Ford

Ford
C-Max

da 20.650

Lungh./Largh./Alt.

438/183/161 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

432/1.723 litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

Rinfrescata ad aprile 2015, la Ford C-Max, la monovolume media della casa tedesca, ha un frontale più aggressivo e linee moderne e “dinamiche”, con la fiancata a cuneo e i parafanghi bombati. Alle dimensioni compatte (misura 438 cm di lunghezza, contro i 452 della versione a 7 posti) unisce un abitacolo accogliente e pratico, rinnovato nei rivestimenti: il divano posteriore permette di eliminare il posto centrale per concedere più spazio agli altri due, ed essendo scorrevole consente di modulare a piacere il funzionale bagagliaio. Gratificante l’avveniristica plancia, realizzata con materiali di buona qualità e accuratamente rifinita. Su strada si apprezzano lo sterzo preciso e la taratura delle sospensioni della Ford C-Max, valido compromesso fra le esigenze del comfort e quelle dell’agilità. Oltre al 1.5 da 150 CV, sempre a benzina ci sono i piccoli ma potenti tricilindrici 1.0 da 101 o 125 CV, assieme a quattro turbodiesel, il 1.5 TDCi da 95, 105 o 120 CV e il 2.0 TDCi (abbinabile al cambio robotizzato Powershift a doppia frizione) da 150 o 170 CV. Dal listino non manca una 1.6 a doppia alimentazione, a benzina e a Gpl, da 120 CV.

Versione consigliata

La 1.0 Ecoboost da 125 è brillante e non troppo assetata di benzina, ma in fatto di consumi le turbodiesel sono, ovviamente, preferibili, soprattutto per una vettura versata per i lunghi viaggi. In quest’ottica, dunque, per la Ford C-Max è bene puntare sulla 1.5 TDCi da 120 CV (in versione ECOnetic, con 15 CV in meno e rapporto finale allungato che fa "lavorare" il motore a regimi più bassi per ridurre i consumi, solo se fate molti chilometri l'anno). Da preferire l’allestimento Titanium, che offre di serie anche il “clima” bizona e il cruise control.

 

Perché sì

Abitabilità Si viaggia comodi in cinque, e in quattro si può togliere il posto centrale del divano migliorando ulteriormente l’agio di chi siede dietro.

Guida In curva è agile, con uno sterzo rapido e diretto che giova alla precisione e al piacere di guida.

Ponte di comando La strumentazione è gradevole e ben leggibile, e la plancia ha un design moderno e originale.

Tecnologia Telecamera posteriore, monitoraggio angolo cieco posteriore, parcheggio semiautomatico: gli optional tecnologici non mancano.

 

Perché no

Comandi Oltre a una manopola multifunzione, nella consolle c’è una gran quantità di pulsanti: per usarli in modo intuitivo ci si deve fare l’abitudine.

Ripresa I rapporti del cambio sono “distesi” per ridurre i consumi, ma la ripresa ne risente, anche coi motori più potenti.

Visibilità Il lunotto parecchio inclinato (per una monovolume) crea qualche problema in retromarcia: per manovrare tranquilli servono i sensori di parcheggio (optional). “Ingombranti” pure i montanti anteriori.

 

Ford C-Max
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
42
59
50
25
29
VOTO MEDIO
3,3
3.292685
205
Photogallery