NEWS

Dieselgate: automobilisti scontenti dopo l’aggiornamento

19 gennaio 2018

Lo afferma una ricerca su 10.500 automobilisti europei, circa la metà dei quali ha notato peggiori consumi e prestazioni.

Dieselgate: automobilisti scontenti dopo l’aggiornamento

BASTA IL SOFTWARE - Negli Stati Uniti, dove la legislazione è molto più severa, la Volkswagen ha dovuto risarcire i proprietari o riacquistare le automobili con motore a gasolio coinvolte nella vicenda Dieselgate, dotate cioè di un software illegale che artificialmente riduceva i livelli di NOx durante i controlli. In Europa invece al costruttore tedesco è stato concesso di aggiornare la centralina di gestione del motore, senza alcuna sanzione, per eliminare il software. Ora che l’operazione di aggiornamento di milioni di vetture del gruppo Volkswagen (Audi, Seat, Skoda, Audi, Porsche e VW) si è pressoché conclusa (a fine 2017) quattro associazioni a tutela dei consumatori hanno intervistato 10.500 proprietari di automobili richiamate in officina, ascoltando i loro commenti dopo l’intervento “riparatore”, che secondo gli annunci del costruttore non avrebbe dovuto alterare le prestazioni e il comportamento del motore. In Italia sono state ascoltate 3.849 persone.

POSSIBILI GUASTI - L’indagine è stata messa a punto dalle associazioni Altroconsumo, DecoProteste, Ocu e Test-Achats in Italia, Portogallo, Belgio e Spagna. Il 45% delle persone intervistate ha notato cambiamenti in seguito all’aggiornamento del software, modificato dalla Volkswagen per cancellare il programma irregolare e far cambiare il comportamento del motore. Oltre la metà dei 10.500 intervistati (il 55%) si è lamentato per i consumi, aumentati dopo l’intervento, mentre il 52% ha notato perdite di potenza e il 37% un incremento della rumorosità. Il 17% ha detto di aver riscontrato problemi meccanici e il 12% ha dovuto sostenere riparazioni dopo l’intervento in officina. Dalla ricerca è emerso inoltre che il 25% degli intervistati si è sentito rispondere dall’officina che all’origine del guasto c’era proprio l’aggiornamento, ma soltanto l’11% ha ricevuto dal costruttore la proposta di un rimborso totale per questo tipo di riparazioni. In Italia non ha fatto e non farà l’aggiornamento l’11% delle persone.

CLASS ACTION - I componenti più soggetti a rotture sono stati la valvola Egr (nel 34% dei casi), gli iniettori del carburante (23%) e il filtro antiparticolato (22%). Altroconsumo ha promosso tempo fa un’azione legale collettiva e ottenuto 90.000 adesioni preliminari, chiedendo al gruppo tedesco un risarcimento pari al 15% del prezzo d’acquisto nei confronti di tutte le persone che hanno comperato un’Audi, una Seat, una Skoda e una Volkswagen con il motore diesel omologato Euro 5 della famiglia EA189. La class action sostenuta da Altroconsumo è una delle due in Europa.



Aggiungi un commento
Ritratto di Vincenzo1973
19 gennaio 2018 - 16:20
accidenti, avevano detto che era solo un problem-ino di software, e che l'avrebbero rimessa a posto all'istante...
Ritratto di Vincenzo1973
19 gennaio 2018 - 16:36
GIO ero ironico ;) era palese sarebbe finita cosi. fosse stato cosi facile lo avrebbero fatto subito e negli USA non avrebbero pagato 20 miliardi di dollari di multe
Ritratto di Fr4ncesco
19 gennaio 2018 - 18:28
E non avrebbero ricomprato le auto e rimborsato i clienti.
Ritratto di neuro
22 gennaio 2018 - 15:53
cavolo 30cv in meno! VW dovrebbe anche rimborsare quei clienti che acquistando una loro auto per i cv che avevano in origine e ora gli vengono decurtati.
Ritratto di FXB-88
19 gennaio 2018 - 19:46
vag è brava non come fiat che fa pagare interessi alti a chi compra auto insicure
Ritratto di Enrico1975
19 gennaio 2018 - 20:06
Mia moglie a una audi a1. Fatto l'aggiornamento e la macchina va come prima. Assolutamente nessuna lamentela da parte nostra
Ritratto di Igor80
21 gennaio 2018 - 19:31
Non voler ammettere che l'auto a perso prestazioni è dire una bugia da meccanico di posso dire che la tua macchina a perso 20 cv e le prestazioni sono diminuite, ma audi prima della classe e gli altri non sanno produrre auto, peccato che la tua auto condivide tutto con polo fabia e seat ibiza.
Ritratto di paoletto
22 gennaio 2018 - 14:01
Avrà pure una Audi ma ha perso una h
Ritratto di Vincenzo1973
19 gennaio 2018 - 23:26
Gli interessi sono libero se pagarli o meno.ma se compro un'auto e pago con soldi buoni ed in cambio mi danno un prodotto non corrispondente, di tanto, e che nemmeno rispetta la normativa dovrei essere abbastanza arrabbiato. Se poi uno risponde come un bambino di 10 anni,.la discussione nemmeno la continuo...le uniche auto insicure sono quelle con i motori farlocchi e non quelle con belle plastiche
Ritratto di Leonal1980
20 gennaio 2018 - 10:05
3
Scusa le belle plastiche dove le vedi? Nelle fiat o nelle VW?
Pagine