NEWS

Fiat Panda 4x4: esce di scena, ma il mito è senza tempo

Pubblicato 13 novembre 2022

Icona indiscussa della Fiat e della recente produzione automobilistica dal 1983, la baby-fuoristrada Panda 4x4 è uscita dai listini in punta di ruote e con ogni probabilità non avrà una “vera” erede. Una ragione in più per riscoprire la sua bella storia.

Fiat Panda 4x4: esce di scena, ma il mito è senza tempo

A differenza della Fiesta, la cui uscita di produzione, la prossima estate, è stata preannunciata dalla Ford con un romanticissimo mini video-tributo che ha fatto in poche ore il giro del web (qui la storia della city-car dell’ovale blu), la Fiat Panda 4x4 è sparita dai listini e dai configuratori online della casa torinese in punta di piedi. E con il passaggio di consegne al nuovo modello, fissato al 2023-24 (qui per saperne di più, è difficile immaginare un’erede che ne ricalchi lo “spirito” e l’impostazione meccanica. Rinfrescato nello stile, il “Pandino” a trazione integrale di attuale generazione risale a quasi dieci anni fa. Ma il mito ha origini ben più lontane: era il 1983 quando la geniale utilitaria disegnata da Giorgetto Giugiaro si avventurò per la prima volta in fuoristrada, sfoggiando doti di motricità e resistenza alla fatica solitamente appannaggio di veicoli ben più grandi e “specializzati” e quindi riscuotendo un successo enorme, oggi trasformatosi in una specie di venerazione (e non non solo per i cultori del genere). Ecco la breve storia per immagini di una piccola, grande auto che ci mancherà moltissimo. 

L’INIZIO DEL MITO - La prima Fiat Panda 4x4 debutta alla fine di giugno 1983. Concepita a tutti gli effetti come una piccola fuoristrada, è spinta dallo stesso motore a quattro cilindri in linea da 965 cc dell’Autobianchi A112. Nonostante un irrobustimento del telaio che contestualmente all’introduzione della versione a quattro ruote motrici la Fiat estenderà al resto della gamma, l’auto è leggerissima (740 kg a vuoto) e straordinariamente agile. Il merito di riuscire ad andare dappertutto è anche del robusto sistema di trazione integrale inseribile prodotto dall’austriaca Steyer-Puch, che alla casa torinese fornisce la trasmissione completa: frizione, scatola del camnio, albero di trasmissione (diviso in tre parti) e assale posteriore con differenziale e freni. Priva di un vero riduttore, la Panda 4x4 vanta però una caratteristica unica: il cosiddetto “primino”, ovvero un rapporto della prima marcia sufficientemente corto da consentirle di superare con una certa disinvoltura anche le pendenze più difficili. 

QUALCHE SEGNO PARTICOLARE… - Sulla base della rinnovata versione “Supernova” della Panda, che sarebbe rimasta nei listini della Fiat dal 1986 al 2003, con un restyling nel 1991, nel settembre 1985 la Fiat lancia una serie limitata speciale della sua baby-fuoristrada: prodotta in soli 5.000 esemplari, la “nuova Panda 4x4” presenta lievi modifiche nell’allestimento interno (che rimane comunque piuttosto spartano, in accordo con la vocazione off-road del mezzo) e fuori si riconosce a colpo d’occhio per i fari di profondità supplementari, il portapacchi e le strisce decorative sulle fiancate.

COL NUOVO LOOK ARRIVA IL MITICO FIRE - La “rinfrescata” del 1991 allo stile della Panda riguarda anche le versioni 4x4, che a partire dalla primavera dell’anno seguente sono immediatamente riconoscibili per la grande scritta “Panda 4x4” impressa direttamente sul portellone in lamiera e beneficiano di un corposo rinnovamento anche a livello meccanico. Sotto il cofano debutta finalmente il più leggero, avanzato ed efficiente motore FIRE (acronimo che sta per Fully Integrated Robotized Engine), prodotto a partire dal 1985 e montato per la prima volta sulla Autobianchi Y10. Con una cilindrata di 1108 cc e una potenza di 50 CV, il nuovo quattro cilindri abbandona l’alimentazione a carburatore in favore di un più moderno impianto di iniezione elettronica fornito dalla Bosch ed è equipaggiato con un sistema di scarico dotato di catalizzatore a tre vie e sonda lambda. Le versioni “base” e “S” della Panda 4x4 sono affiancate dalla più sfiziose Val d’Isère (riservata al mercato francese), Trekking e Country Club. L’allestimento di quest’ultima, in particolare, è molto curato e comprende la vernice metallizzata, le barre porta-tutto sul tetto e l’inclinometro sul cruscotto, uno strumento assai utile nella guida in off-road, in quanto consente di misurare l’angolo d’inclinazione del veicolo. All’inizio del 1995 il “1100” guadagna 4 CV, ma le prestazioni rimangono sostanzialmente immutate, con una velocità di punta di circa 130 km/h in quinta marcia. Nell’agosto del 1998 la gamma si sfoltisce e nel listino italiano, fino all’arrivo della nuova Climbing nel 2002, che in più offre il dispositivo di ruota libera al retrotreno, rimane la sola Trekking.

LA LEGGENDA SI RINNOVA - Presentata nel 2004, la Fiat Panda 4x4 basata sul modello di seconda generazione (quello, per intenderci, che ha sostituito la Panda di Giugiaro nel 2003 ed è rimasto sulla breccia fino al 2012) ripropone il format di piccola fuoristrada della celebre antenata. L’auto poggia sempre su un pianale irrobustito e rialzato (l’altezza da terra è di 160 mm per la 4x4 normale, 165 mm per la più curata Climbing) e per offrire una maggior motricità sui fondi più “difficili” si affida a un sistema di trazione integrale permanente, completamente meccanico e dotato di giunto viscoso (sostituto nel 2008 da una frizione elettroidraulica Haldex). In condizioni normali la trazione è quasi esclusivamente sulle ruote anteriori, ma non appena queste ultime perdono aderenza, in pochi istanti e senza la necessità di alcun intervento da parte del conducente, la coppia viene gradualmente trasferita anche all’assale posteriore. Il look è reso più “avventuroso” dalle fasce di protezione in plastica grezza sulle fiancate e dai paraurti rinforzati, anch’essi provvisti di un paracolpi non verniciato nel colore della carrozzeria. Due i motori disponibili: 1.2 a benzina da 60 CV e, dalla fine del 2005, 1.3 Multijet a gasolio da 69 CV, un’unità, quest’ultima, che ha contribuito in maniera decisiva a fare della Panda 4x4 la fuoristrada più venduta in Italia per tre anni consecutivi, nel 2006, 2007 e 2008.

TANTA VOGLIA D’AVVENTURA - Con la Fiat Panda Cross, presentata al Motor Show di Bologna del 2005 e ispirata al concept Simba, la casa torinese strizza per la prima volta l’occhio al mondo delle suv. La meccanica è quella della normale Panda 4x4, sulla quale poggia una carrozzeria ridisegnata nel frontale (con paraurti di foggia inedita e due coppie di fari tondi), nelle fiancate (irrobustite con un fascione in plastica grigia che protegge anche i parafanghi) e nella parte posteriore (caratterizzata anch’essa da luci circolari e protezioni in plastica). L’unico motore disponibile è il 1.3 turbo-diesel da 69 CV. Abbastanza completa la dotazione di serie, con climatizzatore manuale, cerchi in lega e controllo elettronico della stabilità.

L’ULTIMA EREDE? - In vendita dal 2012, l’attuale generazione della Panda 4x4 prosegue la tradizione delle piccole fuoristrada Fiat inaugurata dalla sua antenata più lontana nel 1983. Più alta da terra, beneficia di una diversa messa a punto di sterzo, cambio, sospensioni e freni, il tutto per esaltare le doti di grande arrampicatrice e l’agilità in off-road che hanno fatto la fortuna dei precedenti modelli. Il sistema di trazione integrale, del tipo permanente, è gestito elettronicamente ed è dotato di un differenziale autobloccante elettronico: denominato ELD (Electronic Locking Differential), consente di ripartire la forza motrice tra le ruote dello stesso asse nel momento in cui una o entrambe cominciano a perdere aderenza. Apprezzatissima dal pubblico e dalla critica, nel 2012 è stata premiata dalla testata britannica Top Gear come miglior suv dell’anno. Anche la più recente Panda 4x4 è declinata nella più grintosa versione Cross: lanciata nel febbraio 2014 al salone di Ginevra, sfoggia un look con un più marcato accento off-road e grazie ad alcune modifiche di carrozzeria vanta angoli d’attacco e uscita sensibilmente superiori rispetto al modello normale.

Fiat Panda
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
325
182
128
118
177
VOTO MEDIO
3,4
3.387095
930


Aggiungi un commento
Ritratto di giulio 2021
13 novembre 2022 - 08:44
Ma come? Forse l'auto italiana che aveva più senso, e di cui tutti i propietari erano davvero contenti, ovviamente con una Panda 4x4 in commercio la jeepetta Avenger soprattutto la inutile 4x4 non avrebbe venduto un piffero e quindi... Solo io l'avevo detto che Jeep per l'Italia è stata un operazione piuttosto tossica, già ci siamo giocati Alfa Romeo, Lancia e qualunque Fiat di gamma medio alta, ora anche l'unica 4x4 uttilizzabile fino in fondo, Jeep se esiste, e solo in Italia (dove spesso vende meno di DR, e in tutta Europa meno di MG) è grazie all'opera di sfoltimento di modelli italiani che potrebbero metterla in ombra, e il bello è che neanche i numeri giustificano tutto ciò, guardate quanto vendeva Fiat FCA prima di diventare Stellantis...
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 09:32
La ragione è che i proprietari non sono più in vita, con la Panda 4x4 se fai un frontale contro una bicicletta ci rimani secco anche tu. Quella del 2004 e soprattutto quella del 2012 sono state un totale flop, nel mondo ma anche in Italia, il che è tutto dire.
Ritratto di Media81
13 novembre 2022 - 10:46
Che tipo di bici? :)
Ritratto di giulio 2021
13 novembre 2022 - 12:40
Va bè se è per quello in Europa non vendono per davvero nessuna Jeep.
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 14:50
Mercedes Classe G, unica, storica, indimenticabile e ancora presente, non solo per off road ma anche come veicolo militare dur0 e puro e le versioni stradali con doti dinamiche eccellenti in off road ma con tanta comodità e tecnologia a bordo.
Ritratto di NITRO75
14 novembre 2022 - 10:28
Le vendono solo in Italia e soprattutto per il 90 % sono 4x2 poi con il 1000 3 cilindri....a nozze ci andiamo. Noi nel BelPaese viviamo di status symbol. E c'è gente, che conosco e ha proprio la mille, che dice di avere il fuoristrada....
Ritratto di ziobell0
13 novembre 2022 - 17:23
Abbiate pazienza ma oggi Enrichetto RS è stato messo in castigo dai genitori, niente mancetta è a casa chiuso in cameretta. Finite le se_ghe ora impesta il forum
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 17:40
Uno sfigato con un 3 cilindri come te dovrebbe astenersi dal commentare su un sito di automobili.
Ritratto di alveolo
13 novembre 2022 - 09:49
L'idea di auto è cambiata. Prima doveva essere tutto fare ora sarà sempre di più specializzata in settori particolari
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 10:18
L'idea di auto tutto fare invece è più viva che mai, abbiamo auto che in pista girano in tempi analoghi alle Ferrari di qualche anno fa, che possono caricare 5 persone (o addirittura 7) e con bagagli e fare i 300 km/h, che sulla neve si muovono in disinvoltura e che sono comode e silenziose nell'utilizzo tradizionale e che quando lo desideri ti sparano da 0 a 100 km/h in 3 secondi. Tutte cose che lo sfig@to italiota con la sua Lancia Ypsilon non può fare.
Ritratto di lovedrive
13 novembre 2022 - 17:48
enrico, sarà che facciamo tutte queste auto che dici. ma la panda 4x4 sulla neve era ed è la migliore. metti tutti i modelli che pronunci in discesa sulla neve. vanno tutte a sbattere al primo muro. la panda 4x4 come terza macchina é usatissima. poi che la prima era la migliore è anche vero.
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 17:58
Una Suzuki Jimny sulla neve è mille volte meglio, la Panda 4x4 è talmente usatissima che in Fiat l'hanno appena tolta di scena ahahahha.
Ritratto di critiko66
13 novembre 2022 - 19:53
1
EnricoRS , hai mai avuto una Fiat??. Ti faccio questa domanda perché ho notato dai tuoi "commenti " che "parli" solo di auto straniere....a quello che ho capito NON sei un sostenitore del MADE IN ITATY....PERCHÉ????
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 20:38
Da quando Fiat sarebbe associata al Made in Italy?
Ritratto di NITRO75
14 novembre 2022 - 10:58
Allora intanto bisogna fare un distinguo: il Jimny è un fuoristrada dur0 e puro, in quanto ha caratteristiche tali che lo contraddistinguono, ovvero l'altezza da terra, ha le ridotte, ha un compatto trazione invidiabile anche da offroad più blasonati. Di contro però sinceramente io ho fatto un viaggio di 300 km con la serie precedente (l'attuale è solo a due posti ma a parte ciò è davvero una toycar poco fruibile) ed è stato un supplizio. Consumi folli, stabilità pessima ed in quanto a comodità, be non parliamone nemmeno. E questo perchè? Perchè non è una vettura che arriva a compromessi, nasce per il fuoristrada e quello fa. La Panda 4x4 invece era ed è un veicolo trasversale. Vero non ha le doti fuoristradistiche della Suzuki, ma dove certi mastodonti 4x4 si fermano, lei procede tranquilla. Un viaggio lo affronti in serenità e non ti uccide nemmeno troppo con i consumi. Mancherà? Certo che mancherà, ma è anche vero che nell'ultima versione, Cross 4x4 TwinAir 900 Turbo, era diventata esosa come prezzo di acquisto. Oltre 20000 euro per una Panda sono una esagerazione a mi avviso.
Ritratto di Angelo P..
14 novembre 2022 - 17:15
EnricoRS, tu capisci di auto come come un chirurgo capisce di Aerei! Quì in montagna ( se sai cos'è) dove vanno le panda non ci và nessun altra auto, il Jimmy quasi... ma nemmeno lei ci arriva. Per non parlare di altre auto che hai nominato tra Mercedes Audi Ecc. tutte che costano 3/4 volte la Panda ma si arenano alla prima nevicatina! In discesa poi non le fermi nemmeno se butti l'ancora. Vuoi smentire? certo fallo pure, confermerai solo che non capisci una minchia di auto e soprattutto di 4x4
Ritratto di Meandro78
13 novembre 2022 - 12:52
PropRietari.
Ritratto di puccipaolo
13 novembre 2022 - 14:28
6
Mi trovi daccordo! Le usata saranno oro colato. Tenetevela stretta e trattatela bene come è successo per la Jimny 4 posti
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 14:51
Ad ascoltare voi fiattari tra 10 anni la Panda varrà quando una Ferrari F40...
Ritratto di alveolo
13 novembre 2022 - 15:47
XPuccipaolo Per me prezzi anche esagerati ma si sa sono domanda e offerta che regolano queste cose. In democrazia funziona così
Ritratto di Flynn
13 novembre 2022 - 19:52
Ciullio tu l’Avenger dovresti comprarla. Magari è la volta buona che rimorchi qualcosa.
Ritratto di Miti
14 novembre 2022 - 11:46
1
Flynn , rimorchiare...con una jeep anoressica ? Al massimo rimorchi la sbarra del passaggio livello...
Ritratto di Zonamorta
13 novembre 2022 - 09:01
In famiglia abbiamo la versione 1100cc comprata nel 1996... ci facciamo ormai pochi km, ma è sempre uno spasso... indistruttibile!
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 09:35
occhio a non farti tamponare da un monopattino, altrimenti rischi di rimanerci secco. E le probabilità sono alte dato che un monopattino ha più ripresa e accelerazione della tua Panda.
Ritratto di Zonamorta
13 novembre 2022 - 10:26
Ah se per questo mai assicurata, la usiamo nell'uliveto... paghiamo solo il bollo, non ha neanche 100.000 km...
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 10:30
Effettivamente questo è l'utilizzo ideale che si può fare con la Panda, bravo!
Ritratto di PONKIO 78
13 novembre 2022 - 10:31
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 10:35
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di Goelectric
13 novembre 2022 - 12:11
In realtà parla cosi, perche millanta ricchezze infinite, ma non puo permettersi neanche uno sportello della panda....era forse piu simpatico col suo vecchio nick "epigrams"
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 14:52
Se lo pensi veramente dimostra la realtà allora, come noi abbiamo fatto con te rendendo pubblica la tua identità ;) Poveraccio.
Ritratto di Goelectric
13 novembre 2022 - 16:25
E quale sarebbe la mia identità?
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 16:45
Se non la sai te....
Ritratto di Goelectric
13 novembre 2022 - 17:25
Io so io, e tu non sei un c.... (cit.)
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 17:40
Ha parlato il figlio (biologico) dell'idraulico che crede di avere il papà meccanico.
Ritratto di lovedrive
13 novembre 2022 - 17:50
ma enrico , ma oggi hai esagerato con la coca?? goditi le tue macchine e stacca l'internet.
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 17:58
Perchè ti intrometti?
Ritratto di Goelectric
13 novembre 2022 - 18:04
Questa é vecchia pero dai...
Ritratto di Illuca
14 novembre 2022 - 12:39
sei un poverino
Ritratto di alveolo
13 novembre 2022 - 09:51
L'ideale sarebbe avere in casa una 500 elettrica e una vecchia Panda 4x4 per le emergenze e gli usi a largo raggio
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 10:15
No, l'ideale sarebbe avere a casa una Tesla Model S Plaid per tutti i giorni (range reale 500 km) e una nuova Audi RS6 per quando vuoi macinare 1'000 km in meno di 5 ore con famiglia e bagagli. Il tuo "ideale" va bene per una famiglia i italioti fiattari sfig@ti che avrebbero una 500 elettrica a rate da pagare in 60 mesi e una Panda 4x4 da usare a lungo raggio che ti lascia a piedi dopo 30 km per surriscaldamento del motore alla prima salita.
Ritratto di PONKIO 78
13 novembre 2022 - 10:33
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 10:37
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di PONKIO 78
13 novembre 2022 - 11:54
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 14:57
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 09:34
Guardando i fatti e non il fanatismo dei fiattari una Lada Niva o una Suzuki Jimny la massacrano nel fuoristrada. Ovviamente parlo della prima Panda 4x4, l'unica che grazie alla meccanica 4x4 austriaca andava bene in off road, quelle del 2004 o 2012 le massacra anche una comoda station wagon Audi A6 SW Allroad.
Ritratto di PONKIO 78
13 novembre 2022 - 14:16
Guarda Enrico ti faccio il copia ed incolla, che ho altro da fare oggi: - La Suzuki Jimny è un piccolo 4x4 giapponese keijidōsha tipo prodotto da Suzuki dal aprile 1970 in quattro generazioni. 2,85 milioni di Jimnys sono stati venduti in 194 paesi tra il suo rilascio e ilsettembre 2018. - la Landa invece compie 45 anni per un totale di 2,5 milioni di esemplari prodotti ed esportati in tutto il mondo (100 paesi) La Panda in 40 anni ha venduto più del triplo (8,5 milioni di pezzi) in molti meno paesi…. Quindi non me ne fotte niente se non sale sui muri o fa cagare come off-Road, qui palano i numeri…. E adesso ti auguro una buona domenica, in famiglia se sei sposato altrimenti buon aperitivo con i tuoi amici industriali….
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 15:00
Parlando di numeri ha venduto più la Tesla nel 2021 che la Panda 4x4 negli ultimi 10 anni.... Ovviamente uno sfigat0 come te per elogiare la Panda 4x4 prende i dati delle Pande 2x4 che nulla c'entrano e che rappresentano il 99% delle Panda. Del resto come dice l'articolo, la Panda 4x4 fa talmente schifo che esce di scena, il che la dice lunga sul suo successo commerciale ahahahaha. Vendevano più 500e che Panda 4x4 il che è tutto dire su quanto la Panda 4x4 faccia schifo.
Ritratto di PONKIO 78
13 novembre 2022 - 17:32
…hai visto che hai capito che la Panda non è nata come una 4x4 ma come una utilitaria normale…. Quindi che cavolo la confronti con una Suzuki o un Landa è naturale che non è un off-Road, ma siccome la vuoi vinta tu me la confronti anche con i numeri della Tesla “S”ucaminchia che è di 5 fascia diverse dalla mitica Pandina…. Ma se la vuoi vinta tu e STI CAZZIII IO NON ROSICO DI SICURO… ma ricorda una cosa io rimango sfigato, ma meglio sfigato che COGLIONEEEE…. se sei intelligente come dici di essere, saprai pure usare un colloquio verbale, civile e educato…. Ma visto che continui…. continuiamo…. Ciao bello.
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 17:41
Perlomeno sei consapevole di essere sfigat0...
Ritratto di PONKIO 78
13 novembre 2022 - 22:06
E tu coglion€…. ;-)))
Ritratto di alveolo
13 novembre 2022 - 09:48
Prezzi dell'usato in ascesa e non che ora ti chiedano poco
Ritratto di Quello la
13 novembre 2022 - 10:12
Ecco, caro alveolo, e adesso che l'hai detto tu io cosa scrivo? PS Era da tempo che volevo farti i complimenti per il nick! :-)
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 10:19
Questo è il suo venticinquesimo nick.
Ritratto di Goelectric
13 novembre 2022 - 14:17
Lui é?
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 15:01
alvola2023, gjgg, twinturbo, nicktwo, ecc... ecc... e non mi stupirei se anche "goelectric" sia suo/tuo.
Ritratto di Goelectric
13 novembre 2022 - 15:02
O di epigrams...
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 15:33
Eprigrams ti ha insaccato talmente tante volte da farti diventare ossessionato...
Ritratto di Goelectric
13 novembre 2022 - 16:22
Immagino ne vai fiero...
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 16:46
Uno sfig@t0 come te si insacca già da solo, non serve Epigrams.
Ritratto di PONKIO 78
15 novembre 2022 - 23:09
Goelectric, EnricoglineRs è sempre Alvolantino camuffato…
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 10:15
Che però nessuno compra....
Ritratto di Quello la
13 novembre 2022 - 10:52
Beh, caro Enrico, i prezzi sono alti per via del fatto che la richiesta supera l’offerta, immagino.
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 11:14
Fosse davvero così sarebbero già tutte vendute, e invece vedi le stesse Panda 4x4 sugli annunci da anni invendute... La richiesta è pari a 0, poi se volete dare il buon esempio compratene una voi, voglio proprio vedere se lo fate...
Ritratto di realista
13 novembre 2022 - 23:59
1
Se ne trovo una del 1995/98 a buon prezzo la compro subito. L'ho avuta come seconda auto in quel periodo ed in campagna riuscivo ad usarla anche come spazzaneve. Inarrestabile.
Ritratto di alveolo
13 novembre 2022 - 11:23
XQuello_la Purtroppo coi tempi che corrono la dovrebbero vendere a rimetterci ma altrimenti la richiesta c'è visto che è versatile ma in borghese come 4x4 e puoi andarci a scuola se sei insegnante senza voler apparire fuoristradista. E poi Grazie per il nick
Ritratto di EnricoRS
13 novembre 2022 - 11:40
L'unica cosa che può essere utile la Panda all'insegnante è che quando gli allievi ai quali ha dato una brutta nota gli vandalizzeranno l'auto perlomeno non ci smena nulla visto il valore zero dell'auto. Gli appassionati del fuoristrada che non vogliono dare nell'occhio comprano la Suzuki Jimny che ha una meccanica da fuoristrada e non da citycar low cost made in Poland alla quale hanno aggiunto la trazione anche alle ruote dietro.
Ritratto di realista
14 novembre 2022 - 00:00
1
E dove la comprano la Jimny visto che in Italia puoi avere solo la versione "furgone" a due posti e con limitazioni dell'utilizzo? Sei proprio un c o g l i o n e
Ritratto di PONKIO 78
17 novembre 2022 - 08:48
Realista… anche tu nel CLUB “COGLION€ È BELLO TE LO DICE ENRICHETTO”… ;-))))
Ritratto di Giuliano Della Rovere
13 novembre 2022 - 10:26
La vera differenza, la prima serie, la faceva sulla neve grazie al peso ridotto. Fuoristrada blasonati fermi sul ciglio della strada superati dall'apparentemente umile panda. Tempi andati in cui nevicava di più, le strade venivano spazzate meno e peggio e le gomme termiche erano sconosciute. Non può che essere ricordata con nostalgia perdonandole le tante mancanze e i difetti. Eravamo ragazzi su una panda 4x4, cosa poteva andare storto?
Ritratto di realista
14 novembre 2022 - 00:01
1
Concordo. L'ho avuta (2) e amata anch'io. Grandissima auto.
Ritratto di fastidio
14 novembre 2022 - 12:39
7
Ma pure con la panda trazione anteriore sulla neve andavi alla grande, pneumatici piccoli, peso ridotto e se proprio serviva due amici sul cofano e salivi ovunque!
Ritratto di Media81
13 novembre 2022 - 10:45
Un auto veramente versatile adatta a tutto e tutti economica ed efficiente
Ritratto di Oronzo Birillo
13 novembre 2022 - 11:16
Un vero peccato, da ex possessore posso solo ricordare con piacere che sulle impervie strade della Maiella ho lasciato indietro mastodontiche 4x4 con nomi blasonati e migliaia di euro in più sulle spalle mentre con il mio Pandino scalavo le mibragne senza troppe difficoltà. Un vero peccato, ma un'auto così si apprezza solo in determinate condizioni ed in città è pressoché inutile.
Ritratto di Truman200
13 novembre 2022 - 11:27
Se la lasciavano chi comprava la advenger a 27000 euro? Nessuno, così invece vendono un auto fatta in Polonia che gli costerà 5-6000 euro e la vendono con 20000 di guadagnò, con la panda fatta in Italia guadagnavano 2000 a macchina, non di più,tutto legato al business
Ritratto di Firebrand
13 novembre 2022 - 12:30
Certamente, il margine d'altra parte è l'unica cosa che guida Stellantis. Solo che col marchio Fiat non poteva chiderti una secchiata di soldi, ma se prendi una Peugeot e ci metti lo stemmino Jeep, ecco che per magia puoi chiedere un botto di soldi. Il problema non è in Stellantis che fa queste manvore, ma nei boccaloni che ci cascano, perchè "avere una Jeep è cool, una Fiat è da sfigati".
Ritratto di alveolo
13 novembre 2022 - 15:45
Non che le Peugeot le regalano
Ritratto di vikingo60
13 novembre 2022 - 12:00
La Fiat prosegue con la politica irresponsabile di eliminare i modelli più venduti. È incredibile, ma è così. Ci saranno magari intenzioni di Stellantis (che altro non è che PSA) di distruggere man mano la concorrenza interna per affermare i propri orrendi modelli.
Ritratto di vikingo60
13 novembre 2022 - 12:03
La Fiat prosegue la politica irresponsabile di eliminare dal mercato i modelli più venduti e di successo. È davvero incomprensibile.
Ritratto di Firebrand
13 novembre 2022 - 12:32
Fiat è un marchio di Stellantis, ed è quest'ultima che definisce le strategie. E Stellantis, alla fine, non è altro che un miscuglio tra il top management di FCA e di PSA. Loro coi modelli ed i marchi ci giocano come con gli scacchi: "Sacrifichiamo la Panda 4x4 per guadagnare una posizione più redditizia con la Jeep? Perchè no?"
Ritratto di Quello la
13 novembre 2022 - 13:27
Beh, caro vikingo, dire che la Panda 4x4 era un modello vendutissimo è un po’ azzardato
Ritratto di Firebrand
13 novembre 2022 - 16:21
Più che vendutissimo, avvolto nell'alone del mito degli anni'80... diciamo tanta "nostalgia".
Ritratto di lovedrive
13 novembre 2022 - 17:52
si purtroppo fanno sempre cosi. la panda 4x4 vendeva da solo. per fortuna abbiamo comprato a settembre 2021 una 4x4 cross 0 km a 16.600,00 euro . adesso le ultime le vendono a 22.000,00. incredibile.
Ritratto di marcoveneto
14 novembre 2022 - 09:28
Esatto, politica gruppo Fiat: un'auto ha successo? Benissimo, non facciamola più o snaturiamola!
Ritratto di John V
13 novembre 2022 - 12:32
Certo che se agli italiani riesce un'auto di successo ogni quarant'anni e quelle poche che riescono a concepire bene le gettano pure alle ortiche... Cosa sarebbe stata la Panda se non fosse diventata "Gingo", un concept di Twingo a quattro porte copia "utilitarizzata" dalla Toyota Sienta? Cosa sarebbe stata la 156 se l'avessero evoluta senza farla diventare un balenottero? La 500 ha distrutto la Fiat così come l'impostazione estetica della 8C, dalla Mito in poi, ha distrutto l'Alfa (la TP non c'entra). La Delta l'hanno uccisa (l'Integrale non c'entra) e con essa il marchio Lancia (la Thesis dimostra che i fondi li avevano). La fissa del premium ha fatto il resto. Adesso in Italia si producono solo due auto: la Nuova 500 e la recente Tonale. 500X e Renegade vanno fuori dall'Italia, e Compass le segue, Alfa/FCA e Maserati/Chrysler sono roba da museo, è praticamente solo rebranding e ripetizioni di vecchi errori o poco più (comunque già molto per l'industria italiana, e questo lo capisco). Ormai le Jeep che si venderanno sono fatte in Polonia, come la 500 "vera". La Panda? Tutta italiana, un successo letteralmente tutto italiano che si compra per necessità e destinata a morire. L'Ape Piaggio è forse bella? No, ma serve, come la Panda, però Piaggio la produrrà in eterno senza snaturarla, la declinerà continuamente in nuove varianti perché ce ne sarà sempre bisogno (Piaggio non dev'essere italiana). "Se non ci fosse bisognerebbe inventarla", recitava la réclame della prima Panda. La Mini ha creato un "effetto plagio" devastante fra le italiche cape fresche. Tutti a pensare al modello-marca sovraprezzato come garanzia di profitti facili. La 500 doveva essere la Mini della Fiat (ma a differenza dalla Mini non ha distrutto tutta la BMW), la Mito quella dell'Alfa (ma a differenza dalla Mini non ha distrutto tutta l'Alfa, o quasi). Poi è arrivato il dogma del segmento B come male assoluto. Fermi tutti quindi: niente Lancia su pianale Punto e niente più Punto, ovviamente. Pertanto, la morte della Panda (una segmento A, addirittura) sia a livello internazionale che nei piani industriali risale ormai a molti anni fa, e la 4x4 è solo la prima ad uscire di scena, com'è del resto logico che sia. E l'allestimento Cross? Ne vogliamo forse parlare? È proprio il caso? L'Ape Cross ricorda qualcosa? E fu una società di consulenza "strategica" americana a proporla, unitamente ad un altro incredibile cambio di nome per la storica Vespa: "Cosa". È durata pochissimo, era decisamente peggiorativa anch'essa. E poi t'arrivano con 'sta Centoventi con le sue batterie assurde, i suoi interni assurdi, i profili di fascioni e passaruota assurdi, i suoi enormi pannelli a led posteriori assurdi. Serviranno a fare pubblicità, dicevano; sì, come sui taxi, peccato che il taxista di lavoro faccia il... taxista, e si dà il caso che giri per tutta la città tutto il santo giorno. Daranno al proprietario un contributo alle spese dell'auto, dicevano, con la localizzazione GPS ti indicheranno il tal negozio o il tal servizio più vicino, dicevano. Altre cape fresche in libera uscita, ancora fantasia al potere; incapace e distruttiva. Solo la silhouette evocativa salva quel concept, e adesso vedremo come lo industrializzeranno. Sicuramente bene, per la semplice ragione che saranno altri ad occuparsene.
Ritratto di giulio 2021
13 novembre 2022 - 12:44
Proprio ieri un blogger molto bravo ha fatto in due settimane di lavoro, scampagnate etc etc, 904 km con un pieno andando normalmente con la sua Alfa 33 iniezione del 1992 (guardate su YouTube), e alla fine ha concluso : quelle erano macchine, in tutta Europa per non dire nel mondo lo sanno, mentre in Italia ovviamente denigriamo le auto italiane notevoli e ci rifilano le jeepette.
Ritratto di John V
13 novembre 2022 - 15:16
Vero, ma sai come la penso sul boxer; industrialmente improponibile, come anche i motori a V in quei segmenti e in quelle fasce di prezzo. Che fosse eccezionale proprio per quello, d'accordo, ma è giusto che sia finità così. La 33 è diventata poi la 146, e da lì s'è capito che nel segmento C, se non in Sudamerica, non c'era più storia per le tre volumi o simili. Stesso discorso per la Jetta, ad esempio. La 147 è stata le vera erede della 33, sebbene Alfanord, ma anche quella ha subito la stessa sorte della 156, con conseguente fine d'una presenza significativa nei segmenti C e D. Ma quant'era bella la 156 restyling Giugiaro (sì, sempre lui) a confronto con la Giulia di oggi? Un altro pianeta proprio. Sintetizzando: 500 e Mito (e "stilisticamente derivate") hanno ucciso Fiat e Alfa, Lancia l'hanno distrutta in modo più "ingegnoso": con la delirante Thesis, e correlati investimenti da pazzi, e le monovolume che hanno quindi consentito di rientrare in termini economici (quello era il prodotto del momento), ma sul cui altare purtroppo il marchio è stato definitivamente sacrificato. Che resta? Jeep, che ha fatto il resto, Tonale inclusa. Napolitano ha detto un'ottima cosa al Lancia Design Day, che potrebbe riguardare anche la futura Panda (se i Fanta & Furious verrano neutralizzati e penseranno finalmente a guadagnarsi di che vivere senza far danni). Ha detto: torniamo alle "forme geometriche primitive", quindi sostanzialmente a cerchi e quadrati, combinati con linee sinuose o squadrate, le combinazioni sono virtualmente infinite. Che senso ha, in definitiva, il CX su una Panda? Lo stesso che può avere su una Niva (sempre indiretta opera di Giugiaro, cui Semuskin s'è palesemente ispirato e sul cui concept oggi si ritorna, non certo a caso, con la Avenger). Quindi perché cambiarla, perché cambiare il design d'una vanga se è quella la funzione cui deve assolvere, e se per giunta piace, tanto. Noi non ci limitiamo a denigrare, come dici tu, distruggiamo proprio (alla Fanta & Furious). Ma poi dimostriamo di non avere la più pallida idea nemmeno su come far evolvere un dato modello (figuriamoci, l'umiltà lasciamola a quegli zucconi dei tedeschi), ma su come addirittura sostituirlo. E con queto, considerata la galleria degli orrori che ci siamo lasciati alle spalle (altro che Italian design), chiuderei.
Ritratto di alveolo
13 novembre 2022 - 15:43
XJohn_V Come restyling preferivo più la 147 della 156 che forse ha sofferto poi il frontale della 159 molto più arrembante. Si tratta di gusti personali però
Ritratto di John V
13 novembre 2022 - 17:21
Ecco, a me succede l'esatto opposto: mi piace più la 147 pre-restyling e la 156, come già detto, post. Però eranto tutte belle, e noi ne siamo la dimostrazione: l'una per l'altra non fa molta differenza in fondo. Certo, il frontale della 159 era di un'aggressività incredibile, pari a quello delle Alfa precedenti la "sindrome da Mito". Ma la coda, ripresa erroneamente dalla 155 (con la linea di cintura che saliva alla base del C-pillar, allora motivata dalla stretta parentela con la Tempra), interrompeva un tema già quasi completamente ben svolto e ne rendeva il finale abbastanza tozzo. Nella 156 c'era invece quella stessa linea ad arco, con frontale e coda spioventi, che si ritrova nel Duetto "osso di seppia", nelle varie Giulia GT, nelle 1750/2000 (dallo stile purissimo, ma meno apprezzato rispetto a quello della Giulia '62). E oggi con la Tonale ce la menano come se fosse il risultato d'una fantomatica e faticosissima ricerca filologica sul linguaggio stilistico del marchio. È esattamente la stessa messinscena vista alla presentazione del concept Centoventi (eccezion fatta per le stramberie di cui sopra, che tanto verranno cestinate) e che si concretizzerà nella sua versione di serie che andrà a sostituire la Panda. Le linee sono infatti sostanzialmente quelle. Di più, 'sta gente quando va al lavoro al mattino le vede ancora per le strade quelle linee, oggi, nel 2022. Ma evidentemente anche la facilitazione data dall'esperire per riuscire a capire pare non funzionare in alcune teste. Di certe castronerie credo che solo noi Italiani, coi nostri fin troppo stereotipati eccessi, siamo capaci; unici al mondo proprio. Speriamo che la fusione con altre culture, quella francese in primis, ovvio, ci riporti nell'alveo d'un capace, serio e fiero nazionalismo automobilistico.
Ritratto di Flynn
13 novembre 2022 - 19:30
Hai ragione John: sarebbe ora di aprire le finestre e cambiare l’aria. Non si può vivere di soli anni ‘70, specialmente se hai certe ambizioni.
Ritratto di John V
13 novembre 2022 - 22:54
Nel '72 sono nate, per dire: 132, Alfetta e 5er E12, tutte figlie della consulenza d'un certo Gandini, oltre che frutto d'enormi investimenti in R&D e produzione. Mentre le prime Alfasud entrarono nelle concessionarie, la 127 fu eletta auto dell'anno. Mezzo secolo dopo, rispetto all'auto italiana, abbiamo davanti agli occhi un quadro d'insieme molto significativo. Ognuno poi lo interpreta come vuole, perché in effetti è un quadro tendenzialmente astratto. Sicuramente, però, in quei segmenti di mercato non diciamo più la nostra, da tempo. La 5er, ad esempio, è diventata praticamente un'astronave anche per le "premiumissime" e intoccabili Maserati. Il resto è solo storia, è vero. Occorre quindi guardare avanti, magari capendo che i treni persi non tornano indietro col fischio e che il posto perso non te lo rende mai nessuno. In Polonia si potrà fare tanto e bene, e questa è l'unica certezza, almeno per ora. Ricominciamo praticamente da dove furono prodotti gli ultimi esemplari della 126, nata anch'essa nel '72, non certo il top della produzione nazionale e ormai al termine del suo ciclo di vita. Vediamo se veramente dal '23 qualcosa comincia a muoversi o se siamo al cospetto d'un corpo industriale incapace d'alzarsi e camminare. Non credo ai miracoli, quindi qualcuno dovrà per forza fare qualcosa di vero, di serio, di definitivo.
Ritratto di giulio 2021
14 novembre 2022 - 08:26
Belle belle ma oggi di quelle auto là, dalla Alfetta, alla Panda, dalla 127 alla Uno, dall'Alfasud alla 33: le jeepette...
Ritratto di Meandro78
13 novembre 2022 - 12:52
R.i.P.
Ritratto di Illuca
13 novembre 2022 - 14:11
Ennesimo autogoal FIAT... Io ho la mia bella 4x4 del 1992...che va ovunque. Management incapace..Avrebbero potuta fare una "definitive edition" supertop e invece.....nulla...come il nulla é Stellantis
Ritratto di marcoveneto
14 novembre 2022 - 09:30
Concordo, non riescono una volta che sia una a dare continuità ad una storia di successo.
Ritratto di Trattoretto
13 novembre 2022 - 14:17
Ottima notizia. Stanno svuotando i piazzali. È un segnale che finalmente una elettrica entry-level è alle porte. Staremo a vedere prezzi e dimensioni, speriamo non troppo aumentati.
Ritratto di alveolo
13 novembre 2022 - 15:41
Col prezzo della Spring ma anche delle Stellantis 500 e Ami difficile vedremo qualcosa di apprezzabile per prezzo da parte Fiat. Nemmeno Tesla ha più portato avanti la cosa della model 2 e i cinesi raddoppiano il prezzo quando le portano qui come poi è la stessa Spring per fabbricazione e per la quale chiedono 20000 €
Ritratto di Firebrand
13 novembre 2022 - 16:20
Temo dovremo aspettare un paio di anni (se va bene) per una entry level elettrica da FIAT (su piattaforma STLA small). Non trattenete il respiro... :)
Ritratto di alveolo
13 novembre 2022 - 16:36
Non è nemmeno un fatto di Fiat. Se metti vicine il prezzo della eUp di 10 anni fa e quello della Spring attuale non c'è stato nessun progresso di guadagno per chi compra anzi quella era molto più macchina sicuramente. Per qui hanno altri progetti come elettriche che non in cina dove le trovi a 1 / 4 del prezzo SPring
Ritratto di AZ
13 novembre 2022 - 16:50
Peccato, ma finché rimarrà la moda dei Suv è probabile che si farà.
Ritratto di maury61
13 novembre 2022 - 17:52
Dopo la brillante idea di togliere dal mercato la Punto, che debitamente aggiornata, avrebbe continuato ad essere protagonista del segmento B, ecco un'altra ca...ta della Fiat, togliere la Panda 4x4. Complimenti alla dirigenza che riesce a far di tutto per allontanare la clientela, come ha fatto con me, riducendo la gamma a tre modelli (Panda, 500 e Tipo). Mai più comprerò una Fiat nuova.
Ritratto di lovedrive
13 novembre 2022 - 17:58
potevano almeno avvisare. cosi avrebbero avuto ancora migliaia di vendite di una "final edition".
Ritratto di LeonardoQV
13 novembre 2022 - 18:39
Credo che l’articolo vedrà h a rettifica fra non molt9 tempo, sembra che la Panda 4x4 stia per tornare ordinabile (secondo il sito PAI). Sicuramente di nicchia, ma ha molto senso, per chi abita in zone collinari o montuose.
Ritratto di Maurino004
13 novembre 2022 - 18:56
Restano swift e ignis 4×4 che sono paraonabili alla panda. Alle persone sostenenti che la panda 1a serie sia una macchina pericolosa dico che sono delle teste di cipolla che non hanno capito una cippa della vita.
Ritratto di vikingo60
13 novembre 2022 - 20:37
Con la Panda Super 5 marce del 1983, nonostante la sola trazione anteriore, sono riuscito a guidare sulla neve senza gomme invernali. Con quella macchina in oltre 10 anni sono andato ovunque.
Ritratto di dreamerofcars
13 novembre 2022 - 20:01
tolgono auto apprezzatissime e convenienti e mettono bidoni elettrici costosissimi che non vuole nessuno.
Ritratto di Truman200
13 novembre 2022 - 20:36
Anche oggi su x i laghi non ho visto nessuna panda ne lancia y sia in superstrada che nei parcheggi Chissà come fanno a essere le più vendute in Italia da anni, mi sa che le classifiche che pubblicano son tutte fasulle x indirizzare i consumatori
Ritratto di Check_mate
14 novembre 2022 - 06:20
Non c’è nessun gombloddo, le classifiche fanno riferimento alle immatricolazioni, non alle consegne al cliente.
Ritratto di lovedrive
14 novembre 2022 - 12:27
truman, al lago andiamo in stelvio e 4c . la panda la usiamo come terza macchina. da tanti è cosi. o forse al lago ed in autostrada ai visto tanti con la up?? ragionare prima di scrivere.
Ritratto di Check_mate
13 novembre 2022 - 20:48
Un gran peccato, ma ha i suoi anni ormai. Vedremo cosa succederà nel 2023
Ritratto di Truman200
13 novembre 2022 - 20:51
L unico che conosco che ha un panda e uno zio di mia moglie che ha 85 anni, ma la usa solo x fare la spesa
Ritratto di ranzo99
13 novembre 2022 - 22:34
Avuto panda del 2002 una delle ultime vecchio modello. In collina è perfetta,con la neve e buone gomme andava bene. Logico,auto con dei limiti ma usata in certe condizioni e in certi luoghi è stata di grande aiuto. Rottamata da 2 anni ma la rimpiango. È stata un auto veramente tuttofare.
Ritratto di Phdk
14 novembre 2022 - 00:01
Chissà se adesso l'usato seguirà il trend del jimny ( arrivano a € 30k) e proveranno a vendere le panda a € 25000 oppure il mercato si sposterà sull'ignis.
Ritratto di Volpe bianca
14 novembre 2022 - 08:15
Si poteva fare uno sforzo e mantenerla in quel triste e scarno listino che ha Fiat, rinnovandola. Rimane solo la Ignis, in pratica, come mini 4x4. Il Jimny, che è venduto solo a due posti, è un fuoristrada vero e proprio, una categoria a parte rispetto alla Panda 4x4. In un periodo dove tutti cercano di offrire il maggior numero di modelli possibili, qui invece si taglia. Guardo il ventaglio di modelli proposti da Citroën, da Renault, da Opel e poi guardo il listino Fiat... che tristezza. La 500 converrebbe che diventasse un brand a parte, separato totalmente, venderebbe di più.
Ritratto di giulio 2021
14 novembre 2022 - 08:29
Suvetti e in più elettrici, e niente più Panda, Punto e auto mitiche che caratterizzavano la produzione di Fiat fino a qualche anno fa sembra che facciamo di tutto per diventare al più presto il pranzo per i cinesi...
Ritratto di giulio 2021
14 novembre 2022 - 08:31
Però scusa Volpe bianca, il listino Fiat composto anche solo da 500, 500X e Panda è già 1000 volte meno triste di quello Citroen o Opel odierno, lì è da comprarsi un monopattino davvero.
Ritratto di Volpe bianca
14 novembre 2022 - 09:03
@giulio 2021 lo considero così triste per il limitato numero di modelli offerti rispetto a marchi già citati in precedenza e, per l'accenno finale che ho fatto sulla 500. Se 500 diventasse un brand autonomo, a Fiat resterebbe solo la decennale Panda (senza la 4x4) e la Tipo che ha già 6 anni comunque... Citroën offre C3, C3 aircross, C4, C5x, C5 aircross. Opel ha Corsa, Astra, Insigna (c'è ancora?) , Combo, Mokka, Crossland, Grandland... Poi che tra questi la maggior parte non sia un granché è un altro discorso, ma almeno un minimo di sforzo per proporre qualcosa di più c'è. Fiat sembra un negozio che sta per chiudere.
Ritratto di giulio 2021
14 novembre 2022 - 09:33
Ma almeno le 500, 500X e Panda sono ancora le mitiche utilitarie e auto sfiziose che Fiat ci ha sempre dato, mentre le Citroen sono solo auto economiche che nulla hanno a che vedere col passato di Citroen fatto di auto che arrivavano anni prima delle altre, e Opel lasciamo stare: la marca più insipida che esista, e dopo aver costruito per decenni berline che facevano concorrenza a Mercedes...
Ritratto di Oxygenerator
14 novembre 2022 - 09:16
Mai piaciuta. L’unica che mi piaceva era il primo modello. Perennemente coi vetri appannati. Interni scarni. Auto scomode. Aveva, come la mia 2cv, il vantaggio di essere ultra leggera. I modelli successivi sono stati osceni. Brutti come non mai e sono rimasti solo scomodi. Addio con tranquillità, anche se in realtà, facessero veramente la 120 elettrica 4e, credo che potrebbe essere un successo.
Ritratto di giulio 2021
14 novembre 2022 - 09:35
Appunto ma in questo momento mi pare che non si parli più manco della 120... Fiat 120 cioè la degna auto che dovrebbe sostituire la Panda, no che sta Avenger, date le braccine corte di Agnelli / Elkann / Exor faccia brutti scherzi e si posizioni anche al posto della mitica Panda.
Ritratto di Oxygenerator
14 novembre 2022 - 10:19
La Avanger sarà anche solo elettrica. Non male dopotutto. Sarà anche 4x4 ? Spero vivamente di si.
Ritratto di marcoveneto
14 novembre 2022 - 09:47
la solita politica autolesionista del gruppo Fiat con le sue auto di successo. Ricordate il Deltone? icona anni 80/90, ovviamente non sostituita con un modello adeguato (che era disponibile solo a trazione anteriore). Ricordate la Grande Punto, best seller del marchio? Questa nemmeno sostituita, tanto "il segmento non è remunerativo". Ricordate l'Alfa GT, una delle coupè più riuscite dal 2005 in poi? Anche questa ovviamente con nessuna erede. La storia ovviamente non può che ripetersi per Giulietta, Mito, 166, Brera, Spyder, Bravo, Croma, Freemont e Lybra (solo per citare le più vendute).
Ritratto di Oxygenerator
14 novembre 2022 - 11:50
@ marcoveneto Forse non erano poi questi gran successi. Il fatto che abbiano venducchiato in italia, e che non abbiano mai sfondato i nostri confini, è a mio avviso uno dei motivi per qui son state eliminate. La fiat 127 ( nata oer sostituire l’850 ) è stata un’auto che ha venduto ad esempio in tutta europa. Non solo. È stata per anni l’auto più venduta in tutta europa. Più di 5.000.000 di esemplari negli anni 70/80. Nessuna delle auto citate da lei, ha raggiunto risultati, neanche paragonabili. Lancia delta 780.000 tutte le tre generazioni insieme, dal 1979 al 2014. La grande punto è stata per tre mesi l’auto più venduta in europa, poi basta. Tutta la famiglia punto, comprese anche quelle brasiliane ha venduto un totale di quasi 9.000.000 di auto in 25 anni di vita. La più venduta è stata la prima versione. Alfa gt in 7 anni 81.000 auto prodotte. La giulietta 470.000 in 10 anni. Alfa mito 294.000 prodotte in 10 anni. Alfa 166 in 9 anni 100.000 auto prodotte. Fiat bravo, in 7 anni , 350.000 auto prodotte. Fiat croma in 11 anni, 438.000 auto prodotte. Del freemont sono state prodotte 46.000 unità in tutto. Alfa brera in 5 anni, 21.000 auto prodotte. Lancia lybra in 6 anni ne son state prodotte 164.000. Le auto delle altre marche concorrenti nello stesso segmento viaggiano a numeri che superano tranquillamente i 3/4 milioni per esemplare. Tutto sto pipponee di numeri per dire che in realtà, noi italiani abbiamo un’idea distorta della realtà delle cose, quando guardiamo solo al nostro orticello. Fuori è un’altra cosa e quello che sembra essere un successo commerciale non lo è per niente. Gli industriali non buttano via cio che rende. Mai. Quando eliminano un prodotto è perchè va troppo poco rispetto alla concorrenza, o funziona solo in un paese su 20. Troppo poco per continuare la produzione ed evolvere il modello.
Ritratto di Oxygenerator
14 novembre 2022 - 11:51
….motivo per cui
Ritratto di realista
14 novembre 2022 - 23:00
1
@Oxygenerator per una volta sono d'accordo con lei. Disamina accurata e concreta. In ogni caso, il Pandino è stato negli anni 80-90 un mito di auto, più o meno venduta all'estero mi frega il giusto. Io ne ho avute due, una 1000 e una 4x4, e devo dire che sono sempre rimasto contento. La 4x4 poi era una belva da fuoristrada, inarrestabile davvero.
Ritratto di Oxygenerator
15 novembre 2022 - 08:13
@ realista il primo pandino 4x4 era centrato come prodotto. Scomodo ma mi piaceva. Le generazioni successive, no. Parlavo dal punto di vista industriale. Certo a noi non interessa se vendono o no. Basta che ci piacciano. Ma industrialmente parlando, i prodotti che vendono non vengono eliminati. È che vendere solo in italia non basta a giustificare una catena di montaggio probabilmente.
Ritratto di marcoveneto
15 novembre 2022 - 08:05
Probabilmente ha ragione lei, tante auto che ho citato hanno avuto successo più in Italia che all'estero. la cosa comunque più triste di tutta questa storia, rimane la gamma Fiat e Lancia, con modelli vecchi, datati e dalla gamma spesso semplificata.
Ritratto di IloveDR
14 novembre 2022 - 10:15
3
è un periodo di regressione lenta e continua, principalmente per i Marchi europei e USA, mentre gli asiatici reggono le loro posizioni o come i Marchi cinesi che vivono una continua espansione nei Listini Auto. I marchi italiani della exFCA già da molti anni hanno listini ridotti e contigui, come la Y che in pratica negli ultimi 5 anni ha sostituito modelli del segmento B exFCA come Punto e Mito, Giulietta che negli ultimi 2 anni ha dato +spazio alla Tipo, ora la decadenza continua, la 500L è uscita di scena in punta di piedi, la Panda perde versioni e colori (la versione base è disponibile in tre colori bianco nero e grigio)(i colori di Schindler's List), la 500X perde il 1600 diesel in favore del carrello della spesa... Jeep regge con i due modelli costruiti a Melfi, ma per quanto? Avenger è già pronta a cannibalizzare Renegade...
Ritratto di mgiver
14 novembre 2022 - 10:22
Cara redazione, vi siete dimenticati il mitico allestimento SISLEY con la canoa sulle fiancate, interni in alcantara ed inclinometro.
Ritratto di Bacca
14 novembre 2022 - 10:36
macchina più sopravvalutata della storia, ottima per le neve questo è certo, ma sentire gente che la paragona a fuoristrada fa sorridere
Ritratto di lovedrive
14 novembre 2022 - 12:35
bacca, guarda che da noi è vietato dappertutto non solo il fuoristrada , ma anche percorrere le strade forestali. pertanto fa piu senso la panda 4x4 per le strade innevato che qualsiasi fuoristrada. poi in discesa fa la differenza il peso. la panda pesa meno dei fuoristrada e per questo viene scelta da tanta gente. da noi la possiede quasi ogni famiglia.
Ritratto di Bacca
14 novembre 2022 - 15:29
no lovedrive, forse hai frainteso il mio commento. non sto denigrando la panda e non è mio interesse farlo, tant'è che io ne possedevo una,una trekking del '90. sto dicendo che è molto sopravvalutata , ovvero, molte persone ipervalutano le sue capacità invece di guardarla per quello che è, una semplice utilitaria con trazione integrale, ottima per la neve e qualche sentiero. che la pratica del fuoristrada sia vietata in italia è corretto, ma è anche corretto dire che la panda ha molti limiti. unico suo vantaggio la leggerezza (850 kg mi pare la prima serie) che viene comoda solo nelle discese con fondi viscidi (fango neve che sia) , ma finiscono li i suoi pregi. che poi molta gente ci abbia lasciato il cuore (tra cui me) è un dato di fatto.
Ritratto di realista
14 novembre 2022 - 23:05
1
Io ho posseduto una 4x4 del 1993, ex poste italiane, e ti posso garantire che ho lasciato "a piedi" molti fuoristrada blasonati. Ho percorso sentieri che voi umani... :) Neve, ghiaccio, rocce, canaloni.... La sola a cui posso paragonarla è una Campagnola del 52 che ho avuto (completamente ristrutturata nel rispetto totale dell'epoca) e con la quale ho fatto percorsi da brivido (ho ancora le foto...) Fidati, il Pandino dell'epoca era davvero un fuoristrada con i controc...zzi :)
Ritratto di Il bue
14 novembre 2022 - 13:37
6
Verrà sostituita dal Dyson doppio motore, per una casa sempre più pulita
Ritratto di preda
14 novembre 2022 - 14:31
Fiat uguale a TIM, ovvero, come mandare in malora un azienda che bene o male rendeva. Grazie stellantis
Ritratto di Oxygenerator
15 novembre 2022 - 08:25
@ preda Ma secondo lei se rendeva, i proprietari si vendevano ai francesi ? Fiat aveva una gamma di 4 modelli. Alfa di 2/3. Lancia di 1. Maserati 3. Tutti vecchi. Tutti in vendita da almeno 7/8 anni. Le tedesche han 30 modelli per marchio. Toyota/ lexus 20 modelli, idem kia/ hiunday. Sempre aggiornati. Onestamente poi, le vendite erano basse e solo sul suolo italiano. Cosa dovevano fare ? Si sono rafforzati entrando in una azienda più grande. Prima fiat in fca. Poi in Stellantis che, rispetto ad fca, a mio avviso, è molto più centrata e presente nell’attuale mercato dell’auto.
Ritratto di preda
15 novembre 2022 - 08:45
Si, ma chi l'ha portata cosi? Chiuso la punto, chiuso la idea, chiuso la lancia musa, chiuso la mito, e tanti altri. Forse gli altri, hanno sostituito con altrettanti nuovi modelli, e con un pianale, ci costruiscono 10 modelli sparsi per 4 o 5 marchi. Logico che se questo no, quello la no, questo qui no, ti spegni come una candela
Ritratto di Oxygenerator
15 novembre 2022 - 10:38
Vero ma le incollo una cosa già scritta da me in risposta ad un altro utente che affermava come lei la stessa cosa. Forse non erano poi questi gran successi. Il fatto che abbiano venducchiato in italia, e che non abbiano mai sfondato i nostri confini, è a mio avviso uno dei motivi per qui son state eliminate. La fiat 127 ( nata oer sostituire l’850 ) è stata un’auto che ha venduto ad esempio in tutta europa. Non solo. È stata per anni l’auto più venduta in tutta europa. Più di 5.000.000 di esemplari negli anni 70/80. Nessuna delle auto citate da lei, ha raggiunto risultati, neanche paragonabili. Lancia delta 780.000 tutte le tre generazioni insieme, dal 1979 al 2014. La grande punto è stata per tre mesi l’auto più venduta in europa, poi basta. Tutta la famiglia punto, comprese anche quelle brasiliane ha venduto un totale di quasi 9.000.000 di auto in 25 anni di vita. La più venduta è stata la prima versione. Alfa gt in 7 anni 81.000 auto prodotte. La giulietta 470.000 in 10 anni. Alfa mito 294.000 prodotte in 10 anni. Alfa 166 in 9 anni 100.000 auto prodotte. Fiat bravo, in 7 anni , 350.000 auto prodotte. Fiat croma in 11 anni, 438.000 auto prodotte. Del freemont sono state prodotte 46.000 unità in tutto. Alfa brera in 5 anni, 21.000 auto prodotte. Lancia lybra in 6 anni ne son state prodotte 164.000. ( per lei aggiungo lancia musa in 8 anni costruite 238.000 auto e Fiat idea in 9 anni 212.000 esemplari costruiti) Le auto delle altre marche concorrenti nello stesso segmento viaggiano a numeri che superano tranquillamente i 3/4 milioni per esemplare. Tutto sto pipponee di numeri per dire che in realtà, noi italiani abbiamo un’idea distorta della realtà delle cose, quando guardiamo solo al nostro orticello. Fuori è un’altra cosa e quello che sembra essere un successo commerciale non lo è per niente. Gli industriali non buttano via cio che rende. Mai. Quando eliminano un prodotto è perchè va troppo poco rispetto alla concorrenza, o funziona solo in un paese su 20. Troppo poco per continuare la produzione ed evolvere il modello.
Ritratto di preda
15 novembre 2022 - 11:45
Sicuramente le case estere sono state piu lungimiranti ed hanno proposto modelli che hanno portato a maggiori vendite e non si sono fermate a guardare solo il proprio orticello. Ho girato un po il mondo, ed a parte l'italia e qualche nazione a noi vicina, nessuno aveva fiat, in polonia ad esempio che oltretutto era la casa della panda fino al 2012, non ne ho vista nemmeno una, solo tedesche. E pensavo pure, ma cavolo, la fanno qua, vuoi non avere mercato che la fai a km 0? La costruzione di un marchio la si fa in anni, veda Audi che negli anni 80 aveva 3 o 4 modelli ed ora praticamente e' dappertutto. La fiat invece e' andata all'inverso, forse chi la gestiva non interessava piu investire per stare al passo con i tempi; spiace piano piano aver perso il treno, spiace anche per l'indotto di chi ci lavorava attorno, vedi giannetti cerchioni e chissa' quanti altri.
Ritratto di silvano 103
14 novembre 2022 - 14:52
Tutto guadagno per chi ha una Panda 4x4 usata da vendere, le cui quotazioni aumenteranno ancora (già la 1° serie a Padova era in vendita a prezzi folli da 10 a 15.000 euro e pensare che non si trovano più i ricambi della trasmissione!)....
Ritratto di Oxygenerator
15 novembre 2022 - 09:11
Bhe ma uno che compra la superutilitaria ( cosi definita da fiat ) anche se 4x4 a quel prezzo si merita di non trovate più i pezzi. Prima del 1992 sono tutte euro 0. Queste, ( la prima serie va dall’80 all’86 ) saranno euro meno 3, non zero. Dove va? Giusto nel frutteto.
Ritratto di Nexx999
14 novembre 2022 - 15:25
Va beh! Dico solo peccato
Ritratto di Nexx999
14 novembre 2022 - 15:27
Va bè! Dico solo peccato.
Ritratto di ziobell0
14 novembre 2022 - 16:04
già lo vedo il pastore della val brembana che passa dalla panda 4x4 alla avenger 4x2 con il risvoltino
Ritratto di Oxygenerator
15 novembre 2022 - 09:13
In effetti credo che stellantis si preoccupi molto del pastore della val brembana. Non ci dormono la notte. Devono costruire un prodotto apposta per loro. Quanti saranno ? 30 ? Un mercato enorme. :-))))
Ritratto di ziobell0
15 novembre 2022 - 11:27
con la tastiera sei bravo Oxy, poi nella realtà tu sarai il classico target Panda vista la tua "intensa" attività lavorativa
Ritratto di Oxygenerator
15 novembre 2022 - 11:42
Perchè scrivere due kazz…e qui col cellulare secondo lei quanto tempo le porta via ? O dettare un messaggio ? Purtroppo lavoro. Ma arriverò alla pensione, spero, nei prossimi 5/6 anni.
Ritratto di realista
15 novembre 2022 - 23:15
1
Consiglio: si compri una Panda 4x4 anni 90. La sua pensione sarà più divertente che con una BEV... :)
Ritratto di Oxygenerator
16 novembre 2022 - 07:12
Preferisco la tesla
Ritratto di Oxygenerator
16 novembre 2022 - 07:12
:-)))
Ritratto di sergioxxyy
14 novembre 2022 - 17:00
Togliere la 4x4 mi sembra ur gravissimo errore ma forse voluto apposta dai francesi stellantis per levarsi definitivamente tutto ciò che è italiano. Dal resto la fiat aveva fatto la stessa cosa con Lancia, Innocenti, Alfa.....chi di spada ferisce.......