NEWS

Classe A: il lancio di maggior successo della Mercedes

30 ottobre 2012

Già 70.000 i preordini della neonata Classe A in Europa Occidentale: in un mercato non facile, come quello attuale, per la casa di Stoccarda si tratta di un ottimo avvio.

MALEDETTO ALCE - L’esordio della Mercedes nel segmento delle compatte fu alquanto travagliato. La Classe A, prima Mercedes a trazione anteriore, esordì nel 1997 dopo un’importante campagna pubblicitaria su scala mondiale. La sua immagine fu però immediatamente compromessa dal fallimento di un testi stabilità (il test dell'alce), eseguito da un giornale svedese e che portò al ribaltamento della Classe A. Conseguentemente la Mercedes dovette richiamare le 2.600 vetture vendute e interrompere la produzione. Un lancio non propriamente fortunato che tuttavia non decretò il fallimento di una vettura che ad oggi è stata prodotta in un milione di esemplari in due generazioni (1997 e 2004).

Mercedes classe a sfida prezzi 11
 

BOOM DI ORDINI - Oggi siamo di fronte a tutta altra storia. La nuova Mercedes A che ha abbandonato la forma di monovolume a favore di una configurazione più sportiva, pare sia un successo commerciale ben superiore alla precedenti. A poco più di un mese dal lancio, infatti, la berlina tedesca avrebbe raccolto ben 70.000 preordini in Europa Occidentale, circa il 10% dei potenziali clienti invitati agli eventi di pre-lancio. Un risultato inaspettato che ha portato la casa ad aumentare la produzione: è stato aggiunto un terzo turno sulla linea di assemblaggio della fabbrica di Rastatt. Si può dunque parlare del lancio di maggior successo nella storia della Mercedes. Un inizio che fa ben sperare i vertici della casa di Stoccarda e che potrebbe trainare le vendite delle varianti che arriveranno in futuro, come la berlina Mercedes CLA e la crossover Mercedes Mercedes GLA. L’obiettivo della Mercedes è quello di diventare il più grande produttore di auto di lusso al mondo entro il 2020.

> Il primo contatto della Mercedes A200 CDI

> I prezzi aggiornati della Mercedes A

Aggiungi un commento
Ritratto di IloveDR
30 ottobre 2012 - 12:25
4
il mercato europeo è in crisi e non conviene investire risorse in nuovi progetti...meditate gente...meditate...
Ritratto di LucaPozzo
30 ottobre 2012 - 12:50
Prova ad andare a controllare se anche a Aulnay, Genk e Bochum hanno meditato abbastanza. Però portati casco e paraschiena, non si sa mai, potrebbero voler far meditare un po' anche te.
Ritratto di onlyroma
30 ottobre 2012 - 14:02
Non fare + queste battute......mi sto sentendo male. MITICO e complimenti veramente. ahahahahahhaahahahhahaha
Ritratto di IloveDR
30 ottobre 2012 - 17:09
4
casomai, tu ricordati del casco e della conchiglia paracolpi se vieni a Melfi (dato i tuoi precedenti in Fiat)...LucaPozzo e vivafiat Meditate...
Ritratto di LucaPozzo
30 ottobre 2012 - 19:29
Per cortesia, non mischiarmi con i troll. E soprattutto non mischiare Genk con Melfi, visto che ad oggi non sono nella stessa situazione. Forse ti piacerebbe vederla chiusa, ma al momento così non è
Ritratto di IloveDR
30 ottobre 2012 - 19:45
4
io che amo il Sud?????? ma cosa dici???? io da tempo ho capito che su Melfi il tuo caro Manchionne non ha intenzione di investire un centesimo...la Punto sta inesorabilmente crollando nelle vendite e non c'è una sua sostituta...non c'è...non essere miope...di cosa ha parlato oggi l'AD di fiat...maserati Alfa romeo...ha parlato di nuova Punto????? Cerca di ragionare e non solo un semplice tifoso...
Ritratto di LucaPozzo
30 ottobre 2012 - 20:35
So benissimo cosa ha detto, se non altro perchè sono 24 mesi che lo dice. E sinceramente, per il bene di Melfi, mi auguro che non cambino idea e che non si imbarchino ora in una sostituta della Punto. Se voglio assistere allo spettacolo di un segmento B kamikaze mi basta andare a Mulhouse o a Poissy, non ci tengo a vedere lo stesso risultato in Basilicata. E purtroppo chiunque, oggi, auspichi un investimento da parte di Fiat in una nuova B o vuole il male di Melfi e dell'azienda, o non ha mai visto i conti economici e i deal sheets che si girano su questo segmento (qualsiasi sia il brand)
Ritratto di Claus90
30 ottobre 2012 - 12:34
è un'auto bellissima con prezzi onesti ,niente a che vedere con le ridicole audi a3 e bmw serie 1.
Ritratto di LucaPozzo
30 ottobre 2012 - 12:48
Addirittura ridicola la Serie 1? Sia chiaro, la mini Benz è una bellissima auto, con dei bellissimi interni e una bellissima linea. Commercialmente è stata azzeccatissima. Ma stiamo pur sempre parlando di una TA che, prendendola diesel, ti viene consegnata col motore di una Dacia. Ripeto, bella, ma tale da definire ridicola una Serie 1 non credo
Ritratto di Claus90
30 ottobre 2012 - 13:27
la serie 1 te la consegnano col 2.0 da 116 cv ormai per i tempi di oggi è finito,credo che la mercedes sia al passo con i tempi in quanto propone un motore con prestazioni equivalenti ma di cc inferiore, in linea generale l'auto è azzeccata perchè è bella e i prezzi sono nettamente inferiori rispetto alla bmw e all'audi ed è meglio equipaggiata, l'alleanza con la renault non ci vedo niente di male l'auto si giudica nel complesso e non la singola componente, quindi anche il mercato l'ha premiata.
Pagine