Solo DS5, non più Citroën

16 febbraio 2015

Nel 2015 la DS5 si rinnova e porta al debutto la nuova strategia del marchio che diventa autonomo.

Solo DS5, non più Citroën
NESSUN DOUBLE CHEVRON - Cambia la Citroën DS5, che si vedrà in anteprima al Salone di Ginevra. Ma sarebbe meglio dire semplicemente DS5: da ora in poi DS diventa un marchio a se stante, caratterizzato da modelli di maggior pregio e originalità rispetto alla più generalista Citroën. La rivisitazione estetica di questo modello uscito nel 2011, è giocata proprio su questo (ed è tutto sommato limitata): tra i due fari c'è ora una griglia che racchiude il logo DS, con una cromatura ai lati che viene ripresa nella parte inferiore del paraurti, ai lati del cofano e nei sottoporta. I fari sono inediti, caratterizzati da una tecnologia mista xeno-led. Gli indicatori di direzione sono definiti “sequenziali”: si illuminano descrivendo lo scorrimento di una freccia, come su alcune Audi.
 
MENO PULSANTI - Le modifiche sottopelle della DS5 prevedono ammortizzatori con inedite valvole di controllo sul precarico, per fornire un ritorno maggiormente progressivo: quasi un omaggio alla qualità delle sospensioni idropneumatiche della prima DS. All'interno i comandi sono stati rivisti, spostati in parte sulla consolle sulla plancia e sul tetto, con meno pulsanti sulla plancia stessa e un sistema multimediale rinnovato: ora è giocato attorno a uno schermo con comandi tattili, che supporta la funzione di replicazione del display dello smartphone cui è collegato. Non manca una nuova versione dell'applicazione dedicata MyOS, disponibile per Apple iOS e Android, per fornire servizi supplementari.
 
PELLE BICOLORE -  All’interno della rinnovata DS5 vi sono sedili in pelle Club semi-anilina bicolore (blu e neri nell’allestimento di lancio, caratterizzato da una livrea blu scuro). Sul fronte motori, le potenze spaziano da 120 CV a 210 (con un inedito “benzina” atteso per fine anno, con Stop&Start e cambio manuale a sei marce) e non manca la versione ibrida, già presente sulla gamma precedente. I prezzi, non ancora ufficiali, spazieranno verosimilmente da circa 31.000 a 45.000 euro.
DS 5
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
42
18
13
8
7
VOTO MEDIO
3,9
3.90909
88
Aggiungi un commento
Ritratto di Mattia Bertero
16 febbraio 2015 - 15:01
3
Già l'attuale non mi piace molto e questa non fa eccezione da queste prime immagini. Bisogna aspettare le immagini dal vivo per giudicare meglio
Ritratto di hulk74
16 febbraio 2015 - 15:04
Non mi dice granché
Ritratto di Flavio Pancione
16 febbraio 2015 - 20:36
7
ha sbagliato dall'inizio. Il lavoro sull'estetica tendenzialmente è molto riuscito su DS4 e DS3, con linee originali ma precise.. una è un utilitaria una, è una Crossover ben piazzata a terra seppur alta.. e la DS5? Bellissima dentro, ma si è preteso di fare un mix tra monovolume e non so cosa, simil-Fiat Croma. A mio parere per quanto è originale e l'apprezzo, era inevitabile una linea poco convincente e troppo massiccia... dico io, che hanno che non va le berline? Mi manca tanto la vecchia C6.. una berlina classica ma originale quanto queste DS..
Ritratto di Mattia Bertero
17 febbraio 2015 - 16:24
3
Condivido. Infatti è proprio per queste ragioni che la DS5 non mi è mai piaciuta. Troppo massiccia per rappresentare quella sportività che la DS3 e la DS4 riescono a trasmettere in maniera egregia, infatti non ha mai fatto grandi volumi di vendita rispetto alle altre due citate prima, segno che nemmeno la potenziale clientela l'ha apprezzata fino in fondo. Anche la C6 non mi è mai piaciuta ma aveva linee più proporzionate rispetto alla DS5.
Ritratto di Moreno1999
16 febbraio 2015 - 15:05
4
Ed eccoli li! Sono riusciti a distruggere quella che era una delle poche linee piacevoli fatte negli ultimi anni da loro, così com'è successo per la C3. Meritano un'ovazione proprio, una roba del genere raramente viene vista. Ora questa ha il naso da maiale.
Ritratto di rikykadjar
16 febbraio 2015 - 15:12
3
La ds5 era fantastica come desing e questo restyling gli ha donato secondo me dei fari ancora più belli ma anche una griglia al limite dell' inguardabile. Citroen questa volta mi deluso un pò
Ritratto di cicciononno
16 febbraio 2015 - 15:17
Non credo che tu abbia letto bene il titolo che è DS5 niente più citroen. Perché la citroën non ci sta più a dire niente per le prossime DS3 DS4 e DS5.
Ritratto di rikykadjar
16 febbraio 2015 - 15:21
3
Comunque il marchio è sotto il controllo di Citroen e di tutto il gruppo PSA e comunque mi sono spiegato male
Ritratto di fabri99
16 febbraio 2015 - 15:14
4
Era sicuramente piacevole esteticamente e, secondo me, lo è tutt'ora. Credo però che sia un modello destinato a non avere poi molto successo: la linea DS si sarebbe dovuta limitare all'apprezzata DS3, questa DS5 era sicuramente troppo eccentrica e strana per il pubblico attuale, ma allo stesso tempo non eccentrica e strana abbastanza da meritare il nome DS. Quindi, o si limitavano a fare auto "normali" con nome DS e dettagli un po' stilosi, oppure facevano una vera coupè eccentrica e strana com'era la DS.
Ritratto di TheStig_97
16 febbraio 2015 - 15:15
Originale è originale, ma a me non piace. Ma visto che DS è ora un marchio a sé stante, i nomi dei modelli non dovrebbero essere staccati dal nome della casa (es. DS 5) ?
Pagine