NEWS

Ford Kuga: la plug-in è a rischio incendio 

Pubblicato 11 agosto 2020

Dopo che un certo numero di esemplari della Kuga ibrida hanno preso fuoco la Ford ha emesso un richiamo per tutti gli esemplari già consegnati.

Ford Kuga: la plug-in è a rischio incendio 

IN OFFICINA - La terza generazione della crossover media Ford Kuga, sul mercato da poche settimane, è offerta anche con il sistema ibrido della versione 2.5 Plug-In Hybrid, che abbina il benzina 2.5 da 152 CV e un motore/generatore da 110 CV, per 225 CV di potenza complessiva, oltre a batterie di 14,4 kWh ricaricabili dalla rete elettrica esterna. La casa americana punta molto su questo tipo di alimentazione, ma con l’inizio delle vendite è emerso un problema all’impianto elettrico dell’auto, che ha portato la Ford a richiamare tutte le Kuga 2.5 Plug-In Hybrid prodotte fino a giugno e vendute in Europa: nelle situazioni più gravi, c’è pericolo che possano prendere fuoco.

RISCHIO CORTO CIRCUITO - Secondo il documento di richiamo presentato dalla Ford alle autorità europee, il problema può avere origine dopo l’accidentale danneggiamento di un connettore o un modulo per la ricarica delle batterie: il danno andrebbe ad innescare un vero e proprio effetto a catena, perché vi sarebbe afflusso di acqua alle batterie e aumenterebbe così il rischio di corto circuito, che porterebbe al surriscaldamento delle batterie e, nei casi peggiori, all’incendio dell’auto. In attesa di contattare i proprietari delle auto coinvolte (costruite prima del 26 giugno 2020), la Ford consiglia di non ricaricare dall’esterno le batterie dalla Kuga 2.5 Plug-In e di guidarla in moda ibrida, che alterna il motore elettrico e il benzina. 

Ford Kuga
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
37
26
38
37
50
VOTO MEDIO
2,8
2.80319
188




Aggiungi un commento
Ritratto di littlesea
11 agosto 2020 - 18:53
1
Già la reputavo un water di auto...Adesso ne sono ancora maggiormente convinto!
Ritratto di Meandro78
11 agosto 2020 - 20:29
Eh no, al massimo una stufetta...
Ritratto di Pierre Cortese
12 agosto 2020 - 03:00
1
Idem, terrificante la linea a panzerotto ripieno, debutto' in pieno lockdown e ora anche questo spiacevole episodio, direi che più sfigata di così questa generazione non poteva nascere. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando.
Ritratto di Bear LGBT
12 agosto 2020 - 17:50
A me invece piacciono i panzerotti ripieni, il mio Cesare Chiesa è il mio personalissimo panzerotto bear ripieno e io Alessio Straforini di Sabaudia lo sculaccio ogni giorno. Un saluto.
Ritratto di Ferrari V12 6-5L
11 agosto 2020 - 19:15
Non male, veramente non male.
Ritratto di Giuliopedrali
11 agosto 2020 - 19:26
Credo che in realtà l'ibrido, il plug-in e l'elettrico stesso siano tecnologie ancora piuttosto acerbe per la maggior parte delle Case automobilistiche, per quello hanno successo Tesla e compagnia bella o Toyota per l'ibrido, sono marchi che esistono da pochissimo ma hanno la più grande esperienza nel settore
Ritratto di Meandro78
11 agosto 2020 - 20:29
Toyota esiste da pochissimo?
Ritratto di Giuliopedrali
12 agosto 2020 - 09:02
Toyota esiste da 80 anni ma l'ibrido da pochi decenni comunque.
Ritratto di fignagio
13 agosto 2020 - 11:26
La Toyota ibrida esiste in italia dal 2004/2005 ma la Plug in, in contesto all'articolo è in commercio da pochi mesi
Ritratto di Jumputer
14 agosto 2020 - 09:03
Prius Plugin prima versione (ripeto plugin) in vendita in Italia dal 2012.... Ho avuto anche modo di utilizzarla per qualche giorno..https://www.alvolante.it/primo_contatto/toyota_prius_3_plug_in
Pagine