NEWS

Le Ferrari adesso sono anche bicolore

27 giugno 2011

Il classico rosso non è più così di moda e i clienti possono ora ordinare anche tetto e montanti di un colore diverso dalla carrozzeria.

NON SOLO PIÙ ROSSE - Se negli anni novanta l'85% dei clienti compravano un modello Ferrari di colore rosso, oggi questa percentuale è scesa fino al 45%. Un'inversione di tendenza dovuta alla sempre crescente domanda di personalizzazione che la clientela richiede quando acquista un'auto esclusiva come una Ferrari. Per venire incontro a questa esigenza la casa di Maranello introduce sui suoi modelli la doppia colorazione della carrozzeria, che oggi è tanto di moda, con il tettuccio in contrasto rispetto al corpo vettura.

Ferrari bi colore 02TANTE PERSONALIZZAZIONI - Oltre alla verniciatura bicolore, con la quale potranno essere richieste le California, 458 Italia, 599 e FF, i clienti Ferrari hanno a disposizione 10 tonalità ispirate alle vetture classiche degli anni 50 e 60 come il Blu Scozia, un pastello scuro ed elegante tipico delle vetture che partecipavano al Tourist Trophy, l'Avio Met, un azzurro vivace dalla connotazione tipicamente sportiva, o il Vinaccia. E alle cosiddette livree “challenge”, introdotte con la Ferrari 430 Scuderia e oggi disponibili per tutti i modelli. Inoltre, i clienti che vogliono il massimo dell'esclusività, possono scegliere il colore “su campione”.

COLORI PIÙ VIVACI - Dal 2004, la Ferrari utilizza un impianto con verniciatura a base d’acqua (riduce l'inquinamento) e recentemente ha introdotto delle vernici tristrato dove il colore viene applicato in tre distinte fasi: il risultato è una maggiore profondità e vivacità rispetto alla normale tinta metallizzata ed è cangiante, cioè cambia a seconda dell’angolo con cui i raggi di luce si riflettono sulla carrozzeria.



Aggiungi un commento
Ritratto di Sandro il sardo
27 giugno 2011 - 16:19
le ferrari di oggi ormai non le vedo più come delle vere ferrari...stanno diventando macchine per figli di papà e fighetti che di macchine non capiscono un acca,ci mancava pure sta storia del bicolore,manco fosse una ds3.
Ritratto di komoguri
27 giugno 2011 - 17:47
Se lo dici tu...ormai lo sanno tutti che i ricchi si personalizzano le macchine come vogliono. E francamente ho difficoltà a credere che prima di oggi nessun possessore di Ferrari "moderne" abbia mai richiesto una verniciatura bi-colore in linea con le sue esigenze e i suoi soldi. Perciò...questo è solo una piccola parte dell'immenso "programma personalizzazione Ferrari". Non preoccuparti che un vero amante delle Ferrari sa di che colore prenderla. E anche se non è rossa o gialla ognuno sceglie il colore che meglio crede. Ma in ogni caso il ricco, in un mondo come oggi, va sempre accontentato in ogni sua richiesta, qualunque essa sia. Ferrari auto da figli di papà? M...potresti anche avere ragione. Ma temo che se la Ferrari è una macchina da figlio di papà, penso lo siano anche tutte le supercar di questa Terra.
Ritratto di akabuster
27 giugno 2011 - 20:04
20-30 anni fa' le Ferrari erano le piu'belle esotiche sul pianeta: Testarossa,288 GTO, F40, anche le piccole erano stupende,le 208 turbo/328 ti facevano strabuzzare gli occhi fuori dalle orbite quando passavano. Oggi a partire dalla 458 che forse e'la Ferrari piu'brutta e"chinese look" che io ricordi, si sono proprio imborghesite,quasi tutte a motore anteriore tra l'altro. L'unica di oggi che trovo bella e innovativa e'la FF perche'il concetto di shooting brake applicato a una Ferrari mi fa'flashare non poco ma il risultato e'tuttavia ottimo. Invece le altre se ne incontro una per strada neppure mi giro.
Ritratto di HouseJr
28 giugno 2011 - 12:30
Il solito cinquantenne affetto da crisi da mezzetà. Tu veramente credi che la ferrari sia peggiorata negli ultimi venti anni? Nessuno ricorda l'affidabilità delle ferrari di un tempo, che si rompevano ogni 5 mila chilometri o il pessimo montaggio dei componenti? Erano più artigianali forse (quel genio di Scaglietti modellava le carrozzerie dal vivo, senza un progetto!) ma erano piene di difetti. Ora sono più tecnologiche, fredde forse, ma hanno mantenuto tutta l'emozione tipica del marchio, e le vendite confermano
Ritratto di komoguri
28 giugno 2011 - 12:45
Io mi giro...e anche molto volentieri. Passa che esteticamente molte auto possono non piacere. E una Ferrari non fa eccezione! Ci può essere quella bella e quella meno bella. Personalmente delle Rosse moderne quella che mi piace meno è la California, specie nel posteriore. Non mi dice granché. Ma qui si parla di questione di gusti. Maranello non si è di certo imborghesita. Guarda la 599: paurosa...guarda la FF: magnifica...guarda la 458: sportiva e mozzafiato...tutte auto splendide, a mio parere.
Ritratto di Mister Grr
27 giugno 2011 - 17:58
anni 90, eh...ah, scusa, la prendevano solo gli sportivi veri, non facoltosi signori che la prendevano per farsi vedere. Ma per favore.
Ritratto di akabuster
27 giugno 2011 - 20:10
Prima le Ferrari erano auto da guidare: niente servosterzo,ABS o controlli vari. Per questo motivo non erano adatte al fighetto in quanto richiedevano una guida esperta e "maschia" che un giovinetto di quelli tipici delle famiglie bene, proprio non si poteva permettere. Oggi con l'abbondanza di controlli elettronici le ferrari non sono piu'le sportive brutali di un tempo ma supercar da te' e biscottini e allora si che il ragazzetto fashion pieno di soldi ce lo vedi bene.
Ritratto di Giumaz
28 giugno 2011 - 10:04
12
Hai ragione Mister Grr. Infatti Gianni Agnelli col suo modello esclusivo, bicolore verde inglese e blu e sedili in cuoio, era un vero fighetto ... sportivo. Roberto Rossellini, il re di Svezia, il principe d'Olanda, Benedetti Michelangeli, tutti fotografati negli anni passati con la loro Ferrrari, erano notoriamente degli sportivi, non facoltosi signori che la prendevano per farsi vedere :-))) Come Capannelle, ne "I soliti ignoti", che si mette gli stivali alla zuava per essere sportivo. Hahahaha .... (poi magari qualche volta sono pure rimasti a piedi col loro facoltoso catorcio.... ma quasta è una storia che ai ferraristi non piace sentirsela raccontare).
Ritratto di Mister Grr
28 giugno 2011 - 12:32
che avevano la ferrari e la sportività era da tutt'altra parte...dai, su, bando alle ciance! Lo so che desiderate dire FERRARI è MORTA!
Ritratto di Mister Grr
27 giugno 2011 - 16:22
non vedo cosa ci sia di strano. Di certo un marchio non muore per una stupida vernice bicolor. Chi vuole una ferrari rossa, beh...se la compri.
Pagine