contenuti e i plus che propone a livello di comfort che al momento non ha eguali. Poi mi sembra che come qualità e motori non abbia nulla da invidiare alle teutoniche!
Ritratto di VEIIDS
12 ottobre 2018 - 22:44
Non male ma troppo cara per una Citroen. Come la cugina DS7 venderà poco. Per 30k€ si compra Tiguan e per 35k€ si arriva in zona premium.
Ritratto di manuval
13 ottobre 2018 - 13:29
2
Se si considera il costo di produzione utilizzando materiali e componenti elettronici di ottima qualità ai livelli di tiguan ( anche se pure lei ha cadute di stile e qualità con un abitacolo vecchio come la prima serie da non paragonare certamente a questa Citroen ) e company, il prezzo è molto più che giustificato... se poi ancora insistiamo nel santificare vw e company, quando la qualità oggi e pari ad altri costruttori, vorrà dire che continuerete ad acquistare auto qualitativamente uguali, solo che potrete dire di avere la tiguan o la premium.. pagandole di più ovviamente, ma guiderete felici e con il sorriso mentre vi guardete intorno!
Ritratto di GiorgioBG68
15 ottobre 2018 - 17:04
1
La Tiguan è imbarazzante per quanto è brutta, e a peggiorare le cose, configurata come la C5 Aircross, costa un bel 8-10k in più. Questo perché Citroen, offre di serie accessori che su una volksw@ter, quasi sempre sono optional (e tra l'altro a carissimo prezzo).
Ritratto di NF1991
13 ottobre 2018 - 00:54
Le berline e le station della Citroën possiamo considerarle morte e sepolte?
Ritratto di Edoardo98
14 ottobre 2018 - 12:34
5
Credo proprio di si
Ritratto di hamtaro
16 ottobre 2018 - 12:42
12
@NF1991 Ho appena letto che la nuova C5 arriverà nel 2020! Allego l'articolo: https://www.motor1.com/news/180893/2020-citroen-c5-announced/
Ritratto di hamtaro
13 ottobre 2018 - 01:02
12
Sono passati dal proporre una berlina con le idropneumatiche, i sei cilindri e il lunotto circonflesso a questo anonimo ammasso di lamiera?
Pagine