NEWS

Crash test: una cinese a 5 stelle EuroNCAP

25 settembre 2013

La berlina cinese con geni europei si è distinta nei crash test EuroNCAP ottenendo punteggi tra i più alti mai registrati.

Crash test: una cinese a 5 stelle EuroNCAP
CINESE DA RECORD - La Qoros 3 Sedan, prima vettura del neonato marchio cinese, ha ottenuto le cinque stelle nel crash test dell’EuroNcap, l’ente preposto a verificare la sicurezza delle vetture in commercio. Prima vettura di un marchio cinese ad ottenere il massimo punteggio previsto, la Qoros 3 Sedan (foto sopra) si è distinta per le percentuali di protezione tra le più alte mai registrate. La voce protezione degli adulti fa segnare un ottimo 95%: l’abitacolo è rimasto stabile nell’impatto frontale con relativa buona protezione di ogni parte del corpo degli occupanti; massimo punteggio nel test di urto laterale, nessun problema per il colpo di frusta in caso di tamponamento. 
 
 
BAMBINI AL SICURO - La Qoros 3 Sedan ha registrato un ottimo punteggio anche per la protezione dei bambini (87%). Nell’impatto frontale, il movimento in avanti della testa del manichino di un bambino di 3 anni seduto fronte marcia non è eccessivo, anche nell’impatto laterale è minimo il rischio di contatto con parti pericolose della vettura. L’airbag lato passeggero è disattivabile consentendo l’istallazione di un seggiolino. Alla voce pedoni, la 3 Sedan ottiene un buon 77% di protezione: paraurti e bordo anteriore del cofano motore forniscono un buon livello di protezione, meno funzionali i montanti del parabrezza rigidi. Abbastanza alto anche il punteggio sulla dotazione dei sistemi di sicurezza (81%), merito del controllo di stabilità, dell’avvisatore per le cinture di sicurezza anteriori e posteriori e del sistema di limitazione della velocità. 
 
 
QUALCHE RISCHIO PER I PEDONI - Cinque stelle anche per la Kia Carens, la monovolume coreana recentemente rinnovata che ha ottenuto il 94% di livello di protezione per gli adulti, il 76% per i bambini, il 64% per i pedoni e l’81% per i sistemi di sicurezza. Ottimi i risultati ottenuti nell’impatto frontale e in quello laterale, buona la protezione contro il colpo di frusta. Nessun problema per i bambini di un anno e mezzo ma risulta un’inadeguata protezione della testa negli scontri laterali per il manichino di un bimbo di tre anni. Per quanto riguarda i pedoni, la Kia Carens ha ottenuto il massimo punteggio per la protezione delle gambe, solo marginale quella per la zona pelvica,  adeguata per la testa (ad eccezione dei “soliti” montanti del parabrezza rigidi). Di serie il controllo elettronico della stabilità, l’avvisatore per le cinture di sicurezza anteriori e posteriori (anche per la terza fila di sedili nella versione a sette posti) e il limitatore di velocità.
Aggiungi un commento
Ritratto di PariTheBest93
25 settembre 2013 - 15:55
3
Un bel biglietto da visita per questa nuova (ma classica) berlina cinese; evidentemente la qoros ci crede veramente nella qualità delle sue vetture e l'ottimo risultato del crash test lo dimostra, ma se non hai un nome importante in europa non vai molto lontano...
Ritratto di Porsche
25 settembre 2013 - 16:39
La tecnologia cinese avanza a passi da gigante.
Ritratto di elioss
25 settembre 2013 - 16:50
4
europei non ci vuole molto, servono solo i capitali e gli investimenti. I cinesi ultimamente non ne sono sicuramente privi, hanno soldi e manodopera da buttare... se vogliono sono in grado di creare anche auto al pari di ferrari, ciò che gli mancherà sempre sarà il design personale e il nome. Ma vedendo già questo test il nome se lo faranno in breve tempo al pari del gruppo hiunday
25 settembre 2013 - 16:47
Tuttavia è stata progettata in Europa.
Ritratto di MatteFonta92
25 settembre 2013 - 17:11
3
Beh, tra questa Qoros e altre cineserie tipo Dr ci sono anni luce di distanza. Ma è significativo il fatto che la prima auto cinese ad ottenere 5 stelle nei crash test in realtà abbia molto di europeo dentro. Ciò significa che i cinesi, per poter produrre auto sempre più sicure, hanno bisogno dell'esperienza degli europei, e per ottenerla servono soldi... e in questo momento i cinesi ne hanno a palate.
Ritratto di juvefc87
25 settembre 2013 - 17:22
credevate che non erano capaci?? semplicemente non gli conveniva spendere in sicurezza qulache anno fa.. possono fare qualsiasi cosa i cinesi!
Ritratto di gilletvertigo
28 settembre 2013 - 16:43
finalmente qualcuno l'ha capito...e aggiungerei...i cinesi sono stati e sono l'UNICO popolo al mondo a poter fare tutto
Ritratto di SignorLoBorro
25 settembre 2013 - 17:32
2
I cinesi devono essere fermati,il prima possibile.
Ritratto di demarchig
25 settembre 2013 - 17:33
Prepariamoci che questi quando arrivano fanno male a tutti. I coreani hanno impiegato 20 anni a fare ottime macchine ...questi ne impiegheranno forse 5/6 !!!!
Ritratto di Franchigno
25 settembre 2013 - 17:48
Ho visto un documentario sulla Cina in cui i giovani puntano tutto sullo studio perché in futuro vogliono puntare tutto sull'alta tecnologia e considerando che gli orientali(a differenza nostra)vivono per lavorare c'è da credere che raggiungeranno il loro scopo.Inoltre non ci dimentichiamo che già parecchie industrie producono da loro da li il "rubare" la loro tecnologia è un attimo.....Da noi su cosa puntiamo?Su un ILVA obsoleta ed inquinante e tante altre industrie obsolete in egual misura,praticamente noi diventeremo terzo mondo e loro ci faranno ciao con la manina!!.
Pagine