Honda Jazz, dal Giappone all’America

14 gennaio 2014

Presentata a Detroit la nuova generazione della Honda Jazz che gli americani potranno ordinare dalla prossima primavera.

Honda Jazz, dal Giappone all’America
MESSICANA DI ADOZIONE - Pochi mesi dopo l’esordio in patria, la Honda Jazz debutta in terra americana dove sarà in vendita a partire dalla prossima primavera. In Europa, e quindi in Italia, dovrebbe arrivare a ottobre 2014. Oltreoceano si chiama da sempre Fit (proprio come in Giappone) e verrà prodotta, per la prima volta, nel nuovo stabilimento messicano di Celaya dove farà compagnia alla crossover Vezel. Stilisticamente più dinamica rispetto alla generazione che sostituisce, grazie alla particolare profilatura aerodinamica laterale e alle ampie prese d’aria anteriori e posteriori, la nuova Jazz (o Fit che dir si voglia), è leggermente più corta di 4,4 cm ma più larga di 7 mm rispetto al modello che sostituisce e soprattutto ha un passo allungato di 30 mm. I passeggeri potranno quindi contare su una maggiore abitabilità interna. 
 
 
NIENTE IBRIDO - Negli Usa, la Honda Jazz sarà disponibile esclusivamente con il nuovo 1.5 i-VTEC da 128 CV e 155 Nm di coppia massima, abbinato ad un manuale a sei marce o all’automatico CVT azionabile anche con levette dietro al volante. Modificato il telaio che fa largo uso di acciai ad alta resistenza per un risparmio di 25 kg sulla bilancia, rivista la geometria delle sospensioni. La maggior rigidità strutturale dovrebbe consentire alla Jazz di ricevere il massimo punteggio nei severi test di sicurezza americani. La dotazione di serie comprenderà, fra gli altri, la telecamera di retromarcia e la connettività Bluetooth. A richiesta l’avviamento senza chiave, il tetto panoramico, i sedili in pelle anche riscaldabili e l’immancabile sistema multimediale con schermo touch da 7 pollici e interfaccia HondaLink per la connessione con gli smartphone.
Honda Jazz
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
57
36
47
27
30
VOTO MEDIO
3,3
3.319795
197
Aggiungi un commento
Ritratto di David_FE
14 gennaio 2014 - 18:12
La parte posteriore è stata azzeccata.Quella anteriore un po meno.Assomiglia un po troppo alla CIVIC,ma nel complesso,per essere un'utilitaria mi sembra molto carina.Non ci resta che vedere gli interni.anche l'attuale ,sebbene non abbia riscosso grosso successo sembrerebbe un'auto molto valida
Ritratto di PariTheBest93
14 gennaio 2014 - 18:40
3
Preferisco l'attuale...
Ritratto di juvefc87
14 gennaio 2014 - 18:54
rispetot alla vecchia è moooolto meglio! davvero riuscita e venderà molto a mio parere!
Ritratto di Rav
14 gennaio 2014 - 19:01
2
anche se comunque gradevole. Dietro però ci vedo molto la nuova Nissan Note (e qualche linea Volvo a dirla tutta). Con i motori e i prezzi giusto potrebbe piacere anche da noi... questi sono un po' i difetti dell'attuale.
Ritratto di onavli§46
14 gennaio 2014 - 20:37
2 Honda Jazz 1.4. La prima nel 2007 nel modello Glam, e la seconda nel 2009 nel modello Elegance, e pur sempre 1.4. Ottime autovetture in tutti i sensi; sia per meccanica, carrozzeria, finiture ed assistenza, estremamente pronta e cortese. Con ambedue le vetture, che generalmente, come ogni altra autovettura, che utilizzo per 18/24, ho comunque percorso annualmente oltre 20milaKm, per cui avuto modo di apprezzarne anche i consumi, le prestazioni, la sicurezza, e anche la versatilità veramente ottima. Unico difetto,(che poi difetto non è, ma che è tipico di tali vetture, non certo sportive), il po' troppo elevato rollio e dondolio delle sospensioni, specialmente quelle posteriori, a mio avviso un poco troppo morbide a minimo carico, con 100 Kg in più nel bagagliaio, o 2 persone a bordo, spariva radicalmente. La linea, pur sempre a mio giudizio, era molto più personale in quelle precedenti versioni, che non che in quella che subentrerà ora, , e che in Giappone già circola con il nome di Fit. Questa linea, è un poco troppo modaiola, e specialmente nel posteriore, può ricordare altre autovetture similari, tipo la Note. Il frontale è praticamente in stile Honda Civic e ne ricalca non troppo felicemente, la famigliarità del nuovo stile Honda nei primi segmenti. Le altre, la prima serie per intendersi, aveva molto più un'impronta classica ma molto personale. Comunque i prezzi avranno la sua importanza, in tale settore, ove la concorrenza è assolutamente spietata. Non venderà moltissimo, ma il blasone Honda dice sempre la sua in termini di qualità, e può avere una discreta espansione di vendita.
Ritratto di MatteFonta92
14 gennaio 2014 - 20:52
3
Dietro è carina ed originale, davanti... meno, anche se comunque conserva una linea piuttosto gradevole. Gli inerni sono in puro stile Honda (strano, eh? XD), sembrano quasi la postazione di comando di un'astronave, con tutti quei pulsanti... vedremo quale sarà il prezzo.
Ritratto di Erdadda
14 gennaio 2014 - 20:58
1
Molto carina. Solita qualità ed affidabilità Honda. Solo una cosa non mi spiego. In America vanno molto le hybrid perché venderla solo termica?
Ritratto di Andrea Ford
15 gennaio 2014 - 12:20
Per i miei gusti è perfetta, sobria, moderna, pulita. La prenderei in considerazione piu' di altre "overstyled" del segmento B tipo la 208 che è talmente tormentata da avermi già stufato a solo poco piu' di un anno dalla sua uscita e dire che se ne vedono ancora poche in giro.
Ritratto di ivanvalenti
15 gennaio 2014 - 14:42
1
la rovinano con il passare del tempo..!?!?!?
Ritratto di M93
15 gennaio 2014 - 16:56
Non mi dispiace affatto, a livello estetico, anche se posteriormente mi ricorda alcuni modelli Volvo, per via della forma dei gruppi ottici. Anche l'interno, rispetto all'attuale, mi piace di più. Vedremo quando arriverà in Europa a quale prezzo sarà immessa sul mercato.
Pagine