Kia

Kia
Carens

da 22.000

Lungh./Largh./Alt.

452/180/160 cm

Numero posti

7

Bagagliaio

492/1.650 litri

Garanzia (anni/km)

7/150.000
In sintesi

La nuova generazione della Kia Carens sfoggia una linea elegante e quasi sportiva, e fa un netto salto in avanti sul fronte delle finiture: oltre che piuttosto luminoso (soprattutto con il tetto panoramico optional), l’abitacolo è piacevole nel design e realizzato con materiali di qualità; d’effetto la fascia in nero lucido che percorre trasversalmente la plancia. L’abitabilità è generosa (non solo in rapporto ai 453 cm della carrozzeria), e non mancano né il divano scorrevole, né due strapuntini che quando è necessario consentono di viaggiare in sette; in quest’ultimo caso, tuttavia, dei 492/536 litri di bagagliaio disponibili viaggiando in cinque ne rimangono utilizzabili soltanto 103. Se ci si accontenta di prestazioni “tranquille” e si punta soprattutto al risparmio c’è la 1.7 turbodiesel da 116 CV, altrimenti dello stesso motore è disponibile la più vigorosa variante da 136 CV; l’alternativa è il 1.6 a iniezione diretta di benzina da 135 CV. Tutti motori sono aggiornati Euro 6. Con sovraprezzo si può avere il cambio automatico a convertitore di coppia al posto di quello manuale (sono entrambi a 6 marce). Quale che sia l’allestimento, il rapporto prezzo/dotazione della Kia Carens è conveniente visto che per tutta la gamma sono di serie – fra l’altro – l’Esp, sei airbag e il cruise control. Comoda e sicura su strada, la Carens è anche provvista del sistema Flex Steer che permette di adattare lo sterzo allo stile di guida, rendendolo più o meno “consistente”.

 

Versione consigliata

Considerato che la massa sfiora i 1500 kg e che la Kia Carens si utilizza spesso a pieno carico, conviene optare per la diesel più potente: con i suoi 136 CV è molto più brillante della 1.6 a iniezione diretta di benzina, pur vantando consumi inferiori. Nutrita l’offerta di accessori che, oltre al navigatore con schermo di 7”, comprende dispositivi ad alta tecnologia come l’assistenza nelle manovre di parcheggio e l’avviso del cambio involontario di corsia di marcia.

 

Perché sì

Praticità Il divano scorrevole e la possibilità di abbattere anche lo schienale anteriore destro aiutano a gestire lo spazio con facilità; inoltre, i portaoggetti non mancano.

Maneggevolezza Più corta di una media famigliare, la Carens si rivela abbastanza agile sia nel traffico, sia fra le curve.

Comfort Le sospensioni non sono troppo cedevoli, ma nemmeno fanno soffrire sulle buche; l’abitacolo, inoltre, è insonorizzato a dovere.

Garanzia Come per altri modelli della casa coreana, la copertura è estesa a ben 7 anni (contro i 2 obbligatori per legge) o 150.000 km.

 

Perché no

Ripresa Per guadagnare in fretta velocità bisogna scalare, anche coi motori più potenti: “colpa” dei rapporti lunghi del cambio, studiati per privilegiare il risparmio di carburante.

Sterzo In manovra aiuta con la sua leggerezza, ma a velocità elevata non assicura la precisione che ci si aspetta (nonostante le regolazioni del Flex Steer).

Sedili in terza fila Nella Carens si può viaggiare in sette, ma è bene che la terza fila sia occupata da due bimbi: per i passeggeri adulti, i due strapuntini sono scomodi.

Visibilità I lunghi e inclinati montanti del parabrezza disturbano nelle svolte strette (soprattutto a sinistra); in retromarcia, invece, conviene affidarsi ai sensori (o alla telecamera) perché il lunotto è piccolo e distante dal suolo.

 

Kia Carens
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
26
46
32
17
18
VOTO MEDIO
3,3
3.32374
139
Photogallery