NEWS

FCA What’s Behind: il dietro le quinte dei test per il 4x4

Pubblicato 11 novembre 2019

Quinta puntata della serie di documentari in cui la FCA illustra come si svolgono i test di sviluppo.

FCA What’s Behind: il dietro le quinte dei test per il 4x4

PER IL 4X4 - I test su strada restano una parte fondamentale nello sviluppo di un’auto, nonostante le moderne tecnologie permettano alle case automobilistiche di svolgere collaudi anche in laboratorio. Proprio i test su strada, e nello specifico quelli per le auto 4x4, sono al centro del quinto episodio di FCA What’s Behind (guarda il video qui sotto), una serie di mini-documentari in cui il gruppo italo-americano mostra il "dietro le quinte" delle fasi di ricerca e di sviluppo delle sue automobili prima dell'entrata in produzione. 

NON PER TUTTE - La parte più impegnativa dei test in fuoristrada viene effettuata o nel centro di sviluppo a Balocco, in provincia di Vercelli, o nella catena montuosa del Sierra Nevada, dove la FCA testa alcune Jeep lungo l’impegnativo percorso di 35 chilometri noto come Rubicon Trail, un tracciato che mette duramente alla prova l’aderenza e la robustezza dei nuovi modelli: le Jeep che superano “indenni” questo test ottengono la certificazione Trail-Rated, una garanzia per chi pratica fuoristrada impegnativo. 

SPORTIVITÀ O SICUREZZA - Oltre alla Jeep, la FCA mette alla prova il sistema 4x4 anche delle Alfa Romeo Giulia, Stelvio e Fiat Panda 4x4. Nel primo caso però i collaudatori lavorano per affinare il piacere di guida e la gestione della potenza, che può arrivare a 510 CV per la versione Quadrifoglio, mentre nel caso della Panda i test sono rivolti a migliorare la sicurezza e la facilità di guida.

LE ALTRE PUNTATE

I test al circolo polare

I test al caldo torrido

I test a Balocco

> I test aerodinamici

VIDEO




Aggiungi un commento
Ritratto di remor
11 novembre 2019 - 14:15
Ovviamente, ora, giù presumibile caterva di giudizi negativi ed eventuali tentativi di battute sulle qualità in generali ed in particolare stradali delle auto del gruppo. Ma penso sia più un non riuscire ad apprezzare quanto di buono la mente italica (ancora) riesce a congegnare. La Panda, per restate in tema, è da sempre un riferimento nelle 4x4 ed è dai più (nella realtà di utilizzo) riconosciuto. Idem, per cambiare versante, quando ci si mettono anche in termini di sportività non sono secondi a nessuno: senza andare a riprendere i fasti delle varie auto da rally o campionato nel tempo costruite nel nostro territorio; prendo lo stesso AV numero di novembre e scopro che in una comparativa a 4 fra le berline seg.D di vocazione stradale la Giulia è (a 3 anni dall'uscita) ancora la migliore per doti stradali niente popo' di meno che davanti anche alla NUOVA 3er (in verità superata su tale versante forse nel complesso delle valutazioni anche dalla Jaguar), la classe C staccatissima in coda (Audi nemmeno presa in considerazione).
Ritratto di flavio84
11 novembre 2019 - 15:32
Pensa che qualche idiot@ la scorsa settimana scrisse che se hai una panda sei nella melma, figurati cosa scatenerà questo articolo...personalmente mi trovi daccordo su tutto
Ritratto di zero
12 novembre 2019 - 22:35
E mi aggiungo anche io in coda. D'accordissimo.
Ritratto di GeorgeNN
11 novembre 2019 - 17:40
Cosa c'è dietro le quinte della fca?? L'incapacità di fare auto visto che hanno cambiato i plan products. Dapprima il segmento B non è redditizio cancellando la punto investendo sul segmento A perchè panda e 500 sono più conosciute nel mondo, adesso non investono sul segmento A ma su B con il pianale cmp della psa. Cancellati i restanti modelli dell' alfa: giulietta mca; giulia e stelvio a passo lungo; l'ammiraglia Alfetta; l' E suv per il mercato americano e cinese; la gtv; la 8c ma investono sul B-C suv. Tra un pò cancellerà la Y e la Tipo. Chrysler e Viper saranno spazzate via. Dietro le quinte di un costruttore poco serio. Ma nel frattempo finanzia il partito immigrazionista ed europeista della Bonino +Europa, a sua volta finanziato anche da Soros. Un costruttore che non ha saputo rilanciare e valutare Alfa e Lancia. Ecco cosa c'è dietro le quinte...
Ritratto di preda
12 novembre 2019 - 08:29
Ma sviluppo de che? sono 5 anni che non esce un modello nuovo.....
Ritratto di lybram
12 novembre 2019 - 08:37
what's behind??? IL BARATRO!!! INCAPACI
Ritratto di emergency
12 novembre 2019 - 12:12
Ottima auto la panda 4x4 soprattutto l'ultima non parliamo poi della Cross formidabile provata su strade innevate del Sestriere 5 giorni fa mostuoso solo lei e un Ford Explorer sono riusciti a salire per il pendio di una stradina innevata poi il Ford ha dovuto cedere la stada alla pandina praticamente innarrestabile.