NEWS

Coronavirus: multe fino a 3.000 euro per gli spostamenti non autorizzati

Pubblicato 24 marzo 2020

Il nuovo decreto del Presidente del consiglio ha inasprito le multe per disincentivare gli spostamenti ingiustificati.

Coronavirus: multe fino a 3.000 euro per gli spostamenti non autorizzati

MAXI-MULTA - Il Consiglio dei Ministri ha approvato nelle scorse ore un nuovo Decreto Legge, che contiene misure più restrittive al fine di disincentivare gli spostamenti ingiustificati delle persone, il tutto con l’obiettivo di limitare la diffusione del coronavirus. Per i trasgressori sono previste sanzioni amministrative piuttosto severe: vanno da 400 a 3.000 euro. Se le violazioni sono compiute tramite un veicolo le sanzioni sono aumentate di un terzo, ma non è previsto il fermo amministrativo del mezzo. Prima del Dpcm di oggi 24 marzo, erano previste multe fino a 206 euro e l’arresto fino a 3 mesi. 

SI POSSONO PROROGARE - Con il Decreto si confermano inoltre le limitazioni alla circolazione delle persone, “se non per esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di salute o altre specifiche ragioni”. I governatori di Regione sono autorizzati ad emettere ordinanze più restrittive nei territori dov’è maggiore la circolazione del virus, ma queste devono essere convalidate entro 7 giorni con decreto dal Premier. Queste misure sono valide fino al 3 aprile, ma potrenno essere prorogate fino al 31 luglio 2020.

IL NUOVO MODULO DI AUTOCERTICAZIONE PER GLI SPOSTAMENTI



Aggiungi un commento
Ritratto di Dario Visintin
24 marzo 2020 - 21:04
sono completamente soddisfatto delle nuove misure adottate per limitare al massimo gli spostamenti, ed anche in merito alle sanzioni,io abito in lombardia e solo adesso il buon senso comincia come per altro in tutta italia a prevalere , visto che da subito non si è capito della estrema gravità della diffusione del covid19.per combattere questa guerra l'intero pianeta deve unirsi per sconfiggerlo.
Ritratto di PongoII
24 marzo 2020 - 21:46
7
Lo switch da penale ad amministrativo gioverà di sicuro alle già intasatissime Procure ed alle casse dell'Erario (si pensi che tutte le FF.PP. in campo hanno quotidianamente indennità di O.P., in sede o fuori sede, ed un limite max pro capite mensile di 35 ore di straordinario per quei servizi). Sarà curioso vedere come il Governo penserà di comportarsi con quelle quasi 100.000 persone già denunciate a 650 c.p.: ammenda di 206 euro, tre mesi di arresto oppure, retroattivamente, come chi sarà colto in fallo da domani?
Ritratto di Andre_a
24 marzo 2020 - 23:54
Secondo me ci sarà una più o meno ufficiale grazia collettiva, proprio per non intasare il sistema giudiziario. Di sicuro non possono applicare pene retroattivamente.
Ritratto di Gordo88
25 marzo 2020 - 00:57
Ormai questi appuntamenti in tv con Giuseppe Conte sembrano essere diventati una telenovela, tipo puntate de "il decreto", a quando la prossima? La storia delle mille versioni dell autocertificazione nemmeno la commento..
Ritratto di Marcello7
25 marzo 2020 - 12:25
L"Autocertificazione deve essere variata obbligatoriamente, al variare delle norme, altrimenti sarebbero nulle. Si tratta di legge non di figurine. Se leggi le varie autocertificazioni vedrai che le differenze sono legate ai vari D.P.C.M.
Ritratto di Paolo-Brugherio
25 marzo 2020 - 01:06
6
Al di là dei controlli per il coronavirus, sarebbe bene che la Polizia Stradale tenesse maggiormente d'occhio quei pochi che girano... Ieri, andando al supermercato a meno di 2 km da casa mia, un'auto mi ha sorpassato nonostante ci fosse la riga bianca continua e, poco dopo, ho visto un'auto passare col semaforo rosso.
Ritratto di Andre_a
25 marzo 2020 - 10:42
Sono d’accordo, anch’io sono dovuto andare in farmacia e ho notato dei comportamenti folli, sia dentro che fuori dalla macchina. Per fortuna sono la minoranza, la stragrande maggioranza delle persone si sta comportando in maniera encomiabile, ma ho paura che si stiano sottovalutando i danni psicologici che l’isolamento può fare a certa gente.
Ritratto di Nigani
25 marzo 2020 - 11:50
Personalmente non scendo di casa se non a piedi per andare a buttare l'immondizia e fare la spesa saltuariamente, ma seriamente la stradale dovrebbe fare la multa per un sorpasso su linea continua quando probabilmente eravate le uniche due macchine sul viale? Meglio controllare perchè eravate entrambi in strada piuttosto che puntualizzare un rosso o un sorpasso...
Ritratto di Paolo-Brugherio
25 marzo 2020 - 12:25
6
Certo Nigani: io con andatura regolare e strada praticamente deserta. Chi mi ha sorpassato me lo sono trovato fermo subito dopo al semaforo rosso: quanta fatica spesa inutilmente! E, scattato il verde, da sinistra uno ha svoltato a destra mentre aveva il semaforo rosso. Che vigili e Polstrada si dedichino soprattutto a pizzicare quelli che si credono i padroni della strada, lasciando ai soli carabinieri il compito dei controlli per il coronavirus.
Ritratto di Marcello7
25 marzo 2020 - 12:27
Senza offendere i quadrupedi, gli animali erano e sono sempre gli stessi. Saranno immuni?
Pagine