NEWS

Dieselgate: negli Usa stop alle macchine “spogliate”

27 dicembre 2016

Alcuni aderenti al "buy back" hanno riconsegnato alla Volkswagen vetture prive di componenti, ma un giudice conferma che è illegale. 

Dieselgate: negli Usa stop alle macchine “spogliate”

STRIPTEASE - Nell'ambito del cosiddetto Dieselgate, a fine ottobre 2016 il gruppo Volkswagen ha trovato un accordo con le autorità americane e i rappresentanti dei clienti per il riacquisto di 475.000 automobili (qui per saperne di più), equipaggiate con il motore 2.0 TDI serie EA 189 sul quale è installato un software che riduce artificialmente le emissioni di ossido d’azoto durante i test di omologazione. Il problema per la Volkswagen è che alcuni clienti hanno consegnato le automobili “spogliate”, cioè senza varie componenti, come cofano, paraurti, portiere e così via. Componenti che, evidentemente, venivano poi vendute come pezzi di ricambio sul web, così da massimizzare il guadagno.

SE NE VANTA SUL WEB - Il caso più emblematico è quello di Joe Mayer, un venditore di auto di Cincinnati che ha addirittura postato sulla sua pagina Instagram (la vedi qui) le immagini della Volkswagen Golf che si apprestava a riconsegnare (foto sopra): l’automobile era senza il cofano anteriore, le portiere laterali, il portellone, il sedile lato passeggero e il divanetto. Mayer ha fatto leva sulla formulazione di una clausola inserita nell’accordo fra l’azienda ed i clienti, nella quale era scritto che le automobili dovevano essere restituite operative e marcianti grazie al proprio motore. La Volkswagen ha scoperto quanto fatto da Mayer e posticipato il momento della riconsegna, ammonendolo sul fatto che smontare l’auto non rientrasse nello spirito della campagna di riacquisto.

IL GIUDICE DA' RAGIONE ALLA VW - Della vicenda si è occupato anche il giudice federale Charles Breyer, che ha accolto il reclamo del gruppo Volkswagen ed è intervenuto per segnalare ai clienti che non possono riconsegnare le loro automobili senza vari componenti dell’esterno o dell’abitacolo, pena sanzioni al momento non ancora definite.

Aggiungi un commento
Ritratto di lucios
28 dicembre 2016 - 17:47
4
Per me se lo meritavano.
Ritratto di lucios
28 dicembre 2016 - 17:48
4
Però la giustizia viene prima di tutto
Ritratto di Mattia Bertero
27 dicembre 2016 - 17:23
3
DIESELGATE. Vabbè, a questi punti tanto vale che gli riconsegno un modellino scala 1:43. Che assurdi che sono questi americani, certa gente crede che la gente sia davvero così stupida??? Denuncerei questo Mayer per tentata truffa.
Ritratto di bridge
27 dicembre 2016 - 17:24
1
In effetti sono abbastanza strani... Comunque la Golf nella foto, seppur priva di tanti componenti, è sempre bella e fascinosa!
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
28 dicembre 2016 - 10:29
Intanto, quelle auto NON dovevano essere neanche vendute, in quanto commercializzate con omologazioni contraffatte. Non trovo pertanto corretto che pretendano l'auto integra, se comunque una parte del loro costo iniziale, non è stato mai restituito al cliente. Le parti mancanti sono state comunque pagate dal cliente, che dovrebbe disporci totalmente a suo comodo, piuttosto che essere rivendute una seconda volta dalla volkswagen. Diverso, sarebbe stato se volkswagen avesse restituito interamente il prezzo pagato al momento dell'acquisto.
Ritratto di basti73
27 dicembre 2016 - 19:09
Per auto marciante si intende pure che debba rispettare anche le norme che prevedono di salvaguardare anche e sopratutto la vita dei passeggeri e dei pedoni, e quindi dotata di tutti i dispositivi di sicurezza annessi e connessi in cui rientrano, guarda caso, anche le portiere, i cofani e i parafanghi.
Ritratto di Zot27
27 dicembre 2016 - 19:27
Mi pare che è scritto nero su bianco che le auto ricomprate non possono essere rivendute in nessun altro mercato mondiale
Ritratto di Luzo
27 dicembre 2016 - 18:52
dicoluc la buona fede è essenziale, alidlà di tutto quello che ci può essere scritto nelle varie clausole: quindi ok se c'è un sedile strappato o una carrozzeria ammaccata, no grezzate del genere
Ritratto di mxm861
27 dicembre 2016 - 18:55
Effetto collaterale del fatto che negli usa, a differenza che da noi , è tutto consentito meno quello che è vietato.
Ritratto di car_expert
27 dicembre 2016 - 18:55
la domanda e che fine faranno tutte queste auto, purtroppo inizio a pensare che ce le rifileranno usate qui da noi in europa o asia dove "magicamente" hanno risolto tutto...non so voi ma per principio o semplice etica morale non credo comprero mai una macchina del gruppo vw
Pagine