NEWS

Consumi sbagliati? La Ford rimborsa

19 agosto 2013

Per la Ford C-Max ibrida erano stati comunicati i valori della Ford Fusion. Appurato l’errore ha rimborsato gli acquirenti della vettura.

Consumi sbagliati? La Ford rimborsa
VALORI IN DISCUSSIONE - Che i consumi ufficiali siano altra cosa da quelli reali è noto, e dunque non c’è troppo da sorprendersi quando si constata che le percorrenze relative sono praticamente irrealizzabili. Questioni di metodi di misura nei test di omologazione. Se però questi ultimi sono imprecisi allora le cose sono diverse. E ci sta anche che la casa costruttrice piuttosto che far la figura della “furba” accetti di pagare una bella somma quale sorta di indennizzo verso i clienti che hanno comprato l’auto credendola capace di consumi in realtà sbagliati. 
 
RIMBORSO SPESE - Succede in America, dove la Ford ha comunicato di aver dato disposizione alla propria amministrazione di rimborsare 550 dollari a ognuno degli acquirenti delle circa 33 mila Ford C-Max ibride vendute (325 dollari a chi l’ha presa in leasing). Ciò  perché dai test in laboratorio il consumo è risultato più elevato di quello comunicato: 43 miglia per gallone (18,2 km/l) per il consumo combinato urbano-autostrada, anziché le dichiarate 47 miglia (quasi 20 km/l).
 
 
INTERVENTI PER RIDURRE I CONSUMI - Come la Ford abbia calcolato l’importo di 550 dollari non è chiaro; di certo si può dire che in tal modo compie una notevole azione di immagine, che certamente non le costerà poco (quasi 20 milioni di dollari) ma altrettanto sicuramente le farà guadagnare simpatie. Contemporaneamente la Ford ha comunicato che nei prossimi mesi apporterà migliorie sulla Ford C-Max per ridurre i consumi. 
 
PERCHÉ L’ERRORE - La Ford ha spiegato il valore sbagliato comunicato affermando di non avere svolto i test di misurazione, ma di aver adottato i valori che erano stati rilevati per la Ford Fusion, così come concordato con le autorità competenti per le omologazioni. Al dunque invece i risultati si sono rivelati diversi e dunque ecco il rimborso spese. Alla decisione la Ford è arrivata dopo una lunga querelle sollevata dai consumatori a proposito dei valori di consumo dei veicoli ibridi e della Ford C-Max in particolare. 
Ford C-Max
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
42
59
51
26
29
VOTO MEDIO
3,3
3.285025
207
Aggiungi un commento
Ritratto di tomkranick
19 agosto 2013 - 19:25
Gesto ammirevole, ma comunque i dati sono lontani dal vero. Fino a quando per il ciclo di omologazione si utilizzeranno i rulli, bisognerà aspettare la prova su strada per sapere quanto beve l'auto!
Ritratto di osmica
19 agosto 2013 - 19:56
Bensi una grossa berlina (per noi), paragonabile alla Mondeo.
Ritratto di yeu
19 agosto 2013 - 21:58
Ma quale serietà, si sono visti una serie di lamentele e per non avere problemi hanno risarcito. Inoltre o lo faceva la Ford o glielo avrebbe imposto qualche giudice appena qualche cliente l'avrebbe denunciata, perchè in America è già successo altre volte e solo un anno fa è capitato alla Hyundai, mica come in Europa che dichiarare il falso è la regola madre.
Ritratto di 911 Carrera
19 agosto 2013 - 23:48
Magari con rimborsi ben più alti. Comunque la Y Elefantino Blu FIRE data x i 15/16 km/l, reali dagli 8 ai 10 km/l. Idem x il nuovo 900 cc dato x i 23.8 sulla Panda, una mia conoscente arrivava ai 19 km/l solo autostrada e ai 16/18 sul misto, in più , rottura della turbina.sui 20000 km. Almeno la Ford il gesto lo fa, che poi ci guadagni di più così, scontato.
Ritratto di lucios
20 agosto 2013 - 16:30
4
....nonostante i maggiori consumi non sarebbe mai successo niente!
Ritratto di 911 Carrera
20 agosto 2013 - 22:53
In caso di rottura della cinghia, girava a vuoto, non danneggiando testa ,pistoni e cilindri, era il suo pregio, ma un po' a caro prezzo. Misi il GPL , con eco.incentivo, 900€ la bocciai 6 mesi dopo. Comunque non l'avrei tenuta. Ciao Lucius.
Ritratto di 19miki90
20 agosto 2013 - 00:48
2
In america fanno causa per qualsiasi cosa, ci credo che Ford sia corsa ai ripari prima di dover pagare cause milionarie... sta di fatto che dovrebbero essere così severi anche nella cara vecchia europa, ormai ai dati di omologazione da quanto leggo su riviste ecc bisogna togliere minimo 6km/l...