NEWS

General Motors: 30 auto elettriche entro 5 anni

Pubblicato 20 novembre 2020

La GM annuncia investimenti per 27 miliardi di dollari, che porteranno all’arrivo di 30 nuove auto elettriche entro la fine del 2025.

General Motors: 30 auto elettriche entro 5 anni

STRADA TRACCIATA - Le norme anti-smog sempre più severe e costringono le case automobilistiche spostarsi verso la mobilità elettrica. Dopo i piani annunciati in tal senso dal Gruppo Volkswagen (qui per saperne di più), la General Motors ha svelato il suo programma quinquennale, che ruota intorno a due pilastri: l’arrivo di trenta vetture elettriche entro la fine del 2025 ed i 27 miliardi di dollari per la mobilità elettrica e la guida autonoma, 7 miliardi in più rispetto a quelli annunciati nel piano precedente.

SI PARTE DA 12 - Ma quali saranno alcune delle 30 elettriche annunciate? Il costruttore americano ha anticipato alcuni dettagli delle prime dodici ad essere sviluppate, molte delle quali saranno crossover e pick-up, le più apprezzate sul mercato americano: la Chevrolet, il marchio “per tutti” all’interno del gruppo, avrà quattro modelli, fra cui una crossover compatta e un pick-up; per la Cadillac, il marchio di lusso, ci saranno quattro vetture, fra cui la crossover derivata dal prototipo Lyriq (sul mercato da inizio 2022); la GMC, specializzata in suv, riceverà nel 2021 il pick-up Hummer EV e successivamente altri tre modelli, compreso un altro pick-up. Arriveranno poi due elettriche per la Buick, venduta soltanto in Cina.

NUOVE BATTERIE - Oltre allo sviluppo dei nuovi modelli, i 27 miliardi stanziati dalla General Motors serviranno anche per finanziare il progetto Ultium, nome scelto per la futura famiglia di batterie ad alta efficienza: prodotte con la collaborazione dello specialista LG Chem, promettono di far scendere i costi di produzione fino al 60% rispetto alle batterie attualmente utilizzate dalla GM, pur arrivando ad immagazzinare il doppio dell’energia. È evidente insomma che i piani per lo sviluppo dell’auto elettrica della GM dipendano molto dall’efficienza di queste batterie. Le Ultium verranno concepite e costruite all’interno di un nuovo impianto a Warren, in Michigan, nei pressi della sua sede. Tuttavia, non arriveranno sul mercato prima del 2025.





Aggiungi un commento
Ritratto di studio75
20 novembre 2020 - 18:03
5
Ho la sensazione che GM non sia al passo con gli altri competitor. Il futuro non credo si giochi sulla sola vendita dell'auto ma di una serie di servizi legati ad essa. Sarà più facile noleggiarla ed avere un servizio (assicurativo, di ricarica o altro) tutto incluso. In definitiva fa bene chi si muoverà prima ad ampliare la propria offerta.
Ritratto di Giuliopedrali
20 novembre 2020 - 18:37
Seriamente: può essere che siano indietro, ma colossi del genere si fanno aiutare dalle start up ormai non più così start e dai maestri cinesi, di solito ormai è così.
Ritratto di zioprost
20 novembre 2020 - 18:18
Ma sono poche 30.... perché non 35......?????
Ritratto di RubenC
20 novembre 2020 - 18:19
1
In effetti, adesso sono piuttosto indietro...
Ritratto di Giuliopedrali
20 novembre 2020 - 18:38
Poi qualcuno non crede che nel giro di 5 anni si venderanno soprattutto elettriche, che poi eccetto che per le batterie non sono neppure tutta sta difficoltà da costruire e poi da vendere...
Ritratto di marcoluga
20 novembre 2020 - 22:34
In america soprattutto, dove le infrastrutture di trasporto pubblico sono degne del 3o mondo. Non che le infrastrutture di trasporto dell’energia elettrica siano messe meglio. Mah ?
Ritratto di v8sound
21 novembre 2020 - 00:59
Eh si infatti. Ampera-e ti dice niente? Autonomia elevata ad un prezzo ragionevole, relativamente parlando. E già da qualche anno.
Ritratto di Giuliopedrali
21 novembre 2020 - 08:25
Quella sarebbe una macchina...
Ritratto di Giuliopedrali
21 novembre 2020 - 08:33
Ampera-e è un auto degli anni 90 ?
Ritratto di RubenC
22 novembre 2020 - 10:28
1
v8sound, sì, ci sono Volt e Bolt, ma a parte quelle nulla in tutto il gruppo! Pensa a quanti modelli fanno PSA, VAG o Geely
Pagine