NEWS

Honda CR-V 2023: le foto spia senza veli

Pubblicato 13 maggio 2022

La nuova generazione della Honda CR-V, che dovrebbe arrivare in Europa il prossimo anno, ha già un volto.

Honda CR-V 2023: le foto spia senza veli

È LEI - Dopo le indiscrezioni, accompagnate da un primo disegno, che ne anticipavano le forme (qui la news), ecco le immagini pubblicate sul sito del Ministero dell'Industria e della Tecnologia cinese che svelano la sesta generazione della Honda CR-V. Il nuovo modello dovrebbe debuttare nei prossimi mesi, ma arriverà sul mercato europeo nel 2023 e non dovrebbe differire un granché rispetto a quello ritratto in queste foto.

DESIGN PULITO - Con la nuova Honda CR-V la casa giapponese prosegue la sua opera di rinnovamento della gamma e anche qui è visibile la tendenza a realizzare uno stile più pulito ed elegante, lasciando da parte gli eccessi di alcuni modelli Honda del passato che, però, non hanno mai interessato la CR-V. Del resto con la terza auto più venduta al mondo, 885.000 unità consegnate nel 2021, non si scherza. Osservando le immagini si può notare il frontale della Honda CR-V con il cofano piatto, una mascherina leggermente incassata che si estende in orizzontale e che integra anche i due sottili fari a led “tagliati” da una cromatura. Il paraurti è molto pulito, con delle prese d’aria posizionate nella parte bassa. Il profilo laterale mostra superfici lisce, con una linea del tetto lievemente discendente. Il posteriore si distingue per i fanali a forma di L che si estendono verso i lati del lunotto. Il portatarga è stato spostato più in alto, ma è rimasto l'ampio portellone posteriore che garantisce un'area di carico bassa. La Honda CR-V cinese misura 470 cm di lunghezza, 186 cm di larghezza e 168 cm di altezza, con un passo di 270 cm. 

DA NOI SOLO IBRIDA - Per quanto riguarda la parte tecnica, in Europa la Honda CR-V sarà proposta esclusivamente nella versione ibrida e:HEV, che, molto probabilmente, utilizzerà una versione adattata del medesimo powertrain che troviamo sulla nuova Civic, che abbina il 4 cilindri 2.0 a ciclo Atkinson a due motori elettrici, per una potenza complessiva che dovrebbe essere intorno ai 184 CV. La trazione integrale potrebbe essere ottenuta con un ulteriore motore elettrico al retrotreno.

E GLI INTERNI? - Sebbene non sia ancora possibile vedere immagini degli interni, la nuova Honda CR-V avrà sicuramente un inedito quadro strumenti digitale e un grande schermo touchscreen per l'infotainment, peculiarità che la renderà più attraente per gli acquirenti rispetto al modello presentato nel 2016. Esattamente come la Honda Civic, anche la CR-V disporrà di una versione aggiornata del “pacchetto” Honda Sensing, dotato di una serie di Adas che rendono la vettura conforme al livello 2 di guida autonoma.



Aggiungi un commento
Ritratto di giulio 2021
14 maggio 2022 - 10:18
Neanche male: tra una Haval H6 e una Changan, le prime immagini di ogni auto ormai sono sempre sul Ministero dell'industria e della tecnologia cinese, credo che se non ci sono lì non siano auto degne di nota...
Ritratto di alvola2023
14 maggio 2022 - 10:49
Può darsi abbiano una specie di obbligo, oltre che per rispetto di una certa tradizione storica decennale, quando si tratta di auto fortemente ispirate ad altre già esistenti, come da mio commento di poco sotto (fiat + volvo).
Ritratto di giulio 2021
14 maggio 2022 - 12:36
Comunque a guardare CarNewsChina sito europeo, cioè gestito da olandesi sulle novità in Cina e dove ci sono sempre i disegni di brevetto di quasi tutte le auto se ne vedono di novità, ad un ritmo che a noi europei ci farebbe venire il mal di macchina...
Ritratto di alvola2023
14 maggio 2022 - 12:51
Per loro è più facile, prendono le occidentali che hanno ognuna la propria identità (persino la Panda) fanno il mix dell'anteriore di una col posteriore dell'altra e hanno risolto: nuovo modello. Finché il livello di chi le compra è tale da apprezzare questo lavoro di taglia-incolla, fanno anche bene, sia chiaro.
Ritratto di giulio 2021
14 maggio 2022 - 12:57
E chi lo fa Honda? Le ultime cinesi sono almeno un anno o due avanti al nostro design, poi siamo noi che inconsiamente facciamo un copia incolla, tanto fin che sui siti italiani nulla di tutto l'automotive cinese trapela: chi se ne accorge che sono pure copiate...
Ritratto di alvola2023
14 maggio 2022 - 13:18
Sarà... Io se vedo una MG, che a sentirti per te magari è un design di un paio di millenni avanti, più che ricordare la precedente generazione Mazda non riesco. Secondo me sei più tu che ti sei perso un paio di decenni di design automobilistico (non chinese), e se vedi una Honquj, una Zotje o una Ljfan pensi sia di una freschezza assoluta, mentre altro non sono che linee, se non spesso praticamente l'intera auto, fatte (e spesso già anche da tempo abbandonate) da altri.
Ritratto di Flynn
14 maggio 2022 - 13:57
@AlVola2023: non dimenticarti della BYD Song che se mai arrivasse da noi le concessionarie potrebbero metterla tranquillamente tra le auto usate.
Ritratto di alvola2023
15 maggio 2022 - 07:01
Ma finché di tratta di chiacchiere su un forum va tutto bene, possiamo anche dire che starebbero bene in un salone vicino alle migliori premium, luxury e superluxury (invece che essere in realtà delle low cost che si cerca di far passare alla migliore come generaliste di inizio segmento). Vedevo l'altro giorno proprio una recensione australiana, di una delle beniamine orientali che ultimamente ci dobbiamo sorbire come il prezzemolo in ogni articolo. Il tizio partiva parlando di aspirazioni premium (presumibilmente come da indicazione della cartella stampa ufficiale) ma dopo appena qualche minuto di recensione arrivava al punto che sul portellone posteriore si ritrovava due spuntoni sporgenti rimasti lì in bella vista perché la targa usata era del tipo rettangolare classico e non del tipo quadro per andare a nascondere appunto questi 2 spuntoni che rimanevano al di sotto di essa. Cioè ti rendi conto parlare di premium e poi una situazione che nemmeno sulla Panda degli anni '90 qui s'è vista?
Ritratto di giulio 2021
15 maggio 2022 - 08:30
Zotye e Lifan sono fallite alcuni anni fa, informazioni di una freschezza assoluta, la rivista australina ha anche notato come la haval H6 è stat una delle sole 3 SUV a superare le 3 prove in fuoristrada, la Jeep Compass e sottolineo Trailhawk ha piegato il telaio, la Panda anni 90 era infinitamente migliore.
Ritratto di alvola2023
15 maggio 2022 - 08:45
Continui a far finta di voler ignorare che nello stesso test è arrivata prima, con un eccesso di distacco, la Subaru. Che pure non costa mica tanto più della chinese. Come se in una gara di atletica, ci fosse un primo assoluto che ha fatto il record mondiale, e tu continui a insistere sul risultato di quello arrivato 6°, elegiandolo (e dimenticandoti del primo, con annesso WR) basando tutto sul fatto che qualcuno sia riuscito ad arrivare 7° ed 8°.
Pagine