NEWS

Audi TTS o Porsche 718: quale scegliere?

Pubblicato 09 maggio 2016

Questa volta il duello è a quattro: abbiamo messo faccia a faccia due sportive tedesche, entrambe proposte sia in versione coupé, sia spider.

Audi TTS o Porsche 718: quale scegliere?

RITORNO ALLE ORIGINI - Esteticamente, le nuove Porsche 718 si differenziano poco dalle precedenti Cayman e Boxster (quelle ancora senza il numero davanti al nome), ma sotto il cofano posteriore ora hanno un motore boxer a quattro cilindri, e non più a sei. Un frazionamento non nuovo per la Porsche, perché risale al 1948, quando fu costruita la prima auto con questo marchio, ed è rimasto immutato (nella produzione di serie della casa) fino al 1963, cioè fino alla presentazione della prima 911. Grazie a un turbocompressore, il motore 2 litri montato sulle 718 “base” riesce a sprigionare 299 cavalli a 6500 giri, e una coppia massima di 380 Nm disponibile da 1950 a 4500 giri. In quanto a numeri, il quattro cilindri (in linea) delle Audi TTS non è da meno: 310 CV da 5800 a 6200 giri, con 380 Nm da 1800 a 5700 giri.

PRESTAZIONI EQUIVALENTI - La Porsche 718 Cayman pesa 30 kg meno dell’Audi TTS coupé, ma quest’ultima, grazie alla maggiore potenza e alla trazione integrale che aiuta a scaricare i cavalli a terra più in fretta, segna un lieve vantaggio nello scatto da 0 a 100 km/h (4,9 secondi contro i 5,1 della 718). Anche nei dati di consumo omologati, l’Audi si mette in mostra con una percorrenza media di 14,1 km/litro, contro i 13,5 della Porsche. Considerando, invece, le rispettive versioni “apribili”, il divario fra i due modelli si ridimensiona: se, infatti, la 718 Boxster pesa esattamente come la Cayman, la TTS roadster fa segnare sulla bilancia 85 kg più della TTS coupé. L’Audi dichiara così 5,2 secondi sullo 0-100 e 13,7 km/litro di media, mentre “in casa” Porsche non cambia nulla.


A CONFRONTO - La Porsche 718 è anche disponibile in versione S, con motore 2.5 da 349 CV, ma non possiamo per ora metterla a confronto con l’Audi TT RS (motore 2.5 a 5 cilindri con 400 CV) perché quest’ultima non è ancora ordinabile. Non ci rimane che considerare la più tranquilla (si fa per dire) 718 “base”, contrapponendola alla più performante delle Audi TT, la TTS. A differenza di quello dell’Audi, e di quasi tutte le altre marche, il listino ufficiale Porsche non è “chiavi in mano”: per stabilire un punto di partenza omogeneo abbiamo dovuto aggiungere 2.000 euro di spese per la messa su strada, valore che rappresenta quanto viene richiesto in media dalle concessionarie Porsche in Italia.

 

Ecco i prezzi di listino delle due auto

Marca e modello

Motore

Allestimento

Prezzo

Audi TTS coupé

2.0 TFSI quattro (310 CV)

base

54.250

Porsche 718 Cayman

2.0 (299 CV)

base

56.139

 

La TTS coupé fa segnare un risparmio di quasi 1.900 euro, rispetto alla 718 Cayman, prima ancora di metter mano alla lista degli optional, ben nutrita per entrambi i modelli.

 

Audi TTS coupé 2.0 TFSI quattro

 

Porsche 718 Cayman 2.0

54.250

Prezzo di listino dell’auto (chiavi in mano)

56.139

di serie

antifurto

di serie

2.300 (1)

cambio robotizzato a doppia frizione

2.898 (1)

di serie

cerchi in lega di 18 pollici

di serie

1.305

cerchi in lega di 19 pollici

1.464

510

chiave elettronica

720

605

collegamento a Internet

1.208 (2)

350

collegamento a smartphone

di serie

comando per regolare la risposta di motore, cambio e servosterzo

1.696 (3)

350

cruise control

329

di serie

fari bixeno

di serie

1.475

fari bi-led a orientamento aut. in curva e con abbaglianti assistiti

2.025

non disponibile

fendinebbia

non disponibile

non disponibile

head-up display

non disponibile

310 (4)

hi-fi da 150 W con 8 altoparlanti

di serie

743

localizzazione satellitare auto rubata

1.208 (2)

3.010

navigatore e comandi vocali

1.586

665

monitoraggio angolo cieco posteriore

598

375

retrovisori interno ed esterni auto-anabbaglianti e sensori pioggia

500

retrovisori esterni ripiegabili elettricamente

305

390

ricezione digitale della radio (Dab)

427

1.595

ricezione digitale di radio (Dab) e TV

1.549

non disponibile

ruotino di scorta

non disponibile

1.200 (5)

sedili anteriori con regolazione elettrica e memoria lato guida

2.318

di serie

sedili in pelle

di serie

425

sedili riscaldabili

427

945

sensori di parcheggio anteriori e posteriori

903

di serie

sospensioni sportive adattative a controllo elettronico

1.464

185

visualizzazione nello schermo del navigatore dei segnali stradali con limiti velocità e divieto di sorpasso

342

810

vernice metallizzata

842

71.408

Prezzo finale (chiavi in mano)

77.313

 

(1)  a 6 rapporti per l'Audi, a 7 per la Porsche
(2) modulo Connect Plus, che comprende: supporto smartphone sul tunnel; collegamento wireless a internet; modulo telefono LTE ; sistema satellitare Porsche Vehicle Tracking (PVTS)
(3) pacchetto Sport Chrono, che comprende: cronometro analogico e digitale; pulsanti sul volante per la selezione della modalità di guida Normale, Sport, Sport Plus e Individuale. In combinazione con cambio robotizzato PDK comprende anche la funzione Launch Control che permette partenze fulminee (0-100 km/ in 4,7 secondi)
(4) da 155 W e 9 altoparlanti. L'impianto audio di serie ha 4 altoparlanti e una potenza di 50 W
(5) senza memoria


 

Audi TTS coupé 2.0 TFSI quattro

QUESTE DOTAZIONI LE HA SOLO LEI

Porsche 718 Cayman 2.0

di serie

avviso superamento involontario linea di corsia

non disponibile

non disponibile

clima automatico bizona

781

non disponibile

cruise control con sensore distanza di sicurezza e frenata d'emergenza automatica

1.586

non disponibile

freni carboceramici

7.503

510

vetri posteriori scuri

non disponibili

non disponibile

volante riscaldabile

476

 

 

POCHE SORPRESE - Il vantaggio iniziale dell’Audi si fa più corposo via via che procediamo a integrare la dotazione con gli optional a pagamento, visto che in quasi tutti gli ambiti per la TTS il conto è più leggero rispetto alla 718. Piccole eccezioni, che confermano la regola, sono costituite dal cruise control, dal dispositivo che aiuta nei sorpassi monitorando l’angolo cieco posteriore, dal sintetizzatore digitale TV e dai sensori di parcheggio: l’unico equipaggiamento che la Porsche fa pagare molto meno è il navigatore (1.586 euro rispetto ai 3.010 dell’Audi). A dire il vero, un certo risparmio con la 718 è possibile scegliendo il modulo Connect Plus (€ 1.208, vedi nota 2), considerato che per equipaggiare la TTS con le stesse dotazioni occorre spendere 1.698 euro. Ma salta all’occhio il divario di trattamento riservato al cliente Porsche se decide di dotarla di sospensioni a controllo elettronico e del comando per modificare la risposta di motore, trasmissione e sospensioni: tutto gratis per l’Audi, 3.160 euro da aggiungere al conto per la Porsche. 

Il confronto fra i due modelli con carrozzeria apribile sposta di poco o nulla le posizioni, visto che gli optional sono esattamente gli stessi e la dotazione di serie è integrata, in entrambi i casi, da due equipaggiamenti specifici per le spider.

Il risultato finale appare così:

 

Audi TTS roadster 2.0 TFSI quattro

 

Porsche 718 Boxster 2.0

56.950

Prezzo di listino dell’auto (chiavi in mano)

58.213

di serie

capote in tela ad azionamento elettrico

di serie

di serie

frangivento

di serie

74.108

Prezzo finale (chiavi in mano)

79.387

 


AND THE WINNER IS... - Con dotazioni equivalenti, l’Audi TTS risulta più economica della Porsche 718: di 5.905 euro se consideriamo le versioni con carrozzeria chiusa, e di 5.279 per quelle apribili. Per non complicare troppo il confronto, nella tabella abbiamo scelto per ogni “voce” le opzioni più economiche, ma anche optando per quelle di maggior pregio le pretese della Porsche rispetto all’Audi sono sempre superiori. Senza addentrarci nel listino dei cerchi in lega, per i quali le variabili di disegno, materiale e finitura possono portare ad oscillazioni di prezzo di migliaia di euro, basta citare i sistemi audio più evoluti: per un impianto Bang & Olufsen da 680 W e 12 altoparlanti l’Audi chiede 1.030 euro, mentre la Porsche ne domanda 1.208 per un Bose da 505 W e 10 altoparlanti, oppure 4.014 euro per un sistema Burmester da 821 W e 12 altoparlanti. Chi ha pochi problemi di portafogli, inoltre, può arricchire la sua 718 con alcune dotazioni che alla TTS sono stranamente precluse. Non parliamo dei dischi freno in carboceramica, un optional che una qualunque Porsche è moralmente obbligata a mettere in lista, ma di equipaggiamenti ben più normali come il clima bizona, il volante con corona riscaldabile e il cruise control che mantiene automaticamente la distanza con l’auto che precede, all’occorrenza provvedendo anche a potenziare la frenata. Da parte sua, la TTS coupé ha l’esclusiva dei vetri posteriori scuri (a differenza della Cayman, dietro ha due posti aggiuntivi, pur se striminziti), mentre solo la TTS roadster offre le utili bocchette negli schienali dei sedili che inviano aria calda al collo e alla testa di guidatore e passeggero.

Audi TT Coupé
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
149
98
71
65
93
VOTO MEDIO
3,3
3.30462
476


Aggiungi un commento
Ritratto di Ragerin0
9 maggio 2016 - 11:49
eh si, un vero dilemma. First world problems
Ritratto di Helio
9 maggio 2016 - 12:20
A prescindere dall'impostazione "fuoriluogamente" alla armageddon dell'articolo (in Italia saranno qualche decina di persone a porsi tale eventuale amletico dubbio) mi viene difficile da pensare che chi abbia possibilità e voglia di investire 50-60.000 euro in un'auto che è fondamentalmente uno sfizio (non se la piglia di certo per portarsi in giro famiglia e/o bagagli) come le presenti 2 si metta a fare il confronto punto per punto di quello che c'è e manca e se mi costa 1123 anziché 1181 euro. Si va a gusti e nel peggiore dei casi l'anno prossimo 15.000 euro alla mano la si cambia. Ci vedo più l'appassionato-appassionato di sportive in generale che fa uno sforzo sovrumano per prendersene una usata che gli fa realmente le pulci, ma questo fra almeno un lustro per i due modelli attuali.
Ritratto di Rocket18
9 maggio 2016 - 14:22
Quoto e aggiungo che un vero appassionato di auto sportive non può che scegliere Porsche
Ritratto di bravehearth
9 maggio 2016 - 15:34
Beh, alla fine le differenze sono di diverse migliaia di euro. Non di pochi spiccioli. Comunque interessante notare come certe auto così blasonate sulla dotazione lascino parecchio a desiderare
Ritratto di Ragerin0
9 maggio 2016 - 15:48
Si ma uno che compra un auto sportiva nuova da 70-80k, non sta certo a fare la fame per 5-10k.....
9 maggio 2016 - 11:54
2
La 718 è una sportiva pura, la TTS una coupe/cabrio pompata. La 718 può essere strapazzata a limite, mentre la TTS mostra i suoi limiti da strapazzata. La TTS può essere guidata da tutti e nel quotidiano, ma anche la 718 può essere docile e non mette mai in difficoltà chi la guida. La TTS è molto tamarra, la 718 molto elegante. La TTS è un'Audi, la 718 una... Porsche. Meglio la 718, più pura, più equilibrata, tecnicamente superiore, più esclusiva.
Ritratto di MAXTONE
9 maggio 2016 - 13:27
Volevo esprimere esattamente gli stessi concetti ma mi hai anticipato. Dunque Porsche tutta la vita.
Ritratto di fedex
9 maggio 2016 - 17:19
Bravo, finalmente qualcuno che sappia mettere al loro posto le Audi. Fra una trazione posteriore a motore centrale e una trazione anteriore a motore anteriore (senza nulla togliere alle TA, perché di buone ne esistono pure di quelle) non si dovrebbe neanche porre il problema, a condizione che chi sceglie sia razionale e non il fighetto di turno appassionato di aperitivi.
Ritratto di AMG
9 maggio 2016 - 18:11
Sono perfettamente d'accordo. Non c'è paragone alla fine, anche se a numeri si somigliano, ma chi resta lì a vedere i numeri, dimenticando la natura stessa del mezzo che si sta analizzando (riassunto perfettamente nella tua ultima frase) a mio modo di vedere non è un vero amante delle auto. E resto d'accordo pur volendo riconoscere ad entrambe i meriti che hanno, sono imparagonabili (questo l'ho detto), ma sono entrambe dei bei mezzi, anche la TTS con i loro piccoli grandi punti a favore.
Ritratto di Pagani_Z
10 maggio 2016 - 09:22
1
Francesco concordo pienamente!
Pagine